1. Home
  2. IT

Migliori VPN per il Bangladesh che non sono bloccati nel 2019

La libertà di Internet è migliorata in Bangladesh nell’ultimo anno, con un rapporto dell’iniziativa della Freedom House che dichiara il Paese “parzialmente libero” in termini di restrizioni di Internet e che ha notato di recente la violenza nei confronti dei blogger. Tuttavia, ci sono ancora persone che devono affrontare conseguenze legali per i commenti che hanno espresso online. I blogger che scrivono di questioni secolari sono frequenti bersagli di violenza o arresti nel paese, quindi le persone hanno bisogno di proteggersi quando scrivono online.

Inoltre, c’è un problema con i siti Web bloccati in Bangladesh. Nell’ultimo anno, 35 siti web di notizie sono stati bloccati dal governo – per lo più siti Web che hanno favorito l’opposizione. Questi siti Web di notizie condividevano storie e informazioni che non erano positive nei confronti dell’ esecutivo bengalese e che il governo stesso desiderava eliminare per evitare la diffusione di “voci”.

Per questi motivi, è consigliabile che gli utenti di Internet in Bangladesh utilizzino una rete privata virtuale. Una VPN può aiutare sia a mantenere gli utenti sicuri e anonimi online, sia a consentire agli utenti di aggirare la censura e accedere liberamente ai siti Web bloccati. In questo articolo spiegheremo come una VPN può aiutare e quindi daremo i nostri consigli per la migliore VPN per il Bangladesh .

Post-are online in maniera sicura con una VPN

Se hai intenzione di scrivere un blog o anche di postare sui social media informazioni o commenti su argomenti politici, è importante prendere i giusti provvedimenti per proteggersi. Molte persone scelgono di pubblicare in modo anonimo e presumono che questo li manterrà al sicuro dalle ripercussioni del governo. Ma sfortunatamente, pubblicare semplicemente in modo anonimo non è abbastanza, dal momento che il governo può ancora identificarti attraverso il tuo indirizzo IP .

Il problema è che ogni volta che usi un sito web, incluso un blog, un sito di social media o un forum, il sito registra il tuo indirizzo IP, che è una stringa univoca di numeri utilizzati per identificare il tuo dispositivo quando vai online. Un indirizzo IP è essenziale affinché i dati provenienti da Internet vengano direzionati correttamente al dispositivo. Tuttavia, anche quando pubblichi su un sito in modo anonimo, quel sito ha ancora un “rapporto” che collega il tuo indirizzo IP al tuo post. Quindi, se il governo costringe il sito Web a consegnare dati sui propri utenti (..che è legalmente autorizzato a fare), allora potrà vedere che il post è stato generato dal tuo IP. L’IP può quindi essere rintracciato fino alla tua posizione specifica, compromettendo il tuo anonimato.

Per stare al sicuro, dovresti usare una VPN e pubblicare in modo anonimo. Una VPN funziona crittografando tutti i dati che il dispositivo invia su Internet e quindi inviando questi dati crittografati a un server gestito dal provider in un altro paese. Quando i dati arrivano sul server, vengono decodificati, assegnati a un nuovo indirizzo IP e inviati alla destinazione originale. Questo significa che i siti web vedono solo l’IP della tua VPN invece del tuo vero indirizzo. In altre parole, diventa praticamente impossibile rintracciare il tuo blog e giungere fino a te tramite il tuo indirizzo IP.

Aggirare blocchi su siti Web con una VPN

Un altro problema a cui una VPN può ovviare è aggirare i blocchi del sito Web e la censura . Quando il governo decide di bloccare un sito Web come un sito di notizie, invia un elenco di URL da bloccare a tutti gli ISP del Paese. Gli ISP sono quindi obbligati a impedire ai loro clienti di accedere a questi siti Web. Se si digita l’URL di un sito bloccato nel browser, la richiesta viene passata al proprio ISP, che vede che il sito si trova nell’elenco bloccato e rifiuta la connessione. Ciò significa che il sito non verrà caricato nel tuo browser. Anche se utilizzi un’altra connessione internet come quella in un bar, non sarai comunque in grado di accedere al sito bloccato poiché tutti gli ISP del paese devono seguire le stesse regole.

Tuttavia, è possibile accedere a siti bloccati dall’interno del Bangladesh utilizzando una VPN. Quando ti connetti alla tua VPN, tutti i tuoi dati sono crittografati, comprese le informazioni sugli URL che visiti. Quindi, quando la richiesta per il sito bloccato viene passata al tuo ISP, esso non potrà bloccare la richiesta perché non può vedere l’URL. Quindi, i tuoi dati vengono inviati a un server situato in altre parti del mondo in cui verranno decodificati. Quando i dati decrittografati si collegano a Internet, sembreranno provenire da dove si trova il server anziché da dove ci si trova effettivamente.

Ciò significa che puoi connetterti a un server VPN in un paese come la Svezia o l’Olanda che ha una buona libertà di accesso a Internet e sarai in grado di accedere così  ai siti bloccati. Poiché utilizzi internet come se fossi in quel paese piuttosto che nel tuo, ogni contenuto disponibile lì è ora disponibile anche per te. In questo modo è possibile visualizzare e utilizzare qualsiasi sito bloccato o censurato tramite una VPN.

Le nostre reti VPN consigliate per il Bangladesh

Ora puoi constatare tutti i vantaggi dell’utilizzo di una VPN per la privacy e la sicurezza. Ma quale provider VPN dovresti scegliere? Ci sono molti provider tra cui scegliere, anche se ti consigliamo di evitare fornitori di VPN gratuiti in grado di svendere i tuoi dati e renderti meno sicuro addirittura . Ti consigliamo di cercare una VPN a pagamento che soddisfi i seguenti criteri:

  1. Sicurezza eccellente per mantenere i tuoi dati al sicuro e privati, come l’utilizzo di una forte crittografia a 256-bit che non può essere violata e con una politica di zero registrazione, il che significa che nessuno dei tuoi dati sarà mai registrato o salvato, quindi non potrà mai essere dato a una società terza o al governo.
  2. Collegamenti veloci in modo che l’utilizzo della VPN non deturpi troppo Internet. Tutte le VPN rallenteranno la tua connessione in quanto i dati devono passare attraverso ulteriori strati di crittografia, ma i buoni provider offrono connessioni veloci piacevoli e prestanti durante la navigazione o il download.
  3. Molti server in molti paesi in tutto il mondo in modo che tu possa aggirare la censura accedendo a server in diversi paesi che hanno politiche Internet più liberali. Avere molti server a disposizione significa opzioni migliori per trovare un server che sia veloce e che soddisfi le tue esigenze.
  4. Supporto per diverse piattaforme in modo da poter utilizzare la VPN su tutti i diversi dispositivi come il telefono, il tablet e il computer. È possibile utilizzare un solo abbonamento VPN per proteggere tutti questi dispositivi purché il software sia disponibile per i sistemi operativi che si utilizzano.

Dopo aver esaminato tutti questi fattori, abbiamo elaborato le seguenti raccomandazioni per le VPN per il Bangladesh:

1. ExpressVPN– Migliore in tutti gli ambiti

ExpressVPN è una delle VPN più popolari online in quanto è valida in termini di velocità, sicurezza e facilità d’uso. La VPN offre connessioni rapide e perfette per lo streaming di video HD o il download di file di grandi dimensioni, con un’eccellente sicurezza come la crittografia a 256 bit per mantenere i tuoi dati al sicuro e una politica di zero registrazione per mantenere le tue informazioni private. Oltre a questo, ci sono più opzioni di sicurezza: come il kill switch ad esempio, in modo da non inviare accidentalmente dati tramite una connessione non crittografata, una protezione DNS leak per mantenere privato il tuo DNS e un correttore di indirizzi IP per assicurarti che il tuo l’indirizzo IP reale sia e resti nascosto.

Ci sono anche molti server disponibili, con una rete totale di oltre 1500 server dislocati in 94 paesi diversi. Il software è disponibile inoltre per Windows, Mac OS, Linux e Android, oltre ad alcune console per giochi e smart TV, e sono disponibili anche estensioni per i browser Google Chrome, Mozilla Firefox e Apple Safari.

Leggi la nostra recensione completa su ExpressVPN qui .

OFFERTA ESCLUSIVA: iscriviti per un anno con ExpressVPN a $ 6,67 al mese e ricevi 3 mesi GRATIS! C’è anche una garanzia di rimborso di 30 giorni senza rischi, nel caso non fossi completamente soddisfatto.

2. NordVPN– Estremamente Flessibile

NordVPN sarà la VPN ideale per utenti esperti che devono configurare la propria connessione VPN o utilizzare connessioni per scopi specifici come il torrenting. Il servizio VPN di base ha le caratteristiche che ti aspetteresti, come l’uso della crittografia a 256 bit e una politica di non registrazione, oltre a più opzioni di sicurezza CyberSec per il blocco degli annunci e la protezione da malware, un kill switch generale, una funzione kill switch specifica per app e la possibilità di modificare le impostazioni di notifica. Con connessioni veloci, la VPN standard copre tutto.

Inoltre, NordVPN offre server specializzati che possono essere utilizzati per particolari funzioni come il download con torrent, onion over VPN, l’ottenimento di un indirizzo IP dedicato o la doppia VPN in cui i tuoi dati vengono crittografati due volte per la massima sicurezza possibile. In totale, ci sono più di 3500 server disponibili in 60 paesi diversi. Il software ha un’interfaccia di mappa piuttosto attraente e facile da usare ed è disponibile per Windows, Mac OS, Linux, iOS, Chrome OS, Android o Windows Phone.

Leggi la nostra recensione completa su NordVPN qui .

OFFERTA ENORME: ottieni uno sconto del 66% sull’abbonamento di 2 anni, solo $ 3,99 al mese! Tutti i piani sono supportati da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

3. CyberGhost: una VPN per principianti

CyberGhost è la VPN che raccomandiamo agli utenti che non hanno molte conoscenze tecniche o esperienza VPN e che desiderano un servizio semplice e facile da utilizzare che possano iniziare ad usare immediatamente. Per connettersi alla VPN, basta aprire il software e quindi scegliere un’icona dalla homepage. Queste opzioni hanno funzioni come navigare anonimamente, torrenting anonimo o sbloccare siti di streaming. Dopo aver fatto clic su un’icona, verrà scelto un server per te e la configurazione verrà applicata automaticamente. Ciò significa che è semplice da usare anche se non hai precedenti esperienze con VPN.

Oltre alla facilità d’uso, CyberGhost offre un’eccellente sicurezza con l’uso della crittografia a 256-bit e una politica di non registrazione, in più, le connessioni sono davvero veloci. Se vuoi connetterti manualmente a un server, puoi ovviamente farlo e troverai dall’ altra parte una rete che copre 1300 server in quasi 60 paesi. Il software è disponibile per iOS, Android, Windows e Mac OS.

Leggi la nostra recensione completa su CyberGhost qui .

4. PrivateVPN: ottimo per sbloccare i siti

PrivateVPN è un’ottima scelta per gli utenti che desiderano aggirare le restrizioni regionali e sbloccare siti di ogni tipo. Molte VPN non funzionano per sbloccare siti di streaming come Netflix o Hulu, ma PrivateVPN si. Ciò significa che è un’ottima scelta per gli utenti che vogliono stare al sicuro e sbloccare Internet. La sicurezza è buona, con la crittografia a 128 bit utilizzata per impostazione predefinita e un’opzione per la crittografia a 256 bit per coloro che preferiscono un livello di sicurezza più elevato. Il provider non tiene traccia del traffico, quindi i record della tua attività non possono mai essere utilizzati contro di te poiché non esistono. Ci sono centinaia di server in 56 paesi diversi, e la connessione a questi server è super veloce con alcune delle migliori velocità che abbiamo visto in giro per qualsiasi VPN.

Il software è piuttosto piccolo e scorrvole, il che significa che è facile da usare ed è disponibile per Windows, Mac OS, Linux, Android, iOS e Amazon Fire Stick, oppure può essere installato come estensione per browser Chrome.

Leggi la nostra recensione completa su PrivateVPN qui .

OFFERTA SPECIALE AI LETTORI: Ottieni 5 mesi extra GRATIS sul piano annuale con PrivateVPN – solo $ 2,54 al mese. Se non sei completamente soddisfatto nei primi 30 giorni, recupera i tuoi soldi per intero, senza dover rispondere a mille domande.

5. PureVPN– VPN più un Software di sicurezza Extra

PureVPN una VPN e molto altro ancora. La VPN principale ha tutte le funzionalità essenziali che si possono pretendere, come l’opzione di utilizzare la crittografia a 256 bit e una politica di non registrazione del traffico utente per proteggere la privacy. Esistono molti server disponibili per aggirare i blocchi regionali, con una rete totale di 750 server in 140 paesi diversi cui è possibile connettersi. Le connessioni sono veloci e possono essere utilizzate per la navigazione Web, lo streaming o il download di file di grandi dimensioni.

Oltre al servizio VPN, un abbonamento a PureVPN include l’accesso a una serie di software di sicurezza extra come la protezione anti-malware e anti-virus per mantenere il tuo dispositivo libero da software invadenti che non hai accettato di installare, un filtro anti-spam per mantenere la posta in arrivo libera da fastidi e inutili ingombri, protezione DDoS, filtro delle app, kill switch, un indirizzo IP dedicato e un firewall NAT. Il software è disponibile per i dispositivi Windows, Mac OS, Android, iOS e Android TV, oltre alle estensioni del browser disponibili per Chrome e Firefox.

OFFERTA: approfitta di uno straordinario sconto del 73% su un piano di 2 anni, solo $ 2,95 al mese! Puoi anche provarlo senza rischi con la garanzia di rimborso di sette giorni della società.

Conclusione

Per stare al sicuro e utilizzare Internet liberamente, gli utenti del Bangladesh beneficiano di una VPN. Una VPN consente agli utenti di connettersi a un server in un paese diverso, ed ha il vantaggio di proteggere l’anonimato, proteggere dagli attacchi informatici e consentire l’accesso a contenuti bloccati o censurati. Abbiamo consigliato diverse VPN top, ideali per gli utenti in Bangladesh desiderosi di stare al sicuro e utilizzare un Internet più aperto.

Hai avuto problemi con contenuti bloccati in Bangladesh? Hai provato una delle VPN che abbiamo raccomandato? Fateci sapere le vostre esperienze nei commenti qui sotto.

Leave a comment