1. Home
  2. IT

Le VPN sono legali in Arabia Saudita? Dovrei usarne una?

Vivi o lavori in Arabia Saudita? Viaggi lì spesso? Desideri avere accesso illimitato a un Internet libero e aperto mentre sei lì, senza le restrizioni imposte dalle rigide politiche di censura dell’Arabia Saudita? L’uso di una VPN può esserti di aiuto, ma la domanda resta: poiché l’Arabia Saudita è così opprimente e controlla Internet, usare le VPN è legale?

In questa guida, ti daremo una risposta in merito alla legalità delle VPN in Arabia Saudita , quindi ti guideremo attraverso i criteri su cui ci siamo basati per selezionare le migliori VPN per il lavoro o il tempo libero. Ti mostreremo il nostro elenco, quindi approfondiremo le politiche di censura dell’Arabia Saudita e spiegheremo in che modo le VPN possono aiutarti ad aggirarle.

VPN in Arabia Saudita – Sono legali o no?

La risposta più breve che possiamo darti è:  .

Tuttavia, il governo dell’Arabia Saudita censura attivamente l’accesso a Internet e l’attività dei suoi utenti (ci riferiamo al blocco di ben 5,5 milioni di siti). In effetti, il Guardian Britannico una volta lo definì il leader dei regimi arabi in termini di censura. Tuttavia, non ha ancora completamente bandito l’utilizzo delle VPN.

Quindi, con così tanti siti bloccati, usare una VPN per aggirare questa censura potrebbe essere teoricamente una violazione – ma farlo con una VPN è ancora del tutto legale.

Come scegliere una VPN per l’uso in Arabia Saudita

Ora che sai che le VPN sono legali in Arabia Saudita, come si fa a scegliere quella migliore? Con il gran numero di VPN gratuite e a pagamento disponibili, può essere scoraggiante cercare di fare ordine tra i mille annunci e termini d’uso. Fortunatamente per te, l’abbiamo fatto al posto tuo – ed ecco i criteri che abbiamo usato per la selezione. Se la VPN che stai considerando soddisfa tutti questi criteri, è probabile che sia quella adatta:

  • Crittografia avanzata: ogni VPN che abbiamo esaminato doveva disporre di una crittografia potente in grado di aggirare la censura e i blocchi geografici . Doveva anche essere abbastanza robusta da mantenere nascosta e sicura la tua identità, la posizione effettiva e il traffico.
  • Compatibilità del tuo dispositivo – Con così tanti utenti di Internet in Arabia Saudita che oramai si affidano a dispositivi mobili, è necessario che la tua VPN abbia un software appositamente progettato per proteggere il tuo smartphone, tablet o altro dispositivo. Ogni VPN sul nostro elenco doveva essere compatibile con i sistemi operativi più comuni.
  • Dimensioni della rete del server – Avere una grande rete di server a disposizione significa avere una maggiore flessibilità nell’esperienza VPN. Scegli il server migliore in base alla posizione, alla latenza o ad altre funzionalità integrate che il tuo provider può offrire. Più server equivalgono a più opzioni per un determinato caso d’uso.
  • Politica di zero-logging: molti ISP tengono traccia , registrano e vendono i tuoi dati personali e di traffico a terzi. Se hai intenzione di far passare le stesse informazioni sensibili attraverso una VPN, vuoi certamente evitare anche questo problema. Pertanto, ogni VPN che abbiamo incluso nel nostro elenco di seguito prevede solide politiche di non registrazione per mantenere le tue informazioni come dovrebbero essere: private. Cerca una politica di Zero-logging o di No-logging almeno

Le migliori VPN legali per l’Arabia Saudita

Ora presentiamo le prime 3 migliori VPN completamente legali da utilizzare in Arabia Saudita:

1. ExpressVPN

ExpressVPN - Editors choice

Oltre ad essere uno dei provider più veloci sul mercato, ExpressVPN offre protocolli di crittografia così potenti che ci vorrebbero milioni di anni prima che il miglior supercomputer del mondo li decifri e legga i tuoi dati. Oltre a ciò, offre un test di tenuta DNS e un kill switch automatico per impedire che qualsiasi informazione trapeli.

ExpressVPN offre inoltre oltre 2.000 server in 94 paesi tra cui scegliere ed è del tutto esterno agli accordi di sorveglianza Five, Nine e Fourteen Eyes. Ampiamente disponibile per la maggior parte dei computer desktop, dispositivi mobili, browser e persino smartTV, console di gioco e router, puoi connettere fino a tre dispositivi contemporaneamente, in modo da proteggere il tuo PC desktop, smartphone e tablet.

Con la funzione di split tunneling, non è necessario attivare e disattivare la VPN se si desidera passare da contenuto locale a siti solitamente censurati: è possibile selezionare e scegliere quali siti passeranno attraverso la connessione VPN, mantenendoti al sicuro e libero mentre continui ad aggiornarti su siti di notizie e canali locali.

Infine, ExpressVPN offre una solida politica di zero-logging. Nessuna registrazione di traffico, richieste DNS, indirizzi IP o cronologia di navigazione significa che non dispone di informazioni che possono essere utilizzate per identificarti.

Pro

  •  Sblocca Netflix US, BBC iPlayer, Hulu e Amazon Prime
  •  Collegamenti affidabili e veloci
  •  Crittografia e protocolli VPN sicuri
  •  politica di zero-registrazione ben applicata
  •  Supporto via live chat disponibile.

Contro

  •  Leggermente più costoso di alcune altre opzioni.

Scopri di più su questo fantastico provider nella nostra recensione completa su ExpressVPN .

IL MIGLIORE PROVIDER PER L’ARABIA SAUDITA: ricevi uno SCONTO del 49% e ricevi 12 mesi + 3 mesi GRATIS quando ti iscrivi al piano annuale. Sono soli $ 6,67/mese. L’offerta è coperta da una garanzia di rimborso di 30 giorni senza fastidiose domande sulla tua scelta di recedere.

2. NordVPN

nordvpn

NordVPN è in cima alla nostra lista – ed è facile capire perché. Ti offre una rete davvero enorme con cui andare online: oltre 5.000 server in 62 paesi, insieme a una serie di server speciali. Indipendentemente dal paese a cui o da cui scegli di connetterti, ti è garantito un collegamento rapido e stabile.

Al di là della scelta di server e delle ottime prestazioni, NordVPN offre disposizioni ottimali in termini di privacy, con crittografia AES a 256 bit praticamente indistruttibile e una delle migliori politiche di zero registrazione del settore. Ma le funzionalità avanzate di NordVPN sono ciò su cui questo provider brilla davvero – e lo rendono una scelta ottimale per connettersi da nazioni con governi oppressivi come l’Arabia Saudita. Offre server speciali per vari casi d’uso, così puoi avere un ulteriore anonimato sulla rete Onion, utilizzare una doppia VPN per crittografia aggiuntiva o nascondere il fatto che stai utilizzando una VPN con server offuscati. Puoi inoltre modificare i protocolli di crittografia per superare i firewall più resistenti.

NordVPN è inoltre uno dei servizi più affidabili per bypassare i blocchi VPN imposti da siti di streaming popolari, come Netflix. Ciò è particolarmente utile se si considera che il software VPN dedicato è disponibile per tutti i principali sistemi operativi, quindi è sempre possibile eseguire lo streaming e navigare con la massima tranquillità.

Pro

Contro

  •  La selezione automatica del server può essere inaffidabile
  •  Possono essere necessari 30 giorni per elaborare i rimborsi.

Dai un’occhiata a tutto ciò che questo fantastico servizio ha da offrire nella nostra recensione completa su NordVPN 2019.

OFFERTA AI LETTORI: iscriviti allo speciale di 3 anni e ottieni il 70% di sconto su NordVPN. Sono solo $ 3,49 / mese con una garanzia di rimborso di 30 giorni su tutti i piani d’abbonamento.

3. PrivateVPN

privatvpn

Con PrivateVPN , riceverai due cose molto importanti: velocità e sicurezza. La crittografia a 256 bit viene fornita di serie, ma quando è necessario un ulteriore incremento di velocità, è possibile ridurre la crittografia a 128 bit. Perché farlo? Perché anche se non è solida come la 256-bit, la 128 è ancora eccellente e ti dà un equilibrio ancora migliore tra prestazioni e privacy. Ciò consente di superare la censura dell’Arabia Saudita e di farlo senza perdere la possibilità di scaricare, trasmettere e condividere in modo fluido.

PrivateVPN ha sede in Svezia, un paese molto rispettoso della privacy. Ma anche se richieste dai funzionari governativi, PrivateVPN non sarebbe comunque in condizione di fornire nessuna delle tue informazioni che potrebbero essere utilizzate per identificarti, grazie alla loro politica di non registrazione del traffico. Un kill switch automatico protegge le tue informazioni chiudendo la connessione internet in caso di caduta accidentale della connessione VPN – prima che i tuoi dati possano essere spiati dal tuo ISP anche se accidentalmente.

Con oltre 80 server in 57 paesi, hai accesso a abbastanza nodi per trovare sempre la migliore connessione per il tuo caso d’uso. PrivateVPN fornisce anche supporto per Windows, Mac OS, Linux, Android, iOS e altro ancora, quindi non devi assolutamente preoccuparti di non poter utilizzare l’app sul tuo dispositivo per motivi di incompatibilità.

Controlla la nostra recensione PrivateVPN per saperne di più.

SUPER OFFERTA: quando acquisti 12 mesi di PrivateVPN, ricevi 1 mese in più GRATIS. Per soli $ 3,88 / mese, hai uno SCONTO del 64% sul prezzo base. Acquista in sicurezza con una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Come aggirare la censura in Arabia Saudita con una VPN

Quindi, come aggirare effettivamente i firewall che ti impediscono di visualizzare i contenuti in Arabia Saudita?

Bene, le VPN ti aiutano a superare questi firewall di censura crittografando i tuoi dati e il traffico. Questa crittografia impedisce ai firewall di censura di “vedere” ciò che stai visualizzando, scaricando, o stream-ando: streaming di video, download di file in genere, navigazione abituale, ecc. Se il firewall non riesce a vedere nulla, non può bloccare alcun accesso.

Ecco i passaggi:

  1. Iscriviti a un provider VPN, quindi scarica e installa il suo software sul dispositivo che desideri proteggere.
  2. Apri l’applicazione VPN e accedi con le tue credenziali VPN.
  3. Scegli un server in un paese vicino, ma fuori dall’Arabia Saudita e connettiti ad esso. Alcune VPN ti collegheranno automaticamente al server più veloce più vicino, quindi potresti dover andare all’elenco dei server VPN per cambiarlo se è uno in Arabia Saudita.
  4. Ora che sei connesso, sei a posto, giusto? Quasi. Prima di iniziare la navigazione, lo streaming e il download, esegui un test sul tuo indirizzo IP. Apri il tuo browser web e visita ipleak.net . Nella parte superiore dovrebbe essere mostrato il messaggio “I tuoi indirizzi IP”. Proprio sotto di tale iscrizione dovrebbe essere presente una casella con un gruppo di cifre. Proprio sotto quelle cifre dovrebbe esserci il nome di un paese (Stati Uniti, Arabia Saudita, Gran Bretagna, ecc.). Se il paese nella casella corrisponde al paese in cui si trova il server prescelto, si è connessi in modo sicuro al server VPN e si accede in sicurezza ad Internet ulteriormente, senza preoccuparsi di essere spiati, rintracciati o censurati. Se il paese è l’Arabia Saudita allora c’è una perdita IP che dovrai risolvere con il tuo provider

Legalità delle VPN in tutto il mondo

Nella maggior parte dei casi, le VPN sono legali da usare, in quasi tutto il mondo. Ma chiedersi se lo sono è una domanda sensata da porsi, soprattutto perché alcuni paesi – come Cina , Russia , Iraq e Corea del Nord – limitano o vietano del tutto l’utilizzo delle VPN.

Tuttavia, sebbene le VPN siano legali nella maggior parte dei paesi, possono violare i termini di servizio di determinati servizi online. Vale a dire, sebbene non sia illegale utilizzare una VPN per accedere a un servizio di streaming come Netflix o Hulu , viola i termini di servizio di un servizio Online. Quindi, se dovesse in qualche modo raggiungerti, potresti essere bandito dall’utilizzare il loro servizio. Con una buona VPN, tuttavia, non è probabile che ciò accada.

E sebbene la maggior parte delle VPN prometta di mantenere zero registri sul tuo traffico, ci sono dei precedenti, alcunni provider infatti consegnano informazioni sugli utenti quando le forze dell’ordine vengono a bussare alla loro porta – ma ancora una volta, non incorrerai mai in questo problema con le VPN del nostro elenco qui sopra.

Censura di Internet in Arabia Saudita

Il governo dell’Arabia Saudita ha apposto un filtro web su tutto l’accesso a Internet nel paese nei primi anni 2000, che ha dato loro il controllo completo su ciò che i residenti possono vedere online mentre si trovavano nel paese. Dal 2008, è stato stimato che la Commissione per le telecomunicazioni saudita ha bloccato oltre 5,5 milioni di siti Web .

Ha anche rallentato le connessioni Internet di siti Web e servizi e imposto nuove restrizioni. Nel 2016, la società Telegram è stata vietata, per impedire alle persone di condividere foto e file sul suo servizio di messaggistica. I provider di servizi mobili ora sono tenuti anche a procurarsi e conservare le impronte digitali dei nuovi acquirenti di carte SIM.

Due tipi di blocchi sui contenuti

L’unità di servizi Internet dell’Arabia Saudita ha due elenchi di contenuti bloccati. Il primo blocca i contenuti “immorali”, come i siti Web per adulti e la pornografia. L’altro filtra le critiche nei confronti del governo locale o delle politiche religiose. La maggior parte dei blocchi rientra nelle seguenti categorie (tratte da un altro post che abbiamo scritto su questo argomento ):

  • Geograficità: tutto ciò che proviene dall’estero
  • Società e cultura – contenuti politici e di opinione
  • Arte
  • Affari ed economia
  • Divertimento
  • Salute
  • Notizie e media
  • Intrattenimento
  • Istruzione
  • Scienza

Fai attenzione, anche quando usi una VPN

L’Arabia Saudita viola regolarmente i diritti degli utenti, comminando pene come il carcere per coloro che parlano apertamente in modo critico. Anche se non raccomandiamo di infrangere le leggi o di metterti in pericolo, se hai intenzione di impegnarti in attività di patrocinio umano o di criticare le politiche governative / religiose, anche in chat room anonime, avrai bisogno di qualcosa di più di una semplice VPN per proteggerti.

È necessaria una protezione più potente: dai un’occhiata a Tor , invece.

Conclusione

Sebbene il governo dell’Arabia Saudita abbia uno stretto controllo su ciò che i residenti possono visualizzare online, puoi aggirare queste restrizioni con una VPN. E con questa guida, puoi essere certo che, nonostante la censura del governo, è ancora del tutto legale farlo in Arabia Saudita – e puoi ora fare una scelta informata sulla VPN migliore per le tue esigenze.

Vivi, lavori o vai spesso in Arabia Saudita? Hai usato una VPN per accedere all’Internet libero mentre sei lì o hai pensato di farlo? Facci sapere cosa ne pensi nella sezione commenti qui sotto.

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.