1. Home
  2. IT

Migliore app VPN per iPhone: guida completa alla sicurezza 2020

Se vuoi veramente proteggere il tuo iPhone dalle minacce digitali, hai bisogno di una VPN. Abbiamo fatto dei test e alcune ricerche per te. Questo tutorial ha lo scopo di fornire informazioni su qual è la migliore app VPN per iPhone.

Non è un segreto che l’iPhone abbia trasformato il mercato della telefonia mobile e continui a regnare, con una nuova versione che esce praticamente ogni anno. Uno dei suoi grandi vantaggi è la sicurezza integrata nell’iPhone; i proprietari hanno relativamente meno di cui preoccuparsi in un’epoca in cui la sicurezza informatica è un problema dappertutto. Ma anche con una grande sicurezza integrata, l’iPhone è vulnerabile ad altre minacce – come ISP indiscreti e agenzie governative e hacker di dati online.

In questa guida, ti mostreremo come navigare nel mondo dei software VPN e cosa includono le migliori app per iPhone. Quindi, ti daremo i nostri suggerimenti e ti mostreremo come iniziare. Successivamente, discuteremo alcuni problemi che gli iPhone a volte presentano durante la connessione a una VPN e come risolverli. Finiremo con un discorso più approfondito sul perché una VPN è un compagno veramente necessario per la “sicurezza a bordo” del tuo iPhone.

Introduzione alle app VPN

Se non hai familiarità con le VPN, ottenere una buona app VPN, potrebbe sembrare un processo semplice e veloce: vai sull’app store e scegli una con buone recensioni, giusto? Non necessariamente. Il fatto è che ci sono molte app VPN in circolazione – davvero centinaia tra cui scegliere. E la maggior parte di loro fa pubblicità come “La VPN n. 1 al mondo”, “La VPN più veloce del mondo”, ecc. Quindi, come puoi anche solo considerarle in questo modo?

Inoltre, anche se si ignorano le rivendicazioni delle pagine dei provider e si approfondiscono le funzionalità, c’è molto gergo tecnico con cui avere a che fare: che cos’è una politica di registrazione ? Che cos’è OpenVPN ? Se va bene, allora perché offrono altri tipi di crittografia come LTTP? Cosa è realmente importante per ciò che devi fare con l’app?

Fortunatamente per te, abbiamo l’ esperienza giusta in questo campo. Analizziamo alcuni di questi termini e parliamo del perché sono importanti.

Politica di registrazione

Una rigorosa politica di zero-logging è un must per una buona app VPN per il tuo iPhone. Ecco perché: il tuo ISP è tenuto per legge a monitorare e conservare log (registri) sull’attività online di tutti gli utenti. Quando usi una VPN, nascondi la tua attività tramite la crittografia (vedi sotto), ma il tuo provider VPN può ancora vedere cosa stai facendo. Quindi, per essere veramente nascosto, la tua VPN deve avere una politica contro la conservazione dei registri sulla tua attività stessa – altrimenti, stai semplicemente trasferendo i record della tua attività dal tuo ISP a un’altra parte. Questa non è una vera privacy – e potrebbe essere peggio ancora di lasciare il tuo iPhone non protetto, a seconda del provider.

Crittografia

I protocolli di crittografia sono la base di una buona VPN. La crittografia avanzata protegge i tuoi dati in modo sicuro e li rende privati, ​​dal passaggio dal tuo dispositivo al server VPN e viceversa. Con una buona crittografia, puoi mantenere la tua identità, posizione e tutte le tue attività online private. Ma a volte, quando entità online (governi, siti Web, applicazioni, ecc.) rilevano che stai forse utilizzando una VPN, ti bloccheranno l’accesso. Pertanto, le migliori app VPN offrono diversi tipi di protocolli di crittografia per darti soluzioni alternative. Per il tuo iPhone, vuoi una crittografia avanzata e se vuoi accedere a contenuti geobloccati o censurati , sarai felice di avere più di un’opzione di crittografia.

Altri termini

Alcune altre cose sono importanti in un’app VPN per il tuo iPhone: vuoi la velocità e hai bisogno di un’app che sia effettivamente realizzata per iPhone. Anche la dimensione della rete – la quantità di server di un provider – è importante, in quanto offre opzioni per trovare il server più veloce e migliore per il tuo caso d’uso. Prendi tutte queste cose e mettile insieme alla crittografia e ad una rigorosa politica di no logging. Questo è ciò che rende un’ app la migliore app VPN per il tuo iPhone.

CORRELATO: Le migliori app VPN per dispositivi con iOS

Le migliori app VPN per iPhone

Ora che abbiamo fatto chiarezza, le nostre scelte per la migliore app VPN per iPhone avranno più senso. Confrontale con le informazioni qui sopra e penso proprio che sarai d’accordo con noi:

1. ExpressVPN

ExpressVPN - Editors choice

ExpressVPN è uno dei provider VPN più veloci in circolazione, offrendo streaming veloce e senza buffer e navigazione rapida e fluida. Ha un’ottima app mobile per dispositivi iOS come il tuo iPhone, che come la versione desktop, è leggera e ti offre un modo per connetterti con un solo tap/click. E sebbene con l’app mobile non si ottengano molte opzioni tra protocolli VPN quanti con la versione desktop, si ottiene comunque la stessa crittografia AES a 256 bit di livello militare tramite OpenVPN.

Con una rete che contiene oltre 3.000 server sparsi in 94 paesi, ti è praticamente garantito poter ottenere un server veloce, e, con larghezza di banda illimitata e nessun limite di velocità, puoi stare al sicuro per tutto il mese senza mai essere vittima di throttling dal tuo ISP.

Dai un’occhiata alla nostra recensione completa su ExpressVPN per saperne di più.

Pro

Contro

  •  Max 3 connessioni simultanee
  •  Leggermente più costoso di alcune altre opzioni.
IL MIGLIORE PROVIDER PER IPHONE: ExpressVPN offre la migliore app VPN per iPhone. Il servizio viene eseguito su server incredibilmente veloci che non subiranno ritardi durante lo streaming di contenuti HD. Garanzia di rimborso di 30 giorni su tutti i piani.

2. NordVPN

nordvpn

Quando accedi a NordVPN , accedi a una rete davvero globale e massiccia: oltre 5.300 server distribuiti in 62 paesi li rendono uno dei maggiori fornitori del settore e sono sempre in crescita. Mentre bilanciare la convenienza con una vasta gamma di funzionalità è una sfida per le app mobili, NordVPN offre su entrambe le versioni: crittografia AES a 256 bit e accesso a server specializzati, insieme a un elenco di server di facile navigazione che rende la scelta di un server semplice tanto quanto selezionare un nodo da una mappa geografica interattiva.

NordVPN offre inoltre una delle politiche di registrazione zero più complete che troverai ovunque. Senza registri conservati su traffico, indirizzo IP, timestamp, larghezza di banda o cronologia di navigazione, puoi stare tranquillo sapendo che la tua attività online non viene registrata da nessuna parte.

Dai un’occhiata alla nostra recensione completa su NordVPN per saperne di più su questo provider.

Pro

Contro

  •  Impossibile specificare la città o la provincia nell’app.
SCELTA PIÙ ECONOMICA: NordVPN è tanto solido quanto facile da usare. Beneficia del 75% di sconto sul piano triennale con la nostra offerta speciale, $ 2,99 al mese. Garanzia di rimborso di 30 giorni su tutti i piani.

3. CyberGhost

ExpressVPN - Editors choice

Se stai cercando una delle app VPN più user-friendly disponibili, la tua ricerca è finita con CyberGhost. CyberGhost semplifica l’installazione della sua app iOS personalizzata. Una volta avviata, ottieni molte delle stesse funzionalità dei client desktop: profili preconfigurati che forniscono impostazioni ottimali per vari casi d’uso, semplici interruttori che forniscono ulteriore sicurezza o velocità online e crittografia AES a 256 bit – con poche protocolli extra per aiutarti a battere blocchi difficili.

Ma a parte la sua facilità d’uso, CyberGhost ha forse la migliore politica di zero-logging disponibile: è impeccabile, registra solo statistiche di login casuali una volta al mese, senza alcun modo di ricollegarle a un individuo in particolare. Non conserva nemmeno il tuo indirizzo email quando ti registri.

Puoi scoprire di più su CyberGhost nella nostra recensione di CyberGhost .

Pro

  •  Sblocca Netflix, iPlayer, YouTube, Hulu
  •  Compatibile con TOR
  •  Sede Legale in Romania (fuori dai “14 occhi”)
  •  Politica rigorosa di zero registri
  •  Supporto live chat 24/7.

Contro

  •  Perdita WebRTC IPv6 in macOS
  •  Non sblocca tutti i servizi di streaming.
GRANDE RISPARMIO: la potenza user-friendly di CyberGhost ha uno sconto del 79% sul piano di 18 mesi, solo per i lettori di AddictiveTips. Include una garanzia di rimborso di 45 giorni per provarlo senza rischi.

4. PrivateVPN

privatevpn

Con l’ app per iPhone di PrivateVPN , otterrai le basi – e non è una brutta cosa. Sebbene PrivateVPN abbia poco più di 100 server in 59 paesi, riesce comunque a combinare le due cose più importanti da richiedere alla tua VPN: velocità e sicurezza e in un pacchetto semplice e diretto. All’avvio dell’app, è possibile scegliere un server, connettersi e visualizzare il nuovo indirizzo IP in pochi secondi. E il provider ha dimostrato di mantenere alte velocità notevolmente costanti su molti server e distanze.

Con l’app per iOS, hai inoltre molte opzioni per personalizzare le impostazioni: attiva / disattiva le riconnessioni automatiche, la connessione all’avvio o imposta l’avvio dell’app ogni volta che riavvii il tuo iPhone, il tutto con facilità. Troverai inoltre incredibilmente facile scegliere la tua crittografia: AES a 256 bit è l’impostazione predefinita tra altre 4 opzioni.

Scopri la nostra recensione completa su PrivateVPN per saperne di più.

5. PureVPN

purevpn

PureVPN offre più di 2.000 server in oltre 140 paesi, quindi sarebbe estremamente raro se avessi problemi a trovarne uno nella posizione desiderata. Mantiene il design delle app iOS semplice e facile: creato apposta per te, l’utente. La crittografia AES a 256 bit ti protegge, ma PureVPN offre anche alcune funzionalità che molte altre app non offrono: una suite di sicurezza completa per integrare la protezione del tuo dispositivo. Questa suite include elementi come il filtro app, la protezione DDoS, l’indirizzo IP dedicato, il firewall NAT, il filtro antispam e il software antivirus. Quindi il tuo dispositivo godrà sicuramente di una protezione seria.

Un’altra caratteristica interessante di PureVPN è l’opzione “VPN on Demand”; questa funzione, nota anche come “split tunneling”, ti consente di scegliere quali app e siti preferisci eseguire tramite la VPN o il tuo ISP. Quindi, se ti piace accedere regolarmente ai contenuti di un altro Paese, ma vuoi anche essere in grado di dare un’occhiata e notizie locali senza disconnetterti, puoi farlo con PureVPN.

Come impostare una VPN per iPhone

Una volta scelta un’app VPN, iniziare è facile: presto navigherai sul Web, eseguirai lo streaming di video e farai qualsiasi altra cosa tu faccia solitamente online, in piena privacy.

Passaggio 1: iscrizione

Il primo è il passaggio ovvio: scegli un provider e vai a registrarti. Segui uno dei link sopra e vai alla pagina “piani d’ abbonamento” del provider scelto. Seleziona quello che fa per te e compila tutto quanto richiesto – e-mail, metodo di pagamento, ecc.

Quindi, prima di continuare, apri il browser Web . Digita ipleak.net nella barra degli indirizzi e visita la pagina. Il sito Web eseguirà automaticamente una ricerca dell’indirizzo IP: a questo punto vedrai il tuo indirizzo IP “reale”, assegnato dal tuo ISP. Scrivilo da qualche parte. La ricerca a questo punto ti dirà anche che non sei protetto. Esci da questa finestra.

Passaggio 2: download + installazione

Ora, usa il link che ricevi (via e-mail dal tuo provider, o sulla pagina web dopo aver completato la registrazione), per essere portato all’App Store. Una volta lì, scarica l’applicazione e installala.

Passaggio 3: avviare + test

Infine, avvia l’app VPN . Alcune ti faranno accedere automaticamente, con altre dovrai inserire i tuoi dati di accesso. Una volta effettuato l’accesso, l’app VPN ti connetterà immediatamente al server più veloce disponibile. Se stai solo cercando privacy online, questo server dovrebbe andare già bene; se hai in mente un determinato sito geo-bloccato o censurato, potresti dover cambiare la posizione del server in una che consenta l’accesso a quel sito.

In entrambi i casi, la connessione dovrebbe risolversi in pochi istanti. Una volta fatto, riaprire il browser Web e visitare nuovamente ipleak.net . Dovrebbe mostrarti un nuovo indirizzo IP, oltre a dirti se stai perdendo informazioni sul tuo DNS o IP “reale”. Se le cose non sono cambiate, prova a uscire completamente dal browser e a tornare sulla stessa pagina; altrimenti prova cancellare i cookie del tuo browser.

Se “perdi” ancora il tuo indirizzo IP sui test di ipleak, prova un altro server; se la cosa persiste contatta l’assistenza.

Se tutto è apposto, allora sei protetto e pronto per navigare, scaricare e stream-are.

CORRELATO:  Migliori VPN per iOS nel 2019: la privacy del tuo dispositivo è importante

Risoluzione dei problemi della connessione VPN

Come gli umani, la tecnologia non è infallibile e le VPN non fanno eccezione. A volte si verificano problemi. Quando succedono, non farti prendere dal panico: probabilmente non hai fatto una scelta sbagliata con l’app VPN. Con l’iPhone, alcuni problemi si verificano più spesso di altri dispositivi, quindi prima di andare fuori di testa, dai un’occhiata a questi suggerimenti:

Quando si cambia rete

Il problema:

  • Se passi da una connessione Wi-Fi (ad es. Una caffetteria ) a una connessione LTE (es. Lasci detta caffetteria) o da una connessione Wi-Fi a un’altra, la tua VPN potrebbe rimanere bloccata in un ciclo di tentativi di connessione.

Le soluzioni:

  • Il processo di risoluzione dei problemi è semplice. Basta annullare la connessione VPN , spegnerla e quindi provare a riconnettersi . Se non funziona, prova ad aprire le ” Impostazioni” e fai scorrere il cursore VPN su ” off “.
  • Se non hai ancora risolto, apri l’app e cambia regione . Se l’impostazione “ottimizzata” o simile è selezionata, cambiare la regione e quindi selezionare nuovamente “ottimizzata”. Ciò consentirà alla tua VPN di ottimizzare le sue impostazioni e di fornirti la giusta protezione.
  • Infine, un’altra soluzione rapida è ripristinare le impostazioni LTEApri le “Impostazioni ”, toccare “ Cellulare ”, e spegnere la connessione dati cellulare (“off“). Aspetta un po ‘, quindi riaccendila. La tua VPN dovrebbe essere in grado di riconnettersi ora e farlo automaticamente.

Quando procedi sempre più… lentamente

Il problema:

  • Quando provi a connetterti alla tua VPN e il pre-loader rotante impiega molto tempo a connetterti a un server.

Le soluzioni:

  • La più semplice è davvero logica: se la tua VPN impiega più di qualche secondo per connettere il tuo dispositivo a un server, chiudi l’app e riaprila. A volte, tuttavia, non è affatto la VPN – sebbene le VPN siano brave a fermare la limitazione intenzionale del tuo ISP, se la tua connessione Wi-Fi è scarsa, le prestazioni della tua VPN saranno probabilmente altrettanto scarse. Per verificare, prova a cambiare rete Wi-Fi (se ne sono disponibili più di una) oppure prova a caricare una pagina simile con il tuo traffico dati LTE. Se anche la pagina di test non viene caricata, probabilmente la tua VPN è in errore: disconnetti e riconnetti tutto.

Quando l’app si arresta in modo anomalo all’ improvviso

Il problema:

  • L’arresto anomalo dell’app VPN quando provi ad avviarla sul tuo iPhone è il meno comune tra i problemi di cui abbiamo parlato, ma è ancora possibile.

Le soluzioni:

  • Se ciò si verifica ripetutamente, prova a disattivare l’app VPN nelle impostazioni del tuo iPhone (usando i passaggi sopra), o forzare il riavvio del telefono. Se nessuna di queste opzioni funziona, assicurati che la tua app abbia gli aggiornamenti più recenti, in caso contrario: aggiornala.

Perché hai bisogno di una VPN per il tuo iPhone?

Bene! Abbiamo accennato questa cosa in precedenza nel post, ma perché dovresti ottenere una VPN per il tuo iPhone? Principalmente, per 2 motivi:

Sicurezza in entrata + uscita

Come accennato brevemente in precedenza, iPhone – e i dispositivi iOS in generale – sono abbastanza bravi a mantenere tutto al sicuro. Ma mentre tendono ad essere meno vulnerabili a malware e virus – attacchi interni – terze parti possono comunque accedere alla tua attività e ad altre informazioni importanti attraverso le tue connessioni online. Quindi, mentre la sicurezza integrata del tuo iPhone può sembrare solida, ci sono falle che possono essere esposte. In effetti, l’FBI potrebbe aver utilizzato questa debolezza per hackerare l’iPhone di un terrorista a San Bernardino.

Wi-Fi pubblico

Quando ti connetti a una rete Wi-Fi pubblica, presso la tua caffetteria, biblioteca, aeroporto, ecc., Metti la tua sicurezza online nelle mani del proprietario dell’hotspot. Tutto ciò che fai online su quella rete potrebbe essere messo a nudo da quel proprietario; inoltre, se non è un hotspot sicuro, è relativamente facile per gli altri individui “birichini” fare lo stesso. Ciò significa che qualsiasi informazione sensibile, come numeri di carta di credito, password o informazioni bancarie potrebbe essere rubata da te e dai tuoi account.

Inoltre, una volta che ti sei connesso a un hotspot una volta, il comportamento predefinito del tuo iPhone è riconnetterti ogni volta che torni nel raggio di azione dell’ hotspot. E poiché non esiste alcuna verifica a parte l’SSID dell’hotspot, il tuo iPhone trasmette l’SSID che sta cercando – che chiunque possa vedere. Gli hacker e i ladri di identità possono creare un hotspot portatile che scansiona queste query dal tuo iPhone, quindi imita i nomi di rete che trova. Quando ciò accade, il tuo iPhone si connette automaticamente alla rete falsa e i cattivi possono iniziare a setacciare la tua attività per qualsiasi cosa valga la pena prendere o rubare.

Ma quando si utilizza una VPN, si maschera il proprio indirizzo IP e si crittografa tutto il traffico online, tutto ciò che esce ed entra nel dispositivo. Quindi ora non solo hai la sicurezza interna da virus e malware, ma ora la tua attività esterna online è nascosta da occhi indiscreti e protetta attraverso la crittografia.

Conclusione

Trovare la migliore app VPN per il tuo iPhone non deve essere difficile. Ora che hai letto fino a questo punto, conosci l’importanza di proteggere la tua attività online e come trovare la migliore app VPN per te. Inoltre, ti abbiamo dato alcune delle nostre migliori “dritte” per rendere le cose ancora più facili. Scegli uno dei provider consigliati, registrati e inizia a proteggere completamente il tuo iPhone.

Hai mai usato una VPN con il tuo iPhone? Cosa ti ha portato qui? In caso contrario, sapevi già del problema della sicurezza dell’iPhone? Diccelo nella sezione commenti qui sotto.

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.