1. Home
  2. IT

Come usare Tor con una VPN: Tutorial per installare IPVanish

Tor è una rete anonima estesa a tutto il mondo che consiste nel garantire che i suoi utenti siano protetti dalla censura, dall’individuazione e “dall’invasione” della propria privacy. Il suo nome attuale deriva da “The Onion Router”, che era nome originale del progetto. Lo stesso routing Onion è quello che la rete Tor utilizza, crittografando e reindirizzando le informazioni sulla sua rete più volte prima che raggiungano la loro destinazione. Questo aggiunge “strati” di crittografia, da qui la definizione “cipolla” nel routing Onion.

La storia di Tor è affascinante: ciò che sarebbe poi diventato Tor è stato originariamente sviluppato dalla US Navy e dalla DARPA. I contributi della DARPA sono di particolare importanza, poiché il loro ARPANET è l’antenato del nostro moderno internet. L’obiettivo di Tor era sostanzialmente lo stesso di adesso: consentire comunicazioni private e crittografate tra i suoi utenti.

Sin dall’ inizio, Tor si è evoluto fino a diventare uno strumento utilizzato da molte categorie di persone in tutto il mondo. Questo strumento può essere usato per non far trapelare informazioni potenzialmente visibili da un governo senza scrupoli o aziende di vario genere, per comunicare in modo sicuro con giornalisti senza timore di essere rintracciati, per navigare in acque meno sicure delle profondità di Internet e molto altro ancora. L’utilizzo di Tor può essere legale o illegale, ma in entrambi i casi i suoi utenti godono di grande anonimato e privacy senza subire azioni o ritorsioni da parte di terzi o di un governo spia.

Oggi parleremo di due dei più grandi nomi nel campo della privacy: Tor e VPN. Più specificamente, ci immergeremo nel modo in cui queste tecnologie possono essere utilizzate insieme e perché vale la pena usarle. Inoltre, vedremo come utilizzare IPVanish con Tor, che è uno dei nostri servizi VPN più vivamente raccomandati . Inizieremo dunque con le basi.

Cos’è una VPN?

Una VPN è una rete privata virtuale. Questa tecnologia esiste già da un po ‘di tempo e probabilmente potresti averla già “incontrata” senza saperlo. Molte reti scolastiche e aziendali utilizzano le VPN per aumentare la sicurezza e consentire l’accesso remoto sicuro alla rete per i propri dipendenti e docenti. Questa implementazione della tecnologia VPN non è generalmente focalizzata sull’anonimato o su un elevato livello di crittografia, ma può variare da caso a caso.

Un’implementazione più comune e prominente della tecnologia VPN è nota come VPN commerciale. Le VPN commerciali, come suggerisce il nome, sono VPN che consentono ai consumatori paganti di accedere alle loro reti. Queste VPN hanno una forte attenzione alla privacy, spesso crittografando i dati a tal punto che né un ISP né un governo possono decrittografarli. Molti di questi sono dotati di un assortimento di funzionalità extra, ma gli obiettivi principali di un provider VPN sono di fornire privacy e sicurezza ai propri utenti, con il risvolto occasionale delle applicazioni di geo-spoofing e di messaggistica specializzata crittografate.

Mentre Tor funziona grazie a “strati” di crittografia e reindirizzamenti, le VPN utilizzano vari protocolli VPN per proteggere e rendere anonimi i loro dati. Questi protocolli, come L2TP e OpenVPN, offrono ottime prestazioni e una latenza molto inferiore rispetto alla rete Tor, consentendo agli utenti di condividere più facilmente file e video in streaming di quanto non consentirebbe la tipica connessione Tor.

Entrambe queste tecnologie sono prominenti. Entrambi servono scopi simili. Quindi potresti farti la seguente domanda:

Perché usare Tor con una VPN?

È facile vedere cosa hanno in comune Tor e VPN: sono fatti entrambi per proteggere la privacy dell’utente e la sicurezza dei propri dati. Sono entrambi in grado di aggirare la censura governativa e consentire comunicazioni sicure e crittografate tra i loro utenti. Ci sono alcuni fattori chiave di differenziazione, tuttavia, e li esamineremo ora.

Le VPN sono:

  • Molto più veloci, grazie ai protocolli VPN progettati per massimizzare la velocità mentre si utilizza ancora la crittografia sicura.
  • Generalmente un’opzione premium, in quanto le VPN libere offrono un’esperienza scarsa o sono semplicemente poco sicure da utilizzare.
  • Molto più adatto per la condivisione di file.

Tor è:

  • Molto più lento di una VPN, a causa della natura del routing Onion e della sua crittografia. In teoria, questo potrebbe rendere Tor più sicuro, ma gli ultimi protocolli VPN devono ancora essere messi in atto.
  • Un’applicazione open source completamente gratuita tramite Tor Browser. Non devi pagare un centesimo per la grande sicurezza di Tor.
  • Scarsamente adatto alla condivisione di file e alle applicazioni correlate a causa della bassa velocità della rete.
  • Consente l’accesso ai domini .onion. Questi domini sono accessibili solo tramite Tor e offrono accesso a servizi nascosti protetti.

Anche i loro vantaggi in termini di sicurezza sono diversi. Le VPN sono progettate per nascondere il traffico dal vostro ISP attraverso la loro cifratura, mentre Tor è fatto per nascondere voi , mentre si sta utilizzando la rete Tor. Gli ISP sono in grado di rilevare entrambi i tipi di traffico, anche se non possono accedervi.

La maggior parte dei rischi alla sicurezza di entrambe le soluzioni di rete sono errori dell’utente, ma ci sono alcuni aspetti degni di nota. Le VPN sono estremamente sicure, a meno che il tuo provider non mantenga registri dettagliati della tua attività, il che potrebbe consentire alle autorità di rintracciare il tuo utilizzo della VPN. Tor, nel frattempo, è stato progettato in modo tale da necessitare una compromissione di molti snodi all’interno del suo percorso Onion per compromettere il suo utilizzo realmente (nonostante le impostazioni di sicurezza di Tor sui PC dei suoi utenti), al fine di costituire una minaccia per i suoi stessi fruitori.

Il primo caso è del tutto possibile edè dovuto interamente al tuo provider VPN. Il secondo è molto meno probabile, ma se sei “nemico” di un governo o se lo stai “infastidendo” attivamente, per esempio, è un rischio che probabilmente preferirai evitare.

Quindi, perché usare Tor con una VPN? La semplice risposta è rimuovere tutto il rischio di lasciar sfuggireinformazioni attraverso internet. Ci sono due modi per farlo:

  • Direzionare il tuo traffico Tor tramite una VPN ti renderà praticamente invisibile. Anche se qualcuno riuscisse a compromettere la tua privacy sulle linee di Tor, tutto quello che otterranno è un IP falso dalla tua VPN che non li porterà da nessuna parte. (Assicurati che il tuo provider non stia registrando i log!)
  • Il routing del traffico VPN attraverso Tor in significa che anche il tuo provider VPN non ha idea di chi o dove sei, anche se stanno conservando i log. Questa è una misura efficace per le persone che non si fidano dei loro provider (che promettono di non tenere registri del traffico utente).

Come posso usare Tor con una VPN?

Il metodo 1 è piuttosto semplice. Tutto quello che devi fare è abilitare il tuo servizio VPN e iniziare a utilizzare Tor. Questo metodo è VPN-to-Tor, che ti proteggerà si da ogni attacco su Tor ma non ti proteggerà da errori dell’utente o dalla registrazione VPN.

Il metodo 2 è un po ‘più difficile da configurare e non tutti i provider lo supporteranno. Tor-to-VPN richiede un provider supportato o l’utilizzo di hardware di rete specializzato come PORTAL o una macchina virtuale come Whonix .

Di seguito, ti spiegheremo il metodo 1 con IPVanish. Poiché è una configurazione relativamente semplice, non dovresti avere molti problemi: la maggior parte dei provider VPN dovrebbe funzionare allo stesso modo.

Utilizzare IPVanish e Tor

IPVanish offre una garanzia di rimborso di 7 giorni che significa che hai una settimana per testarlo senza rischi. Si noti che i  lettori di Addictive Tips possono risparmiare un buon 60% qui  sul piano annuale IPVanish , portando il prezzo mensile a soli $ 4,87 / mese.

Metodo 1: VPN-To-Tor (consigliato con IPVanish e altri provider )

Innanzitutto, apri IPVanish. Lo schermo dovrebbe apparire in questo modo:

Prima di connetterti in basso a destra, fai clic sull’icona a forma di ingranaggio sulla sinistra e poi sulla scheda Connessione.

Dopo aver verificato che le tue impostazioni corrispondano alle nostre, torna alla schermata principale e fai clic su “Connetti”. Tieni presente che l’attivazione del Kill Switch disattiverà tutto il traffico Internet non VPN sul tuo dispositivo, migliorando la tua sicurezza.

Ora apri il browser che preferisci e apri lo strumento di IPVanish per verificare che la tua connessione VPN funzioni correttamente. Se è cosi, ora puoi accedere a Tor.

Per prima cosa, vai avanti e scarica il pacchetto Tor Browser se non lo hai già. Una volta scaricato, posizionalo da qualche parte sul PC dove sia facile accedervi (preferisci Desktop o Documenti), quindi apri la cartella Tor Browser.

Fai clic sul collegamento “Avvia Tor Browser” per aprire Tor.

Congratulazioni! Ora stai usando Tor attraverso una VPN. Assicurati di eseguire tutte le tue ricerche più importanti sul Browser Tor: proteggi lo streaming di contenuti o i download con la tua connessione VPN raw (se possibile) per massimizzare le tue prestazioni.

IPVanish offre una garanzia di rimborso di 7 giorni che significa che hai una settimana per testarlo senza rischi. Si noti che i  lettori di Addictive Tips possono  risparmiare un bel 60% qui  sul piano annuale IPVanish , portando il prezzo mensile a soli $ 4,87 / mese.

Utilizzare altri provider VPN con Tor

Metodo 1: VPN-to-Tor

Qualsiasi implementazione VPN-to-Tor dovrebbe funzionare più o meno allo stesso modo del tutorial IPVanish. Assicurati di avere Kill Switch abilitato e di non essere soggetto a fughe DNS / IPv6. Dopo aver abilitato queste impostazioni, connettiti semplicemente al tuo provider VPN preferito, verifica che funzioni correttamente e connettiti a Tor.

Metodo 2: Tor-to-VPN

Un router PORTAL richiede uno dei router supportati elencati in questa pagina e OpenWRT. Verifica che il tuo hardware sia compatibile prima di passare alla configurazione . Una volta verificato che sia così, hai in mano una soluzione definitiva che non è necessario variare dopo averla già abilitata.

Whonix può essere utilizzato sul computer preesistente, ma richiede anche il download e l’installazione di VirtualBox. Segui le istruzioni di entrambi, e all’interno della tua VM Whonix, installa ed esegui il tuo software VPN nello stesso modo che utilizzeresti normalmente sul tuo desktop.

Conclusione

E questo è tutto! Speriamo che questo tutorial ti abbia aiutato a capire come implementare le tue connessioni Tor e VPN, o almeno a rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere avuto riguardo le due implementazioni di rete e perché dovrebbero essere usate insieme. Sentiti libero di scrivere nei commenti qui sotto se hai bisogno di assistenza!

How to get a FREE VPN for 30 days

If you need a VPN for a short while when traveling for example, you can get our top ranked VPN free of charge. ExpressVPN includes a 30-day money-back guarantee. You will need to pay for the subscription, that’s a fact, but it allows full access for 30 days and then you cancel for a full refund. Their no-questions-asked cancellation policy lives up to its name.

Leave a comment