1. Home
  2. IT
We are reader supported and may earn a commission when you buy through links on our site. Learn more

Proteggiti: i servizi VPN falsi tentano di truffarti

Alla fine di marzo 2017, il Congresso degli Stati Uniti ha abrogato una legge che impediva ai provider di servizi Internet (ISP) di vendere i dati di navigazione degli utenti .

L’abrogazione è ampiamente considerata una violazione della privacy degli utenti. Le persone sono attivamente alla ricerca di modi per mantenere privata la loro attività online, ad esempio acquistando un servizio VPN. I servizi VPN esistono da anni ma ora stanno diventando sinonimo di “assicurazione auto”. Con così tante persone che desideravano abbonarsi a servizi VPN, è stato solo una questione di tempo prima che qualcuno provasse a trarne vantaggio.

I servizi VPN falsi stanno spuntando come funghi e sono più che semplici siti Web malevoli. Questi servizi fingono di essere affiliati a servizi popolari e stanno invadendo la tua casella di posta. Ecco come proteggerti.

MySafeVPN: il falso servizio VPN per PLEX

Un falso servizio VPN ti bersaglia tramite la tua casella email. Sa che hai un abbonamento, a pagamento o meno, a un popolare servizio online. Finge di essere affiliato a questo servizio che utilizzi da anni.

Pensala in questo modo; ami e possiedi i prodotti Apple da anni. All’improvviso ricevi un’e-mail dall’aspetto identico a mail del gigante informatico americano, che dice che Apple offre ora un servizio VPN. Probabilmente non ricordi che l’azienda abbia fatto un annuncio ufficiale di un nuovo servizio ma l’e-mail ti sembrerà del tutto veritiera. L’unico problema è che è un falso. Questo è già successo agli utenti di Plex .

Plex è un server multimediale incredibilmente popolare. Se possiedi un Chromecast, è probabile che tu usi Plex. L’e-mail in questione fingeva di essere un servizio VPN lanciato da Plex. Ha offerto una tariffa scontata agli utenti di Plex per farli rientrare. L’e-mail includeva anche un link “di invito” per gli utenti di Plex in modo che potessero iscriversi con uno sconto al servizio.

Era una truffa. L’utente che ha ricevuto l’e-mail l’ha pubblicata nei forum online di Plex, dove un dipendente dell’azienda l’ha identificata come una truffa. Vice ha pubblicato un articolo al riguardo e da allora il servizio in questione è scomparso. In pratica è questo sta succedendo.

LETTURA CORRELATA: Se desideri sapere quali sono le migliori VPN per Plex , abbiamo una sezione dedicata a questo.

Spie d’allarme

Il team Plex e MySafeVPN si sono entrambi annunciati e palesati via e-mail. Non è stata la solita truffa in cui un principe nigeriano cerca di spedirti dell’oro. Questa email è in qualche modo professionale. C’era un sito Web, un indirizzo fisico reale per l’azienda e un numero di telefono. Vice ha fatto un bel po ‘di ricerche per arrivare in fondo e scoprire chi c’era dietro questa e-mail, ma è probabile che l’utente medio non vada così lontano.

Riceverai probabilmente un’email nella tua casella di posta e dovrai decidere se questa è reale o meno. Ecco alcune cose da notare nelle mail di potenziale truffa.

Nessun annuncio ufficiale

Cerca un collegamento a un annuncio ufficiale di prodotto / servizio nell’e-mail. Nell’e-mail sopra, MySafeVPN non si collega a un annuncio ufficiale del prodotto da Plex. È altamente improbabile che un’azienda, grande o piccola, non annunci un nuovo prodotto sul proprio blog. Se Plex, o qualsiasi altra società del genere, dovesse introdurre un nuovo servizio, lo annuncerebbe per interessare la sua base di utenti. Un’e-mail mirata che ti chiede di iscriverti al servizio non è di certo una cosa assurda e probabilmente ti è già capitato di riceverne.

Le aziende che annunciano nuovi prodotti inizieranno a commercializzarli mesi prima del lancio. Scriveranno ampiamente a riguardo, aggiungeranno banner al loro sito Web ufficiale e forse pubblicheranno anche un piccolo annuncio o due tramite le loro app / servizi. Se non altro, ci sarà almeno qualche attività e topic sui social media. Se nessuna di queste cose ha preceduto l’e-mail che hai ricevuto, essa è probabilmente una truffa.

Storia non realistica

Il Congresso degli Stati Uniti ha deciso che gli ISP avrebbero dovuto vendere i tuoi dati di navigazione il 28 marzo 2017. Non è realistico che un’azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni, possa mettere in piedi un solido servizio VPN, attivo e funzionante in sole poche settimane. Semplicemente non può proprio essere. La tecnologia rende molte cose più facili e veloci ma non è ancora diventata stregoneria. Se ricevi inviti e-mail a un servizio VPN appena lanciato, un servizio che è in circolazione da poche settimane, sii fortemente sospettoso della sua reale esistenza. Vacci con i piedi di piombo.

È in casi come questo che vuoi probabilmente considerare l’opportunità di iscriverti a servizi VPN che sono in circolazione da un po ‘di tempo. Non solo hanno maggiori probabilità di essere reali, ma possono certamente fornire servizi migliori.

Nessuna offerta di prodotti reali

Secondo l’email di questo falso servizio VPN, riceverai uno sconto se ti iscrivi nel giro di poco. Ti dice quanto devi pagare. Quello che non ti dice è quello che stai acquistando; quante connessioni stai ricevendo, se c’è un limite di larghezza di banda, se la VPN blocca gli annunci, se è per il tuo dispositivo desktop o il tuo telefono, o entrambi. L’email non tocca nulla di tutto ciò. Non esiste un link a una pagina ufficiale del prodotto in cui è possibile verificare i diversi piani d’abbonamento che offre. Ancora più importante, l’e-mail non dice se l’abbonamento da $ 9,99 è per un mese, tre mesi o un anno intero.

Confronta il linguaggio

I servizi online ti inviano e-mail di tanto in tanto. A volte ti offrono coupon, a volte cercano di spingerti ad aggiornare il tuo piano. Se ricevi un’email che ti dice che Netflix ha appena avviato un nuovo servizio VPN, confronta la lingua dell’e-mail con quella delle precedenti del servizio. Vedrai una netta differenza. È cdertamente una buona idea confrontare il layout dell’email. I truffatori non hanno le migliori risorse a loro disposizione. Non hanno tempo di replicare l’aspetto di un’e-mail ufficiale, ciò che interessa loro è buttare l’amo e aspettare che qualcuno abbocchi.

Qual è il rischio

I soldi

L’ovvio rischio di registrarsi ad un falso servizio VPN sono i soldi persi. Se ritieni che il servizio sia legittimo, ti abbonerai ad esso. Che tu abbia o meno una VPN è una storia diversa. I truffatori potrebbero prendere i tuoi soldi e scomparire. Se sono ambiziosi, ti invieranno un’app o un link per “configurare le varie cose”. Questa, a sua volta, infetterà il tuo sistema operativo o semplicemente lo prenderà in ostaggio.

Dati sensibili

Un falso servizio VPN può essere una truffa phishing vecchia scuola. Se visiti il ​​link fornito nell’email e accedi utilizzando, ad esempio, il tuo account Google, la tua password potrebbe essere rubata. Se hai utilizzato la stessa password per account diversi, sarai a maggior rischio. I dati della tua carta di credito potrebbero essere stati rubati.

Come stare al sicuro

Se sei nuovo a tutto ciò, è meglio scegliere un servizio VPN affidabile, uno che è in circolazione da alcuni anni e che le persone possono garantire. Per quanto riguarda queste e-mail di truffa, è sicuro dire che stanno diventando sempre più articolate e più minuziose per ingannare chi le legge sempre più efficacemente. Per ogni contromisura contro le truffe, ci sono dieci nuovi modi per truffare le persone. Meno una persona è esperta in tecnologia, più è probabile che venga truffata. Se ricevi un’email per un nuovo servizio VPN (o qualsiasi cosa nuova) che afferma che è affiliato a un prodotto che già usi, controlla alcune cose:

  • Verifica la presenza di un annuncio ufficiale da parte del servizio. Tornando all’e-mail che ha dato il via a tutto, se Plex stesse davvero avviando un nuovo servizio VPN, ci sarebbe stato un annuncio sul blog ufficiale.
  • Controlla i social media cercando eventuali annunci sui prodotti da parte dell’azienda.
  • Controlla l’indirizzo e-mail da cui è stata inviata l’e-mail.
  • Fai una ricerca Google. Non stiamo scherzando. Controlla su Google se Hulu sta davvero avviando un programma spaziale e se davvero sei stato scelto per dirigere la missione su Marte, o se si tratta solo di truffatori che cercano di rubarti le informazioni personali. Nuovi prodotti, specialmente se di grandi aziende, sono ampiamente descritti su siti di notizie o pubblicità nel web. Se non altro, ci saranno alcune recensioni da poter leggere (valutandone sempre la veridicità).
  • Considera sempre per quanto tempo il servizio è stato sul mercato. Da quanto tempo è in circolazione? È per caso nato il giorno in cui è stata approvata una legge “liberale” o sovversiva, a seconda dei punti di vista? È probabilmente un falso
  • La dovuta attenzione; nell’era dei negozi fisici fatti di cemento e mattoni c’era. Stava a un acquirente determinare se ciò che stava acquistando fosse reale, autentico e privo di difetti visibili. Lo stesso si può applicare ad acquisti online di prodotti o servizi. Contatta l’assistenza clienti o invia semplicemente un’email. Scopri cosa stai per acquistare. Verifica se il servizio è quello che afferma di essere o solo uno scam.
Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.