1. Home
  2. IT

Come eseguire un controllo perdite VPN per proteggere la tua attività online

Le VPN non sono solo strumenti essenziali per proteggerti online. Possono aiutarti ad accedere a contenuti geo-bloccati , bypassare i firewall di censura e nascondere la tua attività da occhi indiscreti come quelli del tuo ISP, il governo e altre terze parti che si interessano a ciò che fai online. Ma probabilmente lo sai già. Il problema è che se vuoi stare più al sicuro – cosa che dovresti fare, specialmente se fai torrenting, usi Kodi o se sei preoccupato per la tua privacy online – allora devi assicurarti che la tua VPN funzioni, senza perdite.

Se la tua VPN perde i tuoi dati privati, devi arrestarle. In questa guida, ti mostreremo come scegliere una VPN affidabile e senza perdite. Quindi, ti daremo i nostri suggerimenti sulle migliori VPN che proteggono dalle perdite. Infine, ti mostreremo come verificare la presenza di perdite di ogni tipo e cosa fare se ne trovi una.

Offerta esclusiva: risparmia il 49%. Prova ExpressVPN senza rischi!

Ottieni la VPN n. 1 

Garanzia di rimborso entro 30 giorni

Caratteristiche di una VPN senza perdite

Con l’84% delle VPN gratuite che consentono ai dati degli utenti di scivolare via dalle connessioni, devi fare attenzione a chi ti affidi. Sebbene non raccomandiamo mai le cosiddette ” VPN gratuite ” – per motivi discussi altrove – ci sono ancora alcune cose da considerare quando si sceglie una VPN a pagamento. Anche se un provider può pubblicizzare molte delle stesse funzionalità di altri provider, la funzionalità e reattività del provider devono essere ben note oltre che documentate. Esistono centinaia di fornitori di servizio che possono essere trovati con un semplice clic della “ricerca” di Google, cercare di confrontare tutti tra loro rapidamente è semplicemente assurdo.

Il nostro elenco di raccomandazioni è stato condizionato da rigidi criteri che abbiamo stabilito, garantendoci che ogni VPN sia accuratamente testata, affidabile e soprattutto priva di perdite:

  • Sicurezza: la tua VPN dovrebbe avere una sicurezza elevata. La crittografia AES a 256 bit è lo standard del settore. Ma a parte questo, ogni VPN dovrebbe avere altre funzionalità come un kill switch (in caso di caduta accidentale) e la protezione dalle perdite DNS.
  • Politica di registrazione – Senza una rigorosa politica di registrazione zero , non sei mai veramente anonimo. Gli ISP raccolgono e tengono registri di tutte le tue attività online. Quando direzioni la tua connessione Internet tramite una VPN, gli ISP non possono più “leggere” i tuoi dati, ma se invece la tua VPN registra semplicemente quello che fai, a che serve tutto questo? Una buona VPN non manterrà alcun record che possa essere ricondotto a te.
  • Dimensioni della rete: le dimensioni della rete di un provider VPN possono essere considerate come un segno della sua reputazione, funzionalità e stabilità. Le VPN più grandi tendono ad avere una migliore infrastruttura in funzione, contribuendo a ridurre la possibilità di perdite. Inoltre, quando un provider offre una grande rete, avrai più opzioni per andare online e bypassare blocchi e censure.

5 VPN che proteggono la tua attività online

Detto questo, ecco le nostre scelte, 5 VPN costantemente senza perdite – proteggeranno sempre la tua attività online.

1. ExpressVPN

ExpressVPN - Editors choice

ExpressVPN arriva primo per una buona ragione: è veloce, è sicuro e ha una reputazione consolidata. Analizziamo ciascuno di questi: ExpressVPN è uno dei provider più veloci sul mercato. Offre larghezza di banda illimitata, nessun limite di velocità e un test di velocità intelligente per scegliere il server più veloce nei parametri di ricerca. Se ti piace fare il torrenting o usare le reti P2P, non ci sono restrizioni. Questi elementi lo rendono ideale per streaming senza buffering, download veloci e navigazione senza interruzioni.

Quando si tratta di sicurezza, tuttavia, ExpressVPN è difficile da battere. La crittografia AES a 256 bit avvolge i tuoi dati in modo sicuro, il supporto IPv6 impedisce a tutti gli occhi indiscreti di vedere il tuo IP e un test di perdita DNS integrato + molti altri garantisce che l’utilizzo della VPN sia privo di perdite, indipendentemente dal dispositivo. ExpressVPN inoltre non registra i tuoi dati che possono potenzialmente essere ricondotti a te e ha sede nelle Isole Vergini britanniche – fuori dalle giurisdizioni statunitense ed europea, dandoti un maggiore anonimato online.

Pro

  •  OFFERTA SPECIALE: 3 mesi gratuiti (sconto del 49% – link sotto)
  •  Server velocissimi con una perdita di velocità minima
  •  Torrenting / P2P consentito
  •  Politica rigorosa di zero-logging per le informazioni personali
  •  Ottimo servizio clienti via chat.

Contro

  •  Max 3 connessioni contemporaneamente
  •  Opzioni di configurazione per utenti esperti.

Puoi saperne di più su questo grande provider, leggi la nostra recensione completa su ExpressVPN .

MIGLIOR VPN TRA TUTTE: ExpressVPN è la nostra scelta numero 1. Manterrà la tua attività online sicura e privata, preservando la velocità naturale di connessione. Ottieni un anno d’abbonamento col 49% in meno, più altri 3 mesi gratuiti con il nostro sconto ai lettori.

2. NordVPN

nordvpn

NordVPN sfida tutti i provider di alto livello sul mercato in qualsiasi confronto diretto. Con un’enorme rete di server con oltre 5.200 server sparsi in 62 paesi, NordVPN è la più grande del settore ed è in continua crescita. Fornisce inoltre server speciali per utenti esperti, in modo da avere accesso a quelli configurati per funzioni come Onion over VPN, Anti-DDoS, Double VPN, P2P, indirizzo IP Dedicato e server Offuscati. Con la potente crittografia AES a 256 bit, kill switch, test DNS leak e pacchetto CyberSec, anche i server “classici” sigillano la tua attività.

NordVPN ha anche una delle politiche di registrazione zero più complete in circolazione, senza registri conservati su traffico, indirizzo IP, timestamp, larghezza di banda o cronologia di navigazione. Metti tutto questo con la sede a Panama e il tuo anonimato è assicurato.

Pro

  •  Server ottimizzati per sbloccare Netflix
  •  Nessun limite di larghezza di banda
  •  Collega fino a 6 dispositivi contemporaneamente
  •  Politica rigorosa di zero logging sia sul traffico che sui metadati
  •  Garanzia di rimborso (30 giorni).

Contro

  •  Alcuni server possono avere velocità d / l medie
  •  L’elaborazione del rimborso può richiedere fino a 30 giorni.

Dai un’occhiata alla nostra recensione completa su NordVPN per scoprire di più sulle sue migliori funzionalità.

SCONTO ESCLUSIVO: NordVPN assicurerà che la tua attività online sia protetta da una serie di funzionalità per la privacy avanzata.  Ottieni 2 anni di servizio con il nostro sconto speciale del 66%.

3. CyberGhost

cyberghost

CyberGhost ti promette un facile utilizzo e una privacy efficace, e offre entrambe. CyberGhost ti offre un display colorato privo di fronzoli e con esso 6 profili preconfigurati. Con le migliori impostazioni immediatamente disponibili, puoi navigare in modo anonimo, sbloccare streaming e siti Web di base, proteggere la tua connessione Wi-Fi, il torrenting e scegliere facilmente il tuo server VPN. Inoltre, puoi attivare / disattivare le cose che aggiungono ulteriore protezione, bloccando siti Web dannosi, annunci e tracking online, comprimendo i tuoi dati, reindirizzando siti automaticamente ad HTTPS o aumentando la tua velocità. Quindi con pochi clic puoi impostare tutto perfettamente per il tuo caso d’uso.

Con oltre 3.100 server in 59 paesi, CyberGhost ha l’infrastruttura per fornire larghezza di banda illimitata, nessun limite di velocità, e molta sicurezza extra al di fuori della crittografia AES a 256 bit standard. Inoltre, puoi connetterti a un massimo di 7 dispositivi contemporaneamente. E infine, CyberGhost ti offre una privacy impeccabile con la politica quasi perfetta di zero-logging: si rifiuta persino di mantenere il tuo indirizzo email.

Pro

Contro

  •  Alcuni siti di streaming non possono essere sbloccati.

Interessato? Scopri di più nella nostra recensione completa su CyberGhost .

SPECIALE PER I LETTORI: vuoi una VPN che funzioni? CyberGhost rende tutto semplice con la sua potente privacy, pronta all’uso.  Utilizza il nostro link per ottenere uno sconto del 77% sul piano triennale.

4. PrivateVPN

privatevpn

PrivateVPN offre un’esperienza senza fronzoli, ma non risparmia le proprie risorse quando si tratta di velocità e sicurezza. La crittografia AES a 256 bit di livello militare è standard tramite OpenVPN con UDP / TCP, ma ricevi anche altri protocolli come L2TP / IPSec, PPTOP e persino IKEv2 per dispositivi mobili. Tra tutte queste opzioni, sarai in grado di trovare il giusto equilibrio tra velocità e sicurezza.

PrivateVPN non ha problemi di velocità, promettendo una latenza ridotta e velocità di download più elevate, che hanno dimostrato di essere davvero elevate nella nostra recensione. Questo lo rende perfetto per piattaforme di streaming come Netflix, Hulu, Amazon Prime Video e altro.

Dai un’occhiata alla nostra recensione completa di PrivateVPN per scoprire di più su questo provider.

SCONTO: sblocca i siti di streaming e goditi i download con il servizio affidabile di PrivateVPN. Risparmia il 65% con la nostra offerta speciale ai lettori e ricevi un mese in più gratis.

4. PureVPN

purevpn

Con PureVPN , non avrai problemi a proteggere la tua attività online. Ti offre il pacchetto completo: crittografia AES a 256 bit, protezione dalle perdite DNS, IPv6 e WebRTC, persino software antivirus integrato. Inoltre, bloccherà gli spam, installerà un firewall NAT, darà protezione DDoS e un filtro app. Quindi con PureVPN ottieni l’intero pacchetto di sicurezza. Su una rete di oltre 2000 server in oltre 140 paesi, non mancheranno le opzioni tra cui scegliere.

PureVPN ha un’ampia disponibilità di software, con supporto per desktop (Mac, Windows e Linux), mobile (Android, iOS), estensioni del browser, Smart TV, router e console di gioco. Quindi, qualunque cosa tu voglia fare online, con qualunque dispositivo, puoi farlo in sicurezza con PureVPN.

SCONTO: PureVPN combina utilità, prestazioni e affidabilità in un unico pacchetto conveniente.  I nostri lettori ricevono fino al 73% di sconto sul prezzo di listino.

Come fermare le perdite

Come in ogni cosa, il contesto è importante. Prima di poter parlare dei diversi tipi di perdite e delle loro soluzioni, è importante sapere come identificarle in primo luogo. Ci sono molti strumenti gratuiti disponibili online che possono aiutarti a verificare perdite di indirizzi DNS e IP nella tua VPN. Indipendentemente dallo strumento, i passaggi sono abbastanza simili:

  1. Disconnettersi dalla VPN, quindi visitare il sito Web di test utilizzando il browser Web.
  2. Annota il tuo indirizzo IP pubblico e l’indirizzo del server DNS.
  3. Ritorna alla tua VPN e riconnettiti a un server. Quindi, tornare al sito Web dello strumento di test. Se l’hai lasciato, aggiornalo. Confronta gli indirizzi IP e DNS.

Se la tua VPN funziona correttamente (cioè non perde alcun dato), il sito Web dello strumento di test non dovrebbe mostrare lo stesso indirizzo IP o server DNS di quando eri disconnesso dalla VPN. Se uno dei due indirizzi corrisponde al tuo indirizzo IP pubblico o al server DNS, allora hai una perdita.

Esistono essenzialmente 2 categorie di test: test di base e avanzati. Di seguito, copriamo entrambi.

Test di base

Con questi, ti affidi a un sito Web per identificare eventuali problemi. Raccomandiamo spesso ipleak.net per testare la tua connessione ogni volta che configuri la tua VPN. Per fare ciò, segui i passaggi precedenti: è utile per vedere come funziona la VPN quando il “tunnel” crittografato è attivo e stabile.

Ma puoi anche controllare il funzionamento della tua VPN quando il tunnel viene interrotto. Per fare ciò, connettiti prima alla tua VPN, quindi apri ipleak.net. Una volta verificato che la connessione funziona correttamente, interrompila manualmente mentre stai ancora eseguendo la VPN – ciò significa che spegni il Wi-Fi o tiri via il cavo Ethernet. Dopo alcuni istanti, riconnettersi e vedere come la VPN regge. Usa ipleak e altri siti di test per verificare.

In questo modo rileverai eventuali problemi evidenti con la tua VPN.

Ecco alcuni altri siti di test che è possibile utilizzare e tenere presente che diversi provider VPN offrono test di tenuta autonomamente:

  • net : verifica IPv4, IPv6, WebRTC e DNS.
  • org : verifica IPv4, IPv6, WebRTC e DNS.
  • ac : verifica IPv4, IPv6, WebRTC, DNS, impronte digitali del browser e altro.
  • test-ipv6.com – testa IPv4 e IPv6.
  • BrowserLeaks : verifica WebRTC.

Test avanzati

L’aspetto negativo dei test di base è proprio questo: sono di base. A volte non raccolgono ogni perdita, quindi potresti essere a rischio senza saperlo. Il modo migliore per evitarlo è creare una suite di test di tenuta a pieno servizio del tuo sistema operativo. Eseguire una serie di test e identificare eventuali perdite che potrebbero esserci è fondamentale ma farlo è molto al di là delle capacità della maggior parte delle persone. Per fortuna, alcuni provider VPN hanno fatto il lavoro per te.

ExpressVPN è uno di questi. Ha fornito una suite di test avanzati che usa per impermeabilizzare l’intero sistema di app supportate. Non devi essere un cliente ExpressVPN per usarla: è gratuita, open-source e utilizzabile anche su altri provider. L’esecuzione della VPN prescelta attraverso i test avanzati forniti da ExpressVPN ti dà quella ulteriore garanzia che la tua VPN ti protegge completamente online.

Soluzioni alle perdite

Quindi, supponi di eseguire la tua VPN attraverso alcuni degli strumenti di test di base o dei test avanzati e, a quanto pare, hai una perdita. Inizialmente, puoi provare a cambiare server, disconnettersi e riconnettersi, ecc., Ma potrebbe non funzionare. Allora cosa fai? Dipende dalla perdita.

Perdite DNS

Se la tua VPN subisce perdite DNS , anche il tuo vero indirizzo IP fuoriesce, esponendo tutto ciò che la tua VPN ha crittografato. La soluzione consiste nell’utilizzare una VPN con i propri resolver DNS protetti e crittografati e la protezione dalle perdite. Se il tuo provider attuale non è in grado di fornirlo, ti consigliamo di provarne uno dal nostro elenco sopra.

Perdite dell’indirizzo IP

Le perdite di indirizzi IP spesso derivano da perdite di DNS, utilizzare quindi una VPN con un server DNS dedicato e la protezione da perdite di DNS integrata dovrebbe impedirle. Altre soluzioni, se questo è già escluso, consiste nell’utilizzare una VPN che supporti IPv6 o abbia una soluzione alternativa; oppure puoi disabilitare manualmente IPv6 nel sistema operativo, usando una guida online, come questa per Windows. Una rapida ricerca mostra le guide per il tuo dispositivo e sistema operativo specifici.

Perdite WebRTC

Se trovi una perdita WebRTC, ci sono alcune cose che puoi fare. Ovviamente, la prima è usare una VPN che protegga da questo tipo di violazioni, ma dubito che tu voglia provar a cambiare VPN ogni volta. Invece, puoi provare alcuni di questi:

  1. Imposta le regole del firewall per bloccare le richieste effettuate al di fuori della tua connessione VPN;
  2. Disabilita WebRTC nel tuo browser (ad esempio Firefox), quindi utilizza solo quel browser;
  3. In alternativa, utilizzare i componenti aggiuntivi o le estensioni del browser se non è possibile disabilitarlo, come nei browser Chrome e basati su Chrome. Molte guide si trovano con una rapida ricerca su Google.

Maggiori informazioni sulle perdite

Abbiamo parlato di 3 tipi di perdite: perdite del server DNS, perdite dell’indirizzo IP e perdite WebRTC. Ma se non ne hai mai sentito parlare, probabilmente non significano nulla per te, quindi approfondiamo un po ‘di più.

DNS

Il Domain Name System converte gli URL in indirizzi IP numerici. Normalmente, gli ISP facilitano il processo di traduzione, ma in tal modo vengono conservati registri chiari su ogni sito Web visitato. Quindi mantenere registri è abbastanza facile da fare, in tutto ciò possono quindi essere venduti agli inserzionisti, al governo e ad altre terze parti. Quando si utilizza una VPN, questo processo viene invece eseguito dal provider e crittografato. Si verifica una perdita DNS quando queste richieste di traduzione escono dal tunnel VPN, esponendo il tuo vero indirizzo IP e tutti i dati che ne derivano. Tutte le VPN che abbiamo raccomandato includono la protezione da perdite DNS integrata e, in caso di dubbi, puoi utilizzare uno dei siti di test elencati in precedenza, come ipleak.net .

Indirizzo IP

Il tuo indirizzo IP è come il tuo indirizzo postale ed è disponibile in due forme: IPv4 e IPv6. Se qualcuno ne ha una, può identificare dove ti trovi e tracciare tutte le tue attività online. Mentre le perdite di indirizzi IP possono verificarsi a causa di un server DNS non perfettamente funzionante, esse possono verificarsi anche quando il provider VPN non offre supporto IPv6. Molti provider non lo offrono, poiché IPv6 è più recente. Puoi usare test-ipv6.com per verificare se il server perde.

WebRTC

WebRTC è stato sviluppato per rendere la comunicazione peer-to-peer più semplice ed efficiente, ma con esso è arrivata una grande vulnerabilità: il tuo vero indirizzo IP può essere rivelato tramite richieste STUN in Firefox, Chrome, Opera e Brave. Non importa se stai utilizzando una VPN o meno: una richiesta STUN rivelerà il tuo indirizzo IP reale e VPN, rendendoti vulnerabile. BrowserLeaks è un buon test per vedere se hai una perdita WebRTC.

Non dimenticare la protezione antivirus

Le VPN non sono purtroppo a prova di bomba, proteggono la tua connessione Internet e i dati online, ma non tutto il resto. Se non si dispone della protezione antivirus, il dispositivo – e per estensione, l’attività – non è completamente sicuro. Per garantire che la tua attività online sia completamente sicura, utilizza un software antivirus. Ti proteggerà da virus, spyware, trojan e worm. Esistono anche molti programmi validissimi, affidabili e completamente gratuiti, come Avast e Kaspersky, che hanno ottenuto il punteggio più alto nei test di PCMag .

Conclusione

Ecco qua: una guida completa per proteggere le tue attività online da occhi indiscreti. Ti abbiamo mostrato come scegliere una VPN affidabile, testarne la sicurezza per individuare eventuali perdite e falle e come risolvere tali problemi o sapere quando è il momento di cambiare provider. Scegli una VPN (o usa quella che hai già) ed esegui questi test. Potresti restarne sorpreso.

Hai mai usato una VPN? Hai già effettuato test di tenuta? Se hai riscontrato perdite, cosa hai fatto in merito? Raccontaci la tua esperienza con la protezione delle tue attività online nella sezione commenti qui sotto.

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.