1. Home
  2. IT
We are reader supported and may earn a commission when you buy through links on our site. Learn more

Migliori VPN per Chromebook del 2020: per bypassare la censura e proteggere la propria privacy

Decidere quale la migliore VPN per il proprio Chromebook non è una sfida tanto grande quanto sembra. In un mercato stracolmo, con centinaia di provider che si spacciano per buoni, cogliamo l’occasione per darti una mano nella scelta, e aiutarti a installare la VPN giusta sul tuo Chromebook.

Google ha introdotto per la prima volta il Chromebook nel 2011. Il laptop a basso costo esegue una versione di Chrome OS come sistema operativo, proiettandoti in un ambiente di elaborazione simile al browser Chrome. Quasi tutto ciò che fai su un Chromebook si svolge nel cloud . Documenti, spazio di archiviazione, musica e video sono tutti archiviati online in modo che il laptop rimanga il più leggero e minimalista possibile.

L’interfaccia familiare, unita ad un prezzo accessibile ha reso i Chromebook estremamente popolari, soprattutto tra studenti e viaggiatori. Tuttavia, la forte dipendenza dai servizi online ha sollevato alcune preoccupazioni nella comunità della privacy. La condivisione di tutti i dati tramite una connessione Internet può comportare gravi perdite di informazioni. Poiché un’operazione così importante sui Chromebook, si svolge online, è estremamente importante utilizzare una rete privata virtuale ogni volta che li si accende.

Vantaggi dell’utilizzo di una VPN con Chromebook

Le reti private virtuali sono un gigantesco primo passo per riguadagnare la propria privacy online. Una VPN è uno strumento che crittografa e anonimizza la tua connessione. Pensala come un tunnel privato su Internet. Normalmente il tuo laptop invia dati non crittografati attraverso un fornitore di servizi locale. Queste informazioni non elaborate possono essere visualizzate o archiviate dagli hacker e persino vendute – del tutto legalmente dal proprio ISP. Tutto ciò che fai mentre sei connesso è taggato con un indirizzo IP che indica la tua posizione. Anche un semplice atto come guardare un video di YouTube divulga parte della tua identità e posizione.

Una VPN lavora sodo per ripristinare la tua privacy crittografando tutto ciò che lascia il tuo Chromebook e vi fa rientro. Invece di inviare dati grezzi attraverso i server, invii solo informazioni criptate. Nessuno può visualizzare il contenuto dei dati crittografati, il che significa che qualsiasi richiesta che fai o documenti che invii rimangono privati. Inoltre, le VPN dissociano il tuo indirizzo IP locale dal tuo traffico, sostituendolo con uno nuovo che non è affatto associato alla tua posizione. I dati crittografati, più un nuovo indirizzo IP, equivalgono ad una quantità incredibile di sicurezza e privacy, il tutto da un unico servizio.

Alcuni dei vantaggi di una VPN sono:

  • Interrompere la sorveglianza e il monitoraggio: in alcuni paesi gli ISP hanno il diritto legale di tracciare e condividere i dati con terze parti, il tutto senza la tua autorizzazione. I governi si impegnano anche in operazioni di sorveglianza di massa che compromettono la privacy individuale. Con una VPN in atto, i tuoi dati rimangono tuoi, qualunque cosa accada.
  • Proteggi i dispositivi mobili mentre viaggi: dispositivi come smartphone, laptop, tablet e Chromebook vanno ovunque. Inoltre, trasportano tantissime informazioni personali e si connettono regolarmente alle reti Wi-Fi pubbliche. Sugli hotspot aperti non sai mai chi potrebbe guardare cosa fai. Neanche dell’ISP che fornisce il Wi-Fi ci si può fidare. Con una VPN sul tuo dispositivo mobile, puoi star sicuro che i tuoi dati rimarranno al sicuro, indipendentemente da dove vadano o da chi sta provando a prenderli.
  • Guardare Netflix di altri paesi – I servizi di streaming video come Netflix , Hulu , YouTube, BBC iPlayer e HBO Go limitano gli spettacoli e i film disponibili in diversi paesi. Una VPN ti consente di cambiare istantaneamente la tua posizione virtuale. Se non riesci a guardare un video perché non è disponibile nel tuo Paese, passa semplicemente a un altro server, ricarica e riavvia lo streaming.
  • Accedere a contenuti bloccati: le VPN fanno miracoli quando si tratta di accedere a siti Web bloccati o censurati. Se il tuo posto di lavoro o la tua scuola non consentono Facebook o Wikipedia, ad esempio, attiva una VPN e vi avrai accesso garantito. Se vivi o viaggi in paesi che hanno rigide normative di censura online come la Cina o la Turchia, scoprirai che non sarai in grado di utilizzare grandi porzioni del Web. Ancora una volta, l’utilizzo di una VPN può garantirti l’accesso immediato.

LETTURA CORRELATA: ExpressVPN funziona anche in Cina? Sì.  Leggi questo articolo

Scelta delle migliori VPN per Chromebook

La scelta di una buona rete privata virtuale può essere un processo difficile. Ci sono innumerevoli aziende sul mercato che offrono servizi VPN, ognuna promette velocità elevate e il massimo della privacy. È facile farsi prendere dalla voglia di fare un confronto tra tutte le funzionalità, soprattutto quando si entra in cose più dettagliate come la forza della crittografia e la distribuzione della rete server.

La migliore VPN per qualsiasi Chromebook è e deve essere leggera, facile da usare e, soprattutto, renderti anonimo. Utilizza i criteri seguenti per restringere il campo d’indagine e scegliere quello che fa per te .

  • Compatibilità: non tutte le VPN supportano Chromebook. Il sistema operativo insolito si basa su Linux, ma il suo design è sostanzialmente diverso, il che significa che non puoi semplicemente scaricare la versione Linux e iniziare a navigare. Assicurati che la tua VPN scelta dichiari espressamente che supporta Chrome OS, o almeno i protocolli L2TP / IPsec (vedi sotto). Le nostre VPN in primo piano offrono software personalizzato creato appositamente per i Chromebook.
  • Registrazione: le politiche di registrazione determinano l’efficacia delle misure di privacy di una VPN. I dati inviati tramite una VPN possono teoricamente essere archiviati a tempo indeterminato, consentendo a governi o terze parti di richiederne l’accesso. Se una VPN non conserva i registri del traffico dei suoi utenti, chiaramente, non avrà alcun dato da condividere con nessuno. Una buona politica di zero-logging è una delle principali dotazioni che una VPN dovrebbe avere e non dovrebbe aver assolutamente paura di promuoverla.
  • Velocità: le VPN tendono ad essere un po ‘più lente della maggior parte delle connessioni Internet standard. La crittografia aggiunge il 20-50% in più di dati a ciascun pacchetto inviato, il che significa che i file trasferiti risultano molto più grandi del normale. Inoltre, i dati devono viaggiare verso i server VPN, che possono essere localizzati in tutto il mondo. Le migliori VPN prendono in considerazione questi problemi di velocità e lavorano sodo per compensare i rallentamenti.
  • Tipi di file bloccati – Un fattore un po’ ambiguo ma estremamente importante nella scelta di una VPN è se l’azienda monitora o meno il traffico. Alcune VPN bloccano specificamente i download P2P e i file torrent , interrompendo l’accesso a grandi risorse di file. I Chromebook possono essere limitati in alcuni modi, ma Chrome OS è in grado di scaricare e utilizzare praticamente ogni tipo di file come un sistema operativo standard. Assicurati che la tua VPN non limiti ciò che puoi scaricare.

1. ExpressVPN

ExpressVPN - Editors choice

Quando hai bisogno della migliore velocità, ExpressVPN dovrebbe essere il primo servizio cui ti rivolgi. ExpressVPN gestisce una vasta rete di oltre 3000 server in 94 paesi diversi, abbastanza per garantirti sempre una connessione affidabile; con velocità di livello superiore, larghezza di banda illimitata e nessuna restrizione sui file P2P o torrent, ExpressVPN non mantiene neanche registrazioni del traffico utente, che è uno dei maggiori punti deboli di molte VPN, oltre a causare la perdita di dati dell’utente.

ExpressVPN offre supporto per i Chromebook con un’estensione di Chrome. Il componente aggiuntivo è estremamente facile da usare e ti dà accesso a tutte le funzionalità di base di una VPN, incluso il passaggio a server più veloci. Inoltre viene fornito con un kill switch e protezione da perdite DNS per una sicurezza ancora maggiore. Dopo esserti registrato ad ExpressVPN puoi aggiungere l’estensione al tuo browser e proteggere l’intero dispositivo con un plug-in semplice e leggero.

Leggi la nostra recensione completa su ExpressVPN .

Pro

  •  Sblocca Netflix, iPlayer, Hulu, Amazon Prime
  •  Server super veloci
  •  Crittografia AES-256 di livello superiore
  •  Zero-logging
  •  Servizio Clienti con live chat 24/7

Contro

  •  Costo elevato per gli utenti mensili.
MIGLIORE VPN TRA TUTTE:  ExpressVPN è la nostra prima scelta per i possessori di Chromebook. Ricevi 3 mesi gratis e risparmia il 49% sul piano annuale. Garanzia di rimborso di 30 giorni inclusa.

2. NordVPN

nordvpn

NordVPN offre un ottimo equilibrio tra privacy estrema e velocità elevata. La società offre una doppia crittografia su server speciali, avvolgendo i dati più importanti nella crittografia SSL a 2048 bit e coprendoli con una delle politiche di registrazione zero più complete del settore. La velocità non è mai un problema con NordVPN poiché hai oltre 5.000 server tra cui scegliere in 59 paesi diversi, tutti con larghezza di banda illimitata e nessuna limitazione di traffico o tipo di file.

NordVPN non offre direttamente un’estensione di Chrome per accedere al suo servizio VPN. Tuttavia, ti consente di impostare una connessione di rete privata all’interno del tuo Chromebook utilizzando L2TP (vedi sotto). Questo ti fornirà crittografia tramite IPsec e un indirizzo IP non locale, assicurandoti di ottenere quasi tutti i vantaggi di una VPN sfruttando al contempo le esclusive funzionalità di NordVPN per la privacy e la velocità.

Leggi la nostra recensione completa su NordVPN .

Pro

  •  OFFERTA SPECIALE: piano triennale (sconto del 75% – link sotto)
  •  Collegamenti veloci e stabili
  •  Tor over VPN, doppia VPN
  •  Protezione dei dati “doppia”
  •  Supporto chat 24/7.

Contro

  •  La scelta automatica del server può essere inaffidabile
  •  Impossibile specificare la città o la provincia nell’app.
MIGLIOR VPN PER QUALITÀ/PREZZO: ricevi un generosissimo sconto del 70% per l’iscrizione al piano triennale, portando il prezzo mensile a soli $ 3,49. Inoltre, tieni presente che tutti i piani prevedono una garanzia di rimborso di 30 giorni senza rischi.

3. PureVPN

purevpn

Ci sono molti vantaggi nel’utilizzo di PureVPN . Il servizio è una rete VPN autogestita che dispone di oltre 750 server in 141 paesi diversi. Nessuna terza parte è coinvolta nelle attività dell’azienda, il che consente a PureVPN di offrire una politica di zero-logging affidabile, crittografia a 256 bit, soluzioni alternative per l’ispezione dei pacchetti operata da ISP e governi ed una serie di funzionalità extra per la privacy progettate per garantire la sicurezza online.

PureVPN offre protezione Chromium tramite un’estensione e potrebbe essere il componente aggiuntivo VPN più completo in circolazione. Sono presenti tutte le funzionalità di base, tra cui il cambio di server e l’offuscamento dell’IP. Puoi inoltre accedere a un blocco degli annunci, al blocco dei tracker e alla protezione da malware, che sono tre caratteristiche che le VPN normalmente non offrono. Se stai cercando un modo tutto in uno per rimanere al sicuro sul tuo Chromebook, PureVPN è uno dei migliori provider in circolazione.
Leggi la nostra recensione completa su PureVPN .

SCONTO IMPERDIBILE:  scegli il piano biennale che avrà un generoso SCONTO del 74% sul prezzo portandosi a $ 2,88 al mese.

Un avvertimento, sulle VPN gratuite

C’è probabilmente la grande tentazione di installare un servizio VPN gratuito su un Chromebook. Il mercato delle estensioni è pieno di provider gratuiti che promettono di tutto, da velocità incredibilmente elevate a dati illimitati e accesso a contenuti video in tutto il mondo. Sebbene tu possa ricevere alcuni di questi vantaggi con una VPN gratuita, ci sono alcuni potenziali rischi di cui potresti non essere a conoscenza.

Le VPN gratuite sono aziende, proprio come le VPN a pagamento. Devono avere una fonte di reddito per mantenere la propria rete di server, pagare i dipendenti, ecc. Dato che i soldi non provengono dai clienti, le VPN gratuite devono cercare fonti alternative di entrate. Il metodo più comune per farlo è la registrazione e la vendita dei dati degli utenti. Potresti pensare che le tue informazioni siano in buone mani con una VPN gratuita, ma in realtà esse traggono profitto proprio dai tuoi dati personali.

Dei buoni servizi VPN a pagamento non sono poi così costosi. Offrono funzionalità che le VPN gratuite non possono eguagliare e c’è l’ulteriore vantaggio: non cedere le tue informazioni di navigazione. È un investimento davvero piccolo, ma ne vale assolutamente la pena, soprattutto se usi regolarmente un Chromebook.

POTREBBE INTERESSARTI: Minecraft a scuola, ecco come sbloccarlo .

Un’estensione di Chrome protegge il mio intero Chromebook?

Normalmente, l’ installazione di un’estensione del browser per accedere alla tua VPN comporta un grande rischio: non protegge l’intera connessione. Qualsiasi cosa al di fuori del browser si collegherà direttamente al tuo provider di servizi Internet locale, inclusi Dropbox, client torrent e servizi di messaggistica istantanea. È sempre meglio utilizzare un software “full” per accedere alla tua VPN. Con il Chromebook, tuttavia, le cose sono leggermente diverse.

Grazie al design unico del sistema operativo Chrome, tutto su un Chromebook passa tecnicamente attraverso il browser. Ciò significa che puoi utilizzare un’estensione di Chrome per proteggere l’intera connessione Internet senza doverti preoccupare della perdita di informazioni. Se la tua VPN offre un’estensione di Chrome, è essenzialmente la stessa cosa rispetto all’installazione di un’app completa sul Chromebook.

VPN su Chromebook con L2TP / IPsec

Sebbene non tutti i provider VPN offrano un’estensione di Chrome, molti ti permetteranno di impostare una connessione privata attraverso la pagina delle impostazioni e collegarti lì. Questo viene fatto usando un protocollo di tunneling chiamato L2TP (Layer 2 Tunneling Protocol), che di solito è accoppiato con la crittografia IPsec (Internet Protocol Security) per mantenere sicura la connessione. Per fortuna, non è necessario conoscere nulla sui protocolli per utilizzarli e la configurazione è semplice: basta modificare alcune opzioni nel menu delle impostazioni.

Alcuni provider VPN degni di nota che non offrono un’estensione Chrome ma che consentono di connettersi tramite L2TP / IPsec sono NordVPN, StrongVPN e VyprVPN. Tutti e tre offrono velocità incredibili, politiche sulla privacy spettacolari e tonnellate di funzionalità che ti aiuteranno a rimanere al sicuro online.

Come configurare una VPN sul Chromebook con L2TP / IPsec:

  1. Fai clic sull’icona del nome utente nell’angolo in basso a destra dello schermo.
  2. Fai clic su “Impostazioni”
  3. Scorri fino a “Connessione Internet”
  4. Fai clic su “Aggiungi connessione” seguito da “Aggiungi rete privata …”
  5. Nella finestra che si apre, inserisci i dettagli del tuo provider VPN. Controlla le pagine di supporto del servizio per cose come nome host del server, tipo di provider e chiave pre-condivisa.
  6. Fai clic su “Salva ID e password”, quindi fai clic su “Connetti”
  7. Torna alla pagina Impostazioni e fai clic su “Rete privata”
  8. Scegli la connessione VPN appena creata.
  9. Nella finestra che si apre, assicurati che l’opzione “Connetti automaticamente a questa rete” sia selezionata. Questo ti garantirà di utilizzare sempre la VPN quando vai online.
  10. Chiudi la finestra ed esci dalla pagina Impostazioni.

Suggerimenti su come proteggere il tuo Chromebook

La privacy online è molto di più che il semplice eseguire una VPN e occasionalmente scansionare il tuo dispositivo alla ricerca di virus. Forniamo dati privati ​​ogni secondo in cui siamo online. Guardare video, controllare la posta elettronica, fare shopping o semplicemente navigare in modo casuale sul Web, tutto condivide informazioni con server esterni e può mettere a rischio la nostra privacy. Una VPN è un ottimo modo per tenere gli occhi indiscreti fuori dalla propria attività , ma ci sono altre misure che puoi adottare per aiutarti a “sigillare” il tuo Chromebook.

Installa i componenti aggiuntivi essenziali per la privacy

Poiché i Chromebook utilizzano esclusivamente la tecnologia di navigazione Web per accedere a Internet, l’installazione di componenti aggiuntivi per la privacy può avere alcuni incredibili vantaggi. Ciò è particolarmente utile se sei su una rete pubblica e hai bisogno di un po ‘di privacy in più. Le estensioni sottostanti possono essere utilizzate con o senza VPN.

  • HTTPS Everywhere: un’estensione realizzata da Electronic Frontier Foundation (EFF) che obbliga diversi siti Web a utilizzare una connessione protetta (HTTPS), inclusi tutti i servizi relativi ai Chromebook di Google.
  • Privacy Badger – Un altro componente aggiuntivo creato dall’EFF. Questo blocca gli annunci invasivi, i rilevatori di spionaggio e aiuta ad evitare il fingerprinting del browser, il tutto senza modificare i layout dei siti Web.
  • uBlock Origin – Un plug-in di blocco degli annunci efficiente che mantiene il browser libero da pop-up e altri contenuti invasivi. Gratuito ed open source.

Passa a un motore di ricerca che non ti tracci

Google è noto per tenere traccia di tutto ciò che facciamo online. Poiché i Chromebook utilizzano i servizi di Google, non sei mai libero dal loro braccio. Puoi recuperare un po ‘della tua privacy cambiando il tuo motore di ricerca predefinito con uno che non tenga traccia e non registri le tue informazioni, DuckDuckGo ad esempio.

  1. Apri il menu Chrome e vai su “Impostazioni”
  2. Scegli “Gestisci motori di ricerca …”
  3. Nell’area “Altri motori di ricerca”, compila quanto segue:
  • Aggiungi un nuovo motore di ricerca: DuckDuckGo
  • Parola chiave: duckduckgo.com
  1. Fai clic su “Fine” e torna alla pagina “Gestisci motori di ricerca …”.
  2. Passa il mouse sopra la voce DuckDuckGo.
  3. Seleziona “Rendi predefinito”, quindi fai clic su “Fine”.
  4. Le ricerche effettuate nella omnibox ora passano automaticamente a DuckDuckGo.

Disabilita il riempimento dei moduli e la sincronizzazione di Chrome

Potrebbe essere conveniente che Chrome compili automaticamente i moduli con il tuo nome e indirizzo, ma se il Chromebook viene rubato o altrimenti compromesso, i ladri avrebbero accesso immediato a tutti i tuoi dati. Tienili al sicuro disabilitando il riempimento automatico dei moduli e, mentre ci sei, disattiva la sincronizzazione di Chrome per assicurarti che le informazioni non lascino il tuo dispositivo.

  1. Fai clic sull’icona del nome utente nell’angolo in basso a destra dello schermo.
  2. Fai clic su “Impostazioni”
  3. Nella parte superiore della pagina delle impostazioni, deseleziona le seguenti opzioni:
  • Abilita Compilazione automatica per compilare i moduli Web con un solo clic
  • Chiedi di salvare le password web
  1. Fai clic sul pulsante “Impostazioni avanzate”.
  2. Dal menu a discesa, seleziona “Scegli cosa sincronizzare”
  3. Deseleziona tutte le caselle, quindi fai clic su OK.

Come crittografare i dati sincronizzati sul Chromebook

Ogni accesso, ogni password, ogni segnalibro che crei su un Chromebook è sincronizzato con i server di Google. Questa è un’incredibile quantità di informazioni concentrate in un unico posto e può comportare una grave violazione della tua privacy. Per assicurarti che i dati non possano mai essere compromessi, disabilita la funzione di sincronizzazione come mostrato sopra o abilita l’opzione di crittografia nelle impostazioni del Chromebook.

  1. Fai clic sull’icona del nome utente nell’angolo in basso a destra dello schermo.
  2. Fai clic su “Impostazioni”
  3. Fai clic sul pulsante “Impostazioni avanzate”.
  4. Fai clic sul pulsante di opzione accanto a “Crittografa tutti i dati sincronizzati con la tua passphrase di sincronizzazione”
  5. Imposta una password complessa per Chrome Sync.
  6. Fai clic su OK per salvare le modifiche.

Regola le impostazioni sulla privacy dei Chromebook

I Chromebook condividono molte informazioni per impostazione predefinita. Google fa questo per rendere l’esperienza un po ‘più fluida, ma la quantità di dati che ti fa archiviare online può essere pericolosa. Segui i passaggi seguenti per cambiare alcune delle impostazioni sulla privacy del Chromebook su uno stato più orientato alla sicurezza.

  1. Fai clic sull’icona del nome utente nell’angolo in basso a destra dello schermo.
  2. Fai clic su “Impostazioni”
  3. Scorri verso il basso fino alla sezione sulla privacy.
  4. Controlla le seguenti opzioni:
  • Proteggi te e il tuo dispositivo da siti pericolosi
  • Invia una richiesta “Non tracciare” con il tuo traffico di navigazione
  1. Deseleziona tutte le seguenti opzioni:
  • Utilizzare un servizio Web per risolvere gli errori di navigazione
  • Utilizza un servizio di previsione per completare le ricerche … “
  • Pre-prelievo di risorse per caricare le pagine più rapidamente
  • Segnala automaticamente i dettagli di possibili problemi di sicurezza
  • Utilizzare un servizio Web per aiutare a risolvere gli errori di ortografia
  • Invia automaticamente a Google statistiche sull’utilizzo e rapporti sugli arresti anomali
  • Abilita “Ok Google” per avviare una ricerca vocale
  1. Scorri fino al pulsante “Impostazioni contenuti …” e fai clic su di esso.
  2. Sotto “Cookie” seleziona sia “Conserva i dati locali solo fino alla chiusura del browser” sia “Blocca cookie e dati dei siti di terze parti”
  3. Sotto “Posizione” seleziona “Non consentire a nessun sito di tracciare la posizione fisica”
  4. Sotto “Contenuti protetti” deseleziona “Consenti identificatori per contenuti protetti”
  5. Fai clic sul pulsante Fine e chiudi la finestra delle impostazioni.

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.