1. Home
  2. IT

Come riconoscere i link di malware e cosa fare se si fa clic accidentalmente

Tutti voi avete già sentito gli avvertimenti: non fare clic su collegamenti sconosciuti, in quanto ciò potrebbe infettare il dispositivo con malware. Che si tratti di un link in un’email proveniente da un indirizzo sconosciuto, di un falso pulsante di download su un sito di streaming o di un allettante link in una ricerca su Google, vedrai questi link ovunque quando sei online. Ma anche se si conoscono i pericoli dei malware, si potrebbe ancora finire per fare clic su tale collegamento per sbaglio.

In questo articolo spiegheremo un po’ quali sono i link di malware, quindi ti insegneremo come riconoscere i link di malware e cosa fare se accidentalmente clicchi su uno di essi .

Offerta esclusiva: risparmia il 49% e prova ExpressVPN al 100% senza rischi!

Ottieni la VPN n. 1 

30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati

Cosa significa malware?

C’è una certa confusione tra gli utenti meno esperti di computer su cosa significhi esattamente il termine “malware”. E se usi i computer da molto tempo, potresti avere più familiarità con il termine “virus”. Aiuta sicuramente capire come questi termini vengono utilizzati in modo da poter aver un pieno controllo sulla propria sicurezza.

Malware indica software dannoso, malevolo. È un software installato sul tuo dispositivo che agisce in base ai tuoi interessi, il che significa che il software potrebbe utilizzare le risorse del tuo sistema, rubare i tuoi dati, copiare i tuoi file, provare a estorcere denaro o rendere il tuo dispositivo parte di una botnet . Il termine malware copre molti tipi di software ostili tra cui virus, worm, ransomware, spyware, adware e altro.

Un virus è un tipo particolare di malware. È un programma che si copia da solo quando viene eseguito e si trasferisce su altri dispositivi sulla rete, consentendo al virus di diffondersi e infettare altri dispositivi.

In genere, quando le persone hanno problemi con il loro computer, potrebbero dire che ha un “virus”. In realtà, hanno probabilmente un altro tipo di malware che causa loro dei problemi. Per maggiore chiarezza, ci riferiremo al malware piuttosto che ai virus per il resto di questo articolo.

Che aspetto hanno i malware?

Poiché il termine malware copre una vasta gamma di diversi tipi di software, se il tuo dispositivo è infetto allora può comportarsi in vari modi. Una tattica di malware nota per essere particolarmente preoccupante da affrontare è il ransomware. Questo è un software che entra nel tuo sistema e crittografa o nasconde i tuoi file, quindi apre un popup che richiede di inviare denaro ai truffatori per recuperare i tuoi file. Questo tipo di malware ha causato un sacco di caos negli ultimi anni perché si diffonde tra i dispositivi così velocemente che tutte le reti possono essere infettate molto rapidamente.

Un’altra forma comune di malware è l’ adware. Esso introduce gli annunci nel tuo dispositivo inserendoli in siti Web o persino nelle finestre delle applicazioni. Questo è sicuramente meno pericoloso di altri tipi di malware, ma è ancora molto fastidioso. Le famigerate toolbar del browser che erano dappertutto 10 anni fa sono un esempio di questo tipo di malware. Potrebbero reindirizzare le query di ricerca del browser a un altro motore di ricerca, aprire schede di pagine pubblicitarie o aggiungere banner pubblicitari alle pagine Web visitate.

Un motivo di preoccupazione è che potresti non essere nemmeno consapevole del fatto che il tuo dispositivo sia stato infettato. A volte, un singolo malware si lavora in background mentre si utilizza il dispositivo e si consumano risorse di sistema facendo qualcosa di nefasto – come l’invio di spam dal dispositivo, l’utilizzo del dispositivo per il mining di una criptovaluta o l’esecuzione di frodi pubblicitarie. Ma a meno che tu non sappia come esaminare i tuoi processi di sistema, potresti anche non accorgertene mai. Lo spyware è un tipo di malware che raccoglie dati dal tuo dispositivo (comprese le tue password) e invia questi dati ai truffatori. Un segno di infezione da malware da cercare è se il tuo dispositivo diventa molto più lento per avviarsi e caricare software o pagine web. Il tuo dispositivo potrebbe  addiritua surriscaldarsi se è un device mobile. Tuttavia, il rallentamento è comunque qualcosa che accade ai dispositivi col tempo, quindi può essere difficile dire se il tuo dispositivo è infetto o se sta semplicemente invecchiando.

Quali dispositivi sono vulnerabili ai malware?

I dispositivi di casa che sono più suscettibili ad essere infettati da malware sono il tuo personal computer e il tuo telefono o tablet. Il personal computer si riferisce al desktop o laptop, che potrebbe seguire Windows , Mac OS o Linux . Tutti questi sistemi operativi hanno limitazioni di sicurezza di cui dovresti essere a conoscenza.

Potresti aver sentito molto tempo fa che “i Mac non hanno malware” o che non puoi infettare un computer Linux con malware. Magari prima era anche vero che c’erano meno malware sui pc degli utenti Mac e Linux rispetto agli utenti Windows, ma è sempre stato reale che un dispositivo di home computing venisse infettato da malware. Infatti, dato che Linux e in particolare i Mac sono diventati molto più popolari, ora viene creato più malware che si rivolge anche a questi sistemi operativi una volta di nicchia.

Poiché i telefoni cellulari e i tablet sono diventati più popolari, ora sono spesso anch’essi bersagli dei malware. Android e iOS sono due sistemi operativi mobili di uso comune che sono enormemente vulnerabili ai malware.

Come viene infettato il dispositivo dal malware?

Tutto ciò sembra molto preoccupante, tuttavia, è possibile evitare la stragrande maggioranza dei malware prestando attenzione a ciò su cui si fa clic o tap. In genere, il malware entra nel dispositivo quando si consente a un sito o a un programma non affidabile di eseguire un file di installazione per il proprio sistema operativo. Ad esempio, se visiti uno streaming o un sito torrent, spesso vedrai i pulsanti sotto i file che desideri effettivamente, che dicono cose come “Scarica in HD adesso!”. Questi pulsanti non fanno parte del sito Web, ma stanno effettivamente cercando di infettare il tuo computer con malware. Se fai clic sul pulsante, cercheranno di installare software malware sul tuo computer.

Un altro modo comune in cui il malware viene diffuso è attraverso i link nelle e-mail. Se vedi un’email nella tua posta in arrivo da un utente sconosciuto, è meglio non aprire l’e-mail. Ma se la apri, non fare assolutamente clic su alcun link nell’e-mail poiché questi potrebbero essere collegamenti per il download di malware. Inoltre, non aprire alcun allegato da mittenti sconosciuti, poiché gli allegati possono nascondere collegamenti malware anche in qualcosa che sembra benigno come un documento PowerPoint o un PDF con delle macro ad esempio.

Come si riconoscono i collegamenti di malware?

Come abbiamo detto prima, dovresti sempre considerare la fonte di un link prima di fare clic su di esso. Se la fonte di un link è un indirizzo e-mail sconosciuto, un messaggio non richiesto nei tuoi messaggi di Facebook da qualcuno che non conosci, o un tweet da un utente sconosciuto senza seguaci, allora probabilmente è un link malware.

Dovresti inoltre stare attento agli URL abbreviati. L’accorciamento degli URL è diventato popolare a causa del limite di caratteri su Twitter e su altre piattaforme, quindi quando gli utenti volevano aggiungere un collegamento a un tweet senza occupare troppo spazio, avrebbero usato un accorciatore di URL. In questo modo, un link lungo come:

https://www.addictivetips.com/category/vpn/

viene abbreviato in un link più breve come:

https://goo.gl/GMSWJE

Il problema è che rende facile nascondere un collegamento dannoso. Se hai visto un link come:

http://www.dodgysite.to/spam/dubioussoftware.exe

allora sapresti di non cliccarci sopra. Ma se l’URL è abbreviato, non saresti mai in grado di dirlo.

Se non sei sicuro di un link abbreviato che hai trovato, prova a collegarlo a un sito di controllo come https://checkshorturl.com per vedere se è sicuro prima di fare clic. Puoi inoltre utilizzare uno strumento di verifica della reputazione del sito web come http://www.urlvoid.com/ per verificare se un link che trovi sia dubbio o meno.

Cosa fare se si fa clic su un collegamento malware

Forse hai cliccato accidentalmente su un link che ritieni sospetto. Va bene, queste cose accadono. Ma dovresti seguire i seguenti passaggi per proteggerti dal malware:

  1. Mantieni la calma. Non devi andare nel panico. Se hai fatto clic su un solo link malware, è probabile che niente di grave sia successo. Segui i passaggi successivi per essere sicuro.
  2. Disconnettiti da internet . I malware possono diffondersi dal tuo dispositivo ad altri dispositivi sulla tua rete e possono comunicare attraverso Internet. Quindi, se pensi di avere a che fare con un’infezione da malware, la prima cosa da fare è portare il tuo dispositivo offline. Puoi farlo scollegando il cavo per internet via cavo o disattivando i dati wifi e mobile su un dispositivo wifi.
  3. Usa il task manager per interrompere il tuo browser . Vuoi allontanarti dal sito di malware e interrompere tutti i processi che potrebbero essere in esecuzione sul tuo dispositivo. Il modo migliore per farlo è utilizzare il task manager sul tuo dispositivo per interrompere il tuo browser.
  4. Rifiuta qualsiasi download che tenta di iniziare . Quando fai clic su un link malware, ti porterà in una pagina web in cui probabilmente inizierà il download automatico. Non dovresti consentire alla tua navigazione di scaricare i file automaticamente, quindi il browser ti chiederà di solito se desideri scaricare il file. Se fai clic su Annulla, il download non verrà eseguito e probabilmente sarai al sicuro.
  5. Se si scarica un file, non aprirlo. Dovresti ricevere un avviso se il tuo browser tenta di eseguire un file .exe o altro tipo di file potenzialmente pericoloso. Annullare l’esecuzione automatica ed eliminare immediatamente il file.
  6. Riapri il tuo browser . Un problema che può verificarsi è che le pagine Web del malware non ti consentano di chiuderle utilizzando Javascript. Puoi chiudere il browser in Task Manager, ma quando riapri il browser, le tue schede verranno ricordate e la pagina del malware verrà riaperta. Per evitare che ciò accada, riaprire il browser mentre si è ancora disconnessi da Internet. In questo modo, è possibile chiudere la scheda con il sito malware prima che sia in grado di connettersi a Internet e mostrare il Javascript dannoso.
  7. Cancella la cache . Per eliminare qualsiasi file persistente dal visitare il sito malware, svuota la cache del browser.
  8. Esegui una scansione del malware . Per verificare se il tuo dispositivo è stato infettato da un malware e cancellarlo da esso, usa subito un’utilità di scansione malware. Esistono molte opzioni tra scanner di malware, ma Malwarebytes è uno strumento popolare che puoi ottenere gratuitamente.
  9. Utenti Android: eseguire uno scanner kit root . Se sei su Android, potresti voler fare anche un passo in più nell’esecuzione di un root kit scanner, solo per essere sicuro di aver intercettato tutto il potenziale malware.
  10. Utilizza la protezione da malware in tempo reale. Per evitare problemi in futuro, dovresti ottenere software anti-malware con protezione in tempo reale che defletterà la maggior parte dei tentativi di installazione di malware. Tuttavia, ricorda che il tuo software è preciso tanto quanto il suo aggiornamento più recente. Assicurati di aggiornare regolarmente il tuo sistema operativo e il tuo software anti-malware per proteggerti dalle ultime minacce in circolazione.

Utilizzare una VPN per rimanere sicuri online

Un’altra buona pratica di sicurezza è usare una VPN ogni volta che vai online. Funziona crittografando tutti i dati che il tuo dispositivo invia su Internet, in modo che altre persone non possano vedere o rubare i tuoi dati. Ciò è particolarmente importante quando si utilizzano reti Wi-Fi pubbliche come quelle che si trovano nelle biblioteche o all’aeroporto, poiché alcuni tipi di malware sono progettati per colpire le persone che utilizzano questi punti di accesso online. Inoltre, una VPN ti proteggerà da problemi come il furto d’identità proteggendo i tuoi dati in modo che non siano disponibili per gli altri.

Tuttavia, ricorda che in genere una VPN non ti proteggerà dal malware se fai clic sui link malware . È meglio disporre sia del software antimalware in tempo reale sia di una VPN, si utilizzano insieme per una protezione online ottimale.

Le nostre VPN consigliate

Ci sono due fornitori di VPN che raccomandiamo particolarmente per tenerti al sicuro quando vai online:

1 – ExpressVPN

ExpressVPN è una VPN estremamente popolare che copre tutte le necessità: velocità, facilità d’uso e alto livello di sicurezza. Per mantenere i tuoi dati al sicuro e privati, il servizio utilizza una forte crittografia a 256-bit e una politica di zero-registrazione, inoltre ci sono più opzioni di sicurezza nel software come DNS leak protection, kill switch e un controllo degli indirizzi IP.

Le connessioni sono super veloci e la rete di server è grande, coprendo 1500 unità in 94 paesi diversi. Il software è facile da usare ed è disponibile per dispositivi con Windows, Mac OS, Linux e Android, oltre a console di gioco e smart TV. Sono disponibili anche estensioni browser per Google Chrome, Mozilla Firefox e Apple Safari.

Pro

  •  Sblocca Netflix USA, BBC iPlayer e altri servizi di streaming
  •  Velocissimi server con perdita di velocità minima
  •  Molto semplice e facile da usare
  •  Politica rigorosa di no-logging di informazioni personali
  •  Grande supporto (chat 24/7).

Contro

  •  Opzioni di configurazione per utenti esperti.

Leggi la nostra recensione completa su ExpressVPN qui .

OFFERTA ESCLUSIVA: iscriviti per un anno ad ExpressVPN a $ 6,67 al mese e ricevi 3 mesi GRATIS! C’è anche una garanzia di rimborso di 30 giorni senza rischi, nel caso non fossi completamente soddisfatto.

2 – NordVPN

NordVPN è una VPN top per la privacy e la sicurezza. La VPN ha importanti funzioni di sicurezza come l’uso della crittografia a 256 bit e una politica di zero-registrazione, oltre a server speciali che offrono funzionalità di sicurezza aggiuntive come anti DDoS, doppia VPN e Onion su VPN. Questo servizio è davvero speciale perché oltre alla VPN esiste anche un’opzione CyberSec che è possibile abilitare. Questa suite di sicurezza informatica ti proteggerà da malware, phishing e altre minacce. Devi solo abilitare lo switch CyberSec in Impostazioni e sarai al sicuro dai malware mentre utilizzi la tua VPN.

Le connessioni sono abbastanza veloci da consentire il download o lo streaming di file di grandi dimensioni e sono disponibili veramente moltissimi server: oltre 3500 in 60 paesi diversi. Il software può essere installato su dispositivi con Windows, Mac OS, Linux, iOS, Chrome OS, Android o Windows Phone.

Pro

  •  Server ottimizzati per sbloccare Netflix
  •  Ampio parco server di oltre 3.500 server diversi
  •  Consente connessioni multiple (6 dispositivi)
  •  “Doppia” protezione dei dati
  •  Supporto chat 24/7.

Contro

  •  Alcuni server possono essere lenti e inaffidabili
  •  A volte le app possono essere lente da connettere.

Leggi la nostra recensione completa su NordVPN qui .

OFFERTA ENORME: ottieni uno sconto del 66% sull’abbonamento di 2 anni, solo $ 3,99 al mese! Tutti i piani sono supportati da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Conclusione

Il malware è un problema comune oltre che infettante che può causare qualsiasi cosa, dal fastidio minore di vedere gli annunci aggiuntivi sulle pagine web al caos completo di vedere tutti i tuoi file crittografati e da riscattare a pagamento. Tuttavia, se si adottano alcune misure di sicurezza di base, è possibile proteggersi. Non fare mai clic su collegamenti da fonti sconosciute e non scaricare file sconosciuti, specialmente se si tratta di programmi di installazione come un file .exe. Se fai clic su un collegamento malware per sbaglio, disconnettiti da Internet, interrompi il browser e rifiuta tutti i download che provano ad avviarsi ed esegui una scansione del malware immediatamente. Utilizza inoltre il software di protezione antimalware in tempo reale e una VPN in combinazione per la massima sicurezza.

Hai avuto esperienza con un’infezione da malware sul tuo dispositivo? Come ti sei liberato di essa? Facci sapere la tua esperienza nei commenti qui sotto.

How to get a FREE VPN for 30 days

If you need a VPN for a short while when traveling for example, you can get our top ranked VPN free of charge. ExpressVPN includes a 30-day money-back guarantee. You will need to pay for the subscription, that’s a fact, but it allows full access for 30 days and then you cancel for a full refund. Their no-questions-asked cancellation policy lives up to its name.

Leave a comment