1. Home
  2. IT
We are reader supported and may earn a commission when you buy through links on our site. Learn more

Le app del telefono seguono ogni tuo movimento. Ecco come rimanere anonimo

I dati sono ormai la nuova forma di valuta. Le aziende di tutto il mondo pagano tanto per i database pieni di informazioni sugli utenti. Vogliono sapere chi siamo, quali prodotti compriamo, con chi siamo amici, dove prendiamo il caffè del mattino, e così via. Ciò ha creato un enorme mercato per catturare i dati degli utenti nel modo più silenzioso ed efficiente possibile. E non c’è modo migliore per farlo se non approfittare degli utenti e dei loro smartphone.

Dal momento che i telefoni cellulari vanno ovunque, possono raccogliere una quantità elevata di dati sulla nostra posizione e le nostre abitudini. App e siti Web prendono atto di ciò e spesso vendono le informazioni agli inserzionisti, il tutto senza violare alcuna legge. Se il movimento #DeleteFacebook ha attirato la tua attenzione, dovresti sapere che ci sono molte più aziende che sono altrettanto cattive. Leggi di seguito i modi migliori per rimanere anonimi e impedire alle app di tracciare la tua attività dal telefono.

Offerta esclusiva: risparmia il 49%. Prova ExpressVPN senza rischi!

Ottieni la VPN n. 1

30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati

Inizia con una buona VPN

Niente protegge i tuoi dati meglio di una buona VPN. Le reti private virtuali crittografano tutto ciò che lascia il tuo dispositivo, rendendo impossibile alle terze parti di vedere ciò che stai scaricando o scoprire quali siti web visiti. Questo crea una solida base di anonimato, ed è spesso tutto ciò che serve per interrompere gli sforzi di monitoraggio.

Scegliere la migliore VPN mobile non è un compito facile. Di seguito ti abbiamo fornito alcuni consigli per aiutarti a scegliere quella adatta alle tue esigenze. Ognuna è veloce, sicura, facile da usare e perfetta per restare al sicuro online.

1 – ExpressVPN: VPN più veloce

ExpressVPN - Editors choice

ExpressVPN è una VPN veloce e facile da usare che è perfetta per quasi tutti gli internauti. Il servizio gestisce una rete incredibilmente diversificata di server che copre 94 paesi in tutto il mondo, ognuno dei quali lavora per proteggere i dati con la crittografia AES a 256 bit, una politica di zero-logging sul traffico, richieste DNS, IP, protezione da perdite DNS e un kill switch automatico. Con ExpressVPN sei sempre al sicuro!

Pro

  •  Sblocca Netflix USA
  •  Connessione super veloci e affidabili
  •  Torrenting consentito
  •  Non tiene traccia dei dati personali degli utenti
  •  Chat live 24/7.

Contro

  •  Prezzo leggermente superiore alla media.

2 – NordVPN– Protezione elevata

nordvpn

NordVPN gestisce una massiccia rete di server, attualmente oltre 3.300 in 59 paesi diversi. L’azienda utilizza tutto questo a proprio vantaggio fornendo funzionalità esclusive come la doppia crittografia, protezione DDoS e onion su VPN. Ci sono anche tutte le funzionalità di base per la privacy, tra cui la crittografia AES a 256 bit, la protezione da perdita DNS e un kill switch automatico. NordVPN ha anche la più completa politica di zero-logging nel business, rendendolo perfetto per le persone attente alla privacy.

Pro

  •  Piani molto convenienti
  •  Connessioni veloci e stabili
  •  Connetti fino a 6 dispositivi contemporaneamente
  •  Sede legale a Panama
  •  Garanzia soddisfatti o rimborsati.

Contro

  •  Lenti nell’elaborare i rimborsi.

3 – CyberGhost – Sicurezza elevata

cyberghost

CyberGhost crea una solida base di sicurezza combinando tutte le migliori funzionalità VPN in un unico comodo pacchetto. Una sottoscrizione consente l’accesso immediato alla crittografia AES a 256 bit e una politica di zero-logging sul traffico, timestamp e indirizzi IP per proteggerti dal momento della connessione. La protezione da fughe DNS e un kill switch automatico forniscono anche un solido livello di privacy assicurando che la tua identità non sia mai esposta.

Pro

  •  Sblocca Netflix USA dal browser web
  •  Profilo speciale progettato per torrenting
  •  Valutazione utenti Google Play: 4.3/5.0
  •  Politica di registrazione zero
  •  Garanzia soddisfatti o rimborsati.

Contro

  •  Rilevata perdita WebRTC
  •  Non sblocca tutti i siti di streaming.

Installa un browser che rispetta la privacy

La maggior parte del nostro tempo online viene trascorsa fissando una finestra del browser. Questo li rende un obiettivo primario per le aziende che desiderano monitorare i nostri movimenti o registrare dati personali. Scegliendo il miglior browser di privacy per il tuo dispositivo, puoi tagliare molte di queste attività anti-privacy prima ancora che inizino.

Firefox Focus (Android, iOS)

Firefox Focus è una versione semplificata del browser Firefox mobile realizzato da Mozilla. La tagline riassume abbastanza bene lo scopo: “Esplora come se nessuno ti stesse guardando”. Firefox Focus blocca una vasta gamma di tracker e annunci come impostazione predefinita, bloccando le app Web che tengono traccia della tua attività e rendendo la tua navigazione mobile più veloce e privata, senza alcuno sforzo da parte tua.

La caratteristica unica di Firefox Focus è la possibilità di cancellare la cronologia del browser con un solo tocco. Gli URL digitati, le pagine visitate, il contenuto memorizzato nella cache e altre informazioni possono essere eliminati toccando l’icona sulla barra del browser. Pensa ad esso come utilizzare la modalità di navigazione in incognito o le schede private aperte in ogni momento. La maggior parte dei siti non sarà mai in grado di monitorare i tuoi movimenti.

Brave Browser (iOS, Android)

Il Brave Browser è stato costruito su misura intorno ai concetti di privacy e sicurezza online. Viene fornito con blocco degli annunci incorporato, un plug-in HTTPS Everywhere installato e attivato, il blocco degli script e la prevenzione del tracciamento, tutti facilmente accessibili dall’interfaccia principale. Ciò ti protegge dai tentativi di data mining di base, ma rende Brave un browser veloce ed efficiente per l’uso quotidiano.

Oltre alle sue intelligenti funzioni di blocco degli annunci, Brave offre anche protezione da phishing e malware e protezione da tracker del browser. Queste forme di monitoraggio più pericolose vengono spesso utilizzate quando vengono installati blocker di annunci e killers di script, in quanto possono ancora aggirare gli sforzi fatti da te per rimanere al sicuro. Brave fa comunque in modo che non accadano mai.

Ghostery (Android, iOS)

Ghostery è nato come estensione di script per i browser per PC, ma presto è diventato qualcosa di più potente. Il team Ghostery ora mantiene un browser mobile semplice ma efficace basato sulla privacy che aiuta a bloccare gli annunci e rimuovere gli script di tracciamento, indipendentemente da chi sta tentando di prendere i tuoi dati. Tutto quello che devi fare è scaricare e iniziare a navigare, Ghostery si prende cura di tutto il resto.

Browser Tor (iOS, Android)

Tor Browser sarà per sempre il re di tutti i browser attenti alla sicurezza. Tor utilizza l’onion routing tramite la rete Tor per crittografare tutti i dati che escono dal tuo dispositivo. I pacchetti vengono quindi inviati attraverso la rete in modo anonimo, aiutandoti a stare al sicuro su più fronti. I browser Tor vengono inoltre dotati di plug-in di blocco degli annunci e di rimozione degli script integrati per impedire tentativi di raccolta dei dati da parte di terzi. Noterai una notevole quantità di rallentamenti durante l’uso di Tor, ma ne vale la pena per l’incredibile incremento della privacy che riceverai.

Orfox per Android è gestito dal team di Tor Browser e condivide una discreta quantità di codice con il suo fratello per PC. Ha ottenuto lo stesso blocco di script, “kill” degli annunci e funzionalità di onion routing. Solo ora puoi rimanere incredibilmente al sicuro col tuo smartphone o tablet Android.

Non esiste una versione ufficiale di Tor Browser per dispositivi iOS, ma c’è il non ufficiale Browser Onion. Prendilo per utilizzare l’onion routing tramite la rete Tor sul tuo iPhone e iPad. Non preoccuparti, è sicuro da usare.

Interrompi il monitoraggio evitando certe app 

Facebook non può tracciarti se non usi mai il loro servizio. Potresti pensare di perdere delle conversazioni divertenti non aderendo al social, ma in realtà stai solo mantenendo la tua identità e la tua attività al sicuro. Evita i seguenti servizi, noti per tenere traccia delle informazioni degli utenti, quindi sostituiscili con alternative migliori.

Siti web e app da evitare

I servizi sottostanti sono estremamente popolari. Hanno però anche una cattiva reputazione per il monitoraggio degli utenti attraverso i loro siti Web e app. Se possibile, evita ogni elemento di questo elenco.

  • Qualsiasi servizio web mail gratuito: Gmail, Lycos Mail, QQMail, Yahoo! Mail, Outlook Mail e tanti altri. Tutti tracciano la tua attività indipendentemente dal dispositivo su cui ti trovi.
  • Facebook: raccoglie una grande quantità di dati su ogni interazione che hai con il sito, i tuoi amici e persino i servizi al di fuori di Facebook.
  • Google: tiene traccia di ogni ricerca e la lega al tuo account.
  • Instagram: noto per tenere traccia e osservare l’attività di utilizzo senza autorizzazione esplicita.
  • LinkedIn: traccia la tua attività e non ti consente di controllare ciò che accade ai tuoi dati.
  • Skype: mantiene i registri dei contatti ed è stato catturato nell’ascoltare le conversazioni private.
  • YouTube: tiene traccia di ogni query di ricerca e video che hai guardato.

Utilizzare invece questi servizi

I software open source di solito hanno una maggiore attenzione alla privacy rispetto a qualsiasi app commerciale. Il ragionamento è semplice: i progetti open-source di solito non sono progettati per realizzare profitti, mentre quelli commerciali lo sono.

Invece di fornire i tuoi dati alle società che accaparrano i dati, prova le alternative open source. Diaspora è un sito di social networking simile a Facebook che mantiene la privacy come obiettivo principale. Mastodon mira a prendere una pagina dal libro di Twitter senza rintracciarti nel processo. Se c’è un servizio popolare, è probabile che ci sia un’alternativa più sicura, quindi non esitare a guardarti intorno e trovare qualcosa di meglio di quello che stai attualmente utilizzando.

Per trovare più alternative alle app popolari, inizia con PrivacyTools.io. Puoi anche controllare Secured.fyi per maggiori informazioni su chi puoi fidarti e su chi evitare.

Cambia le tue abitudini sulla privacy

Si è tentati di incolpare di tutti i problemi di privacy società avide o governi oppressori, ma alla fine della fiera ci rendiamo conto che l’anello più debole della tua privacy online sei tu. Il modo in cui utilizzi il tuo dispositivo può metterti in maggiore pericolo rispetto a una dozzina di app subdole. Ripensa a ciò che fai, in questo modo riesci a capire che alcuni tuoi comportamenti sicuramente compromettono la tua privacy né la tua sicurezza.

Gestisci permessi delle app

I dispositivi Android che eseguono versioni più recenti del sistema operativo hanno una meravigliosa funzione che consente di distribuire le autorizzazioni delle app in base alle richieste. Se scarichi un programma, ad esempio, potrai acquistarlo e installarlo subito. Non appena lo esegui, Android ti avvisa di eventuali autorizzazioni a cui l’app sta tentando di accedere. È quindi possibile consentire o negare ogni autorizzazione su base individuale. Vedrai questo avviso anche quando un’app tenta di accedere a qualcosa di nuovo che è protetto dalle norme sulla privacy di Android.

Questo controllo delle autorizzazioni per app può essere un enorme vantaggio per la privacy del tuo smartphone. Alcune app richiedono l’accesso alle funzioni, come la fotocamera che utilizza la memoria del dispositivo o un’app di messaggistica che richiede la possibilità di utilizzare gli SMS. Altri sono palesemente tentativi di rubare i tuoi dati. Perché mai un gioco stupido che fa rimbalzare delle rane dovrebbe accedere alle telefonate, leggere la cronologia dei messaggi o accedere ai tuoi contenuti? Rifiuta subito queste richieste.

Se accetti accidentalmente una richiesta di autorizzazione o se desideri modificare le autorizzazioni delle app esistenti, apri semplicemente la pagina delle impostazioni di Android toccando l’icona a forma di ingranaggio, quindi scegli App, seguito da Autorizzazioni app. Ciò ti consente di passare e modificare le impostazioni per ogni software installato sul tuo telefono.

I proprietari di iOS non saranno in grado di utilizzare le stesse richieste di autorizzazione per le proprie app come possono fare gli utenti di Android. Tuttavia, se si utilizza un dispositivo iPhone o iPad, il sistema operativo blocca automaticamente molti di questi tentativi, a nostro parere, subdoli.

Cambia motori di ricerca

I motori di ricerca sono i secondi più grandi collezionisti di dati personali, dietro solo ai social media. Ogni query che inserisci, digitando o utilizzando i comandi vocali, viene registrata e associata al tuo account. Google ne è un esempio, non ci credi? Se oggi pomeriggio sei andato a fare una passeggiata con un telefono in tasca, Google probabilmente lo sa.

Il modo migliore per evitare questo problema di monitoraggio è smettere di utilizzare i motori di ricerca che monitorano le tue informazioni. L’esempio più famoso di questo è DuckDuckGo. Questo motore di ricerca ha app per dispositivi mobili e una semplice pagina di ricerca disponibile in qualsiasi browser. Usando DuckDuckGo, puoi effettuare ricerche sul Web senza preoccuparti che nessuno tenga traccia delle tue attività.

Smetti di dare informazioni

Hai un account Facebook, Instagram o Twitter? Stanno seguendo ogni tua mossa, lo sai. Ogni post che fai su una cena deliziosa o un cane divertente che hai visto nel parco porta molte informazioni su te stesso e sui tuoi dispositivi. Un semplice post dice ai servizi di social media dove sei, cosa ti piace e, in base a chi commenta e gli piace il post, con chi interagisci. Ciò costruisce una rete incredibilmente dettagliata delle tue relazioni del mondo reale, nel senso che puoi lasciare ogni speranza di segretezza.

Ecco un semplice trucco per impedire a questi servizi di rintracciarti: non fornire loro alcuna informazione. Non creare post, non caricare foto, non condividere video sul tuo pomeriggio. In questo modo riuscirai a mantenere fuori dalle mani delle società di social media tante informazioni.

Non utilizzare mai VPN gratuite

Facebook ha attirato molte critiche per aver lanciato il suo servizio VPN gratuito che registrava le informazioni degli utenti. Alcuni software e browser offrono anche VPN integrate gratuite e se cerchi reti private virtuali su qualsiasi mercato mobile, i primi risultati che vedrai sono servizi gratuiti.

Ecco il problema delle VPN gratuite: non proteggono realmente la tua privacy. Invece, tracciano le tue attività sul Web, catalogando ogni sito che visiti e scaricano i link su cui fai clic. Possono memorizzare le tue e-mail e tracciare le tue abitudini di acquisto, e tutti questi dati possono essere salvati e venduti al miglior offerente. Le VPN gratuite non hanno alcun incentivo a mantenere al sicuro le tue informazioni. Esistono per trarre profitto da te, niente di più.

Le VPN a pagamento sono esattamente l’opposto. Questi servizi hanno un incentivo attivo a proteggere i tuoi dati. Anche se si tratta di un abbonamento a basso costo, il fatto che tu paghi per una VPN fa la differenza. Se apprezzi la tua privacy, usa un servizio a pagamento affidabile.

Conclusione

L’interruzione delle app di rilevamento della posizione e delle attività online richiede un po’ di pazienza e molti sforzi. Evitando le cattive pratiche e incorporando lentamente app più sicure per la sicurezza nella tua routine, puoi impedire alle aziende di conoscere ogni dettaglio della tua vita privata e mantenere il tuo smartphone al sicuro.

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.