1. Home
  2. IT
We are reader supported and may earn a commission when you buy through links on our site. Learn more

Recensione di PrivateVPN 2020: sblocca Netflix e proteggiti, il tutto ad un buon prezzo

Quando sei sul mercato alla ricerca di una buona VPN, ci sono due cose che dovrebbero essere in cima alla tua lista delle preferenze: velocità e sicurezza. Ovviamente, scoprire quali servizi effettivamente forniscono queste funzionalità è un compito arduo. Per semplificarti le cose, abbiamo provato PrivateVPN attraverso una serie di test per determinare la velocità con cui opera e la sicurezza che offre ai suoi utenti. Tutto, dalle app mobili alle verifiche di sicurezza e ai risultati dei test di velocità: tutto è stato elencato qui di seguito, per aiutarti a prendere una decisione.

PrivateVPN – Breve panoramica

PrivateVPN è un servizio di rete privata virtuale svedese progettato per rendere la difesa della privacy online il più semplice e funzionale possibile. Il servizio gestisce centinaia di server in tutto il mondo, coprendo oltre 80 sedi in 56 paesi diversi. Inoltre, ottieni accesso completamente non monitorato a connessioni torrent e P2P, larghezza di banda illimitata e nessuna divieto al cambio di server. Combina tutto questo con le eccellenti funzioni di crittografia e sicurezza di PrivateVPN e hai tutto il necessario per una solida VPN per l’uso quotidiano.

Alcune delle migliori funzionalità di PrivateVPN includono:

  • Abbonamenti a prezzi competitivi che soddisfano un’ampia varietà di esigenze.
  • Protocolli di crittografia alternativi per sicurezza e velocità personalizzabili.
  • Pieno supporto per dispositivi mobili come Android e iOS.
  • Larghezza di banda illimitata su tutti i dispositivi e piattaforme.

Installazione di PrivateVPN

Dopo aver creato il tuo account con PrivateVPN, sarai in grado di scaricare versioni del software per una varietà di piattaforme, elencate di seguito. PrivateVPN fornisce quindi istruzioni dettagliate e video dettagliati su come ottenere la VPN attiva e funzionante.

Piattaforme supportate da PrivateVPN:

  • Windows 10, 8, 7, XP (app personalizzata, crittografia alternativa)
  • Mac OS (app personalizzata, OpenVPN)
  • Linux (OpenVPN CLI)
  • Android (app personalizzata, file .apk)
  • iOS (app personalizzata, OpenVPN)
  • Estensione Chrome
  • Router (DD-WRT, Tomato, others)
  • Amazon Fire TV e Fire Stick
  • OpenELEC (Kodi OS)
OFFERTA SPECIALE: PrivateVPN è una VPN senza fronzoli che offre sicurezza elevata e flessibilità ad un ottimo prezzo. I nostri lettori usufruiscono del piano annuale col 65% di sconto, più un mese extra gratuito.

PrivateVPN – Software

Il software di PrivateVPN segue un approccio senza fronzoli. Ti offre le funzionalità di cui hai bisogno senza complicare le cose, permettendoti di personalizzare e collegarti in pochi secondi. Di seguito è riportata una panoramica dell’esperienza software a partire dalla prima volta che si avvia l’app.

Cominciamo!

Il processo di installazione di PrivateVPN è abbastanza semplice. Funziona in modo simile a qualsiasi altro programma desktop, fornendoti un singolo file da scaricare ed eseguire per installare il software sul tuo sistema. Dopo averlo avviato ed effettuato l’accesso, ti viene presentata una schermata semplice che ti consente di scegliere da un elenco i server, e gestire la connessione con alcune opzioni avanzate.

Anche se la maggior parte degli utenti vorranno scegliere un server e connettersi subito. PrivateVPN ovviamente permette di collegarsi immediatamente al server una volta scelto. Solo ora vedrai il tuo nuovo indirizzo IP virtuale insieme a un’icona con scritto “connesso” in verde.

È possibile cambiare server in qualsiasi momento, in quanto PrivateVPN non pone un limite al numero di switch possibili. Con una rete di server che conta oltre 80 diverse città in tutto il mondo avrai solo l’imbarazzo della scelta.

Impostazioni del software

PrivateVPN offre una buona selezione di impostazioni di personalizzazione rivolte agli utenti esperti. Facendo clic sul pulsante Avanzate, la schermata di avvio porta al dashboard di configurazione. Qui è possibile visualizzare lo stato della connessione, il server corrente, il tipo di connessione, il livello di crittografia e le porte attualmente in uso. Disconnettiti da un server e puoi modificare subito una qualsiasi di queste opzioni.

PrivateVPN offre cinque diversi tipi di connessione, comprese le connessioni OpenVPN e PPTP su alcune porte diverse, insieme a quattro diversi punti di forza di crittografia per garantire il giusto equilibrio tra velocità e sicurezza.

Le impostazioni del software si basano su concetti di base, consentendo di impostare PrivateVPN per l’avvio simultaneo con il sistema operativo, la connessione all’avvio e la riconnessione in caso di disconnessione accidentale. Sono disponibili anche alcune opzioni di notifica, lingua, registrazione e riparazione.

La scheda PrivateVPN Connection Guard ha alcune impostazioni vitali a cui vorrete dare subito un’occhiata. Ciò include l’attivazione della protezione da perdita IPv6, la protezione da perdita DNS e il kill switch automatico. Di seguito è presente una casella in cui è possibile specificare quali singoli programmi PrivateVPN termineranno nel caso in cui si venisse disconnesso dal servizio. Ciò fornisce una maggiore sicurezza per arrestare tutti i software che non si desidera assolutamente utilizzare con una connessione non crittografata.

App VPN mobili

Le app mobili di PrivateVPN funzionano molto bene. Subito dopo il lancio, vedrai la schermata principale della connessione, una copia quasi esatta del layout del desktop. È possibile scegliere un server, connettersi, quindi visualizzare il nuovo indirizzo IP. Il browser del server è un semplice elenco di posizioni; scorri verso il basso e scegli una combinazione “città/paese” e goditi la tua connessione protetta!

PrivateVPN mantiene un bel elenco di impostazioni sull’app mobile, abbastanza per consentirti di personalizzare in modo intelligente le tue preferenze. È possibile attivare la riconnessione automatica, connettersi all’avvio o impostare l’avvio dell’applicazione ogni volta che si riavvia il telefono. C’è anche un’opzione di commutazione della porta a due livelli insieme a quattro diversi livelli di crittografia tra cui scegliere.

PrivateVPN su Fire TV

PrivateVPN è una delle poche diffuse VPN che supporta installazioni su Fire TV e Fire Stick senza ricorrere al sideloading. Ciò significa che potrai accedere all’app e installarla direttamente dal Marketplace di Amazon Fire TV, completa di un’interfaccia progettata per lo “schermo televisivo” e la navigazione con controllo remoto.

Per installare l’app PrivateVPN sul tuo Fire Stick o Fire TV, puoi visitare l’Appstore basato sul browser di Amazon e inviarlo al tuo dispositivo, oppure aprire l’interfaccia di Fire TV e accedere a App> Categorie> Utility e trovare la voce del negozio PrivateVPN da lì.

Dopo aver installato PrivateVPN sulla tua Fire Stick, accedi utilizzando i dettagli del tuo account. Scegli un server dall’elenco delle posizioni, quindi fai clic su Connetti. Congratulazioni, puoi ora riprodurre in streaming i film sul tuo Fire TV in perfetta privacy!

PrivateVPN e Kodi (OpenELEC)

La maggior parte degli utenti di Kodi sono ben consapevoli dei pericoli derivanti dall’utilizzo della loro app multimediale open source preferita senza una VPN adeguata. Trovarne una che supporti velocità elevate e sicurezza elevata è sempre una sfida, ma quando si aggiunge la varietà di piattaforme su cui Kodi gira, è quasi impossibile individuare una VPN che si adatti allo stesso hardware.

Il sistema operativo OpenELEC è un sistema operativo essenziale e minimale progettato per offrire a Kodi pieno accesso alle risorse disponibili dell’hardware. Viene generalmente utilizzato su dispositivi a bassa potenza come set top box TV o Fire Stick. OpenELEC occupa poco spazio e memoria RAM, quindi Kodi può funzionare senza impedimenti, ma questo ha l’effetto collaterale di eliminare alcune VPN, specialmente quelle con software pesante che possono ridurre le prestazioni del sistema operativo.

PrivateVPN è uno dei pochissimi servizi VPN che offre una guida dettagliata per l’installazione del suo software su OpenELEC. L’installazione utilizza OpenVPN e l’Add-On Zomboided VPN Manager per Kodi, che mantengono al minimo le risorse richieste, fornendo al contempo protezione completa tramite la solida rete di PrivateVPN.

Il processo di base è piuttosto semplice. Tutto quello che devi fare è eseguire Kodi, aggiungere il repository Zomboided a Kodi, quindi installare il componente aggiuntivo. Aggiungerai i tuoi dati di accesso nella schermata di configurazione dell’app, quindi scegli alcune impostazioni per rendere il processo il più semplice e automatico possibile. Consulta le pagine di supporto di PrivateVPN per un “tour guidato” su come installare PrivateVPN su Kodi con OpenELEC.

Test della velocità di PrivateVPN

Mentre è certamente importante che una VPN protegga la tua identità e i tuoi dati, la velocità non può essere ignorata. Un servizio lento può trasformare in streaming film frustranti e schermate di buffering. Molte VPN promettono velocità elevate, ma offrono connessioni lente. Abbiamo provato PrivateVPN attraverso vari test di velocità per vedere come si comportava.

Metodologia del test di velocità

Ricorda: le VPN saranno un po’ più lente di una connessione non criptata. Ma la visualizzazione dei risultati del test della velocità può aiutarti a valutare se un servizio funzionerà bene a casa tua o mentre viaggi.

Ci sono innumerevoli variabili che entrano in gioco quando si tratta di risultati dei test di velocità. Le connessioni Internet variano di momento in momento, le differenze hardware devono essere prese in considerazione e anche la posizione del tester rispetto al proprio ISP e ai nodi di rete della VPN ha un ruolo. Abbiamo eliminato quante più variabili possibili eseguendo test multipli su diversi server remoti utilizzando tre diversi servizi. I risultati continueranno a variare rispetto ai nostri, ma nel complesso i numeri seguenti possono essere utilizzati come guida approssimativa per capire la velocità complessiva della VPN.

I test di velocità principali che abbiamo effettuato sono:

  • VPN Speed ​​Test # 1 – Abbiamo scaricato una serie di file da 1 a 16 MB di dimensione.
  • VPN Speed ​​Test # 2 – Un test di dieci minuti in cui abbiamo scaricato un singolo file da 100 MB dallo stesso server ogni 60 secondi, successivamente abbiamo calcolato la media della velocità.
  • VPN Speed ​​Test # 3 – Collegandoci ad un solo server abbiamo registrato le migliori velocità di upload e download.

Test di velocità PrivateVPN – Risultati

PrivateVPN ci ha dato ottimi risultati in termini di velocità, superando parte della concorrenza di alcuni megabit. Non ci sono state brusche “frenate” di velocità, down inspiegabili, e le connessioni alle diverse postazioni dei server erano sorprendentemente affidabili. Questo dimostra che PrivateVPN ha una rete solida, che fornisce velocità affidabili e una buona qualità dello streaming, indipendentemente da dove si vive.

I test seguenti sono stati eseguiti utilizzando le impostazioni di crittografia predefinite di PrivateVPN. Potrebbe essere possibile ottenere velocità leggermente più veloci riducendo la crittografia o passando a un metodo diverso, non OpenVPN.

Download multi-file (Test # 1):

  • Massima velocità ISP registrata: 10,42 mb/s
  • Massima velocità PrivateVPN registrata: 8.02 mb/s

Download ripetuto con file da 100 MB (Test n. 2):

  • ISP locale – 8,24 MB/s (basso) – 6,44 MB/s (alto) – 7,14 MB/s di media
  • PrivateVPN- 8.04 mb/s (basso) – 5.3 mb/s (alto) – 6.44 mb/s di media

Test del server singolo (Test # 3):

  • Migliore velocità dell’ISP (server singolo): download di 63,77 mb/s, upload di 5,76 mb/s
  • Migliore velocità PrivateVPN (server singolo): download 25,66 mb/s, upload 5,5 mb/s

Interpretare questi risultati dei test di velocità è facile: PrivateVPN fa un ottimo lavoro offrendo connessioni veloci che non scenderanno mai senza preavviso. Ha superato anche alcune altre VPN popolari in alcuni dei test di download multi-file, il che è stato un risultato sorprendente! PrivateVPN è un’ottima scelta per chiunque abbia bisogno di velocità elevate e affidabili.

Download di Torrent

Il download di torrent è qualcosa che molti utenti di VPN desiderano effettuare. Il protocollo consente trasferimenti rapidi di file di qualsiasi dimensione, rendendolo uno dei modi migliori per lo streaming di filmati HD o per scaricare file video 4K. Usare una VPN mentre usi Torrent è cruciale per preservare la tua identità e la tua posizione, oltre a sconfiggere alcuni blocchi di limitazione e contenuto imposti da alcuni ISP.

Abbiamo testato PrivateVPN con file torrent per assicurarci che la società fosse fedele alla sua promessa di non filtrare questo tipo di contenuto. Non solo eravamo in grado di eseguire il torrent di test senza alcun problema, ma avevamo anche inaspettatamente velocità elevate senza necessità di ulteriori configurazioni. Il nostro indirizzo IP è rimasto nascosto anche durante l’intero processo, rendendo PrivateVPN un’eccellente VPN per il torrenting di file di grandi dimensioni.

Sicurezza di PrivateVPN

Lo scopo principale di una VPN è di mantenere online i tuoi dati e la tua identità. Che si tratti di funzionalità come la protezione da fughe DNS o una politica dettagliata di registrazione zero, molti fattori contribuiscono a creare questa privacy. Abbiamo esaminato in dettaglio le pratiche di sicurezza di PrivateVPN per assicurarci che ti tenga al sicuro online, sempre.

Politica di registrazione

La politica di registrazione di una VPN garantisce che i tuoi dati non vengano archiviati sui server della società per un periodo di tempo prolungato. Ciò include le informazioni sul traffico, i registri di accesso IP, i timestamp e alcune altre aree. I dati devono passare attraverso i server VPN, naturalmente, ma finché non vengono registrati in modo specifico, la tua privacy rimane al sicuro.

La ricerca delle pratiche di registrazione di PrivateVPN si è rivelata un processo complicato. L’azienda è piuttosto cauta nel divulgare i dettagli su quali tipi di log sono tenuti e quali no. Tra le cinque aree elencate di seguito, la maggior parte delle VPN tiene almeno una registrazione (solitamente la larghezza di banda). Un contatore di dati sulla prima pagina di PrivateVPN suggerisce che l’azienda mantiene registri della larghezza di banda, che sono relativamente innocui per gli utenti. A parte questo, la compagnia non conserva i log del traffico, un dato fondamentale.

PrivateVPN ha rilasciato esattamente una dichiarazione relativa alle pratiche di registrazione, dichiarando di non mantenere alcuna informazione che potrebbe consentire loro o una terza parte di abbinare un indirizzo IP a un timestamp o un utente PrivateVPN. In sintesi:

  • Registri di traffico: no
  • Log degli indirizzi IP: sconosciuto
  • Registri di timestamp: sconosciuto
  • Registri delle richieste DNS: sconosciuto
  • Dati sulla larghezza di banda: possono essere registrati

La sede legale di PrivateVPN

La sede legale è importante quando si tratta dell’efficacia di una VPN nel proteggere i dati. La società è vincolata dalle leggi della regione in cui è registrata. Alcuni governi richiedono ai servizi VPN di conservare determinati dati senza informare i clienti. Anche se dicono “politica di zero-logging”, dietro le quinte potrebbero memorizzare tutte le tue informazioni per un periodo di tempo indefinito.

PrivateVPN ha scelto un buon paese come “quartier generale”: la Svezia. L’area è nota per difendere la privacy. Non esistono regolamenti governativi che impongano a PrivateVPN di conservare i registri nascosti dei dati e la società non ha mai ricevuto un’ingiunzione dal tribunale per la consegna di informazioni sugli utenti.

Test di perdita DNS

I server DNS lavorano dietro le quinte per consentire a Internet di funzionare. Hanno un database di indirizzi IP pubblici insieme a nomi di host associati. Ogni volta che ti connetti a un ISP o ad un servizio VPN, utilizzi i loro server DNS per tradurre gli URL digitati in una serie di numeri. Senza DNS, dovremmo memorizzare lunghe stringhe di cifre solo per controllare la nostra e-mail!

Il problema con i server DNS è che possono essere un punto comune di perdita di identità. Se perdi la connessione alla tua VPN, o se qualcosa sul tuo dispositivo non è configurato correttamente, l’intera rete domestica potrebbe andare in default mostrando la tua identità anche se sembra che la tua VPN sia attiva. Per evitare tutto ciò, il software VPN affidabile include la protezione da perdite DNS.

PrivateVPN offre una protezione DNS contro le perdite attraverso tutte le sue app personalizzate. Abbiamo eseguito diversi test utilizzando indicatori di perdite DNS di terze parti per assicurarci che effettivamente mascherino la nostra identità. Per ogni test che abbiamo provato su ogni dispositivo, PrivateVPN è passato a pieni voti. Quindi la funzione di protezione da perdite DNS dell’azienda funziona perfettamente.

Kill Switch Protection

Un’altra funzionalità di sicurezza principale che le VPN dovrebbero fornire è un kill switch automatico. Questo semplice sistema monitora la tua connessione ai server VPN in ogni momento. Se ti disconnetti, interviene per assicurarti che i tuoi dati non vengano inviati attraverso il tuo ISP. In sintesi senza crittografia “spengono” del tutto la tua connessione ad Internet. È un ottimo modo per mantenere la tua connessione privata a tutti i costi, e può davvero salvare i tuoi dati se stai viaggiando attraverso un paese con restrizioni sulla privacy.

Il kill switch di PrivateVPN è attivato come impostazione predefinita per impedire che si verifichino le riconnessioni automatiche. Puoi modificarlo nella scheda di protezione della connessione nelle impostazioni avanzate. La maggior parte delle persone vorranno lasciarla così com’è per una sicurezza online ottimale.

Abbiamo anche testato la funzione kill switch di PrivateVPN chiudendo forzatamente la porta utilizzata per i dati, simulando così una disconnessione accidentale. Il software di PrivateVPN ha risposto immediatamente bloccando la riconnessione al nostro ISP, mantenendo le nostre informazioni al sicuro fino a quando la VPN non è riuscita a ristabilire una connessione con un server sicuro.

Crittografia e sicurezza

PrivateVPN offre alcuni tipi di connessione diversi ed una crittografia elevata come impostazione predefinita. È possibile personalizzare queste impostazioni per superare le barriere della censura, sbloccare i servizi di streaming video o recuperare una certa velocità persa. Come impostazione predefinita, PrivateVPN utilizza connessioni OpenVPN con crittografia AES a 128 bit, il che rappresenta un buon equilibrio per la maggior parte delle persone.

I tipi di connessione di PrivateVPN includono quanto segue:

  • OpenVPN sulla porta UDP 1194 (impostazione predefinita)
  • OpenVPN sulla porta TCP 443
  • OpenVPN con UDP
  • PPTP
  • L2TP

OpenVPN è quasi sempre preferito ad altri tipi di connessione, in quanto è il più sicuro e mantiene un buon equilibrio tra velocità e privacy. L2TP (Layer 2 Tunneling Protocol) è più lento ma più sicuro, mentre il protocollo PPTP (Point-to-Point Tunneling Protocol) è estremamente veloce ma sacrifica un po’ di sicurezza offrendo quindi una crittografia più bassa.

La porta OpenVPN predefinita (1194) verrà selezionata all’avvio di PrivateVPN. Se si verificano problemi di connessione a determinati siti Web o si viene limitati dal proprio ISP, passare alla porta TCP 443 può aiutare.

PrivateVPN ti consente anche di scegliere tra due punti di forza di crittografia, ciascuno con due codici chiave univoci:

  • 128-AES CBC
  • 128-AES GCM
  • 256-AES CBC
  • 256-AES GCM

Le differenze tra questi tipi di connessione e di crittografia possono sembrare banali, ma si sommano a qualche serio cambiamento nelle prestazioni. GCM (Galois/Counter Mode) è una nuova forma di crittografia generalmente accettata come più efficiente e affidabile rispetto al vecchio CBC (Cipher Block Chaining). Vi sono, naturalmente, differenze tecniche dettagliate tra le due, ma la maggior parte degli utenti dovrebbe preferire GCM a meno che non abbiano una ragione diversa.

Utilizzo di PrivateVPN in Cina

Le restrizioni della Cina contro le VPN sono notoriamente severe. Nel febbraio 2018, il governo ha vietato quasi tutte le società straniere di VPN, impedendo ai suoi cittadini di accedere a una rete senza censura attraverso i mezzi più comuni. In alcuni casi potresti essere in grado di accedere al sito web di un servizio ma non utilizzare l’app stessa, mentre in altri è vero il contrario. In ogni caso, spostarsi all’interno del “Great Firewall of China” è una grande preoccupazione per cittadini cinesi e viaggiatori.

Come nel caso della maggior parte delle VPN, PrivateVPN in è inaccessibile Cina. Non sarai in grado di accedere al sito web o al servizio mentre ti trovi nel paese. Prima che entrassero in vigore i regolamenti del febbraio 2018, alcuni utenti hanno segnalato occasionalmente l’accesso VPN tramite PrivateVPN, ma non è più così e non lo sarà probabilmente per il prossimo futuro.

Disponibilità di Netflix

Netflix ha iniziato a bloccare in modo aggressivo l’accesso a quasi tutte le VPN più diffuse. Ciò è dovuto alle leggi sui contenuti internazionali che impediscono al servizio di rendere i contenuti liberamente disponibili per le regioni di tutto il mondo. Ciò rende Netflix in ogni paese un’esperienza completamente diversa, in quanto molti spettacoli e film semplicemente non saranno disponibili fino a quando i distributori di contenuti non lo consentiranno in quella determinata area geografica.

All’inizio un sacco di persone utilizzavano la VPN per aggirare questa restrizione. Netflix è stato costretto a bloccare l’accesso a proxy e VPN per limitare i contenuti. Tuttavia, non tutti i servizi VPN sono completamente bloccati

PrivateVPN fa qualcosa di unico con i suoi elenchi di server: li etichetta per scopi di streaming specifici. Scorrendo all’interno vedrai i tag con “Netflix”, “Hulu”, “BBC” o una combinazione dei tre (così come di altri). Queste etichette indicano che i server funzioneranno con i servizi indicati, eliminando tutte le congetture necessarie per trovare una connessione affidabile e non bloccata.

OFFERTA SPECIALE: PrivateVPN è una VPN senza fronzoli che offre sicurezza infrangibile e flessibilità a un ottimo prezzo. I nostri lettori ottengono il piano annuale col 65% di sconto, più un mese extra gratuito.

Di seguito è riportato un elenco completo delle opzioni di accesso in tutto il mondo di PrivateVPN Netflix e di altri fornitori di contenuti di streaming. Potresti anche trovare altri server che offrono accesso, anche se non hanno un tag sulla lista. Ad esempio, siamo stati in grado di accedere a Netflix attraverso la Norvegia – Oslo senza problemi.

  • Canada – Toronto (Netflix)
  • Germania – Francoforte (Netflix, Amazon Prime)
  • Italia – Arezzo (Sky)
  • Italia – Milano (Netflix)
  • Regno Unito – Londra (Netflix, Sky)
  • Regno Unito – Manchester (BBC)
  • USA – Buffalo (Netflix, Hulu, ABC)
  • Stati Uniti d’America – Los Angeles (Netflix)
  • USA – New York (Netflix, Hulu, ABC, Amazon Prime)

Abbiamo dato un’occhiata a questi server di streaming ed eravamo estremamente soddisfatti dei risultati. Ogni posizione nell’elenco ha fornito esattamente ciò che prometteva. Buone velocità, connessioni veloci e non il temuto messaggio “Errore proxy Netflix”.

PrivateVPN è una delle migliori VPN da utilizzare se si desidera l’accesso in tutto il mondo a Netflix, Hulu e altri servizi di streaming video online.

Assistenza clienti PrivateVPN

Ci sono due aree principali di supporto al cliente: guide dettagliate e interazione da persona a persona. Il primo è utile per rispondere alle tue domande senza dover ricorrere a un ticket di assistenza. Se non riesci ad accedere, non riesci ad installare la tua app, o a trovare altri problemi comuni, la ricerca nelle FAQ di supporto ti consente spesso di risolvere le cose da solo, in modo rapido ed efficiente.

Se si verifica un errore più complesso e si ha bisogno di assistenza, è utile che un servizio VPN abbia gli agenti del servizio clienti pronti. Questo può includere live chat, corrispondenza e-mail o ticket di supporto statico che è possibile inviare e attendere per una risposta.

PrivateVPN ha ottenuto ottimi punteggi su entrambi questi fronti. Il centro self-service offre una meravigliosa selezione di guide di testo, immagini e video per l’installazione dell’app PrivateVPN su ogni dispositivo immaginabile. Configurare la VPN con metodi alternativi utilizzando le relative istruzioni o risolvere i problemi relativi agli elenchi è fondamentale. Quindi iniziare con PrivateVPN non potrebbe essere più facile.

Altri articoli di supporto sono in qualche modo limitati sul sito di supporto di PrivateVPN, quindi se si verifica un problema più grande, è necessario eseguire l’escalation al proprio team. Un pulsante di chat live esiste per una connessione istantanea a un membro del proprio team, consentendo l’accesso completo a personale di assistenza esperto. È anche possibile scaricare un’app di assistenza remota sicura per gli ambienti desktop che consentirà all’agente dell’assistenza clienti di impostare le cose per te.

Se il tuo problema non è urgente, hai anche la possibilità di contattare il centro assistenza di PrivateVPN o di inviare una richiesta di supporto. Entrambi sono semplici e ti forniranno le risposte di cui hai bisogno in modo tempestivo.

PrivateVPN – Prezzi e piani di abbonamento

Un mercato VPN competitivo è positivo per tutti i soggetti coinvolti. Incoraggia i fornitori di servizi a mantenere le loro funzionalità all’avanguardia e offre prezzi bassi ai consumatori che desiderano la sicurezza di una VPN senza pagare un sacco di soldi. Ciò ha spinto i costi degli abbonamenti a pochi dollari al mese per la maggior parte dei servizi, il tutto senza sacrificare la qualità su qualsiasi fronte.

PrivateVPN suddivide le sue iscrizioni in tre categorie, ciascuna per un periodo di tempo variabile, con sconti maggiori per le iscrizioni più lunghe. Di seguito ecco una rapida occhiata a ciò che offre il servizio. Si noti che questi prezzi potrebbero cambiare senza preavviso.

  • 1 mese: $7,67 al mese
  • 3 mesi – $5,25 al mese, $15,75 ogni tre mesi (risparmi il 52%)
  • 12 mesi – $3,88 al mese, $50,40 ogni anno (risparmi il 64%)

Tutti i piani PrivateVPN sono coperti da una garanzia di rimborso del 100%. Iscriviti e prova il servizio per un massimo di 30 giorni, e se non sei soddisfatto, riceverai un rimborso completo. Inoltre, puoi provare il servizio gratuitamente per 7 giorni.

OFFERTA SPECIALE: PrivateVPN è una VPN senza fronzoli che offre sicurezza infrangibile e flessibilità ad un ottimo prezzo. I nostri lettori ottengono il piano annuale del 65% di sconto, più un mese extra gratuito.

PrivateVPN – Cosa ci è piaciuto, cosa no

Abbiamo dedicato molto tempo a PrivateVPN per testare le sue funzionalità, provare le sue app mobili e vedere come funziona come VPN quotidiana. Abbiamo anche provato le app mobili e le abbiamo confrontate con altre VPN presenti sul mercato. Di seguito sono riportate le nostre conclusioni, con i pro e i contro.

Ci è piaciuto…

  • Supporto eccellente per una varietà di dispositivi e piattaforme con meravigliose guide di installazione disponibili per tutti.
  • Di gran lunga una delle migliori VPN da utilizzare per l’accesso illimitato in tutto il mondo a Netflix, Hulu e altri servizi di streaming video.
  • Grande attenzione a fornire un’esperienza facile e amichevole per tutti i clienti.
  • Risultati dei test di velocità superbi per server in tutto il mondo.
  • La semplice progettazione del software semplifica la connessione.

Non ci piaceva…

  • Poche funzionalità extra.
  • Le app mobili non sono facili da usare.

PrivateVPN è giusto per te?

Due cose davvero spiccano sull’esperienza PrivateVPN: server veloci e accesso agli streaming Netflix. Mancano alcune funzionalità extra fornite da altre VPN, ma non si può discutere con le forti misure di sicurezza messe in atto come impostazione predefinita. Il software può lasciare l’amaro in bocca agli utenti più esigenti, ma tutti apprezzeranno la facilità d’uso su tutte le piattaforme.

PrivateVPN è una meravigliosa VPN da utilizzare per proteggere le tue attività quotidiane su Internet. È ottimo per Netflix, ottimo per la navigazione web, e può tenerti al sicuro, qualunque cosa tu faccia online.

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.