1. Home
  2. IT

Come bypassare restrizioni Wi-Fi a scuola o all’ Università

Al giorno d’ oggi Istituti scolastici, atenei e accademie devono offrire il Wi-Fi ai loro studenti, dato che Internet è diventato fondamentale nel mondo accademico del 21 ° secolo.

Tuttavia, per una serie di motivi diversi, hanno l’abitudine di cercare di impedire agli studenti di utilizzare questo Wi-Fi per accedere a qualsiasi cosa essi ritengano non correlata strettamente agli studi. Ciò può essere estremamente scomodo per gli studenti, specialmente se vivono nel campus.

Naturalmente gli studenti usano internet per studiare, ma lo usano anche per molte altre cose, come accedere ai loro account di social media su Facebook, Twitter, Instragam e simili, e giochi online (tutti devono rilassarsi una volta ogni tanto).

Questa categoria di attività e siti internet è solitamente bloccata su connessioni Wi-Fi scolastiche, universitarie e accademiche, ma c’è una soluzione a questo problema. Utilizzando una VPN, è possibile per gli studenti aggirare i tentativi di censura operati dalle loro istituzioni educative e utilizzare Internet per qualsiasi cosa desiderino, il che è, ovviamente, esattamente come dovrebbe essere!

Connessioni Wi-Fi accademiche: i problemi riscontrati

Le connessioni Wi-Fi accademiche sono essenziali per gli studenti di questi tempi, ma per le istituzioni ci sono una serie di motivazioni e preoccupazioni sulla fornitura di tale servizio. Questo tende a significare che gli studenti spesso non hanno la piena e illimitata connessione Wi-Fi di cui potrebbero aver bisogno.

I professionisti accademici hanno dubbi su una serie di problemi in cui l’ attivita online può far incorrere. Violazione del copyright è uno. Se gli studenti stanno scaricando contenuti protetti da copyright attraverso la rete Wi-Fi scolastica, universitaria o accademica, è l’istituzione che dovrà pagarne le conseguenze, sia che si tratti di una minaccia legale o addirittura delle azioni di mostri del copyright che cercano di fare soldi velocemente.

In particolare nelle scuole, c’è la preoccupazione che gli studenti che accedano a materiale inappropriato come la pornografia. Poi c’è l’altrettanto pesante problema della procrastinazione; la paura che invece di studiare, molti studenti potrebbero usare la loro connessione Wi-Fi per cose futili come i social media o i giochi online.

Il risultato di queste varie preoccupazioni è invariabilmente un regime di censura. Le scuole, i college e le università spesso bloccano l’accesso a una vasta gamma di siti Web e servizi sulla loro rete. Questo, credono, è il modo per garantire che gli studenti stiano usando le loro connessioni Wi-Fi solo per mezzi utili e istruttivi.

Certamente, tale censura non è mai precisa e gli studenti spesso scopriranno di non essere in grado di accedere a qualcosa che è importante per i loro studi. Persino i social media possono essere una risorsa vitale quando si studiano determinati argomenti come, ad esempio, la politica o la sociologia.

Questa censura non è quindi solo irritante per gli studenti, molti dei quali sono in un’età in cui dovrebbero essere considerati affidabili per utilizzare Internet in modo responsabile, ma spesso anche dannosi per i loro studi.

Privacy online

C’è poi il problema più ampio della privacy online, che per chi usa una connessione Wi-Fi scolastica, universitaria o universitaria è quasi inesistente.

La rete Wi-Fi in un’istituzione accademica è, il più delle volte, simile a una rete Wi-Fi pubblica. Ciò significa che gli amministratori della rete sono in grado di vedere e registrare l’attività degli studenti sulla rete. Questa è, ovviamente, una grave invasione della privacy.

In casi estremi, questa minaccia per la privacy può essere portata oltre, con l’ azione di alcune istituzioni di monitorare dati sugli studenti, accedere a file privati ​​memorizzati sul loro dispositivo o persino rilevare webcam degli studenti.

Tuttavia, esiste uno strumento semplice che gli studenti possono utilizzare per aggirare le minacce alla privacy e le restrizioni Wi-Fi che incontrano, e mettersi in condizione di accedere ad una gamma completa di siti e servizi online. Quello strumento è una VPN o rete privata virtuale.

Evoluzione nel sistema educativo

L’istruzione è uno dei tanti settori che Internet ha rivoluzionato oltre ogni riconoscimento negli ultimi 20 anni. Al giorno d’oggi gli studenti hanno accesso a così tante informazioni online, che è proprio li che molti preparano una considerevole quantità di ricerche e di lavoro.

L’avvento del Wi-Fi ora permette che gli studenti portino più dispositivi con se. Il lavoro accademico non viene più fatto solo su carta o addirittura su computer, ma ora telefoni cellulari, tablet PC e laptop fanno parte del kit di ogni studente.

Vengono utilizzati per tutto, dal fare dei semplici compiti, alla ricerca di progetti e alla memorizzazione di lavoro e risorse nel cloud, alla revisione degli esami, alla registrazione di conferenze e alla comunicazione con insegnanti e altri studenti.

Di conseguenza, quasi tutte le istituzioni educative offriranno una connessione Wi-Fi per consentire ai loro studenti di accedere a Internet quando lavorano a scuola o all’università. È invariabilmente un servizio gratuito, nel senso che gli studenti non devono pagare, ma quasi sempre non sono liberi nel senso che possono esserci limitazioni significative sui siti e servizi a cui gli studenti possono accedere.

Cos’è una VPN?

Una VPN, o Virtual Private Network, è uno strumento online di sicurezza e privacy che viene utilizzato da molte persone in tutto il mondo per proteggersi online.

Dopo aver scaricato il software VPN, gli utenti possono connettersi a uno dei server dei provider VPN. Una volta connesso, tutto il traffico Internet dell’utente verrà indirizzato attraverso un “tunnel” criptato ed un server prima di dirigersi verso il sito Web o il servizio a cui si stanno connettendo.

Questo ha un doppio vantaggio per l’utente. In primo luogo, il passaggio del loro traffico online attraverso un tunnel crittografato significa che tutto ciò che fanno online è sicuro e fuori dalla portata degli hacker e degli agenti di sorveglianza governativa che potrebbero voler curiosare su ciò che stanno facendo online.

Quindi, il passaggio dei dati attraverso un server esterno modifica l’indirizzo IP associato a tali dati.

Un indirizzo IP (se il termine non vi è familiare) è un dato che viene trasmesso a tutti i siti Web o servizi visitati che includono dettagli sulla propria posizione. È questo codice che i siti Web geo-bloccati, ISP e censura governativa possono utilizzare per limitare l’accesso a determinati contenuti online.

È anche il modo in cui scuole, università e college sanno che ti stai connettendo alla loro rete Wi-Fi.

Ma con una VPN, gli studenti possono aggirare la censura online e le minacce alla privacy e alla sicurezza. Con i loro dati crittografati e passando attraverso un sito esterno, tutto ciò che gli amministratori Wi-Fi saranno in grado di vedere è che sei connesso al server VPN. Non saranno in grado di stabilire su quali siti web o servizi si dirige il tuo traffico, né il contenuto dei dati che stai inviando.

E il cambio di indirizzo IP significa che anche i loro sforzi per bloccare l’accesso ai siti sono vani. Sembrerà ci si stia solo connettendo al server VPN, nessuno potra sapere su quali siti Web si sceglie di accedere .

Quale VPN dovrei scegliere?

Quindi, una VPN offre agli studenti la soluzione perfetta per le reti Wi-Fi insicure, intrusive e limitate che molti trovano.

Ma decidere quale VPN scegliere è difficile. Esistono numerosi provider di servizi VPN sul mercato e quasi tutti affermano di essere i migliori del settore. Ma quale è davvero il migliore per gli studenti?

Qui su AddictiveTips, i nostri esperti hanno esaminato regolarmente tutte le grandi VPN per un po ‘di tempo. Molti di loro sono proprio studenti, pertanto sono stati in condizione di metterle alla prova su connessioni Wi-Fi accademiche per fare una valutazione chiara e obbiettiva su quale VPN offra il miglior servizio per gli studenti.

Ora siamo in grado di darvi la nostra raccomandazione su quali VPN sia meglio utilizzare per sbloccare una connessione Wi-Fi scolastica, universitaria o accademica:

Criteri

Nel compilare l’elenco di quali VPN offrono la migliore soluzione per gli studenti, abbiamo fatto una valutazione utilizzando i seguenti criteri che, per la nostra esperienza, sono i punti chiave sulla cui base, la maggior parte degli studenti fa la sua scelta:

  • Prezzo : sappiamo che gli studenti operano con un budget e che la quota di iscrizione sarà un fattore significativo nella loro decisione.
  • Sicurezza e privacy : alcune VPN offrono una sicurezza e una privacy migliori rispetto ad altre.
  • Disponibilità – Sappiamo che gli studenti tendono a utilizzare più dispositivi e diversi sistemi operativi, quindi essere accessibili su più piattaforme è fondamentale.
  • Usabilità : non tutti gli studenti sono appassionati di computer, quindi molti hanno bisogno di servizi rapidi e facili da usare.
  • Velocità : gli studenti richiedono connessioni veloci per le varie attività che devono intraprendere, quindi una connessione VPN veloce è essenziale.
  • Server: diverse VPN hanno server differenti in diversi paesi. Sappiamo che gli studenti provengono da tutto il mondo e hanno bisogno di accedere a contenuti da qualsiasi luogo, quindi la scelta più ampia di server è la migliore.

In base a questi criteri, AddictiveTips.com consiglia le seguenti quattro VPN per gli studenti da utilizzare per sbloccare le reti Wi-Fi scolastiche, accademiche o universitarie:

1. ExpressVPN

ExpressVPN è uno dei nomi più grandi e più affidabili sul mercato VPN in questo momento. E questo perché è, semplicemente, una delle migliori VPN in circolazione.

Sul prezzo, non è il più economico in circolazione, ma ottieni quello per cui paghi.Rispetto agli $ 8,32 al mese (in base a un abbonamento annuale) ci sono molti servizi più economici in giro, ma pochi offrono la qualità del servizio di ExpressVPN.

Il suo servizio è disponibile su una gamma completa di piattaforme e sistemi operativi, con app dedicate disponibili per dispositivi iOS e Android. Queste app sono semplici e facili da scaricare e utilizzare, così come il loro servizio su tutti i sistemi operativi. Puoi anche connettere fino a 3 dispositivi alla volta.

Per quanto riguarda la sicurezza e la privacy, non c’ è molto di meglio rispetto ad ExpressVPN. Tutta la sua rete è protetta da SSL con crittografia a 256-bit che, pur identica a quella di una qualsiasi altra VPN sul mercato oggi,è molto più forte di quelle tanti suoi competitor.

ExpressVPN ha sede nelle Isole Vergini britanniche, che non ha leggi che richiedano conservazione dei dati dell’utente. Di conseguenza, offrono una solida privacy su cui gli utenti possono confidare.

Anche le velocità di connessione con ExpressVPN non sono seconde. Offre connessioni veloci e affidabili su più server e, a differenza di alcuni dei suoi concorrenti, questo non dipende dalla prossimità del server alla posizione attuale. Hanno un sacco di server tra cui scegliere con oltre 1.500 disponibili in totale, su 94 paesi in tutto il mondo.

Nel complesso, ExpressVPN ha davvero stabilito uno standard per i servizi VPN e, nonostante il prezzo, è una grande opzione per gli studenti di tutto il mondo.
I lettori AddictiveTips  ottengono 3 mesi GRATIS se ti iscrivi per il piano di un anno. Il che porta il prezzo a soli $ 8,32 al mese, rendendolo non solo una soluzione VPN altamente affidabile, ma anche conveniente. Il tutto è corredato da una prova di 30 giorni senza rischi per vedere se ti piace il loro servizio.

2. NordVPN

Se il precendente sembra un servizio troppo esoso , allora dai un’occhiata a NordVPN , che è dietro ExpressVPN in quasi ogni aspetto, a parte il prezzo, dove è davanti anni luce.

Un abbonamento NordVPN è disponibile per soli $ 2,75 al mese (sempre in base a un abbonamento annuale) che, per un servizio VPN premium, è molto economico. Ma NordVPN è un nome ben consolidato e, di conseguenza, offre forse il miglior rapporto qualità-prezzo del servizio.

E’ anche disponibili su quasi tutte le piattaforme a cui puoi pensare e, con le fantastiche app user-friendly per iOS e Android, la mia opinione personale è che le sue app siano persino migliori di quelle di ExpressVPN. Permettono inoltre fino a 5 connessioni simultanee .

Dal punto di vista della sicurezza, NordVPN non può raggiungere gli stessi standard di ExpressVPN, ma con la crittografia a 256 bit su OpenVPN con le chiavi Diffie-Hellman da 2.048 bit, ha anch’ essa una solida configurazione di sicurezza su cui gli utenti possono fare affidamento.

Per quanto riguarda la privacy, NordVPN ha sede a Panama, il che significa che anche lei può offrire una privacy affidabile e solida che garantisce che nessun log dell’utente verrà conservato.

Sulla velocità, molti sono pronti a criticare NordVPN, ma i nostri esperti concordano sul fatto che mentre ci sono occasioni in cui i server possono rallentare le connessioni, questo non è un grosso problema che abbiamo riscontrato. Con NordVPN che sta aggiornando la maggior parte dei propri server su connessioni ‘ultra-veloci’, anche se questo è stato un problema in passato, non dovrebbe esserlo in futuro. Parlando di severs, NordVPN offre agli utenti l’accesso a più di 1.000 server in 59 paesi con ogni continente rappresentato e la loro tecnologia SmartPlay, che viene ora utilizzata con ogni connessione, garantisce di aggirare qualsiasi servizio che cerchi di bloccare l’accesso per motivi di geo restrizioni .

NordVPN è, senza dubbio, la migliore VPN per rapporto qualità / prezzo sul mercato, soprattutto per gli studenti.

NordVPN offre tu tutti i pacchetti una garanzia di rimborso di 30 giorni . E in corso uno speciale per il piano di due anni con un enorme sconto del 66% che porterà il prezzo a soli $ 3,99 al mese .

3. IPVanish

IPVanish è un altro nome familiare nel mondo VPN e un altro servizio che offre piani piu contenuti di ExpressVPN.

Sul prezzo, sono un po ‘più di NordVPN, a $4,87 al mese (basato su un abbonamento annuale) , ma sempre meno di ExpressVPN. Per quanto riguarda la sicurezza, ci siamo, ma quando si tratta di privacy, dobbiamo essere un po’ cauti. Questo perché IPVanish ha sede negli Stati Uniti e pertanto soggetto alla legge statunitense. Il presidente Trump non è stato un grande difensore della privacy online da quando è entrato in carica, per usare un eufemismo, e mentre non esiste una legge specifica che imponga alle VPN di consegnare i dati degli utenti al momento, è certamente possibile che ciò possa accadere in futuro . È certamente qualcosa di cui gli utenti dovrebbero tenere conto.

Per quanto riguarda le velocità, IPVanish è proprio lì con ExpressVPN e, a differenza di NordVPN, i nostri reviewers non hanno sentito lamentele da parte di nessuno su questo fronte. Offre anche lei il suo servizio su tutte le piattaforme e dispositivi mobili, con app dedicate disponibili. Puoi anche avere fino a 5 connessioni simultanee anche con IPVanish.

Ha anche una vasta scelta di server, con oltre 750 server disponibili in oltre 60 paesi. Questo rende IPVanish un’opzione solida e sicura per gli studenti di tutto il mondo.

4. VyprVPN

VyprVPN è un’altra VPN che risulterà familiare dato che è stata in giro per un po ‘. È ben in vista e fa tutto ciò che gli studenti vorranno, ma non è senza difetti.

Innanzitutto, concentriamoci sugli aspetti positivi. Offrono una connessione rapida e affidabile su più piattaforme con app mobili dedicate. Puoi connettere anche più di un dispositivo. Ci sono 3 connessioni simultanee consentite con un account normale, ma diventano 5 se si opta per il pacchetto premium più costoso.

Un pacchetto normale costerà solo $5 al mese , ma per la connessione premium, dovrai trovare $ 6,67 al mese. Entrambi sono basati su un abbonamento annuale.

Per quanto riguarda la sicurezza, VyprVPN non è da meno dei suoi concorrenti ed è più che soddisfacente, con più di 700 server disponibili, non c’è nulla di cui preoccuparsi anche su questo fronte.

Il problema principale con VyprVPN è una delle disposizioni sulla privacy. VyprVPN è uno dei pochi provider VPN che mantiene i log delle connessioni degli utenti. Memorizzano una serie di dati tra cui l’indirizzo IP di casa dell’utente, l’indirizzo IP VyprVPN a cui ci si è connessi, l’ora di inizio e fine della connessione e la quantità di dati trasferiti. Per noi, questo sembra un grosso problema e lo sarà anche per coloro che desiderano una VPN per aggirare i rischi in merito alla privacy derivanti dall’utilizzo di una connessione Wi-Fi scolastica o universitaria.

Ma se tutto ciò che vuoi fare è sbloccare i siti a cui la tua scuola o l’università stanno limitando l’accesso, allora VyprVPN offre un servizio più che fruibile. Approfitta della prova gratuita di 3 giorni e se decidi di restare, ricevi uno sconto del 50% per il primo mese di servizio quando diventi un cliente.

Leave a comment