1. Home
  2. IT

Gli 11 siti web (legali) più interessanti del deep web

Nonostante la sua reputazione di “squallido sottobosco di internet”, nonché di “luogo del commercio illegale”, la maggior parte delle stime suggeriscono che il Deep web abbia in realtà più siti legali di quelli illegali. Dopo tutto, alcune persone usufruiscono di tale “mondo” solo per difendere il proprio anonimato, senza cadere nel contrabbando. Noi di Addictivetips abbiamo raccolto per te una lista dei siti legali più interessanti presenti nel Deep web. Quindi, “metti in moto” Tor e tuffiamoci nell’internet inesplorato.

Prima di immergerti nella profondità del web, difenditi con una VPN

Le reti private virtuali (VPN) utilizzano la crittografia ed altre funzionalità di base per difendere il tuo anonimato e rimanere al sicuro online. Tale sistema, avvolge ogni pacchetto di dati sotto un pesante strato di crittografia, rendendoli impossibile da “aprire”. Ciò offre un buon livello di anonimato e può aiutarti a superare le barriere della censura, mantenendo le tue attività invisibili soprattutto nelle reti pubbliche.

Trovare un VPN decente, in grado di aiutarti a rimanere al sicuro sul Deep web, è un compito assai difficile. Abbiamo esaminato per te alcune delle migliori VPN presenti sul mercato e le abbiamo raccolte di seguito. Ognuna delle VPN selezionate ha una crittografia a 256 bit di default, oltre che una politica di zero logging su tutto il traffico generato. Inoltre implementa le funzioni DNS leak ed un kill switch automatico, costituendo una solida spina dorsale per tutte le tue attività online.

1. NordVPN

NordVPN, tra tutti gli altri provider analizzati, vanta una delle più grandi reti di server presenti sul mercato. Attualmente infatti conta ben 2.750 server in 56 paesi, che le permettono di offrire ai propri utenti un ottimo servizio basato proprio sulla privacy, inclusa la doppia crittografia e l’Onion routing.

2. VyprVPN

VyprVPN grazie al protocollo Chameleon, VyprVPN vanta una delle migliori funzionalità di privacy di qualsiasi VPN. Chameleon infatti avvolge i dati crittografati sotto un ulteriore strato di crittografia, oscurando di conseguenza i metadati ed impedendo l’ispezione approfondita dei pacchetti. Ciò consente ai tuoi dati di superare le barriere della censura per tenerti al sicuro, indipendentemente da dove vivi o in quali parti del web ti immergi.

Iscriviti ora a VyprVPN – $5.00 / mese! Puoi anche effettuare una prova gratuita del servizio di 30 giorni.

Visita VyprVPN »

Preparazione per il Deep Web

Supponendo che hai già eseguito la tua VPN, devi sapere che ci sono alcune cosa che dovresti conoscere prima di addentrarti nel Deep web.

Deep Web vs Dark Web

Consideriamo internet come un oceano, infatti quando nel gergo comune si parla di muoversi nel web si usa il verbo “navigare”. Il web con cui abbiamo più familiarità, quello di fatto composto da Google, Facebook, i risultati delle ricerche, Twitter, ecc. non è nient’altro che la superfice di questo oceano. Volendo, potremmo impostare come regola che “se riesci a trovare un sito web utilizzando un motore di ricerca (anche se è un sito difficile da raggiungere o semplicemente poco noto) stiamo parlando semplicemente del web di superficie (noto anche come “clear web”).

Se ci tuffiamo in questo mare, e non lo navighiamo come invece vuole il clear web, entriamo in un mondo completamente diverso da quello visto in superficie. Qui risiede il Deep web, ovvero siti e Marketplace che non sono indicizzati dai motori di ricerca usuali. La maggior parte di questi contenuti non è dannosa o addirittura illegale, sono semplicemente pagine web nascoste, a cui l’accesso è stato volontariamente limitato dal programmatore. Sono online, ma segreti. Ovviamente continuando senza sosta la ricerca all’interno di questo mondo, rischiamo di finire (senza non pochi sforzi) nei contenuti web più oscuri, che si trovano nelle profondità del Deep web e che sono stati intenzionalmente oscurati o resi ancora più difficili da raggiungere.

Il contenuto del Depp web è spesso al centro di svariate discussioni. Qui, molto al di sotto della superficie del grande oceano di Internet, trovare ciò che si desidera (ovviamente soprattutto se illegale) è difficile ma non impossibile. Infatti non abbiamo nessun motore di ricerca nel Deep web, e quindi i siti non sono collegati tra di loro. Se desideri trovare qualcosa nel Deep, devi sapere esattamente dove guardare. Le merci contraffatte infatti ed i mercati neri preferiscono questa parte del web, in quanto mantiene tutti i suoi utenti nel puro anonimato, dando a tutti la possibilità di trovare ciò che desiderano. Spulciando nel Deep web però notiamo che c’è molto di più di materiale puramente illegale, ed è proprio quello che vedremo più avanti.

Link di Onion e Tor

Dal momento che i contenuti del Deep web non vogliono essere facilmente trovati, non hanno i classici URL che tutti conosciamo. Ottenere un indirizzo .com o .net infatti vorrebbe dire registrarsi presso una società esterna, inviando loro i propri dati personali. Ovviamente se devi visitare un sito web del Deep, questo non è possibile. È proprio qui che entrano in gioco i collegamenti di Onion, uno dei motivi principali per cui gli utenti del Deep usano Tor ogni giorno.

I link di Onion sono URL difficili da decifrare, sembra quasi che qualcuno li abbia generati prendendo a cazzotti la tastiera. Tale scrittura è ovviamente intenzionale, poiché rende più difficile imbattersi in un sito web digitando delle parole chiave nella barra degli indirizzi. I link di Onion sono semplicemente gli indirizzi dei siti web presenti nel Deep, che però funzionano solo ed esclusivamente con Onion. Infatti se digiti un indirizzo di Onion nel tuo browser normale non succede nulla.

È qui che entra in gioco Tor. Il progetto Tor è una rete di Onion routing ben utilizzata che funziona perfettamente con Tor Browser. Tor rimbalza il tuo traffico attraverso una serie di nodi anonimi, rendendo impossibile monitorare la posizione di un singolo pacchetto. In realtà è uno strumento che ti permette di essere anonimo sul web e che funziona addirittura meglio di una VPN, anche se nella pratica è molto più lento. Scaricando il browser Tor puoi accedere ai link di Onion e spulciare i siti del Deep web. In alternativa puoi utilizzare i plug-in del tuo browser standard per accedere ai collegamenti di Onion, ma ricorda che in questo modo non starai difendendo la tua privacy. Per essere al sicuro, scarica ed usa Tor.

È legale accedere al Deep Web?

Sfatiamo un mito: accedere al Deep web è legale. Anche in quei paesi dove le leggi su internet sono particolarmente severe, l’uso di un sito Web che fa parte del Web “standard” o del Deep web non viola alcuna legge. Ovviamente se il sito che visiti tratta palesemente di un “mercato nero”, stai entrando definitivamente nell’illegalità. Quindi se vuoi navigare nel Deep web ricorda: usa una VPN, Tor e naviga solo in siti Web legali.

Una nota sull’affidabilità del sito

Purtroppo nel Deep web i link usati per accedere ai siti più differenti cambiano di continuo. Spesso infatti è fastidioso scoprire che un link che fino a poco tempo fa funzionava, il giorno seguente non è più disponibile. Nel Deep web però questa casistica capita più spesso di quello che sembra. Secondo alcune stime infatti ben il 76% dei link che conducono ai contenuti web più oscuri non funzionano. Ciò succede perché ci sono molti fattori da considerare, tra cui quelli che ricadono esattamente nella categoria di “reti non regolamentate”.

Oltre a disporre di contenuti speciali disponibili per i navigatori del Web, i sviluppatori dei svariati siti del Deep molto difficilmente mantengono i loro contenuti disponibili al 100% sul web, in quanto i server si riavviano continuamente ed i siti cambiano posizione. Tutto ciò si traduce in una pratica semplice ma frustrante per l’utente: se un link non funziona, la soluzione migliore è cercare un’alternativa, quindi riprovare dopo qualche giorno.

Come accedere al Deep Web

Ora che sai a cosa ti stai dedicando, è il momento di fare i preparativi finali e di immergerti nel profondo web. Abbiamo scritto per te una guida completa su come accedere al web oscuro ed al Deep web in completa sicurezza. Leggilo, segui le istruzioni, poi torna indietro e controlla gli elenchi dei siti qui sotto.

Siti Web legali più interessanti

Allora, hai Tor pronto? Bene, è tempo di dare un’occhiata ad alcuni contenuti del Deep web! Mentre tutti i siti sottostanti sono completamente legali, ti consigliamo comunque di usare una certa cautela prima di attraversare il Deep. Oltre a Tor attiva anche la tua VPN, evita di scaricare qualsiasi cosa, e ricorda di non inviare mai informazioni personali a un sito che incontri nel Deep web.

Per accedere a ciascun sito di seguito, è sufficiente copiare e incollare il collegamento di Onion nel browser Tor.

  1. Gallerie dell’Illinois Institute of Technology

Il campus IIT di Chicago è ricco di tunnel nascosti. Prese d’aria del vapore, scale di servizio, stanze abbandonate, eccetera. Un utente della rete oscura si è incaricato di esplorare queste aree e documentare le sue scoperte. Leggi tutto al link qui sotto, completo di immagini.

  • http://62gs2n5ydnyffzfy.onion/
  1. American Journal of Freestanding Research Psychology

I documenti di ricerca sono notoriamente difficili da consultare, specialmente in ambiti accademici particolari come quello della filosofia, la scienza e la psicologia. Le riviste a cui iscriversi sono costose e l’acquisto dei diritti di lettura è anch’esso costoso. Tale sito ha quindi come scopo quello di diffondere il sapere. Inoltre, strano ma vero, è legale da consultare, poiché tutti i documenti presenti nel sito sono stati presentati dai loro autori in originale nel tentativo di diffondere la conoscenza.

  • http://qtsdq6tkszhxost2.onion
  1. La stanza dei puzzle

Saresti sorpreso se ti dicessi che il Deep web è pieno di pazzi enigmi ispirati alla cospirazione? Qui si toccano tutti i tipi di complotti, dagli enigmi da risolvere ai rompicapi raccapriccianti. Tutto questo lo puoi trovare al seguente link.

  • http://blueboxlxc4o7mvk.onion/
  1. Club Nascosti

Hai mai desiderato un forum davvero anonimo dove poter parlare o chiedere tutto ciò che ti passa per la testa? Club Nascosti fa proprio questo. Avrai bisogno di creare un account gratuito per usarlo, che aiuta a tenere fuori spam e vari robot. Il sito stesso consiglia di utilizzare un falso indirizzo e-mail al momento della registrazione, quindi esegui l’accesso e condividi le tue opinioni.

  • http://x7giprgefwfvkeep.onion/
  1. Deep Web Radio

Vuoi ascoltare della musica? Un certo numero di creatori ha creato stream radio gratuiti, tutti collegati ad un sito centrale. Fermati alla pagina collegata qui sotto, guarda cosa sta trasmettendo, quindi scegli un genere e inizia ad ascoltare. Tutto in modo anonimo!

  • http://76qugh5bey5gum7l.onion/status.xsl
  1. Shadow Wallet

Nel tentativo di fermare le attività illegali, a volte capita che un bitcoin venga “marchiato” per contrassegnare che è stato generato da un’attività illegale. Infatti se conosci il Wallet di qualcuno puoi anche comprendere la storia delle sue monete e, se viene effettivamente attestato che quel denaro è generato da attività illegali, allora lo si fa perdere valore. È proprio qui che entra in gioco Shadow Wallet, il quale ripulisce le monete sporche, facendo perdere loro i Mark-up che attestano l’illegalità della loro origine. Al di l’à dell’uso forse non proprio legale, potrebbe essere considerato come un metodo che aumenta l’anonimato delle nostre operazioni svolte sul web.

  • http://shadowrnzghb5zhb.onion/
  1. Proton mail

Conoscete il servizio di posta elettronica anonimo basato in Svizzera? La società è così seria riguardo alla sicurezza online che fornisce l’accesso anche da Onion provider al proprio sito. Non è possibile ottenere una protezione e-mail migliore di questa.

  • http://protonirockerxow.onion/
  1. Aggiornare WikiLeaks

Sì, l’attuale WikiLeaks. Se desideri divulgare documenti alla stampa ma vuoi farlo in modo anonimo, ecco come lo puoi fare. L’indirizzo di Onion qui sotto ti porta alla pagina di caricamento di WikiLeaks dove puoi inserire alcune informazioni e inviare il tuo file. Non c’è molto da vedere se non hai intenzione di aggiungere qualcosa al servizio, ma non sai mai quando il link potrebbe tornare utile.

  • http://wlupld3ptjvsgwqw.onion
  1. Not Evil

Google non può indicizzare il dark web, ma ciò non significa che sia impossibile. Anche se difficili da trovare, esistono dei motori di ricerca nel Deep web. Not Evil è uno di questi motori di ricerca ed è semplice da usare, ma potresti non sempre trovare quello che stai cercando.

  • http://hss3uro2hsxfogfq.onion/
  1. Bitmaila

L’e-mail è intrinsecamente non sicura e non anonima. Anche i servizi crittografati a volte lasciano alcune “porte aperte” che lasciano tracce sul web della tua identità. Bitmaila lavora attorno a tutto questo, fornendo un numero limitato di account di posta elettronica e completamente separati dalla tua identità. Per pagare il servizio si usano i bitcoin.

  • http://oxicsiwet42jw4h4.onion/
  1. Dancing Monkey

Un’immagine di una scimmia che balla con uno sfondo che cambia colore.

  • http://bf7k7vgdi73oe2um.onion

Conclusione

Come trovi qualcosa che non vuole essere trovato? Attingendo alla comunità degli utenti del dark web, ecco come! La lista qui sopra si limita solo a “graffiare” la superficie di ciò che c’è nel profondo web. Usando ovviamente determinati motori di ricerca e frequentando forum particolari è possibile scoprire tutti i tipi di contenuti del Deep. Ricordati però di usare sempre Tor, una VPN ed una buona dose di buon senso!

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a comment