1. Home
  2. IT

Come Impedire all’NSA di Spiare la tua attività online

Tutto ciò che facciamo online lascia un segno sul web. Digitando qualcosa su Google, controllando la posta elettronica, guardando un video o facendo semplicemente clic su un sito Web, lasciamo sempre almeno una traccia della nostra attività. A seconda di quello che fai, o dalle precauzioni nche prendi, puoi lascaire sempre un nminimo di infmrazioni in giro, qualsiasi cosa, dal tuo nome all’indirizzo, fino aglio acquisti che fai di solito. Agenzie governative come la NSA possono utilizzare queste informazioni per monitorare la tua attività online.

La sorveglianza, per non dire “lo spiare le attività degli utenti”, sta diventando sempre più comune negli ultimi anni. NSA non è l’unica agenzia governativa che si impegna a fare questo, ma fortunatamente esistono strumenti che possono aiutare gli utenti medi a proteggere la loro privacy e porre fine al tracciamento online.

Fermare la NSA: Primi passi

Il primo modo per farsi rubare i propri dati è commetteere errori di distrazione. Dal dimenticare di disconnettersi dagli account dei social media al digitare le password nella casella sbagliat. Quindi ogni gorno dobbiamo impeganrci a realizzare pratiche intelligenti che sostituicono le nostre brutte abitufini, che rischaino solo di facilitare il lavoro ai malintenzionati del web.

La regola numero uno per la salvaguardia della privacy online è questa: non aprire o scaricare nulla che sia sospetto. Gli spyware si trovano spesso su personal computer o dispositivi mobili semplicemente perché gli utenti fanno clic su un collegamento “curioso” o per errore. Se qualcosa infatti ti sembra strano (o troppo conveniente), evitalo. Semplice.

Utilizza i suggerimenti riportati di seguito per proteggere la tua privacy:

  1. Rimuovi le estensioni del browser: indipendentemente dal browser utilizzato, la prima cosa da fare è dare un’occhiata alle estensioni installate. Sebbene possano sembrare innocenti, le estensioni hanno spesso la capacità di leggere o trasmettere la tua cronologia di navigazione, trasformandola essenzialmente in plug-in spyware. Alcuni di questi piccoli virus iniettano annunci o includono script di tracciamento che raccolgono i tuoi dati. Disinstalla quindi sempre qualsiasi estensione di cui non hai assolutamente bisogno e, per quelle che mantieni, assicurati che non abbiano accesso a informazioni private di alcun tipo.
  2. Smetti di usare i social network– si, lo ammettiamo, è difficile, mai social network come Instagram, Twitter e Facebook fungono da vasti repository di informazioni personali a cui le persone contribuiscono quasi intenzionalmente. Mettendo le foto delle tue vacanze o parlando del fantastico pranzo che hai avutole aziende possono ottenre i tuoi dati e farci quello che vogliono. I social network possono condividere o vendere le informazioni che aggiungi, e se un’agenzia governativa come la NSA ne ridhiee una copiasi, la società deve dargliela. Se vuoi evitare tutto questo smetti di usare i social network, specialmente Facebook.
  3. Usa criptovalute per gli acquisti: l’utilizzo di una valuta digitale decentralizzata come il bitcoin può quasi garantire la tua privacy quando effettuitransazioni online. Le carte di credito e gli account PayPal sono estremamente facili da rintracciare, specialmente per la NSA. Sfruttando il potere anonimo della criptovaluta, puoi fare acquisti senza lasciare tracce.
  4. Tieni aggiornati dispositivi e sistemi operativi: importanti patch di sicurezza vengono spesso fornite tramite piccoli ma frequenti aggiornamenti e risolvono vulnerabilità sfruttate dagli ultimi malware e spyware. Può essere fastidioso dover aggiornare tutto, ma dove c’è la privacy non bisogna mai lasciare nulla al caso.
  5. Non lasciare dispositivi non necessari online– Sembra quasi un “upgrade dovuto”, ma quando gli elettrodomestici o altri dispositivi tecnologici diventano più avanzati, la prima cosa che fanno è guadagnare un accesso ad internt. Idealmente, tale accesso sarebbe usato solo per aggiornamenti e notifiche, ma la triste verità è che anche la tua Smart TV o la fotocamera connessa a Internet possono fornire informazioni private a fonti sconosciute. A meno che il tuo frigorifero non ha bisogno che l’accesso a Internet funzioni sempre, non lasciarlo online.
  6. Copri o scollega la tua webcam– Sembra una cosa da persona paranoica, ma semplicemente mettere un pezzo di nastro adesivo sulla webcam e sul microfono del tuo laptop è una pratica diffusa e molto efficace.
  7. La modalità di navigazione in incognito non funziona sempre a dovere. Vale la pena notare che le schede private su browser come Chrome, Firefox, Opera e Safari non impediscono alla NSA di spiare la tua attività online. Queste modalità rimuovono semplicemente le tracce locali di attività, non il tuo percorso online.

Estensioni del browser per impedire all’ NSA di Spiarti

Il browser Web è un hub per la maggior parte della nostra attività online. Ogni clic, ogni sito Web e la maggior parte delle nostre comunicazioni passano attraverso qusto software, renderlo quindi un luogo sicuro è quasi un obbligo.

Dopo aver selezionato l’elenco dei componenti aggiuntivi e di estensioni inutilizzate e potenzialmente pericolose, è giunto il momento di incorporare nuovi strumenti per bloccare le informazioni private e impedire all’NSA di spiarti. I suggerimenti di seguito sono ampiamente utilizzati dalla community della privacy e sono disponibili per la maggior parte dei browser moderni, tra cui Chrome, Opera e Firefox.

  • HTTPS Everywhere – Un’estensione creata da Electronic Frontier Foundation (EFF) che costringe un certo numero di siti Web famosi a utilizzare una connessione sicura.
  • Privacy Badger – Un altro componente aggiuntivo realizzato da EFF. Questo blocca gli annunci invasivi, spiando i tracker e aiuta ad evitare di lasciare tracce nei browser.
  • NoScript – Un componente aggiuntivo “anti-tracciamento” per Firefox e altri browser basati su Mozilla.
  • Disconnect – Un potente strumento per la privacy che aiuta a prevenire perdite di dati e mantiene al sicuro le tue informazioni.

Usa un motore di ricerca che non ti rintraccia

Hai mai visto un annuncio per un prodotto direttamente correlato a qualcosa che stavi cercando onlne un attimo prima? Questo è il rilevamento delle ricerche, ed è un’enorme invasione della privacy che rende facile per la NSA seguire le tue attività. Google, Yahoo!, Bing e quasi tutti gli altri motori di ricerca mantengono vasti registri di ricerca. Ogni volta che digiti qualcosa su Google, quella stringa viene archiviata e associata al browser e all’indirizzo IP. Tutto quello che l’NSA deve fare è chiedere se quell’informazione può digventare loro.

C’è davvero una sola soluzione per evitare il monitoraggio, utilizzare un motore di ricerca diverso. DuckDuckGo è estremamente popolare e promette di non archiviare mai le informazioni personali, di non seguirti mai con gli annunci e di non tracciare mai la tua attività. Mai. Modificando le scorciatoie predefinite per utilizzare DuckDuckGo anziché Google, recupererai un po’ di privacy e metti un altro muro tra te e le spie dell’NSA.

  • DuckDuckGo – Il motore di ricerca incentrato sulla privacy.

Passa a un provider di posta elettronica sicuro

L’e-mail è mai stata progettata tenendo a mente la sicurezza  e gli attacchi informatici, infatti quando la posta elettronica è stata inventata la privacy non era un problema. Quando scrivi una lettera al tuo capo o ad un amico, viene inviata in testo normale dal tuo dispositivo al tuo server di posta elettronica, da quel server al server di posta elettronica del tuo amico, quindi al dispositivo del tuo amico, attraversando un certo numero di nodi. Ad ogni passaggio il contenuto è “disponibile” per chiunque stia monitorando la rete, non offrendo ad alcuna delle parti nemmeno i più elementari livelli di privacy.

La semplice e-mail è molto simile all’invio di una cartolina: chiunque si imbatta in essa può leggerlo. Il modo più semplice per proteggere il suo contenuto è metterlo in una busta come se fosse una lettera. In termini digitali, ciò significa aggiungere la crittografia.

Esistono diversi servizi di posta elettronica che offrono la crittografia end-to-end e la privacy dei dati di base. Cambiare significa abbandonare il vecchio indirizzo e-mail, il che può essere frustrante come cambiare il numero di telefono, ma la sicurezza e la privacy che si otterranno ne valgono sicuramente la pena.

  • ProtonMail – Di gran lunga il migliore e più apprezzato provider di servizi di posta elettronica criptato in circolazione.
  • Lavabit – Un affidabile provider di posta elettronica crittografato con funzionalità di privacy estremamente potenti.
  • Tutanota – Un nuovo arrivato nel settore delle e-mail private.

Cambia i programmi di chat

I programmi di messaggistica istantanea e di chat vocale come Skype sono notoriamente pessimi nel proteggere i dati degli utenti. Se l’NSA vuole origliare la tua conversazione, gli stai ofrendo forse la via piu breve. Se hai bisogno di una comunicazione online istantanea e non sei disposto a rinunciare alla tua privacy, passa a uno dei programmi elencati qui sotto.

  • Bleep – Messaggi privati ​​del team che ha creato BitTorrent. Utilizza le comunicazioni peer-to-peer per tagliare il server centrale, rendendo lo spionaggio piuttosto difficile.
  • Plug-in off-the-record – Un componente aggiuntivo per il servizio di messaggistica istantanea Pidgin, OTR crittografa i messaggi online per più conversazioni private.
  • Semaphor – Chat di gruppo crittografata e condivisione di file.
  • Jitsi – Un’alternativa a Skype più sicura che offre chat video crittografate.

Usa il software antivirus

Il primo passo per bloccare lo spyware è assicurarsi che non abbia la possibilità di funzionare sul tuo computer. Anche gli utenti più cauti possono inciampare di tanto in tanto su un virus, motivo per cui avere un buon software antivirus aggiornato può tornare utile.

Sfortunatamente, il mondo degli antivirus è pieno di invasioni della privacy. Programmi popolari come Avast e la versione gratuita di AVG hanno dimostrato di registrare e memorizzare un elenco dei siti Web che visiti. Offrono ancora una protezione di base dallo spyware, ma non sono esattamente delle buone soluzioni.

Se si utilizza Windows e si preferisce non utilizzare l’opzione di seguito, il software Defender di Microsoft può essere una valida alternativa. Ricorda però che Microsoft è stata nominata come parte del programma PRISM (vedi sotto) e condivide le informazioni con la NSA, quindi non è l’opzione più sicura disponibile.

  • Clamwin – Antivirus gratuito e open source che non traccia nulla.

Sostituisci software con alternative “pro privacy”

Abbiamo usato dozzine di diversi tipi di software e app ogni giorno, sia a casa che al lavoro. Molti di loro sono noti per archiviare e condividere le informazioni dell’utente con terze parti e agenzie governative, compresa la NSA.

I programmi e le app più comuni hanno alternative più sicure, specialmente se sono progettate per gestire le informazioni sensibili. Il software in basso offre un ulteriore livello di protezione contro perdite di dati e furto fornendo crittografia e altre funzionalità incentrate sulla privacy.

  • Signal Private Messenger – Chiamate private e crittografate e app per SMS per iPhone e Android.
  • SpiderOak One – Un cloud crittografato che ospita un’alternativa a Dropbox e Google Drive.
  • ENCRYPT.One – Condividi i file con un’interfaccia basata su browser e crittografata.
  • Atlantis Word Processor – Un elaboratore di testi ricco di funzionalità che consente di crittografare i file con pochi clic.

Proteggi il tuo telefono cellulare

Gli smartphone trasportano un’enorme quantità di dati personali, dal nostro indirizzo di casa a contatti, informazioni bancarie, e-mail e tanto altro ancora. Sono obiettivi di alto valore per ladri e hacker e l’NSA sa che può ottenere molte informazioni da una singola fonte. Mantenere al sicuro il contenuto del tuo cellulare dovrebbe essere una priorità assoluta.

Oltre al furto di dati online, i dispositivi mobili hanno il rischio di essere fisicamente compromessi. È facile dimenticare il telefono in un bar o in una borsa o zaino. Infine si possono installare spyware o keylogger, che possono instradare i dati direttamente alle agenzie governative a nostra insaputa.

Oltre a usare il buon senso e tenere il dispositivo sempre con te, esistono alcune cose che puoi fare per aumentare la privacy e impedire alla NSA di rintracciare il tuo telefono.

Usa un codice di accesso sicuro per il blocco dello schermo: ti consigliamo di impostare passcode e schermate di blocco su semplici combinazioni a quattro cifre o scorrimento. Dopotutto, sblocchiamo i nostri telefoni decine di volte al giorno. Passando a un passcode a sei cifre o uno swipe a sei nodi, tuttavia, si aumenta la complessità della password in modo esponenziale, rendendo difficile persino la rottura della password da parte di un supercomputer.

Attiva la modalità aereo – Se non stai effettuando chiamate, attiva la modalità aereo per interrompere la trasmissione di informazioni alle torri cellulari locali.

Rimuovere la batteria – I telefoni possono inviare dati sulla tua posizione finchgè sono alimentati. Senza batteria, nulla può essere inviato.

Crittografa il dispositivo – La crittografia del telefono locale blocca i file sul dispositivo e li rende illeggibili senza le chiavi di decrittazione corrette.

Tratta il tuo telefono come un computer – Usi firewall, VPN, software e chat crittografate sul tuo PC? Non dimenticare di fare lo stesso sul tuo telefono.

Sfortunatamente, i telefoni cellulari non saranno mai perfettamente sicuri. Per poter inviare dati al tuo dispositivo, l’azienda di telefonia mobile deve essere in grado di trovarla. Ciò significa trasmettere le informazioni sulla posizione in modalità wireless. Assicurati di leggere le nostre guide sulla protezione di un iPhone o di un telefono Android . E quali sono le migliori VPN per iOS e Android .

Il modo migliore per risolvere questo problema sarebbe smettere di utilizzare uno smartphone, ma già sasppiamo che non lo farai mai.

Usa il Tor Browser

La rete Tor è stata costruita per l’anonimato. Tor funziona incapsulando i dati in strati di crittografia e passando tali dati attraverso una serie di computer chiamati nodi. Ogni nodo rimuove un livello di crittografia, che rivela le istruzioni relative a quale nodo passare i dati successivamente. Quando l’ultimo livello viene rimosso, i dati vengono consegnati alla sua destinazione. Ciò consente alla comunicazione digitale di non lasciare una scia diretta, rendendo estremamente difficile, se non impossibile, per la NSA seguire la propria attività.

Tor Browser è una versione altamente personalizzata di Firefox che utilizza la rete Tor per tutto il suo traffico. Invece di utilizzare Chrome o Safari per svolgere le tue attività quotidiane, puoi utilizzare Tor Browser e approfittare della sicurezza e dell’anonimato che offre. Non sarai in grado di guardare la maggior parte dei video online o sfruttare i contenuti che utilizzano JavaScript, ActiveX, Java o QuickTime e Tor Browser è molto più lento del normale browser grazie alla crittografia fornita, ma sarai in grado di svolgere la maggior parte delle tue attività di ricerca e di navigazione senza pubblicizzare la tua presenza alla NSA.

Investi in una buona VPN

Una delle cose più potenti che puoi fare per garantire la tua privacy online è utilizzare una rete privata virtuale. Le VPN si comportano come un tunnel tra il tuo computer e Internet in generale. Invece di inviare dati grezzi, gli ISP possono raccogliere dati e gli hacker teli possono rubare, una VPN crittografa tutto e lo invia a server situati in tutto il mondo. I tuoi dati personali non sono collegati a questo traffico e, anche se lo fossero, sono crittografati e quasi impossibili da decifrare.

Quando acquisti una VPN, esisitono una serie di fattori che devi considerare. La privacy è in cima alla lista e un buon indicatore di quanto seriamente il servizio VPN prende la tua privacy è assicurarsi che abbiano una rigorosa politica di zero-logging. Le protezioni per le perdite DNS e i kill switch sono anche delle belle funzionalità che aiutano a prevenire la perdita di dati.

Per ulteriori informazioni su come trovare le VPN più veloci, più sicure e più ricche di funzionalità, consulta le nostre guide di seguito:

OFERTA EXCLUSIVA: iscriviti per un anno ad ExpressVPN a $ 6,67 al mese e ricevi 3 mesi GRATIS! C’è anche una garanzia di rimborso di 30 giorni senza rischi, nel caso non fossi completamente soddisfatto.

Cambia i sistemi operativi

È una grande seccatura cambiare il tuo sistema operativo, ma sia Windows che MacOS hanno dimostrato di fornire dati e backdoor per l’NSA per spiare gli utenti. Windows è particolarmente vulnerabile anche a spyware e tracker, ed entrambi i sistemi operativi hanno funzionalità che condividono le informazioni dell’utente con gli sviluppatori. Evadere questi problemi con ogni grado di certezza è quasi impossibile, poiché sono profondamente integrati nei sistemi operativi e non possono essere facilmente interrotti.

Come si può evitare il tracciamento del sistema operativo? Passando a Linux. Le distribuzioni Linux gratuite e open source sono create da persone attente alla privacy e dispongono di alcuni strumenti straordinari per aiutare a prevenire il tracciamento online. Quasi tutti i programmi e le app che utilizzi funzioneranno bene su Linux e il processo di installazione non è così complesso come potresti credere.

  • Ubuntu – Una delle distribuzioni Linux più facili da usare mai realizzate.
  • Linux Mint – Ricrea un ambiente desktop tradizionale con particolare attenzione alla facilità d’uso.

Usa il sistema operativo Tails

Tails è un sistema operativo live leggero costruito al solo scopo di proteggere la privacy degli utenti. Il sistema operativo viene eseguito da un DVD, una scheda SD o una chiavetta USB e utilizza una potente crittografia per codificare ogni dato che lascia il dispositivo. Sfrutta inoltre la rete Tor e il Tor Browser e utilizza un servizio di messaggistica istantanea sicuro, rendendo estremamente difficile per l’NSA tracciare la tua attività.

Il sistema operativo Tails non è stato creato per le attività quotidiane del computer, sebbene sia sorprendentemente capace date le sue dimensioni. Se hai un lavoro delicato da svolgere o vuoi garantire un maggiore livello di privacy per determinate ricerche o download, tenere una copia di Tails a portata di mano è una grande idea.

Usa le istruzioni qui sotto per installare Tails:

  1. Usa il tuo browser web per scaricare Tails OS .
  2. Esegui il programma di installazione di Tails e segui le istruzioni sullo schermo.
  3. Riavvia il tuo computer e avvia direttamente nel sistema operativo Tails.
  4. Inserisci i dettagli del tuo Wi-Fi o connessione per accedere a Internet.
  5. Apri Tor (incluso nel download di Tails) e naviga sul Web a tuo piacimento.

Cos’è il programma PRISM NSA?

PRISM è un nome in codice per un programma gestito dalla National Security Agency (NSA) degli Stati Uniti che raccoglie comunicazioni digitali da almeno nove importanti società Internet come Microsoft, Yahoo !, Google, Facebook, YouTube, AOL, Skype e Apple. Questi dati includono tutto, dalle e-mail a documenti di testo, foto, informazioni sulla posizione, indirizzi IP, cronologia di navigazione e contenuti di videochiamate, tutti dati legalmente alla NSA senza autorizzazione dell’utente.

Il programma PRISM è la fonte numero uno di intelligence grezza utilizzata per i report delle NSA, che è un chiaro indicatore di quanto sia diventata diffusa la sorveglianza digitale. Quasi tutti coloro che hanno utilizzato Internet hanno visitato siti gestiti dalle società elencate sopra, il che significa che la NSA ha teoricamente accesso ai dati personali di tutti gli utneti web del mondo. La privacy non è mai stata così importante oggi.

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a comment