1. Home
  2. IT

Sbloccare WhatsApp ed usarlo senza limiti. Funziona nel tuo paese?

WhatsApp è diventato così popolare negli ultimi anni che è difficile farne a meno. Le persone usano l’app per rimanere in contatto con amici e familiari, per le comunicazioni aziendali, per collaborazioni di lavoro e molto altro ancora. Sebbene l’app non sia totalmente sicura, è crittografata ed è abbastanza sicura facendo sì che la maggior parte delle persone si senta più felice nell’utilizzarla rispetto all’utilizzo di altri metodi di comunicazione facilmente rintracciabili. In sintesi quest’app di messaggistica (la più usata al mondo) è uno strumento essenziale per la vita di tutti i giorni nell’era digitale.

Tuttavia, i governi non sono sempre felici che i loro cittadini abbiano l’opportunità di contattarsi liberamente in un modo criptato e relativamente sicuro. Infatti a volte capita che un governo cerca di annullare notizie o impedire agli attivisti di comunicare bloccando WhatsApp temporaneamente o permanente. Quando questo accade, WhatsApp non funzionerà più nel Paese in cui è stato bloccato.

Fortunatamente, c’è un modo per sbloccare WhatsApp usando una VPN. Se sei preoccupato per il blocco di WhatsApp quindi continua a leggere per scoprire come sbloccare WhatsApp e utilizzarlo liberamente ovunque ti trovi.

Come viene bloccato WhatsApp

Ci sono alcuni luoghi, come la Cina, che includono WhatsApp all’interni delle black list della censura, assieme a siti come Facebook, YouTube, Google e così via. Potrebbe non sorprenderti, quindi, sapere che WhatsApp è stato bloccato anche in Cina per molti anni. Tuttavia, anche altri paesi più liberali hanno bloccato WhatsApp. In Brasile, ad esempio, dove la censura non è forte, WhatsApp è stato bloccato due volte: nel 2015 e nel 2016.

Questo ti dimostra che non sono solo i paesi con molta censura su Internet a bloccare WhatsApp. Il servizio può essere bloccato in qualsiasi momento per vari motivi, e tra i paesi che hanno bloccato WhatsApp troviamo: Turchia , Brasile , Egitto , Cina, Bangladesh, Arabia Saudita e Uganda. Poi esistono altri paesi in cui è possibile utilizzare WhatsApp per inviare messaggi di testo, ma la funzione di chiamata vocale è bloccata per proteggere le aziende di telecomunicazioni locali.

Quando un governo decide di bloccare WhatsApp in tutto o in parte, può inviare un ordine a tutti gli ISP nel proprio paese per impedire agli utenti di accedere al servizio mettendo un blocco sulle connessioni. Gli ISP devono quindi rispettare legalmente questo ordine e reindirizzare il traffico degli utenti che tentano di accedere al servizio con una notifica di blocco. Ciò significa che l’app diventa inutilizzabile su qualsiasi connessione Internet all’interno del paese stesso.

Usa una VPN per sbloccare WhatsApp

C’è un modo per sbloccare WhatsApp e usarlo liberamente anche in un paese in cui il servizio è bloccato, e cioè utilizzare una rete privata virtuale. Una VPN funziona semplicemente installando un software sul dispositivo che usi per accedere a WhatsApp, come il tuo tablet o il tuo telefono. Questo software quindi crittografa tutti i dati che il tuo dispositivo invia su Internet e inoltra questi dati crittografati a un server situato da qualche altra parte nel mondo. Su questo server, i dati vengono decodificati e inviati di nuovo a sua destinazione.

A causa della crittografia, diventa praticamente impossibile per il tuo ISP vedere quali app o siti web stai usando. La VPN passa questo flusso di dati crittografato attraverso uno dei suoi numerosi server proxy, dove viene de crittografato e assegnato un indirizzo IP del paese del server (quindi non locale), mascherando il tuo reale indirizzo IP (e quindi anche la tua posizione fisica). Questo processo consente di aggirare la censura e i blocchi mentre il traffico viene instradato attraverso un altro paese in cui tali blocchi non sono presenti. Ciò significa che se ti connetti a una VPN e poi apri WhatsApp, sarai in grado di utilizzare il servizio liberamente, inclusi messaggi di testo e vocali, anche se è bloccato nel tuo Paese.

Oltre a consentire di sbloccare WhatsApp, una VPN consente anche di aggirare la censura e accedere alle pagine Web bloccate con lo stesso metodo. L’uso di una VPN migliorerà anche la tua sicurezza proteggendoti dagli hacker su reti pubbliche e da altri criminali informatici. Meglio ancora, la crittografia utilizzata da una VPN evita che il tuo governo e il tuo ISP controllino le tue attività quando sei online.

Come scegliere un provider VPN

Se quindi vuoi sbloccare WhatsApp o comunque la possibilità di utilizzare altri siti web hai bisogno di una VPN. Alcuni utenti usano le VPN gratuite, ma noi te lo sconsigliamo. Infatti la VPN gratuite sono fornite da provider (aziende) che in un modo o nell’altro devono monetizzare. Se non lo fanno attraverso la vendita di servizi, lo faranno in altri 2 modi: o ti inondando di pubblicità o vendono le tue informazioni. Dato che scegliere una VPN è un’operazione molto difficile, l’abbiamo svolta per te tenendo sempre in considerazione determinati dati:

  1. Sicurezza eccellente: è fondamentale che nessuno spii le tue conversazioni su WhatsApp o ciò che fai sul web. Questo è importante soprattutto per gli utenti che si trovano in stati dove è fort4 la censura. Quindi noi abbiamo cercato solo le VPN che offrono la crittografia più forte, fino a 256-bit, oltre alla politica di zero logging.
  2. Server situati in tutto il mondo: avere server in tutto il mondo ti permette di ottenere IP non locali, sia per usare WhatsApp sia per guardare programmi bloccati geograficamente.
  3. Connessioni veloci: avere una VPN vuol dire avere una connessione più lenta. In questa lista ti abbiamo selezionato invece le VPN che offrono la connessione più veloce e sicura.
  4. Software per svariati dispositivi (e sistemi operativi): per usare una VPN con WhatsApp vuol dire che devi avere un software per lo smartphone. Ovviamente tutte le von che abbiamo selezionato hanno software multipiattaforma.

Ecco le VPN per sbloccare WhatsApp

Ecco le VPN selezionate per te per usare al meglio WhatsApp:

1 – ExpressVPN – Solo il meglio

ExpressVPN è una VPN che offre solo il meglio in termini di velocità, sicurezza e facilità d’uso. Se è necessario sbloccare WhatsApp, è possibile connettersi a uno qualsiasi degli oltre 1500 server in 94 paesi diversi. Ciò significa che avrai molte opzioni per aggirare blocchi regionali di tutti i tipi. È possibile visualizzare un elenco completo dei server ExpressVPN disponibili all’indirizzo https://www.expressvpn.com/vpn-server

Oltre a ciò, ExpressVPN offre un’eccellente sicurezza con l’utilizzo di una potente crittografia a 256 bit per mantenere i tuoi dati al sicuro e una politica di zero logging per proteggere la tua privacy. Nel inoltre troverai molte opzioni per la sicurezza come la protezione da perdite DNS, un kill switch automatico e un “correttore automatico” di indirizzi IP. Le connessioni sono velocissime, quindi puoi inviare messaggi, scaricare e trasmettere in tutta tranquillità. Il software è disponibile per Windows, Mac OS, Linux e Android, oltre ad alcune console per giochi e smart TV.

Leggi la nostra recensione completa su ExpressVPN qui.

OFFERTA ESCLUSIVA: iscriviti per un anno con ExpressVPN a $ 6,67 al mese e ricevi 3 mesi GRATIS! C’è anche una garanzia di rimborso di 30 giorni nel caso non fossi completamente soddisfatto.

2 – NordVPN – Il provider con più server

NordVPN  è adatto agli utenti che conoscono già le VPN e desiderano poter utilizzare funzionalità avanzate. Per utilizzare il servizio per sbloccare WhatsApp, è possibile connettersi a uno dei server proxy della enorme rete di server che comprende più di 4300 server in 60 paesi. Le connessioni VPN hanno un’eccellente sicurezza come la crittografia a 256 bit e una completa politica di zero logging. Puoi vedere tutti i server disponibili su https://nordvpn.com/servers/

NordVPN ha molto da offrire. Oltre a numerosi server offre anche una politica di zero logging, permettendo sulle sue reti il transito di file torrent e P2P. altre opzioni includono il DDoS, l’offuscamento dei server, IP non locali e dedicati, oltre che software specifici per svariate piattaforme.

Leggi la nostra recensione completa qui.

OFFERTARicevi il 66% di sconto sul piano di 2 anni, solo $3.99 al mese! Inoltre tutti i piani sono coperti da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

3 – CyberGhost – Il più facile da usare

CyberGhost è l’opzione che raccomandiamo agli utenti che desiderano una VPN che sia semplice da utilizzare. Quando si desidera sbloccare WhatsApp, è sufficiente aprire il software e scegliere l’opzione Sblocca i siti web di base. Ciò ti consente di sbloccare servizi come WhatsApp con un semplice clic, con tutte le impostazioni configurate automaticamente. Naturalmente, se vuoi configurare la tua connessione autonomamente puoi farlo! È possibile selezionare l’opzione Scegli il mio server e connettersi a uno qualsiasi dei quasi 1300 server in quasi 60 paesi. Consulta l’elenco completo di tutti i server disponibili qui: https://www.cyberghostvpn.com/en_GB/vpn-server

Inoltre ci sono ulteriori opzioni nel software per navigare in modo anonimosbloccare lo streamingproteggere la tua rete e usare i torrent in modo anonimo. Oltre alla facilità d’uso, CyberGhost offre una buona sicurezza con crittografia a 256 bit e una politica di zero logging. Le connessioni sono veloci e affidabili e il software è disponibile per iOS, Android, Windows e Mac OS.

Leggi la nostra recensione completa su CyberGhost qui .

Ottieni uno sconto del 71% sul piano biennale di CyberGhost, per pagamenti a partire da $ 3,50 al mese.

Conclusione

WhatsApp è uno di quei servizi a cui è davvero difficile rinunciare. Ecco perché provoca molti problemi quando viene bloccato da un governo. In altri casi invece l’app di messaggistica funziona ma la funzione di chiamata vocale è bloccata per proteggere i profitti delle compagnie telefoniche locali.

In questi casi, puoi sbloccare WhatsApp utilizzando sempre una VPN. Così potrai utilizzare sia messaggi di testo che i messaggi vocali su WhatsApp da qualsiasi parte del mondo, anche se il servizio è bloccato nel paese in cui ti trovi.

Hai avuto esperienze di blocchi WhatsApp nel tuo paese? Hai provato qualcuno di queste VPN per aggirare i blocchi? Parlaci della tua esperienza nei commenti.

Leave a comment