1. Home
  2. IT
We are reader supported and may earn a commission when you buy through links on our site. Learn more

Le criptovalute sono sicure? E soprattutto, sono legali?

Le criptovalute hanno attirato molta attenzione sui media, con un aumento dell’interesse anche da parte dei novizi. Ma sono veramente sicure e legali da usare? Risponderemo a queste domande e a molto altro nella nostra guida che trovi di seguito. Ti daremo anche qualche dritta sulle VPN più stimate che si sono effettivamente dimostrate in grado di migliorare la sicurezza degli utenti durante l’utilizzo delle criptovalute.

In passato solo le persone con un grado elevato di conoscenza della tecnologia e della finanza erano coinvolte nell’estrazione e nel commercio di criptovaluta, oggi è sempre più comune per le persone “normali” iniziare a utilizzare anche le criptovalute. Dai grandi nomi come Bitcoin alle valute meno conosciute ma emergenti come Ethereum, LiteCoin o Dashcoin , ci sono molte opzioni tra cui gli utenti possono scegliere. Ci sono sempre più opzioni per effettuare transazioni quotidiane in negozi fisici o negozi online con criptovalute.

Ma se tutto questo ti è totalmente nuovo, potresti chiederti: ma le criptovalute sono veramente sicure e legali da usare? Questo è l’argomento che affronteremo oggi.

Le criptovalute sono legali?

Lo stato legale delle criptovalute è piuttosto complicato. Nella maggior parte dei paesi del mondo, non esistono leggi specifiche contro l’estrazione (mining), l’acquisto o il commercio di criptovalute. Tuttavia, anche se le criptovalute sono legali da possedere e spendere, potrebbero non essere necessariamente accettabili come valute di corso legale. Alcuni paesi hanno adottato nuove leggi per consentirne esplicitamente l’uso nel commercio, mentre in altri paesi, le criptovalute sono state rese illegali per via della (non bassa) probabilità di riciclaggio di denaro utilizzando tali valute.

Quindi l’esatto stato legale delle criptovalute dipende da dove vivi esattamente e dovresti controllare le leggi del tuo paese prima di usarle. Tuttavia, come guida approssimativa, dovresti sapere che le criptovalute sono legali in paesi d’Europa e Nord America e sono legali anche in Israele, Turchia , India , Pakistan, Giappone , Corea del Sud e Australia .

Le criptovalute sono illegali in Bangladesh, Nepal, Cambogia, Ecuador, Algeria e Marocco. In Indonesia, le criptovalute non possono essere utilizzate come pagamento, ma è legale estrarle.

Due paesi in cui le criptovalute sono legali ma il governo ha spinto molto per regolamentare o limitare il loro uso sono la Cina e l’India. In Cina, molti scambi di criptovalute sono stati chiusi, ma interrotti con mezzi diversi dalle azioni legali. In questi paesi, gli utenti dovrebbero fare molta attenzione quando usano criptovalute anche se tecnicamente non sono illegali.

ULTERIORI INFORMAZIONI:  Come sbloccare gli scambi di Bitcoin in Cina

Le criptovalute sono sicure?

Una grande attrazione per gli utenti di criptovalute è che spesso si ritiene che siano anonime. Molti utenti pensano che sia impossibile per chiunque monitorare il loro uso della criptovaluta per acquistare beni o commerciare, motivo per cui vogliono utilizzare le criptovalute per mantenere private le loro transazioni. Tuttavia, non è strettamente vero che le transazioni in criptovaluta sono totalmente anonime.

Il modo in cui funziona la blockchain è che tutte le transazioni sono visibili a tutti, quindi non è necessaria alcuna banca centrale poiché tutti gli utenti possono tracciare le transazioni. Per preservare l’anonimato, le persone mantengono segreti i loro conti di criptovaluta. Quindi l’idea è che tutti possano vedere che 0,002 Bitcoin sono stati trasferiti dall’account A all’account B, ma nessuno diverso dai proprietari dell’account sa chi è la vera identità collegata agli account A o B.

La realtà dell’anonimato e delle criptovalute

Tuttavia, in pratica, le transazioni non sono sempre anonime. Durante una transazione, stai usando uno pseudonimo. Quindi, se qualcuno è in grado di capire il collegamento tra la tua vera identità e il tuo account di criptovaluta, sarà in grado di vedere la tua transazione e capire chi sei. Questo potrebbe accadere se, ad esempio, ordini un prodotto da consegnare a casa tua e paghi con Bitcoin. In questo caso c’è uno stretto collegamento tra il tuo indirizzo e il tuo account Bitcoin.

Un altro problema sorge quando si effettua una transazione su uno scambio di criptovaluta come Coinbase o Coinsquare. Questi siti non utilizzano la crittografia per le transazioni, quindi è possibile che le transazioni possano essere osservate da terzi.

Niente di tutto ciò significa che le criptovalute sono intrinsecamente non sicure o che non dovresti usarle. Tuttavia, dovresti essere consapevole che le criptovalute potrebbero non essere così anonime come pensi che siano. Quindi dovresti procedere con cautela.

Suggerimenti per l’utilizzo sicuro delle criptovalute

Ora sai che ci sono alcune dei rischi riguardanti l’anonimato delle transazioni in criptovaluta, ci sono alcune misure che puoi prendere per proteggerti quando usi le criptovalute. Il primo consiglio è di non usare le criptovalute per qualcosa per cui non vorresti usare denaro normale. Se usi la criptovaluta per acquistare beni illegalmente, ad esempio, c’è la possibilità che le tue transazioni possano essere monitorate e che tu possa essere perseguito. Quindi non dare per scontato che l’uso della criptovaluta ti proteggerà dalle conseguenze legali dei tuoi acquisti “non strettamente leciti”.

Un altro consiglio quando si opera con criptovalute è l’uso di una VPN. Quando si scambiano grandi quantità di denaro online, è buona norma utilizzare una connessione crittografata per essere assolutamente sicuri che nessuno possa intercettare i dati dell’utente e tenere traccia delle transazioni. Una VPN ti protegge crittografando tutto il traffico che il tuo dispositivo invia su Internet, compresi i dati sulle tue transazioni di criptovaluta. Questa crittografia rende impossibile per gli hacker o il governo osservare le tue transazioni e raccogliere informazioni sull’utilizzo della criptovaluta.

Come scegliere la VPN giusta

Esistono molte VPN disponibili, quindi come scegliere un provider da utilizzare sulle transazioni in criptovaluta? Questi sono alcuni dei fattori chiave che riteniamo importanti:

  • Eccellente sicurezza. Cerchiamo il massimo livello di sicurezza in una VPN, con una crittografia a 256 bit che è praticamente impossibile da decifrare e una politica di zero-registrazione per proteggere la tua privacy.
  • La possibilità di pagare il tuo abbonamento in criptovaluta. Se hai intenzione di utilizzare la tua VPN per proteggere le tue transazioni di criptovaluta e per proteggere la tua identità, allora non vuoi un collegamento tra la tua identità personale e la tua VPN. Pertanto, è utile scegliere un provider VPN che ti consente di pagare i costi di abbonamento con Bitcoin o altre criptovalute.
  • Connessioni veloci. Le connessioni veloci sono un must per la migliore esperienza utente, in quanto non c’è niente di peggio di una VPN che rallenta eccessivamente Internet.
  • Grande rete di server. Per poter utilizzare la tua VPN con la massima flessibilità, vuoi un provider che abbia una grande rete di server, inclusi server in molti paesi diversi.
  • Software che può essere installato su diverse piattaforme. Dopo aver pagato un abbonamento VPN, puoi utilizzare questo abbonamento per proteggere tutti i tuoi diversi dispositivi. Quindi cerchiamo provider VPN che offrano software per una vasta gamma di sistemi operativi.

Le 4 migliori VPN per transazioni di criptovaluta sicure

Una volta presi in considerazione tutti questi fattori, ecco le migliori VPN che ci sentiamo di consigliare agli utenti di criptovaluta:

1. ExpressVPN

ExpressVPN - Editors choice

Uno dei più estesi e soprattutto migliori provider VPN su Internet è ExpressVPN. Offre il meglio in ogni area del servizio: con sicurezza eccellente, velocità di connessione elevate e una grande rete di server. Le funzionalità di sicurezza fondamentali includono una crittografia avanzata a 256 bit e una politica di zero registrazione per proteggere la tua privacy. Ci sono inoltre più funzioni di sicurezza nel software come un kill switch per impedirti di inviare accidentalmente dati attraverso una connessione non protetta dalla VPN.

Con oltre 3000 server in 94 paesi diversi, la rete di server è davvero enorme e le connessioni sono estremamente veloci. Il software è disponibile per le versioni precedenti e più recenti di Windows, oltre a Mac OS, Linux, iOS, Android e altro, oltre ad estensioni del browser disponibili per Mozilla Firefox e Google Chrome. Soprattutto, puoi pagare l’abbonamento a ExpressVPN usando Bitcoin.

Leggi la nostra recensione completa su ExpressVPN .

Pro

  •  Sblocca Netflix degli Stati Uniti
  •  Server superveloci (perdita di velocità minima)
  •  Crittografia AES-256
  •  Politica di zero-registrazione ben applicata
  •  Servizio clienti (chat 24/7).

Contro

  •  Opzioni di configurazione per utenti esperti.
IL MIGLIORE PROVIDER PER L’USO DI CRYPTOVALUTE:  ExpressVPN è la nostra prima scelta quando si tratta di proteggere le transazioni Bitcoin e con criptovalute in generale. Ricevi 3 mesi gratis e risparmia il 49% sul piano annuale. Garanzia di rimborso di 30 giorni inclusa.

2. NordVPN

nordvpn

Per coloro che desiderano il massimo livello di sicurezza possibile, NordVPN diventa il provider VPN preferito. Le funzionalità di sicurezza iniziano con gli elementi essenziali che ci si aspetterebbe, come una forte crittografia a 256 bit e una politica di non registrazione. Ma oltre a questi elementi essenziali, NordVPN ha una funzione di sicurezza stellare nella sua speciale procedura di doppia crittografia. Questa doppia crittografia avvolge i tuoi dati non solo quando lasciano per la prima volta il tuo dispositivo e si dirigono verso un server, ma li crittografa anche una seconda volta in questo primo server prima di inviarli a un secondo server per la decrittazione. Ciò significa che i tuoi dati sono praticamente impossibili da decifrare per chiunque, anche se dispongono del software di cracking più moderno.

Oltre alla doppia crittografia, un’ulteriore funzione di sicurezza è l’opzione CyberSec che puoi abilitare per proteggerti da malware, e c’è anche la protezione dalle perdite DNS e l’opzione per usare Onion Over VPN. Con oltre 5.600 server in oltre 60 paesi diversi, la rete di server è non solo enorme, ma anche la più grande dell’intero settore.

Leggi la nostra recensione completa su NordVPN .

Pro

  •  Server ottimizzati per sbloccare Netflix
  •  Ampio parco server di oltre 5.400 server diversi
  •  Collega fino a 6 dispositivi contemporaneamente
  •  Sede legale a Panama
  •  Supporto via chat dal vivo.

Contro

  •  L’elaborazione del rimborso può richiedere fino a 30 giorni.
MIGLIOR VPN PER QUALITÀ/PREZZO: ricevi un enorme sconto del 70% per l’iscrizione al piano triennale, portando il prezzo mensile a soli $ 3,49 . Inoltre, tieni presente che tutti i piani prevedono una garanzia di rimborso di 30 giorni senza rischi per l’utente.

3. PureVPN

purevpn

Se stai cercando un sistema di sicurezza tutto in uno che includa molte funzionalità di sicurezza extra e una VPN, PureVPN fa per te. Un abbonamento a PureVPN include l’accesso a una VPN di alta qualità con crittografia a 256 bit e una politica di zero-registrazione. Inoltre ha una vasta rete di server, con oltre 2.000 server in oltre 140 paesi diversi.

Oltre alla VPN, puoi accedere alle funzionalità di sicurezza che includono la protezione antivirus e antimalware, oltre a un filtro antispam per la tua email. Gli utenti di dispositivi mobili possono sfruttare l’opzione di filtro delle app che consente di impostare autorizzazioni di sicurezza diverse per diversi software, in modo che alcune app passino i loro dati attraverso la VPN e altre attraverso la connessione non crittografata (split tunneling). Inoltre riceverai funzionalità come la protezione DDoS, un kill switch, l’opzione per un IP dedicato e un firewall NAT.

Il software può essere installato su dispositivi Windows, Mac OS, Android, iOS e Android TV, nonché sulle estensioni del browser per Chrome e Firefox. Quando si tratta di pagamento, puoi pagare l’abbonamento utilizzando il sistema CoinPayments che ti consente di pagare con altcoin come Ether, Litecoin, BitBean, CloakCoin, Dash e LeoCoin e Bitcoin.

Leggi la nostra recensione completa su PureVPN.

OFFERTA PER IL LETTORE:  risparmia il 74% qui sul piano biennale, soli $ 2,88 / mese con una garanzia di rimborso di 31 giorni.

4 – StrongVPN

Se sei preoccupato per potenziali hacker che cercano di accedere ai tuoi dati e desideri la crittografia più solida che possibile, allora dovresti optare per StrongVPN . Questo provider ha l’opzione per eseguire la VPN utilizzando una crittografia fino a 256 bit, che è incredibilmente tenace ed è essenzialmente impossibile da decifrare. Questo livello estremamente elevato di sicurezza è integrato anche da una politica di non registrazione per garantire che i tuoi dati non vengano mai registrati o venduti a terze parti o al governo. L’aspetto negativo di questa straordinaria sicurezza è che la rete di server è più piccola di altri provider, con circa 650 server disponibili in 26 paesi. Tra i lati positivi, tuttavia, le connessioni sono veloci e affidabili.

Il software può essere installato su Windows, Mac, iOS e Android e puoi pagare l’abbonamento a StrongVPN usando Bitcoin per proteggere ulteriormente il tuo anonimato.

OFFERTA SPECIALE: Iscriviti ad un piano annuale con il nostro sconto del 42%, a soli $ 5,83 / mese. Ricevi uno sconto extra del 20% con il codice coupon TAKEOFF20, oltre a godere di una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Conclusione

Le criptovalute stanno diventando sempre più popolari, con sempre più persone che iniziano a utilizzare le criptovalute per le loro transazioni quotidiane. Tuttavia, lo stato legale delle criptovalute è alquanto complesso. In paesi in Europa e Nord America, oltre ad alcuni altri paesi in tutto il mondo, le criptovalute sono legali e utilizzate frequentemente. Tuttavia, in altri paesi come il Bangladesh e il Nepal, le criptovalute sono illegali. In luoghi come la Cina e l’India, le criptovalute sono tecnicamente legali ma vengono represse dal governo, quindi dovrebbero essere usate con cautela.

Ci sono inoltre alcuni criticità di sicurezza cui tenere conto quando si usano le criptovalute. Molte persone credono che le transazioni in criptovaluta siano anonime, ma questo non è totalmente vero. Se tieni molto a cuore il tuo anonimato, dovresti prendere ulteriori misure per proteggerti quando effettui transazioni di criptovaluta, come l’utilizzo di una VPN. Abbiamo raccomandato una serie di VPN adatte agli utenti di criptovaluta e che accettano a loro volta pagamenti in criptovaluta.

Ti preoccupi della sicurezza delle criptovalute? Le criptovalute sono legali dove vivi? Facci sapere la situazione delle criptovalute nel tuo paese lasciando un commento qui sotto, siamo ben felici di leggere i tuoi dubbi, esperienze o suggerimenti!

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.