1. Home
  2. IT

Come accedere ai siti bloccati dagli ISP tramite Wi-Fi

Hai problemi ad accedere ai tuoi siti Web preferiti? Il problema potrebbe essere correlato al provider di servizi Internet (ISP) che blocca i contenuti sulla tua connessione Wi-Fi. Gli ISP di tutto il mondo gestiscono firewall per filtrare una varietà di siti Web e servizi agli utenti locali. Ciò impedisce alle persone di utilizzare Skype , accedere a Facebook , visitare determinati siti di notizie o informazioni e persino effettuare ricerche su Google.

La buona notizia è che è facile accedere ai siti bloccati dagli ISP su Wi-Fi o una connessione cablata utilizzando una rete privata virtuale affidabile (VPN) . Questi pratici servizi funzionano con semplici app sui tuoi dispositivi per proteggere la tua identità e sbloccare contenuti censurati in tutto il mondo. Sia che tu debba aggirare le restrizioni geografiche su contenuti locali o sfondare un firewall in Cina, la VPN giusta può farlo in un attimo.

Di seguito viene illustrato come accedere ai siti bloccati dagli ISP su Wi-Fi utilizzando qualsiasi dispositivo in casa propria.

Le VPN sono il modo migliore per accedere ai siti bloccati

Non è sempre facile sbloccare determinati siti Web, soprattutto se si dispone di un ISP restrittivo. Esistono molti tipi diversi di barriere firewall che potrebbero impedirti di collegarti online, ognuna più difficile da superare della precedente. Fortunatamente, le VPN sono in grado di gestire la stragrande maggioranza di questi blocchi e basta a malapena alzare un dito per usarli.

Perché hai bisogno di una VPN

Non è mai stato così importante proteggere i tuoi dati quando vai online. Le misure di sorveglianza di massa raccolgono informazioni, gli ISP raccolgono dati e li vendono al miglior offerente e i firewall di censura ti impediscono di accedere al web libero e aperto. L’uso di una VPN crittografa il tuo traffico in modo che nessuno possa vedere a cosa stai accedendo su Internet. Coprono inoltre la tua identità per aiutarti a rimanere anonimo ogni volta che vai online, rendendosi strumenti perfetti per la privacy web di base.

Oltre ad accedere a siti Web bloccati, l’utilizzo di una VPN ti darà le seguenti capacità:

  • Bypassare le misure di limitazione artificiale su determinati servizi, imposte da governi o ISP.
  • Visualizzare siti di social media, forum, blog e siti di notizie stranieri bloccati dagli ISP.
  • Mantenere la tua identità e attività completamente private e al sicuro.
  • Eseguire Streaming video altrimenti non disponibili nella tua zona.

Caratteristiche VPN di cui hai bisogno

Quando si tratta di accedere a siti bloccati dagli ISP su Wi-Fi, non tutte le VPN sono uguali. Di seguito sono elencate le funzionalità più importanti che dovresti prendere in considerazione quando cerchi una VPN.

  • Reputazione: puoi fidarti della tua VPN? Utilizzando servizi consolidati raccomandati da migliaia di utenti è un buon punto di partenza per proteggere i propri dati.
  • Crittografia avanzata: la crittografia AES a 256 bit è lo standard del settore per la protezione delle comunicazioni online.
  • Politica di registrazione: le VPN possono archiviare i registri della tua attività, proprio come un ISP. Per garantire che ciò non accada, procedere con un servizio che abbia una rigorosa politica di zero-logging .
  • Disponibilità del software: è necessario eseguire il software VPN per accedere alle funzionalità del servizio, pertanto è necessario che esso sia disponibile e compatibile su tutti i dispositivi in nostro possesso.
  • Extra di sicurezza – La VPN offre un kill switch automatico? Protezione dalle perdite DNS ? Entrambi ti aiutano a nasconderti online.

Ho bisogno di un software speciale per sbloccare il Wi-Fi?

Le connessioni Internet Wi-Fi funzionano in modo analogo al collegamento diretto del computer al modem. Ciò significa che puoi utilizzare una VPN per accedere ai siti bloccati sul Wi-Fi proprio come faresti se stessi utilizzando una connessione cablata. Il software VPN tratta tutto il traffico allo stesso modo, crittografandolo e proteggendolo silenziosamente in background mentre navighi. Non è necessario alcun software o configurazione speciale per accedere a siti bloccati dal proprio ISP su Wi-Fi.

Le migliori VPN per accedere tramite Wi-Fi a siti bloccati dal proprio ISP

Abbiamo utilizzato i criteri sopra elencati per determinare quali VPN funzionano meglio per sbloccare i siti inseriti nella blacklist dal tuo ISP. Funzioneranno su connessioni Wi-Fi o cablate e dovrebbero sempre funzionare su qualsiasi dispositivo che possiedi, inclusi smartphone e PC.

Ecco le nostre prime quattro VPN per sbloccare quasi tutti i siti Web:

1. ExpressVPN

ExpressVPN è una delle VPN più veloci e facili da usare sul mercato ed è anche una delle più popolari. Chiunque può utilizzare ExpressVPN per rimanere al sicuro su qualsiasi dispositivo, il tutto con pochi clic. Puoi iniziare con ExpressVPN e sbloccare migliaia di siti in tutto il mondo su PC, Mac, iOS, Android e altro, e non dovrai mai preoccuparti di configurazioni complicate per portare a termine il lavoro. Con ExpressVPN, puoi recuperare l’accesso ad un Internet libero e aperto in pochi secondi.

ExpressVPN offre una vasta gamma di funzionalità per la privacy per aiutarti a proteggerti su Internet. I dati inviati da e verso il tuo dispositivo sono sempre protetti con crittografia AES a 256 bit di livello militare. Il servizio è inoltre supportato da una rigorosa politica di zero-logging su tutto il traffico, le richieste DNS e gli indirizzi IP ed è protetto da un kill switch automatico e dalle funzionalità di prevenzione delle perdite DNS. Tutti questi extra cooperano con l’enorme rete di ExpressVPN di oltre 2.000 server in 94 paesi diversi, offrendoti una connessione veloce e sicura in qualsiasi parte del mondo.

Come bonus, ExpressVPN offre anche installazioni su router in modo da poter crittografare l’intera rete Wi-Fi domestica. Qualsiasi dispositivo che si connetta al router in modalità wireless sarà immediatamente protetto dai pericoli online e potrà sbloccare siti Web in tutto il mondo.

Pro

  •  Sblocca Netflix USA, iPlayer, Amazon Prime
  •  I Server più veloci che abbiamo testato
  •  Crittografia AES-256 di livello militare
  •  Politica rigorosa di zero-registrazione
  •  Supporto disponibile via live chat.

Contro

  •  Opzioni di configurazione limitate
  •  Leggermente più costoso di alcune altre opzioni.

Per maggiori informazioni su questa VPN e le sue straordinarie funzionalità, dai un’occhiata alla nostra recensione su ExpressVPN .

MIGLIOR VPN PER LO SBLOCCO DI SITI WEB: Nessun altro provider VPN bilancia i tre grandi fattori di velocità, privacy e facilità d’uso, solo ExpressVPN. Sblocca l’Internet libero e aperto con il nostro esclusivo sconto del 49% per i nostri lettori.

2. NordVPN

NordVPN è una VPN veloce, sicura e popolare con una vasta rete di server e app. Non appena ti abboni a NordVPN avrai accesso illimitato a oltre 5.000 server in 62 paesi, una delle reti più grandi nel settore VPN. Questa enorme varietà offre velocità incredibili, indipendentemente da dove ti colleghi, assicurandoti di avere sempre una connessione veloce nella regione di tua scelta. Inoltre, NordVPN offre funzionalità di click-to-activate uniche come la doppia crittografia, la protezione dagli attacchi DDoS e il routing Onion su VPN.

NordVPN viene fornito con tutto il necessario per rimanere al sicuro online, dalla crittografia AES a 256 bit alla protezione dalle perdite DNS, un kill switch automatico e una politica di zero-log che copre timestamp, richieste DNS, indirizzi IP e traffico e così via. È inoltre estremamente facile da usare su qualsiasi dispositivo, offrendoti app leggere ma potenti per PC, Mac, Linux, iOS, Android e altre piattaforme. Quando hai bisogno di una protezione solida, rapida e di funzioni di sblocco senza pari, scegli NordVPN.

NordVPN è facile da installare sul router, crittografando e proteggendo tutto il traffico Wi-Fi che passa attraverso la rete domestica.

Pro

  •  OFFERTA SPECIALE: piano triennale (sconto del 75% – link sotto)
  •  Nessun limite di larghezza di banda
  •  Consente di collegare fino a 6 dispositivi contemporaneamente
  •  Nessun registro e connessioni crittografate per la massima privacy
  •  Ottimo servizio clienti via chat.

Contro

  •  La selezione automatica del server può essere inaffidabile
  •  Le app a volte possono essere lente a connettersi.

Scopri di più sull’esperienza NordVPN nella nostra recensione completa su NordVPN .

OFFERTA ESCLUSIVA: NordVPN è uno dei giganti del settore, con funzionalità robuste e impostazioni avanzate in quantità. Ottieni una protezione VPN avanzata sulla tua connessione Internet ad un prezzo inferiore, con il nostro speciale sconto del 66% sull’abbonamento di 2 anni in esclusiva per i nostri lettori.

3. CyberGhost

CyberGhost offre una delle migliori esperienze VPN a tutto tondo. È veloce, facile da usare, sorprendentemente sicuro e può funzionare su quasi tutti i dispositivi, inclusi iOS e Android, smartphone, PC desktop, tablet e laptop. Gli utenti sono in grado di accedere liberamente alla vasta rete di CyberGhost di oltre 2.400 server in 60 paesi, tutti con dati illimitati e senza restrizioni sulla velocità o sul cambio server. Tutto ciò avviene utilizzando un software intelligente che funziona silenziosamente anche in background.

Le funzionalità per la privacy di CyberGhost proteggono gli utenti con una crittografia AES a 256 bit incredibilmente potente su tutti i dati, una politica di zero-logging su traffico, timestamp e indirizzi IP e sia la protezione da perdite DNS sia un kill switch automatico. Queste funzionalità nascondono la tua identità ogni volta che vai online, permettendoti di connetterti con dati completamente crittografati, ovunque tu vada.

Vuoi proteggere l’intera rete wireless domestica? CyberGhost può essere configurato per essere eseguito sul router per la crittografia istantanea su tutti i dispositivi abilitati Wi-Fi.

Pro

  •  OFFERTA SPECIALE: SCONTO DEL 79%
  •  Piani convenienti
  •  Valutazione degli utenti di GooglePlay: 4.3 / 5.0
  •  Nessun file log di registro
  •  45 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati.

Contro

  •  Perdita WebRTC IPv6 in macOS
  •  Non funziona bene in Cina.

Scopri di più sulle velocità elevate di CyberGhost e le fantastiche funzioni di privacy nella nostra recensione completa su CyberGhost .

4. PrivateVPN

A prima vista, potrebbe sembrare facile sminuire PrivateVPN a favore di provider più grandi. Tuttavia, ciò ti priverebbe di quello che consideriamo uno dei servizi più completi sul mercato. Inoltre, se il sito Web che stai tentando di sbloccare è un sito di streaming, come Netflix o Hulu, ti verrà difficile trovare una VPN migliore. Basta avviare PrivateVPN, accedere all’elenco dei server (per un totale di oltre 80 nodi in 57 paesi), cercare un server che è stato contrassegnato come in grado di sbloccare il sito desiderato e voilà!

Fedele al suo nome, PrivateVPN eccelle nel mantenere la tua connessione Internet estremamente privata, con la crittografia AES a 256 bit su OpenVPN (tra le altre scelte comuni). La tua cronologia e identità sono ulteriormente protette da una politica totale di zero-logging. A completare il pacchetto vi è la protezione dalle perdite DNS su tutte le versioni del software (inclusi PC desktop, laptop, smartphone, tablet e altro), oltre a una funzione di interruzione automatica della connessione (kill switch) per garantirti che neanche un singolo pacchetto di dati non crittografati lasci il dispositivo rivelando accidentalmente la tua identità e l’origine della tua connesione.

Controlla la nostra recensione PrivateVPN per saperne di più.

SCONTO AI LETTORI: PrivateVPN si supera per offrirti un’incredibile protezione e un accesso quasi illimitato ai siti bloccati, in particolare i cataloghi di streaming internazionali. Iscriviti per un abbonamento di un anno con il nostro speciale sconto del 64% e ricevi un mese di servizio in più completamente gratuito.

Impostare una VPN per accedere ai siti bloccati

Ora che hai scelto una VPN, il tuo prossimo passo è impostare tutto e sarai pronto per navigare e stream-are. Segui i passaggi seguenti per installare la VPN e utilizzarla per accedere ai siti bloccati.

La prima cosa che vorrai fare è scaricare e installare il software VPN sul tuo dispositivo. Crea un account con uno dei provider consigliati sopra, accedi al sito web della tua VPN e scarica l’app giusta. (Potrebbe essere necessario andare in un app store esterno per completare il download. Assicurati di utilizzare i link ufficiali del sito VPN per farlo.) Installa il software e avvialo, quindi inserisci le tue credenziali di accesso per attivare subito la connessione.

Le app VPN di solito si collegano al server più veloce non appena accedi. Questo è l’ideale per la stragrande maggioranza degli utenti, in quanto garantisce la migliore connessione con un ritardo minimo. Per sbloccare i siti Web filtrati con ISP, molto probabilmente non sarà necessario modificare queste impostazioni. Tuttavia, è una buona idea controllare il browser del server per assicurarsi che la VPN sia impostata su una regione “internet friendly”, solo per essere al sicuro.

Apri il browser del server sulla tua app VPN e trova una connessione veloce in un paese come Canada, Regno Unito, Germania, Svizzera o Stati Uniti. Puoi usare altri paesi se vuoi, ma queste aree sono generalmente ben popolate di server veloci e sono note per non essere particolarmente ostili al traffico crittografato. Attendi qualche istante che la connessione si stabilisca, quindi sei pronto. Riduci a icona l’app VPN e lasciala funzionare in background.

Se sei un utente VPN per la prima volta o se stai utilizzando una nuova VPN per sbloccare i siti Web limitati dal tuo ISP, è una buona idea verificare il tuo indirizzo IP per assicurarti che la VPN funzioni correttamente. Questo processo richiede solo pochi secondi e garantisce il pieno controllo della propria privacy e delle capacità di sblocco promesse dalla VPN cui ci abboniamo.

Con la tua VPN attiva e connessa, apri un browser Web sullo stesso dispositivo e vai su ipleak.net . Attendere il caricamento della pagina e verrà automaticamente eseguita una ricerca dell’indirizzo IP. Al termine, guarda la casella in basso dove è riportato Il tuo indirizzo IP. Dovrebbe mostrare infatti un Paese diverso dal tuo, il che significa che la connessione è attiva e puoi accedere immediatamente ai siti bloccati.

Vale la pena sottolineare che l’accesso a siti bloccati dal proprio ISP locale può costituire una violazione di alcune leggi. AddictiveTips non condona né approva alcuna azione che possa violare le leggi di qualsiasi paese. Una VPN non dà la licenza di fare come ci pare su Internet, né fornirà una protezione completa se si intraprendono azioni legali contro di noi. Valutare sempre le conseguenze dello sblocco dei siti Web prima di aprire la VPN e fare ricerche per assicurarsi di non violare le leggi locali.

Aggirare diversi tipi di blocchi sui siti

Nella maggior parte dei casi di siti Web bloccati, è possibile riottenere l’accesso semplicemente installando una buona VPN. A volte i metodi di firewalling sono più sofisticati, tuttavia, soprattutto nel caso di blocchi ISP. Di seguito sono riportati i tipi più comuni di blocchi sui siti insieme ai nostri suggerimenti per superare rapidamente e facilmente le barriere imposteci.

Contenuti bloccati a livello regionale

Molti siti Web e servizi online sono bloccati dai siti stessi. Prevenire l’accesso ai contenuti in base alla posizione di un utente è una pratica comune e legale in tutto il mondo. È particolarmente frustrante quando si utilizza Netflix o Hulu, poiché entrambe queste società filtrano tonnellate di film in base a dove vivi o stream-i.

Anche se non è l’ISP che blocca l’accesso a questi siti, puoi comunque utilizzare una VPN per superare la barriera che ti trovi davanti. Le VPN forniscono la crittografia che avvolgerà i tuoi dati in un codice crittografico indistruttibile. Inoltre rimuovono il tuo indirizzo IP locale e lo sostituiscono con uno anonimo. Quindi, se non riesci ad accedere ai migliori film su Hulu da casa tua, prova ad aprire il software VPN e a connetterti a un server straniero. Ricarica la pagina e all’improvviso appariranno contenuti sul sito, tutto grazie agli indirizzi IP virtuali!

Firewall aziendali

Le aziende, le università e le grandi imprese bloccano l’accesso a determinati siti Web sulla loro rete Internet interna. Ciò può includere contenuti come la pornografia e il gioco d’azzardo, ma spesso si estende ad altri siti, compresi i social media come Facebook e Reddit. La maggior parte di questi firewall è di natura semplicistica, il che significa che è possibile accedervi senza molto sforzo, anche se non coinvolgono blocchi ISP.

Ancora una volta, le VPN sono perfette per risolvere la situazione. Una rete privata virtuale confonde i contenuti dei tuoi dati e nasconde la tua identità. Ciò significa che è possibile utilizzare una connessione Internet aziendale o universitaria senza divulgare i nostri dati privati. Quando si tenta di accedere a un sito altrimenti bloccato, la VPN garantisce che i meccanismi di filtraggio locale rimangano spiazzati, offrendoti sempre un accesso immediato e completo.

Censura del governo

Una delle forme più aggressive di blocco dei siti Web si presenta sotto forma di censura governativa. Queste misure vengono spesso adottate da provider di servizi locali che agiscono sotto gli ordini diretti dei legislatori di una data nazione. Paesi come Cina , Russia , Cuba , Turchia e Iran sono famosi per il loro accesso web strettamente controllato e altre regioni stanno iniziando a sperimentare le proprie forme di censura online.

Una VPN di solito può aggirare i muri di censura governativi attuati dagli ISP, anche su Wi-Fi. Sfruttando la crittografia e l’offuscamento della posizione, puoi mantenere nascosti i tuoi dati privati ​​mentre accedi a un mondo di contenuti senza censura, il tutto comodamente da casa tua o da un bar in piazza.

Altri modi per accedere ai siti bloccati

Le VPN sono ottimi strumenti per mille usi, necessari per accedere alla maggior parte dei siti Web bloccati, ma non sono l’unico modo per farlo. Di seguito sono riportati alcuni altri metodi comunemente utilizzati dagli esperti della privacy e dai navigatori del grande oceano del web.

Servizi proxy

I servizi proxy sono semplici re-router di traffico che prendono i contenuti da una posizione e li rimbalzano su un’altra. Nel fare ciò, un servizio proxy sostituirà il tuo indirizzo IP locale con uno dei propri anonimi, consentendo agli utenti di sgattaiolare oltre la censura e i blocchi di siti Web fingendo di essere altrove nel mondo.

I servizi proxy condividono molte somiglianze con le VPN, ma sono in particolare meno efficaci nel proteggere i tuoi dati. I proxy cambiano solo il tuo indirizzo IP, non forniscono alcun tipo di crittografia o altre forme di protezione. Per questo motivo, la maggior parte degli esperti di privacy consiglia VPN rispetto ai proxy.

Tor Browser

Tor Browser è in grado di superare quasi tutti i blocchi di siti Web, indipendentemente dal fatto che sia attivato da un ISP, da un’agenzia governativa o da un firewall locale. È facile da usare, tanto quanto scaricare un browser autonomo e aprirlo sul proprio dispositivo, ed è praticamente garantito riuscire a nascondere la propria identità e avere accesso al World Wide Web senza restrizioni.

Tuttavia, ci sono alcuni svantaggi nell’utilizzo di Tor Browser per accedere ai siti bloccati. Il principale è che sei fortemente limitato nei tipi di contenuti che puoi scaricare. Poiché Tor è così fortemente focalizzato sulla privacy, non ti consente di accedere a tecnologie online che potrebbero compromettere la tua identità. Ciò include i contenuti video e alcuni script Web. Sarai sorpreso da quanti servizi comuni sono inaccessibili tramite Tor.

Un altro svantaggio di Tor Browser è la sua lentezza rispetto alle connessioni Internet standard. La natura di Tor richiede il rimbalzo del traffico crittografato tra nodi anonimi in tutto il mondo. Ciò aggiunge molto tempo anche al più semplice dei download di siti Web, determinando un’esperienza di navigazione piuttosto lenta.

Se sei interessato a provare il browser, dai un’occhiata alla nostra pagina Come usare Tor: una guida per iniziare .

Conclusione

L’accesso ai siti bloccati dagli ISP locali su Wi-Fi è piuttosto semplice quando si hanno gli strumenti giusti. Le VPN sono di gran lunga il modo migliore per aggirare questo tipo di barriere. Seguendo i nostri consigli e istruzioni sopra, puoi accedere a qualsiasi sito bloccato, in qualsiasi parte del mondo, il tutto con solo un paio di clic.

Hai un sito Web preferito che desideri ardentemente sbloccare con i tuoi “nuovi poteri VPN”? Condividi i tuoi pensieri e perplessità nei commenti qui sotto!

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a comment