1. Home
  2. IT

Migliore VPN per PUBG nel 2019 – Sbloccare l’accesso e velocizzare la connessione

Player Unknown Battlegrounds, noto anche come PUBG, è uno dei migliori giochi online degli ultimi anni. Se sei un fan, è probabile che passi un bel po ‘di tempo a pensare al tuo prossimo punto di atterraggio o dove troverai un bottino migliore di un casco L3. Ma se vivi in ​​un paese che blocca l’accesso a PUBG o hai pessime connessioni al server, hai subito attacchi DDoS o vuoi semplicemente ragiungere un amico su un server in un altro paese, una VPN può certamente aiutarti.

Come? Allora, le VPN possono aiutarti a proteggere la tua connessione, “falsificare” il tuo IP in tutto il mondo e anche in alcuni casi accelerare il ritardo di connessione. In questa guida ti mostreremo come scegliere una VPN, quindi ti forniremo il nostro elenco delle migliori VPN per PUBG nel 2019. Vedremo come configurarle, e approfondiremo i modi in cui una VPN può aiutarti con PUBG.

Come scegliere la migliore VPN per PUBG

Capire quale VPN è la migliore per i giochi online è più importante di quanto si pensi. Se hai già fatto qualche ricerca, avrai scoperto che ci sono cose come la dimensione della rete, la velocità, la latenza, i metodi di crittografia e altro di cui preoccuparti – quindi come fai a passare tutte le VPN a rassegna per trovare ciò che è importante?

Abbiamo fatto il lavoro per te, applicando una serie di criteri alla nostra ricerca che si sono articolati nell’elenco che vedrai di seguito:

  • Velocità: in PUBG, la velocità è fondamentale. Se la connessione è in ritardo o non è stata caricata prima dell’inizio della partita, ahimè l’esperienza di gioco lascerà molto a desiderare. Poiché è noto che le VPN rallentano le connessioni Internet per via della crittografia, la tua deve rallentarla al minimo. Le nostre VPN consigliate sono state tutte sottoposte a una serie di test di velocità, per garantire che si adattino al gioco.
  • Dimensioni della rete: l’accesso a una vasta rete di server può aiutarti a ridurre i tempi di ping e la latenza grazie alla possibilità di connettersi ai closets, i server più veloci disponibili. Allo stesso modo, se vuoi giocare su un server PUBG dalla parte opposta del mondo, avrai un server VPN disponibile in quel paese può aiutare.
  • Compatibilità: PUBG è disponibile su una vasta gamma di dispositivi, da console e computer, ai sistemi Android e Apple. Quindi la tua VPN deve essere compatibile con il dispositivo che usi per giocare a PUBG per essere davvero utile.
  • Crittografia : uno degli scopi principali di una VPN è proteggere la tua attività e altre informazioni da occhi indiscreti, attraverso il processo di crittografia . Sebbene questo processo a volte possa rallentare la connessione, è comunque una buona cosa. Steam (la piattaforma su cui gira PUBG) ha un ban VPN, quindi se vieni sorpreso a usarne uno, il tuo account potrebbe essere bannato. Quindi una VPN che riesca a rimanere discreta è un must.

Quali sono le migliori VPN per PUBG?

Anche se alla fine abbiamo trovato un vincitore del concorso “miglior VPN per PUBG”, ce ne sono molti altri che si sono avvicinati. Quindi, ora che i nostri criteri per la decisione sono stati stabiliti, ecco le 5 migliori VPN per PUBG:

1. ExpressVPN

ExpressVPN è la scelta perfetta quando si tratta di PUBG. Arrivato ​​al primo posto nel nostro test di velocità, ti offre streaming senza buffer, download veloci e navigazione senza interruzioni insieme a un gameplay rapido. La larghezza di banda illimitata e senza limiti di velocità, così come la crittografia AES a 256 bit top di gamma, assicurano che non sarai vittima di rallentamento artificiale dall’ISP, in qualsiasi momento del mese.

ExpressVPN ti offre inoltre una grande rete di oltre 2000 server sparsi in 94 paesi, quindi ovunque ti trovi, o ovunque tu voglia giocare, ti è praticamente garantito un server lì. Questo provider non registra nulla che possa essere ricondotto a te e rimane in background – una semplice interfaccia one-click ti consente di collegarti rapidamente in modo da poter iniziare a giocare.

È in grado di aggirare noti blocchi VPN come quelli impiegati da Netflix e altri provider di streaming, ed è uno dei pochi che può abbattere il Great Firewall cinese.

Scopri di più sulla migliore VPN per PUBG nella nostra recensione completa su ExpressVPN .

Pro

  •  OFFERTA SPECIALE: 3 mesi gratuiti (sconto del 49% – link sotto)
  •  Server superveloci (perdita di velocità minima)
  •  Crittografia AES-256 di livello governativo
  •  Nessun registro di informazioni personali tenuto
  •  Ottimo servizio clienti via chat.

Contro

  •  Opzioni di configurazione per utenti esperti.
LA MIGLIORE PER PUBG: ExpressVNP è la nostra prima scelta per PUBG. Accelera le tue partite PUBG con ExpressVPN e risparmia il 49% con il nostro link esclusivo. Riceverai inoltre una garanzia di rimborso di 30 giorni “senza ricevere fastidiose domande”.

2. NordVPN

NordVPN offre velocità, potenza e server speciali. E con oltre 5.200 server in 62 paesi, ha una rete che non può assolutamente essere battuta: è il più grande provider del settore e continua a crescere. Ma tornando ai ‘big 3’ di cui ho parlato: NordVPN offre larghezza di banda illimitata, nessun limite di velocità o limitazione, e quell’enorme rete che garantisce virtualmente un server veloce sarà disponibile per te in ogni momento. Le funzionalità avanzate rendono NordVPN uno dei servizi più affidabili per bypassare i blocchi VPN.

Ma per i giocatori, in particolare i professionisti, i server specializzati di NordVPN sono utilissimi. Solo alcuni di questi includono i server Anti-DDoS, che ti proteggono da quegli attacchi irritanti; e i server offuscati: nascondono il fatto che stai usando una VPN, rendendosi perfetti per i giocatori PUBG che usano un PC che non vogliono essere bannati da Steam. NordVPN semplifica inoltre scegliere il server: una mappa grafica del mondo ti consente di ingrandire e rimpicciolire i diversi paesi per scegliere un server nella posizione desiderata.

Scopri di più su questo provider “di potenza” nella nostra recensione NordVPN .

Pro

  •  La scelta migliore per le tue tasche
  •  Più di 5.400 server in tutto il mondo
  •  Tor over VPN, doppia VPN
  •  Sede legale a Panama
  •  30 giorni per un rimborso garantito.

Contro

  •  Alcuni server possono essere inaffidabili
  •  L’elaborazione del rimborso può richiedere fino a 30 giorni.
OFFERTA AL LETTORE: accedi a una rete enorme e molti extra di protezione con NordVPN.  Iscriviti con il nostro link per ottenere uno sconto del 66% sul piano biennale.

3. CyberGhost

Se stai cercando uno dei provider più facili da usare, non cercare oltre: CyberGhost ti copre le spalle. Questo fornitore si è costruito da zero con la premessa della facilità d’uso. Fin dall’inizio, è facile e veloce da installare. Una volta avviata l’app, ti vengono offerti 6 profili preconfigurati tra cui scegliere, tutti preimpostati sulle migliori impostazioni per vari casi d’uso, come l’anonimato, lo streaming sbloccato e i siti web di base sbloccati, la protezione della connessione Wi-Fi, il torrenting o la scelta del server .

Inoltre, ogni profilo è personalizzabile con gli switch, in modo da poter bloccare siti, annunci e tracciamento dannosi o aumentare la tua velocità, tra le altre funzionalità. Anche senza attivare nessuno di questi, si ottiene la crittografia AES a 256 bit e la rete è fatta da più di 3.200, con server disponibili in 61 nazioni. Elevate velocità di connessione, larghezza di banda illimitata e nessun’altra limitazione ti mantengono veloce e anonimo perennemente.

Dai un’occhiata alla nostra recensione completa su CyberGhost per saperne di più.

Pro

  •  Sblocca Netflix, iPlayer, YouTube, Hulu
  •  Ottima esperienza utente e facile installazione
  •  Chiavi RSA a 2.048 bit e autenticazione SHA256
  •  Zero registri e buone funzionalità di privacy
  •  Garanzia di rimborso di 45 giorni.

Contro

  •  Impossibile sbloccare altri siti di streaming.
MIGLIORE SCELTA PER LE TUE TASCHE: CyberGhost rende semplicissimo giocare a PUBG dietro la solida protezione VPN in pochissimo tempo.  I nostri lettori ricevono un enorme sconto del 79% sul piano di 18 mesi.

4 – PrivateVPN

PrivateVPN fa ai suoi utenti una promessa: velocità e sicurezza senza compromessi. Nonostante una rete più piccola – poco più di 100 server in 59 paesi – dall’ azienda riescono a mantenere questo impegno. Adottando un approccio senza fronzoli al design, PrivateVPN offre la possibilità di utilizzare la crittografia AES a 256 bit o la crittografia a 128 bit più intuitiva. Con la larghezza di banda illimitata, ha mantenuto velocità superbe nei nostri test di velocità.

Con il design semplice, la connessione è altrettanto semplice e veloce e una funzione di kill switch assicura che nessuno dei tuoi dati scivoli via in caso di caduta accidentale della connessione vpn. Inoltre, offre un eccellente supporto su un’ampia gamma di dispositivi e piattaforme.

Dai un’occhiata alla nostra recensione PrivateVPN per saperne di più su come può aiutarti con PUBG.

ESCLUSIVA PER IL LETTORE: per velocità straordinarie, software semplice e protezione potente, è difficile battere PrivateVPN. Utilizza il nostro link per il 65% di sconto sul piano annuale, oltre a un mese in più gratis.

5. PureVPN

PureVPN è una delle VPN più longeve in circolazione – e sta ancora andando forte, il che suggerisce qualcosa. Supportando una rete di oltre 2.000 server in oltre 140 paesi, offre crittografia di livello militare e velocità elevate. Offre anche un’utile funzione chiamata ‘split tunneling’, che ti consente di indirizzare solo parte del tuo traffico online attraverso di essi; ciò significa che puoi visualizzare facilmente i contenuti locali mentre esegui PureVPN con un indirizzo IP extra-nazionale per le tue partite PUBG.

PureVPN è veloce e sicuro – ma anche facile da configurare – le sue migliori caratteristiche sono la suite di sicurezza interna inclusa con la VPN. Quindi non solo hai la suddetta crittografia, kill switch automatico e IPv6 DNS e protezione dalle perdite WebRTC, ma ottieni anche protezione DDoS per filtraggio di app, indirizzi IP dedicati, firewall NAT, filtro antispam e software antivirus. Molti di questi – in particolare il firewall, il software anti-spam e -virus – per cui normalmente avresti bisogno di app e software separati, PureVPN li mette tutti insieme per te, garantendoti la completa sicurezza online e dei tuoi dispositivi.

Come iniziare con la tua VPN

Una volta scelta una VPN, come si fa a configurare e ottimizzare tutto per PUBG? Segui questi semplici passaggi:

  1. Fai clic su uno dei link sopra (ti suggeriamo ExpressVPN ) e visita la pagina dei “piani” se non vieni portato li automaticamente. Seleziona un piano VPN, quindi fornisci le informazioni richieste (e-mail, metodo di pagamento, ecc.) per registrarti.
  2. Successivamente, scarica e installa l’applicazione VPN. Alcuni provider ti inviano un’email contenente un link. In tal caso, utilizzare quel link per iniziare a scaricare l’app. Se si utilizza un dispositivo mobile, utilizzare il collegamento fornito direttamente sul sito Web del provider VPN per essere indirizzato all’app store appropriato: ciò consentirà di evitare versioni false e “moddate”.
  3. Una volta scaricata l’app, avviala. Potresti aver effettuato l’accesso automaticamente; in caso contrario, utilizzare le credenziali di accesso create al momento dell’iscrizione per farlo. La maggior parte delle VPN ti connette automaticamente al server più veloce disponibile – se non stai riscontrando un geoblock locale o stai cercando di ridurre la latenza su un server PUBG distante, allora va benissimo. Se stai tentando di “falsificare” la tua posizione, tuttavia, visita l’elenco dei server VPN e seleziona un server adatto al tuo caso d’uso.
  4. Quindi, tenendo presente il divieto VPN di Steam, confermare che si è connessi in modo sicuro al server VPN. Con la tua app che dice che sei connesso, apri il tuo browser web e visita  ipleak.net. La pagina Web eseguirà automaticamente una ricerca dell’indirizzo IP , che viene visualizzata in una casella nella parte superiore. Se hai scelto un server in un altro paese, il “Paese di origine” dovrebbe mostrare un paese diverso da quello in cui ti trovi attualmente. Se stai usando un server nello stesso paese, potresti dover visitare questo sito prima di connetterti alla tua VPN e prendere nota del tuo indirizzo IP “reale”. In entrambi i casi, se in qualsiasi momento il tuo indirizzo IP reale viene visualizzato su ipleak, allora hai una perdita. Ritorna alla tua app e prova diversi server; in caso contrario, contattare l’assistenza clienti per risolvere la perdita.
  5. Supponendo che la tua connessione sia a posto, goditi i vantaggi di una VPN con PUBG.

Modifica la tua crittografia per i giochi

Tutte le VPN che abbiamo raccomandato in precedenza hanno più protocolli di crittografia . Quindi, quando ti iscrivi, avrai la possibilità di cambiare tra di loro e apportare modifiche. Ma quale sarà la migliore per PUBG?

Nella maggior parte dei casi, OpenVPN sarà la soluzione migliore. Essendo uno dei più recenti protocolli di sicurezza, è attualmente il più flessibile e sicuro che puoi ottenere: otterrai un buon equilibrio tra velocità e sicurezza, quindi è quello che dovresti provare per primo. Fortunatamente, è l’opzione predefinita per ciascuno dei provider che abbiamo menzionato in precedenza, quindi per farlo non è necessario fare nulla.

Ma in alcuni casi, soprattutto se stai riscontrando molti problemi relativi alla velocità, un altro protocollo da provare è PPTP. Non offre molto in termini di crittografia, ma PPTP è veloce, soprattutto rispetto ai protocolli più moderni e fortemente crittografati. Il motivo per cui lo consigliamo in secondo luogo è perché, essendo uno dei più antichi protocolli di crittografia VPN in circolazione, PPTP presenta alcune gravi vulnerabilità: la sua sicurezza è stata ridotta a brandelli nel corso degli anni. Questo è un grande motivo per cui sono stati sviluppati quelli più recenti.

Ban VPN

Abbiamo detto che Steam vieta l’utilizzo della VPN e potresti aver sentito parlare di altri giochi online che bloccano gli utenti VPN (come Fortnite ) – quindi PUBG ha qualche problema con essi? Fortunatamente no. Invece di geobloccare i giocatori, lo studio di sviluppo dietro PUBG in realtà supporta l’idea che ti colleghi a qualsiasi server tu voglia, e quell’atteggiamento indulgente si estende all’utilizzo della VPN. Ma come abbiamo detto, Steam è la piattaforma di hosting su PC – quindi se hai intenzione di giocare su un computer – sei stato avvisato.

L’uso di una VPN con la versione mobile non è bloccata e in realtà aiuta a risolvere un problema nell’app: se provi a giocare in un paese in cui non è stato pubblicato il gioco, non puoi avanzare attraverso la schermata di caricamento. Ma con una VPN, puoi connetterti a un paese in cui è stato effettivamente messo in circolazione, come gli Stati Uniti, e aggirare questo ostacolo.

Perché usare una VPN con PUBG?

Poiché le VPN rallentano le connessioni Internet, anche le migliori, per molte persone, giocare con una non è la risposta. Ma poiché sei qui, ovviamente stai cercando la “migliore VPN per PUBG” per un motivo. Scegli qui:

Riduzione del rallentamento / limitazione dell’ ISP (throttling)

Sia che tu stia giocando in classifica o non classificato, potresti riscontrare questo problema per la “rotta” tra il tuo ISP e il server PUBG – quindi finisci per beccarti un ritardo e un ping scadente. È noto che gli ISP rallentano intenzionalmente le connessioni degli utenti se rilevano elevate quantità di larghezza di banda utilizzate, ad esempio durante lo streaming HD o giocando a un gioco online come PUBG. Il tuo gioco inizia bene, ma col passare del giorno, rallenta gradualmente fino ad andare a tratti.

Tuttavia, connettiti a una VPN nel tuo stesso paese e i tuoi dati potrebbero essere inviati su un percorso meno congestionato da e verso il server PUBG; inoltre, protetto dagli occhi del tuo ISP grazie alla crittografia della tua VPN, non puoi neanche essere limitato artificialmente. E anche se la crittografia fallisce, la tua VPN può cambiare porta, schivando immediatamente altre tecniche di limitazione. Molto spesso, non devi fare proprio nulla: la tua VPN si occupa della limitazione per te.

Protezione

Quasi ogni persona può lanciare un attacco DDoS a chiunque altro, da un soggetto insignificante a un hacker esperto. Gli attacchi DDoS funzionano schiacciando la tua connessione Internet con piccoli pacchetti di informazioni, impedendo a qualsiasi informazione di raggiungere il server e partire sulla rotta stabilita. Ma poiché questi attacchi sono basati sul tuo indirizzo IP, una VPN può fermarli senza che tu te ne accorga. La VPN li rileva e li rifiuta semplicemente prima che possano influenzare il tuo gameplay.

Accedi ai server esteri

Come accennato alcune volte ora, è possibile utilizzare una VPN per connettersi a server PUBG in altri paesi, anche dalla parte opposta del globo. Che tu abbia un amico altrove o desideri semplicemente confrontare le tue abilità con quelle all’estero, una VPN può aiutarti. Basta collegarsi a un server nel paese desiderato, quindi avviare PUBG.

Certo, farlo potrebbe causare problemi di velocità a causa della distanza del viaggio dei dati, ma potresti scoprire che essa è ben inferiore a quanto pensi utilizzando una buona VPN.

A cosa altro serve una VPN?

Oltre ai giochi, puoi trovare altri eccellenti usi per le VPN. Ecco solo i primi due:

  • Accesso ad altri contenuti geo-bloccati – Se viaggi spesso e ti piace tenere il passo con gli spettacoli TV o news di casa; oppure vivi in ​​un paese che non ha un buon accesso a servizi di streaming come Netflix , Hulu , Amazon Prime Video o altro: una VPN può aiutarti. Una VPN ti offre il metodo perfetto per bypassare i geoblocchi come questi – come con i server PUBG all’estero, basta scegliere un indirizzo IP nella posizione a cui si desidera accedere ai contenuti. Non funziona solo con i contenuti video – qualsiasi contenuto censurato o geobloccato sarà nuovamente visibile, anche i siti Web o le app limitate possono essere sbloccati. Ad esempio, molti siti occidentali sono bloccati nella Cina continentale ; accendi ExpressVPN o NordVPN e sarai in grado di accedervi facilmente mentre sei lì.
  • Rimanere anonimi online : la crittografia fornita da una VPN può proteggere tutti i tuoi dati online: attività, posizione, identità e altro ancora. Il tuo ISP non sarà più in grado di vedere e registrare ciò che fai e, a meno che non venga fatto uno sforzo concertato, nemmeno il tuo governo – e nemmeno una sofisticata tecnologia di spionaggio, potrà a insinuarsi nella tua attività con una VPN. E se frequenti reti pubbliche, come in un bar o in un negozio di libri, corri regolarmente il rischio che gli hacker spiano e rubino i tuoi dati. Una VPN può aiutarti a “tappare questo buco” e proteggerti.

Conclusione

Geoblocchi, ritardi, attacchi DDoS – qualunque sia il motivo per cui si desidera una VPN per PUBG – vale la pena investire qualche spicciolo. In questa guida ti abbiamo fornito gli strumenti per scegliere un provider, i nostri servizi consigliati e come iniziare a connetterti. La scelta è tua ora.

Hai mai usato una VPN mentre giocavi a un gioco online come PUBG o altro? Perché lo hai fatto? Com’è andata? Raccontaci la tua esperienza nella sezione commenti.

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a comment