1. Home
  2. IT

Le migliori VPN del 2020 per bypassare la censura di Internet in IRAQ

Vivi o stai programmando di viaggiare in Iraq? Poiché il conflitto con lo Stato islamico continua a modellare la politica governativa in materia di privacy, proteggersi non è mai stato più importante di adesso. Oggi ti mostreremo la migliore VPN per l’Iraq per aiutarti a fare proprio questo.

A partire dal 2019, l’ Iraq è considerato “non libero” da freedomhouse.org . Sebbene ciò abbia più a che fare con la corruzione politica che con la censura di Internet , ci sono ancora restrizioni alla libertà di parola, in particolare quella a sostegno del partito Baathista ormai bandito.

In un paese in cui lo stato di diritto è spesso applicato da organismi tribali piuttosto che da una magistratura disfunzionale, è opportuno assicurarsi di mantenere la privacy online. Altrimenti, si spalancano le porte alle dicerie e alle affermazioni false sulla tua attività. Una VPN può certamente aiutare e questa guida ti mostrerà i migliori provider per proteggere e garantire la tua sicurezza informatica in un Iraq devastato dalla guerra o in una qualsiasi altra parte del mondo.

Cosa rende buona una VPN?

C’è una disponibilità infinita di provider VPN sul mercato, ognuno dei quali afferma di essere il migliore. Come fai a scegliere? Abbiamo ristretto il campo ad una lista relativamente breve di ciò che pensiamo siano i migliori, in base ai seguenti criteri:

  • Server: molti server situati in molti paesi in tutto il mondo determinano connessioni più veloci e più stabili. Offrono inoltre più opzioni quando si devono aggirare i geo-blocks per visualizzare contenuti con restrizioni.
  • Crittografia: la crittografia AES a 256 bit di livello militare è lo standard del settore per una buona ragione: non può essere infranta da alcun mezzo noto di attacco “a forza bruta”. Mai accontentarsi di alcunché di meno potente.
  • Registrazione (logging): una VPN non deve mai tenere traccia di ciò che si fa sulla propria rete, altrimenti questi dati raccolti possono essere compromessi o requisiti dalle autorità governative per identificarvi in prima persona.

Cosa rende pessima una VPN?

Quando la tua sicurezza è in pericolo in paesi in difficoltà come l’Iraq, stai lontano dalle cosiddette VPN “gratuite”. Queste offrono accesso gratuito alle loro reti in cambio dell’accesso gratuito ai tuoi dati personali, che vendono felicemente al miglior offerente, rendendoti meno sicuro di prima e con meno privacy di quella che avevi prima della VPN. Alcuni servizi ”free” addirittura dirottano il tuo dispositivo in segreto per usarlo come parte di una botnet . La tua tranquillità e sicurezza vale la pena di un investimento di pochi dollari (o ancora meno euro) al mese.

Le migliori VPN per l’Iraq

Ora che sai un po’ di più su come un buon provider può proteggerti e su come uno “cattivo” può farti del male, diamo un’occhiata alle migliori VPN da usare in Iraq:

1. ExpressVPN

ExpressVPN - Editors choice

ExpressVPN si colloca costantemente nella parte alta di quasi tutte le classifiche VPN e non è difficile capirne il perché. Questo provider ha praticamente stabilito lo standard per i benchmark VPN, offrendo alcune delle più costanti velocità di connessione che troverai mai in giro. Le incredibili prestazioni di ExpressVPN sono dovute in gran parte all’estesa rete di server, che conta oltre 3.000 nodi in 94 paesi in tutto il mondo, la quale offre molte opzioni per trovare la migliore connessione indipendendentemente dalla tua posizione. Per facilitare la scelte del server più appropriato, ExpressVPN offre inoltre un test di velocità integrato.

Ma a che serve la velocità in un paese come l’Iraq senza sicurezza? ExpressVPN è intransigente, offre crittografia AES a 256 bit su OpenVPN e opzioni per utilizzare L2TP / IPSec, PPTP e SSTP per sfuggire a una censura estremamente dura. In supperto a tutto ciò vi è un kill switch automatico (solo per software desktop), protezione da perdite DNS e una solida politica di no-logging che copre anche i metadati di connessione e utilizzo.

A completare il pacchetto c’è l’estrema facilità d’uso. Quando cerchi una soluzione veloce per la privacy, ExpressVPN offre un’interfaccia one-click che chiunque può utilizzare. Abbinato ad un’ampia disponibilità di software praticamente per qualsiasi sistema operativo sul mercato, hai in mano una delle offerte VPN totali più complete che si possa acquistare.

Leggi la nostra recensione ExpressVPN completa per saperne di più.

Pro

  •  Funziona con Netflix, iPlayer, Hulu e altri servizi statunitensi
  •  Server superveloci (perdita di velocità minima)
  •  Crittografia AES-256
  •  Rigida politica di non-registrazione
  •  Supporto via live chat disponibile.

Contro

  • Il piano mensile ha un costo elevato.
MIGLIORE VPN PER L’ IRAQ: ExpressVPN offre il perfetto equilibrio tra velocità, sicurezza e usabilità. Ottieni un anno di servizio con il 49% di sconto, in più 3 mesi extra gratuiti con il nostro link.

2. NordVPN

nordvpn

NordVPN  potrebbe non avere più grande rete di server nel settore, ma non è lontana dall’ arrivarci. Attualmente l’infrastruttura conta oltre 5.400 server in 60 paesi in tutto il mondo, non avrete altro che l’imbarazzo della scelta quando si tratta di personalizzare la connessione VPN in base alle proprie esigenze. I Numeri non sono abbastanza? Vai nelle impostazioni avanzate per accedere a server speciali preconfigurati per vari usi, come offuscamento, VPN multi-hop, anti-DDoS e persino onion over VPN quando l’anonimato è una questione di massima importanza.

NordVPN blocca gli hacker, gli ISP e i governi incuriositi dal tuo flusso di dati con la crittografia AES a 256 bit, copre le tue tracce online con una delle politiche di no-logging più complete che troverai sul mercato. Non dovrai mai preoccuparti dei limiti “artificiali” sulla tua preziosa larghezza di banda o velocità irachena, poiché NordVPN garantisce esplicitamente contro la pratica di throttling adottata da alcuni ISP.

Puoi utilizzare un account NordVPN per proteggere fino a sei dispositivi, con un software dedicato disponibile per tutte le principali piattaforme di dispositivi, inclusi Mac OS, Android, iOS, Windows e molti altri ancora. In caso di problemi NordVPN ha un servizio clienti eccezionale che offre assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e una vasta documentazione nel proprio centro di assistenza online.

Leggi la nostra recensione completa di NordVPN.

Pro

  •  Piani altamente convenienti
  •  Ampio parco server di oltre 5.400 server diversi
  •  Consente connessioni multiple (fino a 6 dispositivi)
  •  Criteri rigorosi di zero logging su traffico e metadati
  •  Ottimo servizio clienti tramite chat.

Contro

  •  L’elaborazione del rimborso può richiedere fino a 30 giorni.
AFFARE INCREDIBILE: NordVPN offre tutte le disposizioni sulla privacy che un utente iracheno potrebbe richiedere. Ottieni 3 anni di servizio con il 75% di sconto con la nostra offerta speciale.

3. CyberGhost

cyberghost

Se la facilità d’uso e l’affidabilità sono importanti per te, CyberGhost si adatta perfettamente alla tua tasca oltre che necessità. Questo provider offre un’incredibile protezione Internet senza complicare eccessivamente l’esperienza dell’utente. L’interfaccia è colorata, minimalista e presenta sei semplici opzioni per adattare le impostazioni VPN alle attuali esigenze online (che possono includere siti Web censurati che non bloccano l’accesso, sicurezza extra sulle connessioni Wi-Fi pubbliche e altro). Con un solo clic, sarai in piena sicurezza!

Dietro le quinte, CyberGhost racchiude alcune caratteristiche impressionanti, tra cui la crittografia AES a 256 bit e una massiccia rete di server che offre oltre 3.700 connessioni in 60 paesi in tutto il mondo. Se si desidera adottare un approccio più pratico nella configurazione del software, è possibile attivare le impostazioni per bloccare annunci, comprimere il flusso di dati o persino ridurre alcune disposizioni di sicurezza per aumentare la velocità (particolarmente utile in caso di mancanza di larghezza di banda, ahimè capita sulle reti irachene). Tutto ciò è supportato da una delle migliori politiche di non-registrazione del settore: non memorizza nemmeno l’e-mail che usi per registrarti.

Il software leggero di CyberGhost è disponibile su tutti i principali sistemi operativi e l’abbonamento garantisce una protezione VPN potente fino a cinque dispositivi contemporaneamente.

Leggi la nostra recensione completa di CyberGhost.

Pro

Contro

  •  Rilevata perdita WebRTC
  •  Alcuni siti di streaming non possono essere sbloccati.
OFFERTA SPECIALE: CyberGhost rende semplicissimo ottenere una protezione Internet di livello militare. Iscriviti per 18 mesi di servizio con il nostro esclusivo sconto del 79%.

4. PureVPN

purevpn

PureVPN fa le cose in modo un po ‘diverso: piuttosto che accontentarsi di anonimizzare il tuo indirizzo IP e crittografare il tuo traffico, questo fornitore fa un passo avanti con un’intera suite di disposizioni sulla sicurezza informatica. Ciò include protezioni antimalware, blocco delle applicazioni, filtro dei siti Web a livello DNS e persino protezione anti-virus dedicata.

Chiacchiere a parte PureVPN è presente nel nostro breve elenco grazie alla straordinaria funzionalità VPN di base. L’abbonamento ti consente di crittografare con chiavi AES a 256 bit, kill-switch, protezione da perdita DNS con SecureDNS e una rigorosa politica di non registrazione. PureVPN offre inoltre connessioni a oltre 2000 server, situati in 140 paesi in tutto il mondo. Ciò significa che gli utenti iracheni possono realmente accedere all’ampiezza fisica della rete libera e aperta in pochi semplici clic.

ESCLUSIVA PER IL LETTORE: Alla ricerca di una soluzione di sicurezza informatica all-in-one? Prova PureVPN : disponibile per i nostri lettori con uno sconto del 74% sul piano biennale.

Come attivare la VPN per la protezione in Iraq

Una volta stabilito un provider VPN cui abbonarsi, la parte difficile è finita. Sebbene il processo possa variare leggermente a seconda del provider e del dispositivo, in genere è possibile iniziare a utilizzare una protezione VPN completa in pochi minuti utilizzando queste istruzioni:

  1. Passa alla pagina del prodotto VPN e scegli un abbonamento adatto alle tue esigenze e al tuo budget. Crea un account e completa il pagamento.
  2. Probabilmente riceverai un’email di conferma dell’acquisto, insieme a un link per scaricare il software giusto per il tuo dispositivo. (In caso contrario, tornare al sito Web VPN, accedere e cercare la pagina dei download nel menu). Dopo aver fatto clic, segui le istruzioni di installazione e attendi il completamento del processo.
  3. Ora che il software è sul tuo dispositivo, accedi usando le credenziali del tuo account. Ciò determinerà l’avvio automatico dell’app e la connessione al server VPN più vicino.
  4. A seconda dei tuoi obiettivi, potresti sfruttare impostazioni predefinite. Se si desidera sbloccare contenuti da un paese specifico, è sufficiente accedere all’elenco dei server del software VPN per cambiare i paesi e cercare la posizione più adeguata. Con un solo clic, i tuoi dati verranno instradati attraverso quel nodo e saranno rietichettati con un indirizzo IP corrispondente alla posizione scelta.
  5. L’ultimo passaggio è opzionale, ma consigliato per garantirsi la massima sicurezza. Nel browser, vai su ipleak.net  per testare la tua connessione . Il sito rileverà automaticamente il tuo indirizzo IP e mostrerà il paese corrispondente. Se il risultato è il paese a cui ti sei collegato, congratulazioni! Sei completamente protetto dalla tua VPN. (Ad esempio, se ti connetti ad un server VPN canadese, ipleak.net  mostrerà la tua posizione IP come se fossi fisicamente in Canada. Se Mostra l’ Iraq, allora contatta l’assistenza clienti della tua VPN per risolvere il problema, c’è una perdita di IP.

Quattro ragioni per usare una VPN in Iraq

Restare Anonimi

La capacità di sorveglianza online in tutto il mondo è aumentata ei civili in tutto il mondo criticano la mancanza di trasparenza su come queste misure vengono utilizzate. Le VPN mascherano il tuo indirizzo IP , impedendo così a chiunque di rintracciare la tua attività personale. Ciò è particolarmente importante in luoghi come l’Iraq in cui lo stato di diritto è arbitrato non da un governo equo e imparziale, ma piuttosto dalle sette locali con motivazioni e pregiudizi in competizione. Potresti fare qualcosa online che consideri abbastanza innocente, che è però punibile da chiunque stia monitorando la tua connessione. Le disposizioni sulla privacy fornite da una VPN rendono tutto questo un non-problema.

Protezione dei dati

Il Kurdistan controlla l’accesso a Internet dell’Iraq , e quindi ha il vantaggio di monitorare il traffico come meglio crede. Le VPN possono aiutarti a proteggerti dai ficcanaso crittografando i tuoi dati online  e nascondendo il tuo indirizzo IP. Quindi, se qualcuno riesce a fare brecciae strappare pezzi del tuo flusso di dati, non saprà mai da dove esso realmente proviene, dove sta andando o quale sia il suo contenuto. Invece, vedranno semplicemente una stringa indecifrabile di sciocchezze o “geroglifici” come dir si voglia, per gentile concessione della potente crittografia VPN.

Aggirare il Geo-blocking

Internet è l’invenzione più importante dell’umanità sin dall’ epoca della stampa, ed è responsabile di una condivisione di informazione senza precedenti e del libero flusso di idee e comunicazioni a livello mondiale. Perché dovresti subire accessi limitati in base alla tua posizione geografica? Sfortunatamente, questa è una realtà per le persone in diverse nazioni tutto il mondo, e il problema è ancor peggiore per paesi come l’Iraq. Usando la tua VPN per connetterti a un server straniero, prendi in prestito l’indirizzo IP di un altro paese e ottieni così un passaporto digitale per goderti una connessione Internet libera e aperta .

Evitare Il Throttling

È noto che gli ISP praticano il throttling, il che significa che intenzionalmente rallentano la velocità di Internet . Ciò accade per molte ragioni, ma il controllo kurdo sulla maggior parte della rete Internet irachena ha spinto il governo iracheno a nazionalizzare le poche infrastrutture che i kurdi hanno lasciato, facendo salire i prezzi fino a $ 399 al mese per 1 mbps di accesso . Con la larghezza di banda a un prezzo ben oltre che premium, è fondamentale assicurarsi di avere di ritorno i soldi spesi, evitando il throttling; il tuo “tunnel” VPN nasconde la natura di qualsiasi cosa tu faccia online, preservando le tue velocità di connessione.

Conclusione

L’Iraq non è esattamente un centro di attività su Internet, con solo una piccola parte della popolazione che è addirittura in grado di andare online. Quei pochi utenti devono fare i conti con interruzioni di servizio politicamente motivate, costi altissimi e una discutibile supervisione giudiziaria se dovessero essere accusati di vedere contenuti limitati o esprimere supporto per le fazioni politiche vietate. Che tu viva in ​​Iraq o stia semplicemente viaggiando lì, è fondamentale essere preparati a difendere la tua privacy online. Il modo migliore per farlo è con una VPN, e oggi ti abbiamo mostrato quattro dei migliori fornitori per questo scopo.

Quali sono le tue esperienze con Internet in Iraq? Una VPN ti ha aiutato a superare i limiti endemici della Nazione Mediorientale? Fateci sapere i vostri pensieri e le vostre esperienze qui sotto nella sezione Commenti

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.