1. Home
  2. IT

Guida alla sicurezza online dei bambini: tutto ciò che devi sapere sulla loro protezione

Oggi discutiamo su un argomento molto importante: come proteggere i nostri figli online. Alla fine di questo articolo, avrai certamente un’idea di quali precauzione prendere per evitare “gli angoli più bui di Internet”, oltre ad avere una conoscenza approfondita di quali misure puoi adottare per mantenere la tua connessione sicura e privata, nello specifico, installando una VPN.

Internet è una risorsa incredibile per la comunicazione e l’apprendimento e per i bambini può essere una meravigliosa fonte di informazioni, intrattenimento e connessione con i loro amici. Tuttavia, ci sono anche molti pericoli che i bambini devono imparare ad evitare online. Che si tratti di virus che possono infettare un computer e che sono nascosti all’interno di quelli che sembrano essere download legittimi o contenuti per adulti inappropriati che potrebbero essere visualizzati nei risultati di ricerca, ci sono molti nuovi rischi cui i bambini possono essere esposti mentre trascorrono la loro vita quotidiana online .

Se hai figli e sei intenzionato a tenerli al sicuro, oggi daremo alcuni suggerimenti e consigli su come proteggere i propri figli online.

1 – Usa una VPN

Una questione relativa alla sicurezza online riguarda il monitoraggio dei figli online. Un esempio è quello di VTech , con cui un hacker è riuscito a aggirare la sicurezza di un produttore di giocattoli e rubare informazioni da milioni di account. La maggior parte delle informazioni appartenevano a minori e l’attacco ha provocato l’esposizione di indirizzi IP, informazioni personali come dati di nascita e storie di milioni di bambini.

Per evitare che tuo figlio venga tracciato da siti Web dannosi e per proteggere il tuo indirizzo IP, è consigliabile dotarsi di una VPN. È un programma che installi sul tuo computer e che crittografa tutti i dati che invii su Internet. Questa crittografia permetterà che il tuo indirizzo IP sia nascosto e che gli hacker non siano in grado di accedere al tuo dispositivo o a quello dei tuoi figli. È consigliabile installare una VPN su ogni dispositivo che i tuoi figli usano regolarmente, come il loro computer, tablet o telefono.

1. ExpressVPN

Se stai cercando una VPN che abbia una buona reputazione, offra una sicurezza solida e sia facile da usare, ti consigliamo ExpressVPN . Con velocità di connessione elevate, un’enorme rete di oltre 3.000 server in 94 paesi, una solida crittografia AES a 256 bit e con una politica di non-registrazione del traffico, questo servizio ha tutto ciò di cui hai bisogno in una VPN. Il software è così semplice che anche i bambini potranno usarlo e puoi installarlo su device che eseguono Windows, Mac OS, Android, iOS e molti altri.

Leggi la nostra recensione completa su ExpressVPN .

Pro

  •  Sblocca Netflix USA, BBC iPlayer, Hulu e Amazon Prime
  •  I Server più veloci che abbiamo testato
  •  Torrenting / P2P consentito
  •  Politica rigorosa di non-registrazione del traffico
  •  Servizio clienti 24/7.

Contro

  •  Il piano mensile ha costi elevati.
PROTEGGI I TUOI BAMBINI ONLINE:  ExpressVPN è la VPN più veloce, sicura e facile da usare sul mercato e copre un’intera famiglia di utenti con un unico abbonamento. Ricevi 3 mesi gratis e risparmia il 49% sul piano annuale. Garanzia di rimborso di 30 giorni inclusa.

2 – Dai il buon esempio e parla con i tuoi figli

Il modo migliore in cui puoi proteggere i tuoi figli online è parlare con loro su come usare Internet in modo sicuro e responsabile. Lascia che i tuoi figli ti guardino quando usi Internet per la ricerca e mostra loro come cerchi le informazioni di cui hai bisogno. In questo modo puoi insegnare loro come capire se un sito è affidabile e come prendere buone decisioni quando sono online. Ricordati di spiegare loro l’importanza di non dare le password a nessuno e di non accedere a siti Web su computer pubblici come quelli della loro scuola.

Inoltre, prenditi del tempo per insegnare loro le misure di sicurezza su Internet. Scopri i rischi che potrebbero interessarli come utenti di Internet e spiega loro le comuni tecniche di truffa su Internet come il phishing. Prenditi del tempo per impostare filtri sulla tua e-mail per eliminare phishing o e-mail di spam e migliorare la tua sicurezza generale attraverso tecniche come l’uso di un gestore di password e l’utilizzo di una VPN. Più sei consapevole dei rischi su Internet e di come proteggerti da questi, meglio sarai in grado di consigliare i tuoi figli e di proteggerli.

Se hai bisogno di un punto di partenza, dai un’occhiata ai nostri 5 consigli essenziali per una navigazione in Internet più sicura .

3 – Utilizzare le modalità limitate sui siti Web

Molti siti Web hanno una modalità limitata o una modalità per bambini che filtra i contenuti offensivi o per adulti. Ad esempio, YouTube ha una modalità limitata che non mostrerà i video che sono stati contrassegnati dagli utenti per essere inappropriati per un pubblico minorenne. Il sito avverte che la modalità limitata non è precisa al 100% nel filtrare tutti i contenuti che potresti voler evitare di mostrare ai tuoi figli, ma impedirà loro di vedere la maggior parte dei contenuti inappropriati.

Per attivare la modalità limitata per YouTube, fai clic sull’icona del tuo account in alto a destra sullo schermo. Apri il menu utente in cui è possibile modificare le impostazioni, cambiare account, cambiare il tema di YouTube e modificare le preferenze di lingua e posizione. In fondo, alla fine di questo elenco è presente un’opzione che dice Modalità limitata: Off. Fai clic sull’attivazione e ti verrà mostrata una breve descrizione di ciò che è la modalità limitata. Fai clic sul toggle per abilitare la modalità limitata e vedrai un indicatore che dice ON in basso. Ora YouTube filtrerà i contenuti inappropriati e potrai consentire ai tuoi figli di guardare YouTube. Ma, come accennato in precedenza, dovresti comunque supervisionare il loro utilizzo del sito poiché alcuni contenuti inappropriati potrebbero rimanere visibili se non sono ancora stati contrassegnati.

Netflix è sempre più popolare tra i bambini, quindi dai un’occhiata alla nostra guida su come impostare il controllo genitori su Netflix .

Ti consigliamo di attivare anche SafeSearch per Google. Questa funzione di Google filtrerà i contenuti espliciti come la pornografia dai risultati di ricerca. Funziona con immagini, video e siti Web, quindi è una buona idea abilitare questa funzione in modo che i tuoi figli possano effettuare ricerche in sicurezza. Ancora una volta, come la modalità riservata di YouTube, SafeSearch non è efficace al 100% nel filtrare tutti i contenuti inappropriati. Ma è certamente un buon inizio, e abilitarla renderà più sicuro per tuo figlio effettuare ricerche tramite Google.

Per attivare SafeSearch, vai a una pagina dei risultati di ricerca di Google e trova l’opzione Impostazioni nella barra in alto. Guarda in basso fino a trovare Attiva SafeSearch e fai clic qui. SafeSearch verrà attivato immediatamente e vedrai una finestra pop-up gialla che dice Risultati espliciti filtrati con SafeSearch . Ora sarà più sicuro per i tuoi figli usare Google.

In alternativa, potresti considerare di mostrare ai tuoi figli a un sito di ricerca adatto ai bambini come KidRex.org. Questo sito di ricerca restituisce risultati utilizzando una Ricerca personalizzata di Google che viene filtrata per contenuti inappropriati. Ci sono anche opzioni per i genitori per segnalare eventuali siti non sicuri che sono scivolati attraverso il filtro. Il design e il layout del sito sono progettati per essere facili e accattivanti per i bambini piccoli, ei risultati della ricerca sono presentati senza pubblicità o altri collegamenti che distraggono o confondono.

4 – Non lasciarli scaricare o Stream-are contenuti illegalmente

Esistono grandi rischi nel download illegale di contenuti e non sono solo rischi legali. Ovviamente, vuoi assicurarti che i tuoi figli non stiano usando torrent o altri metodi di condivisione file P2P per scaricare film o musica, poiché questo tipo di attività è molto facile da individuare per un ISP.

Se il tuo ISP tiene traccia delle attività sulla tua rete identificabili come il download di contenuti illegalmente, potrebbe espellerti dalla sua rete o consegnare i tuoi dati ai detentori del copyright o alle forze dell’ordine. Potresti finire per pagare una multa o essere perseguito legalmente per aver consentito il download illegale di contenuti tramite la connessione Internet per cui paghi. Alcuni studi legali prendono parte a una procedura chiamata trolling del copyright con cui inviano lettere a persone sospettate di scaricare i loro prodotti illecitamente e chiedono loro di pagare migliaia di dollari o suggerendo loro che potrebbero essere portate in tribunale a difendersi dalle accuse. Anche se queste “minacce” di solito non sono vincolanti, sono comunque scomode e fastidiose da ricevere.

Ma il problema con l’accesso ai contenuti protetti da copyright non riguarda solo le minacce legali. I siti su cui scarichi torrent o trovi stream di contenuti possono spesso contenere anche molti contenuti inappropriati. In genere troverai pornografia e altri contenuti per adulti collegati direttamente dalla home page dei siti Web torrent e i siti di streaming spesso hanno collegamenti a truffe o siti di giochi d’azzardo accanto ai loro contenuti. Da adulto, sai come evitare questi contenuti e come gestire i rischi se hai intenzione di scaricare o eseguire lo streaming di contenuti illegalmente. Ma i bambini non hanno questo grado di conoscenze, quindi dovresti fortemente scoraggiarli dall’eseguire download illegali.

Invece, dovresti cercare di assicurarti che ci siano siti su cui i tuoi figli possono guardare i contenuti in modo sicuro e legale. Potresti prendere in considerazione la possibilità di sottoscrivere un abbonamento per un sito come Netflix, Hulu o Crunchyroll se non ne hai già uno, in modo che i tuoi figli possano utilizzare il sito per eseguire lo streaming di contenuti in sicurezza invece di accedere a siti di download poco sicuri.

LETTURA CORRELATA: I migliori siti Torrent legali

5 – Informarli adeguatamente sull’utilizzo di social media

Che si tratti di Facebook , Twitter, SnapChat, Periscope, Tumblr o Instagram , ci sono un sacco di siti di social media che i giovani amano usare. Nuovi siti spuntano costantemente e gli adulti potrebbero non essere consapevoli di quale sia la nuova piattaforma utilizzata dai bambini. È davvero difficile tenersi aggiornati su ogni social network e quali rischi potrebbero comportare per i propri figli.

Per tale ragione, fai uno sforzo per insegnare ai tuoi figli come usare i social media. Assicurati che comprendano ciò che viene pubblicato e condiviso privatamente con i loro amici e ciò che viene pubblicato “al mondo”. Ricorda loro che è molto facile che i post pubblici causino problemi – ad esempio, insegna loro che non si dovrebbe mai lamentarsi di un’azienda per cui si lavora su una piattaforma pubblica. Insegna loro a non fornire informazioni di identificazione personale come il loro nome completo, indirizzo di residenza o coordinate bancarie. Parla anche loro di come interagire con i loro amici online. Il cyberbullismo è un grosso problema per molti bambini – e tuo figlio potrebbe essere un autore o una vittima senza che tu lo sappia.

Un buon consiglio è quello di creare gli account sui siti di social media che tuo figlio usa e di seguirli o mandare loro una richiesta di amicizia su quel sito. Fai sapere a tuo figlio che lo farai e spiegagli che è necessario tenere d’occhio il suo account per assicurarsi che rimangano al sicuro. In questo modo puoi scoprire come funziona il sito e i contenuti che in genere sono condivisi su di esso.

6 – Installa software antivirus e antimalware

Un altro rischio cui i bambini sono esposti online sono i software dannosi come virus e malware. Gli adulti, in particolare quelli che usano molto i computer, sono abituati a evitare collegamenti dall’aspetto sospetto e sanno di stare attenti quando lavorano con alcuni formati come file .exe o .pdf, poiché spesso possono contenere virus. Ma i bambini non lo sanno e potrebbero avere difficoltà a distinguere contenuti originali o download di contenuti dannosi.

Per proteggere i tuoi figli e i tuoi dispositivi da questi software dannosi, è certamente una buona idea installare software antivirus e antimalware su macchine utilizzate dai tuoi figli. In Windows puoi trovare questo software integrato nella sezione del centro operativo e in Windows 7, 8 e 10, il software disponibile è in realtà molto efficace. Potresti anche voler installare un programma più commerciale come Norton o Avast per dotarti anche di una protezione continua.

È inoltre consigliabile eseguire scansioni regolari sul computer e su qualsiasi device utilizzato dai bambini. Prova software come Malwarebytes che identifica e rimuove qualsiasi trojan, tracker o altri software dannosi.

7 – Fornisci ai tuoi bambini degli account propri con accesso limitato

Su molti sistemi, è possibile impostare account separati per i tuoi figli che hanno accesso e autorizzazioni limitati. In Windows, ad esempio, puoi facilmente configurare un account utente per i tuoi figli senza accesso amministrativo. Ciò significa che possono comunque utilizzare i programmi installati sul computer, ma non possono installare nuovi programmi o modificare impostazioni importanti. Profili simili sono disponibili su software come il media center open source Kodi , che consente di impostare profili separati in modo che solo alcuni utenti abbiano accesso a determinati file multimediali. Questo è utile se hai una selezione di film d’azione, ad esempio, che vuoi guardare ma non sono adatti ai tuoi figli. Puoi mettere questi film in una cartella e assicurarti che solo tu e non i tuoi figli abbiano accesso a quella cartella.

Allo stesso modo, è possibile configurare una versione a misura di bambino del sistema operativo su telefoni Android e iOS. Questo è particolarmente utile per i bambini molto piccoli che desiderano giocare con app o giochi sul proprio telefono o che possono accidentalmente eliminare qualcosa di importante o effettuare acquisti se avessero accesso a un sistema operativo completo del telefono.

8 – Prestare attenzione all’uso della geo-localizzazione

Ricorda di parlare con tuo figlio dell’uso della geolocalizzazione per le app. Le app che ti consentono di trovare il tuo telefono in caso di smarrimento possono essere molto utili, soprattutto per i bambini che sono un po ‘disorganizzati e potrebbero perdere il telefono. Ma assicurati di comprendere l’importanza di mantenere segrete le informazioni di accesso per impedire a terze parti potenzialmente dannose di utilizzare app telefoniche per rintracciarle .

Ad alcuni genitori piace installare un programma di localizzazione sui telefoni dei loro figli in modo da poter vedere dove si trovano in qualsiasi momento. Da un lato, questo è un modo semplice e veloce per tenere d’occhio il bambino e assicurarsi che sia al sicuro. D’altra parte, questo livello di tracciamento è estremamente invasivo e suggerisce una sfiducia profonda nei confronti del bambino. Se hai intenzione di utilizzare un programma di monitoraggio, dovresti sempre dirlo a tuo figlio e spiegargli come funziona. In questo modo, sa che deve essere onesto con te su dove si trova e saprà che può fidarsi di te perché sei onesto con lui.

Conclusione

Ci sono molte potenziali minacce alla sicurezza dei bambini quando questi vanno online. Dai virus che potrebbero infettare il loro computer e rubare i loro dati, al cyberbullismo sui social network, queste minacce sono di un tipo diverso da quello con cui sei cresciuto nell’era pre-internet. Tuttavia, ci sono molti modi in cui puoi agire per proteggere tuo figlio. Assicurarti di seguire tu stesso le buone pratiche di sicurezza su Internet e spiegare perché e come fai a tuo figlio, lo aiuterà molto nell’acquisizione di comportamenti online sicuri. Puoi anche sfruttare le versioni riservate e limitate o adatte ai bambini, su siti Web, app e dispositivi per offrire ai tuoi bambini la migliore esperienza online possibile.

Genitori, cosa ne pensate? Hai qualche consiglio su qualche metodo per proteggere i bambini online che usi già? Raccontaci le tue opinioni nei commenti qui sotto.

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a comment