1. Home
  2. IT

Le migliori reti VPN per gli hotspot Wi-Fi: il Wi-Fi pubblico gratuito è sicuro?

Attraversa qualsiasi città e incontrerai decine di reti wireless. Gli hotel dispongono di connessione Wi-Fi gratuita, caffè, ristoranti, lavanderie automatiche e molto altro, tutti offrono un accesso rapido e facile a internet, quindi abbiamo qualcosa da fare mentre aspettiamo. Gli hotspot aperti sono estremamente convenienti, ma portano una serie di rischi nascosti a cui la maggior parte della gente non pensa mai. Connettersi alle reti pubbliche può essere un azzardo, motivo per cui è necessario adottare misure per proteggere la tua privacy ogni volta che sei in giro.

Offerta esclusiva: risparmia il 49%. Prova ExpressVPN senza rischi!

Ottieni la VPN n. 1

30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati

Perché gli hotspot Wi-Fi pubblici sono pericolosi?

La più grande variabile nella sicurezza dell’utilizzo del Wi-Fi pubblico è che semplicemente non sai nulla della connessione che stai utilizzando. Chi la controlla? Chi è il fornitore del servizio? Chi è collegato ad esso e quali programmi stanno usando? È sorprendentemente facile sedersi in un bar e perdere i segreti del proprio smartphone. Abbiamo riassunto tutta una serie di problemi che possono essere legati all’utilizzo di una rete non domestica:

  • La navigazione non crittografata non è privata: quando ti colleghi a una rete, il dispositivo inizia a inviare informazioni. Ogni URL digitato, posta elettronica scaricata e immagine visualizzata implica una comunicazione bidirezionale che rimbalza le richieste dal PC ai server di un provider Internet locale e quindi a Internet in generale. Questi dati vengono normalmente inviati senza alcun tipo di crittografia, che equivale a spedire una lettera senza busta. Chiunque può vedere quali informazioni stai guardando senza sforzi, specialmente sul Wi-Fi pubblico.
  • Gli ISP possono registrare e vendere le tue informazioni: strettamente legati al problema dei dati non crittografati, gli ISP in molti paesi sono autorizzati a conservare i registri dei dati a cui gli utenti accedono, nonché la posizione e altre informazioni identificative. Questi ISP possono monitorare o persino vendere quei dati senza la tua autorizzazione. Quando ci si connette a un hotspot pubblico, si inviano dati a un ISP sconosciuto.
  • Il Wi-Fi gratuito potrebbe essere una trappola: gli “scammer” hanno deciso di creare hotspot Wi-Fi falsi come una sorta di “honeypot”. Gli utenti vedono una connessione libera e aperta, eseguono l’accesso e, involontariamente, iniziano a inviare le loro password e informazioni private a un dispositivo dannoso. La connessione sembra funzionare normalmente, ma in realtà alcuni scammer stanno raccogliendo tonnellate di dati in background.
  • Altri utenti della rete potrebbero essere infetti: i pericoli del Wi-Fi pubblico non sono limitati alla connessione stessa. Altre persone che hanno effettuato l’accesso alla rete potrebbero trasportare virus o malware, cose che possono cercare attivamente le connessioni che stanno utilizzando per localizzare e infettare altri dispositivi. Anche se pensi di poterti fidare del provider Wi-Fi, puoi fidarti di ogni singolo estraneo che accede alla stessa rete a cui sei connesso?

Mantieniti al sicuro sul Wi-Fi pubblico con una VPN

Uno dei modi più semplici e a prova di bomba per proteggersi mentre si utilizzano hotspot pubblici è installare una rete privata virtuale. Le VPN creano un percorso sicuro dal tuo PC o smartphone tramite Internet. Quando richiedi un sito web nel tuo browser, la VPN prima cripta la richiesta, criptando i dati in modo che anche se un hacker l’ha intercettata, non sono in grado di capire quali informazioni contengono. Solo il tuo dispositivo e la rete VPN sono in grado di decifrare le informazioni, il che significa che tutto ciò che fai mentre sei su una VPN è privato.

Le VPN funzionano su una vasta gamma di dispositivi. Il software è disponibile per laptop, tablet, smartphone, Chromebook, box TV, persino e-reader e console di gioco. Poiché sei in movimento e ti connetti a hotspot pubblici con un dispositivo mobile, l’esecuzione di una VPN è un modo semplice per mantenere i tuoi dati bloccati. Non devi configurare nulla, basta registrarsi, accedere e rimanere al sicuro.

Trovare la migliore VPN per gli hotspot Wi-Fi

La scelta della migliore soluzione VPN portatile può richiedere del tempo. Ci sono un sacco di funzioni da valutare, incluse cose come le politiche di registrazione, la forza della crittografia e la distribuzione del server. Se possiedi molti dispositivi che viaggiano con te, avrai anche bisogno di una VPN leggera che funzioni bene sugli smartphone. È facile rimanere invischiati in una rete di informazioni complesse, motivo per cui abbiamo fatto la maggior parte del lavoro pesante per te.

Di seguito sono riportati i fattori più importanti da considerare quando si cerca una VPN per accedere agli hotspot Wi-Fi pubblici.

  • Compatibilità: una VPN deve essere attiva e connessa al dispositivo che si sta utilizzando per sfruttare la crittografia. Se si utilizza il telefono su una rete Wi-Fi pubblica, è necessario che sia installata una VPN. Lo stesso vale per laptop, tablet, Chromebook, smartphone e ogni altro componente tecnologico online. I nostri servizi VPN consigliati di seguito offrono software personalizzati che funzionano su quasi tutti i dispositivi presenti sul mercato.
  • Registrazione: le VPN possono in teoria mantenere i registri proprio come un ISP. Se un’agenzia governativa richiede l’accesso a tali registri, le tue abitudini di navigazione e le informazioni private potrebbero essere perse. Se una VPN non conserva i registri, tuttavia, i tuoi dati non possono essere condivisi. Il “top” della privacy online è una rigorosa politica di zero-logging (registrazione zero).
  • Sede legale: le VPN gestiscono server in tutto il mondo, ma il provider deve essere registrato da qualche parte. Quale paese ospita l’azienda fa una grande differenza, specialmente quando si parla di privacy. Indipendentemente dalla politica della VPN in merito alla conservazione dei registri, se la loro giurisdizione richiede che i registri siano archiviati, la VPN lo deve rispettare. Tutti i servizi descritti di seguito sono basati in paesi con politiche sulla privacy molto flessibili. Nessun registro significa nessun dato archiviato che ti riguardi.
  • Tipi di file bloccati: una pratica comune a cui molte VPN si dedicano, in particolare VPN senza costi, consiste nel bloccare diversi tipi di traffico e tipi di file. Le reti P2P e i file torrent sono comunemente limitati su servizi VPN di livello inferiore, ad esempio. Se provi a trasmettere in streaming un video o a scaricare un torrent su una rete pubblica attraverso la tua VPN, potresti perdere l’accesso. Tutte le VPN descritte di seguito consentono il traffico P2P e torrent per la completa libertà di streaming.
  • Velocità: le VPN hanno la reputazione di essere lente. La velocità è spesso ridotta a causa del processo di crittografia, per non parlare dei dati extra sulla distanza che devono viaggiare per raggiungere la rete mondiale di una VPN. Per assicurarti di non sacrificare la velocità per la sicurezza, abbiamo testato le VPN sottostanti e selezionato solo le più veloci sul mercato.

1 – ExpressVPN

Le connessioni veloci e un internet privato sono due dei maggiori punti di forza di ExpressVPN. Il servizio offre incredibili velocità di connessione in tutto il mondo, grazie alla sua ampia rete di server posizionati in 94 paesi diversi. ExpressVPN non sacrifica la sicurezza per raggiungere queste velocità. I dati che lasciano il tuo dispositivo sono racchiusi in una crittografia molto forte e ExpressVPN non tiene traccia del traffico, il che garantisce che la tua attività non possa finire nelle mani sbagliate.

La disponibilità dei dispositivi è un altro dei punti di forza di ExpressVPN. Che tu stia accedendo al Wi-Fi pubblico da un tablet Android, un iPhone, un iPad, un laptop o persino un Blackberry, ExpressVPN ti copre sempre le spalle. Puoi persino installare la VPN come estensione per Chrome o Firefox!

Alcune altre eccellenti caratteristiche di ExpressVPN:

  • Test di velocità integrati per svariate versioni del software.
  • Nessuna restrizione sul traffico, inclusi P2P e torrent.
  • Nessun limite di velocità o limiti di larghezza di banda

Pro

  •  Sblocca Netflix USA, BBC iPlayer e altri servizi di streaming
  •  I server più veloci che abbiamo mai testato
  •  Nessuna perdita DNS/IP
  •  Non tiene traccia dei dati personali
  •  Grande supporto (chat 24/7).

Contro

  •  Opzioni di configurazione limitate
  •  Opzioni di configurazione per utenti esperti.
Ogni piano ExpressVPN ha un prezzo competitivo con alcuni fantastici sconti per abbonamenti annuali: $6,67 al mese e 3 mesi GRATISTutti i piani sono supportati da una garanzia di rimborso dal 30% al 100%.

2 – NordVPN

La cosa migliore di NordVPN è la sua incredibile sicurezza. L’azienda utilizza un incredibile processo di doppia crittografia che avvolge i dati importanti nella crittografia SSL a 2048 bit, un codice così rigido che NordVPN afferma che persino i super computer non possono decifrarlo. C’è anche una politica di zero-logging estremamente accurata che non registra il traffico, senza timestamp e nessun registro di qualsiasi tipo viene mai mantenuto. Ciò rende NordVPN una delle VPN più sicure sul mercato, che è perfetta per chi viaggia spesso o chi usa spesso hotspot pubblici.

Anche se ha un’attenzione particolare sulla sicurezza, NordVPN non soffre in termini di velocità. La rete di server dell’azienda è in costante crescita. Al momento della scrittura, gli utenti possono scegliere tra oltre 1.000 server in 59 paesi diversi, un numero enorme. Per finire, molti di questi server sono progettati per supportare tipi specifici di traffico, consentendo di eseguire lo streaming di film o scaricare torrent a velocità incredibilmente elevate, il tutto senza dover cambiare server.

Ulteriori vantaggi di NordVPN includono:

  • App personalizzate per Windows, Mac, Linux, iOS e Android, con supporto per dispositivi domestici come console di gioco e smart TV.
  • Accesso affidabile a siti come Netflix che spesso bloccano le VPN.
  • Nessuna limitazione di velocità, download di file o tipi di traffico.
  • Larghezza di banda illimitata su ogni dispositivo.

Pro

  •  Funziona con Netflix, BBC iPlayer senza problemi
  •  5.400+ server a livello globale
  •  La crittografia avanzata viene utilizzata su tutte le connessioni
  •  Criteri rigorosi di zero log (registrazione zero) su traffico e metadati
  •  Garanzia soddisfatti o rimborsati.

Contro

  •  Può richiedere fino a 30 giorni per elaborare i rimborsi.
OFFERTA PER IL LETTORE: NordVPN ha uno sconto del 66% sul piano dei 2 anni, che ti costa solo $3,99 al mese. Inoltre tutti i suoi piani hanno una garanzia di rimborso di 30 giorni.

3 – IPVanish

IPVanish è uno dei provider VPN più facili da usare. Il servizio si concentra sulla fornitura di connessioni rapide e sicure per contribuire a rendere Internet una risorsa aperta a tutti. IPVanish fa tutto questo con una rete di 850 server in 60 paesi diversi, i quali funzionano con protocolli di crittografia potenti e una politica di zero-logging. La velocità non è un problema con queste numerose “opzioni” a tua disposizione, il che significa che sarai in grado di sfruttare appieno qualsiasi connessione che utilizzi, pubblica o privata.

L’accessibilità del dispositivo è un altro punto importante dell’esperienza IPVanish. Le app mobili includono soluzioni personalizzate per dispositivi Android e iOS e sono estremamente semplici da utilizzare. Avrai anche un software per Windows, Mac, Windows Phone e Chromebook, che copre ogni tipo di dispositivo con cui potresti viaggiare.

IPVanish offre anche le seguenti funzionalità:

  • Bypassa la censura con un numero enorme di indirizzi IP tra cui scegliere.
  • Connette contemporaneamente fino a cinque dispositivi alla rete IPVanish.
  • Nessuna limitazione della larghezza di banda o monitoraggio del traffico di alcun tipo.
  • Usa VOIP nei paesi che bloccano tali servizi.
SCONTO: IPVanish mantiene i suoi piani a prezzi competitivi per garantire l’accessibilità. Iscriviti per un anno intero e avrai uno sconto stellare del 60% sul prezzo base, solo $4,87 al mese. Garanzia di rimborso di 7 giorni se non ti piace il servizio.

4 – VyprVPN

Il vero vantaggio di VyprVPN è la sua incredibile privacy. La società possiede e gestisce la sua intera rete di server, oltre 700 distribuiti in 70 diverse sedi. Ciò significa che le società esterne non accedono mai ai record del server, il che pone VyprVPN sotto il completo controllo del suo provider. Le configurazioni software e hardware sono state ottimizzate per offrire velocità più elevate e senza sacrificare la sicurezza. Il risultato finale è una connessione Internet migliore per te, anche quando sei su una rete pubblica.

Un’altra grande caratteristica offerta da VyprVPN è Chameleon. Questa tecnologia esclusiva e proprietaria aiuta a superare le ispezioni dei pacchetti, uno strumento comune utilizzato da governi e società interessate a bloccare l’accesso a determinati siti Web. Ciò significa che gli utenti di VyprVPN possono battere la limitazione della rete e accedere al world wide web anche in paesi come la Cina e la Turchia, il tutto senza limitazioni per l’utente.

Ulteriori vantaggi di VyprVPN:

  • App personalizzate per dispositivi Windows, Mac, Android, iOS e smart TV.
  • Larghezza di banda illimitata e traffico non monitorato.
  • Politica di zero-logging per una migliore privacy.
VyprVPN è uno dei pochi provider VPN che offre una prova gratuita di 3 giorni e il 50% di sconto il primo mese. Prova uno dei suoi piani facili da usare e scopri com’è l’esperienza di navigazione privata!

Altri vantaggi di una VPN in pubblico e a casa

Le VPN sono strumenti eccellenti che rendono la vita nell’era digitale più sicura per tutti. Sono la soluzione perfetta per riacquistare la tua privacy negli hotspot pubblici, ma hanno anche una serie di altri vantaggi che puoi sfruttare a casa o in viaggio.

Nascondi il tuo indirizzo IP: ogni informazione che invii dal tuo computer è contrassegnato da un IP univoco. Questa serie di numeri viene utilizzata per fornire informazioni al dispositivo, ma può anche essere utilizzata per tracciare la tua posizione e creare un registro dettagliato della tua attività online. Con una VPN attiva, ai tuoi dati viene assegnato un indirizzo IP anonimo che non ha alcuna connessione con la tua identità o la tua posizione. Hai accesso illimitato a Internet e non devi condividere le tue informazioni con il mondo per farlo.

Guarda Netflix da altri paesi: i contenuti con restrizioni geografiche sono una caratteristica comune nei servizi di streaming online come Netflix, Hulu, YouTube, BBC iPlayer e altri ancora. Se non riesci ad accedere a un programma TV o a un video perché è bloccato nel tuo paese, tutto ciò che devi fare è aprire la tua VPN e modificare la tua posizione virtuale. Basta fare clic su un paio di voci nel menu.

Accesso ai contenuti bloccati: la censura è un altro problema per cui le reti VPN offrono una soluzione alternativa. Se non puoi accedere a siti Web come Facebook o Wikipedia dal lavoro o a scuola, o se vivi o viaggi in paesi come la Cina o la Turchia che limitano l’attività online dei loro cittadini, una VPN potrebbe essere in grado di aiutarti.

Interrompi la sorveglianza e il monitoraggio: le VPN impediscono alle agenzie governative di rintracciarti. La combinazione di indirizzi IP anonimi e pacchetti di dati crittografati rende estremamente difficile seguire l’attività di una singola persona.

Le VPN non sono soluzioni di privacy all-in-one

Solo perché hai una VPN non significa che il tuo computer sia immune da attacchi dannosi. Gli hacker possono ancora accedere al tuo dispositivo, virus e malware possono infettare il tuo sistema e talvolta la tua attività può essere rintracciata. L’utilizzo del Wi-Fi pubblico aumenta tutti questi pericoli. Anche se hai una VPN attiva, non abbassare la guardia.

Di seguito sono riportati alcuni dei problemi di privacy e sicurezza che dovresti sempre tenere a mente.

  1. I dispositivi mobili possono ancora essere violati: gli smartphone contengono un sacco di informazioni private. Se qualcuno accede al tuo dispositivo, può vedere le tue foto, controllare la tua e-mail, persino accedere alla tua banca e ai conti della tua carta di credito. Una VPN proteggerà queste informazioni attraverso la rete, ma se qualcuno “hackererà” il dispositivo, la VPN non ti aiuterà. Il modo migliore per evitare questa evenienza è crittografare il tuo telefono Android o crittografare il tuo iPhone.
  2. Le VPN non possono proteggerti dal malware: il malware è un problema con le VPN. I virus possono passare inosservati e programmi come i key logger non vengono fermati da una piccola crittografia. Se utilizzi un hotspot Wi-Fi pubblico, assicurati di avere attivato un firewall, un anti-virus e un adblock.
  3. L’anonimato delle VPN non è perfetto: la crittografia e gli indirizzi IP anonimi sono molto importanti per garantire la sicurezza online, ma non sono soluzioni definitive. Se un hacker esperto o un’agenzia governativa sta cercando di localizzarti, una VPN potrebbe non essere una protezione sufficiente. E se hai intenzione di accedere al Web o al Deep Web, dovrai aumentare significativamente le misure di sicurezza.
  4. Le reti VPN possono essere bloccate: quando si utilizza una VPN, nessuno può sapere a quali siti Web si sta accedendo o quali file si scaricano. Tuttavia, possono dire che stai usando una VPN. Alcuni siti Web e governi utilizzano tutto questo per bloccare l’accesso a determinati siti e contenuti. Netflix è uno dei più famosi. Anche se cambi server sulla tua VPN, potresti comunque non essere in grado di guardare i tuoi video preferiti. Le migliori VPN lavorano attivamente contro questa “restrizione”, che è una buona notizia per gli utenti VPN.

VPN gratuite vs VPN a pagamento

Quando alcune persone vedono la parola “VPN”, pensano immediatamente alle VPN gratuite che riempiono ogni market-browser e app store del mondo. Questi servizi gratuiti fanno promesse di ogni tipo ai loro utenti. Tutto quello che devi fare è installarli e avrai una larghezza di banda illimitata, la migliore crittografia e l’accesso agli streaming video di tutto il mondo. Vero?

Il problema con i servizi VPN gratuiti è che non puoi fidarti delle loro prestazioni. Non solo molti di loro raccolgono e vendono i dati degli utenti, altri sono noti per “iniettare” annunci nei browser, applicare limiti di velocità, limitare la larghezza di banda e persino spiare i propri utenti. Le VPN libere non hanno alcun obbligo nei confronti dei loro utenti, poiché devono trovare entrate alternative per poter rimanere in attività.

I servizi VPN a pagamento invece sono nel “business della privacy” da tanti anni e vogliono combattere per mantenere la privacy degli utenti usando una forte crittografia. Quando paghi una VPN contribuisci alla sua attività. È un piccolo investimento con enormi rendimenti e, quando si tratta di sicurezza online negli hotspot pubblici, non puoi permetterti di correre rischi.

Altri modi per rimanere al sicuro sul Wi-Fi pubblico

Gestire una VPN è un metodo fantastico per proteggere i tuoi dati mentre sei online. Gli hotspot “free” possono trasportare tutti i tipi di pericoli, il che significa che non puoi essere mai tranquillo. I suggerimenti qui sotto sono alcune precauzioni extra che puoi adottare per garantire che la tua navigazione pubblica non metta in pericolo la tua vita privata.

  • Accedi sempre a siti protetti: la maggior parte dei siti Web che trattano informazioni private come il banking online, la posta elettronica o gli acquisti utilizzano la versione “sicura” del protocollo HTTP. L’HTTPS crittografa i dati di quel sito, rendendo più difficile il monitoraggio. Assicurati che i siti a cui accedi utilizzino HTTPS mentre si trovano su reti pubbliche. Scarica l’estensione del browser gratuita HTTPS Everywhere per forzare questa modalità su molti siti Web popolari.
  • Utilizzare un firewall: i firewall sono estremamente importanti nelle situazioni di hotspot pubblico. Non solo impediscono l’accesso non autorizzato da programmi e porte esterni, ma impediscono anche a determinati dati di lasciare il computer. Entrambi i sistemi operativi Windows e Mac sono dotati di un firewall integrato che offre una protezione eccezionale sugli hotspot pubblici.
  • Etichetta la rete come pubblica: gli utenti di Windows noteranno che ogni connessione di rete può essere impostata su home, lavoro o pubblico. Il primo disabilita alcune funzionalità di sicurezza a favore dell’accessibilità, mentre l’opzione pubblica mantiene Windows in allarme. Imposta questa opzione quando ti connetti per la prima volta alla rete, o segui le istruzioni sottostanti.

Come rendere più sicura una connessione Windows sul Wi-Fi pubblico:

  1. Fare clic sull’icona Wi-Fi nella barra delle applicazioni.
  2. Fai clic sulla rete a cui sei connesso. Dovrebbe essere in cima alla lista.
  3. Clicca “Proprietà”
  4. Sotto l’opzione “Rendi questo PC rilevabile”, sposta il cursore su “spento”

 

Leave a comment