1. Home
  2. IT

Come scaricare Torrent in sicurezza proteggendo la tua identità

I torrent sono un metodo di download peer to peer , il che significa che si scaricano file da decine o addirittura da centinaia di altri utenti come te invece di avere un hoster di file centrale. Gli utenti condividono l’onere di caricare i file, quindi non è richiesto un costoso hosting di file per l’uploader. Il torrent è diventato popolare con l’avvento di Internet a banda larga che ha reso possibile alle persone di caricare e scaricare a velocità molto più elevate rispetto al passato, consentendo così alle persone di condividere interi file di grandi dimensioni in tutto il mondo.

Tuttavia, i torrent sono stati rapidamente associati al download illegale. I detentori di copyright o gli ISP erano facilmente in grado di tracciare gli indirizzi IP che utilizzavano i torrent e di perseguirli legalmente per la condivisione dei file. Negli ultimi cinque anni, molte meno persone hanno utilizzato e scaricato torrent a causa dei grattacapi relativi alla violazione del copyright. Ci sono ancora persone che vogliono usare i torrent, perché rimangono in un certo senso il modo più efficiente per gestire grandi download. Se hai intenzione di utilizzare i torrent ma sei preoccupato di sapere se sia sicuro farlo o meno, allora l’articolo di oggi è dedicato a te. Discuteremo su come scaricare in modo sicuro i torrent.

Il Torrenting è legale?

La prima cosa da sapere sui torrent è che, nonostante quello che molte persone credono e dicono, l’uso di torrent non è illegale. Il torrenting è semplicemente un metodo di condivisione di file, come il collegamento di un file a un’e-mail. Un uso legale comune dei torrent che vedrai è la condivisione delle distribuzioni Linux o del software open source. Quando il software viene fornito gratuitamente, può essere costoso per la persona che ha scritto il codice pagare l’hosting per i file di installazione. Quindi, il software è reso disponibile attraverso i torrent in modo che lo sviluppatore non debba pagare per l’hosting. Quando si desidera scaricare un di software open source, è possibile utilizzare un client torrent per scaricare i file di installazione da altri utenti del software. Questo è pienamente legale.

Tuttavia, gran parte del contenuto condiviso tramite torrent è contenuto protetto da copyright come film, programmi TV, libri, anime, fumetti o musica. La condivisione di questi contenuti gratuitamente è illegale in quanto è contro le leggi sul copyright. Quindi è il contenuto condiviso attraverso i torrent che può essere illegale, non il metodo di torrenting stesso.

Una delle ragioni per cui i detentori del copyright sono stati così attivi nell’ intraprendere azioni legali contro gli utenti di torrent ha a che fare con il modo in cui funzionano i torrent. Quando si utilizza un torrent per scaricare un file, si inizia a scaricare quel file in piccoli blocchi da altri utenti. I blocchi che hai già scaricato vengono quindi resi disponibili agli altri utenti per il download da te. Pertanto, ogni volta che si utilizza un torrent per scaricare si sta tecnicamente ospitando anche un file per il download. In generale, i detentori del copyright non prendono di mira gli utenti che scaricano i propri contenuti: sono molto più preoccupati delle persone che caricano o ospitano il contenuto per gli altri utenti. Con i torrent, diventi tecnicamente un hoster di qualsiasi file che scarichi, rendendoti un bersaglio per i titolari di copyright se stai scaricando contenuti illegali e di illegale diffusione.

Come fanno le persone ad essere beccati ad usare i torrent?

Ok, quindi sai che molti dei contenuti trovati in torrent sono illegali. Ma in che modo le persone vengono scoperte usando i torrent? Non è come se qualcuno del tuo ISP guardasse ogni singolo byte di dati che scarichi per cercare contenuti illegali, vero? La ragione per cui così tante persone vengono scoperte e ricevono minacce legali quando si usano i torrent rispetto, ad esempio, ai download diretti, è anche il modo in cui funzionano i torrent. Un download diretto è scaricare un file ospitato su un sito Web, come qualsiasi altro file dal Web, come un’immagine, un file audio o persino un testo. A meno che il tuo ISP non stia guardando attentamente la tua attività su Internet, è improbabile che noti che hai scaricato un particolare file.

Ma i torrent usano un metodo particolare per il trasferimento di file, basato sulla tecnologia Bittorrent. Questo utilizza una particolare porta per il traffico, in genere la porta TCP 6881-6889, il che significa che il traffico torrent è molto particolare e facile da individuare per un ISP. Se utilizzi i torrent sulla normale connessione Internet, è molto probabile che il tuo ISP indaghi su quali tipi di file stai scaricando e intraprenderà un’azione legale nei tuoi confronti se ti troverà file torrent illegali. Per gli ISP è facile tenere traccia degli indirizzi IP delle persone che usano i torrent, poiché gli utenti di torrent condividono gli indirizzi IP tra loro per facilitare il download. Se il tuo ISP può scorgere rapidamente che stai usando il traffico torrent per poi vedere che il tuo indirizzo IP sta condividendo un particolare file illegalmente, hai fatto la frittata.

Suggerimenti per scaricare i torrent in modo sicuro

Se vuoi usare i torrent, ci sono modi per farlo in sicurezza. Se ti badi quali torrent usi e dove trovi i tuoi file torrent, allora il torrenting può essere un modo davvero utile per scaricare velocemente file di grandi dimensioni. Ecco alcuni suggerimenti per scaricare i torrent in modo sicuro:

1. Utilizzare Torrents Legali

La cosa più importante che puoi fare per restare al sicuro quando usi torrent è usare solo torrent legali. Sarà rischioso scaricare contenuti illegali con torrent, specialmente se si sta scaricando un recente film di Hollywood, e in particolare quando quel film è stato recentemente pubblicato su DVD o Bluray. Questi è il momento in cui i detentori del copyright osserveranno più da vicino i torrent per cercare persone che condividono illegalmente i loro contenuti. Puoi evitare questo fastidio interamente usando invece dei torrent legali.

Esistono in realtà tantissimi contenuti legali che puoi scaricare, come film indipendenti che sono stati rilasciati gratuitamente, vecchi contenuti che sono ora di pubblico dominio o software open source che sono distribuiti a titolo gratuito. Qui ci sono solo alcuni dei siti che puoi usare per trovare torrent completamente legali:

2. Configura il tuo client Torrent

Ci sono molti client diversi in giro per il download di torrent. Alcuni di questi client avranno funzionalità di sicurezza come l’opzione per crittografare i tuoi torrent per mascherare il tipo di traffico che stai utilizzando dal tuo ISP. Anche se questo non è proprio un metodo infallibile per tenersi al sicuro, è un’opzione che vale la pena abilitare se è disponibile nel tuo client torrent. Potresti anche prendere in considerazione l’installazione di un server proxy per dirigere il tuo traffico torrent attraverso un tunnel proxy al fine di aumentare il tuo anonimato e utilizzare il correttore di indirizzi IP del torrent per assicurarti che il tuo vero indirizzo IP non sia visibile nei tuoi download torrent.

3. Trova i torrent su siti rispettabili

I rischi dell’utilizzo di torrent non sono solo problemi legali. Quando si scarica un file torrent, non è sempre possibile vedere ciò che si sta scaricando fino al completamento del download quando si apre effettivamente il file. A volte troverai codice dannoso come virus o malware nascosto all’interno dei file torrent e quando aprirai i file il tuo computer sarà già infetto.

Per evitare questo problema, dovresti trovare torrent solo su siti che conosci e di cui ti fidi. Non dovresti iniziare a scaricare un torrent che hai trovato su un sito poco raccomandabile di cui non hai mai sentito parlare prima di allora solo perche ci sei arrivato tramite Google. Invece, usa un sito torrent affidabile e conosciuto per trovare i torrent che stai cercando.

Se usi spesso torrent, potresti provare a chiedere un invito anche a un sito torrenting privato . Questi siti sono più sicuri di altri perché solo un pool limitato di persone altamente competenti li usa.

4. Usa un VPN per rimanere al sicuro

Il modo più importante per tenersi al sicuro quando si usano i torrent è usare una VPN . Una VPN camufferà il tuo indirizzo IP e nasconderà il fatto che stai usando torrent dal tuo ISP. Una VPN funziona installando un pezzo di software sul dispositivo che si utilizza per scaricare i torrent che crittografa tutti i dati che si inviano su Internet prima che lasci il dispositivo. I dati crittografati vengono inviati a un server localizzato in altre parti del mondo dove viene decodificato e inviato alla destinazione originale. Questo processo di crittografia rende impossibile per il tuo ISP vedere quali siti si visita o di quali contenuti si stia facendo lo streaming o il download.

Una VPN è il modo migliore per tenersi al sicuro durante il torrenting e, se si utilizzano torrent illegali, una VPN è assolutamente indispensabile per proteggersi dalle conseguenze legali del download.

Le VPN da noi consigliate per il torrenting

Purtroppo non tutte le VPN sono adatte agli utenti di torrent. Molte VPN, specialmente VPN libere, non crittografano il traffico P2P inclusi i torrent. Quindi questi fornitori non servono a tenerti al sicuro quando fai il torrent. Abbiamo trovato una serie di VPN altamente affidabili e degne di nota che ti permettono di fare torrenting, ecco i nostri consigli sulle VPN che mantengono al sicuro durante il torrenting:

1. IPVanish

IPVanish è la nostra migliore raccomandazione VPN per il torrenting. Ha una velocità di connessione incredibilmente elevata, perfetta per il download di file di grandi dimensioni in tempi rapidi. Altre caratteristiche apprezzate dagli utenti di torrent includono limiti di larghezza di banda, una rigida politica di zero registrazione del traffico e 100% di privacy garantita. Puoi utilizzare uno qualsiasi dei server disponibili per i download P2P e la potente crittografia a 256 bit ti manterrà al sicuro. Scopri di più sul perché IPVanish è ottimo per il torrenting su https://www.ipvanish.com/torrents-vpn/

La rete di server disponibile è ampia, con oltre 1000 server in 60 diversi paesi in tutto il mondo. Il software offre utili funzioni di sicurezza come un kill switch opzionale che interrompe la connessione a Internet se il server VPN si interrompe, in modo da non inviare accidentalmente dati su una rete non protetta, caratteristica fondamentale per i torrenters. Ci sono anche opzioni per la modifica dell’indirizzo IP periodica e la protezione da fughe DNS per la massima sicurezza. È possibile installare il software IPvanish sui dispositivi con Windows, Mac OS, Linux, iOS e Android.

2. ExpressVPN

ExpressVPN è una grande VPN per i torrenters grazie alla sua combinazione di velocità, sicurezza e facilità d’uso. ExpressVPN supporta il traffico torrent e altri P2P e non ha limiti di larghezza di banda, quindi non è necessario preoccuparsi di raggiungere un limite di banda se si scaricano molti file di grandi dimensioni. La sicurezza utilizzata include la crittografia a 256-bit per mantenere i tuoi dati al sicuro lontano dal tuo ISP, e una politica di zero logging in modo che nessun registro sul tuo uso di Internet venga custodito. Ci sono più funzioni di sicurezza nel software come un kill switch, quindi non userai mai inavvertitamente i torrent su una connessione non protetta, e un correttore di indirizzi IP in modo da poter verificare se il tuo indirizzo IP è nascosto prima di aprire il tuo client torrent. Scopri di più sull’utilizzo di ExpressVPN con il famoso client uTorrent su https://www.expressvpn.com/vpn-service/utorrent-vpn

La rete di server a cui si accede con un abbonamento ExpressVPN copre più di 1000 server in 90 paesi diversi e questi server offrono alcune delle connessioni più veloci disponibili rispetto tra i vari provider VPN. Un vantaggio di ExpressVPN è che il software è disponibile per una vasta gamma di dispositivi, tra cui console di gioco e smart TV, nonché PC desktop con Windows, Mac OS e Linux, oltre a dispositivi mobili con Android e iOS. Sono disponibili anche estensioni del browser per connessioni rapide tramite il browser Web Chrome, Firefox o Safari.

3. CyberGhost

CyberGhost è una fantastica opzione per il torrenting, uso della crittografia AES a 256 bit e chiavi a 2048 bit. Non dovrai preoccuparti neanche dei registri utente, dal momento che questo provider ha una delle politiche più severe contro la registrazione del traffico nel settore. Non custodicono nemmeno il tuo indirizzo email! Questo livello di privacy è ideale quando rischi la minaccia dei troll del copyright. Altre caratteristiche includono un kill switch automatico insieme alla protezione di DNS e IP.

Anche questo provider VPN è veloce, con una solida rete di oltre 1300 server in oltre 30 paesi. Per prestazioni ancora migliori durante il torrenting, utilizza il profilo “Torrent Anonymously”, che ti connette automaticamente a un server compatibile P2P. Ciò non solo fornirà un’esperienza ottimizzata, ma aggiungerà anche un ulteriore livello di protezione contro lo snooping, il malware e altri schifezze di Internet.

4. NordVPN

NordVPN è la VPN che raccomandiamo agli utenti che cercano il massimo livello di sicurezza. Il servizio non solo consente il traffico P2P, ma ha anche speciali server dedicati P2P per massimizzare le velocità di download. Oltre alla crittografia a 256 bit e politica di nessuna registrazione del traffico per proteggere la tua privacy, esiste anche un’opzione chiamata doppia crittografia per la massima sicurezza possibile. La doppia crittografia funziona inviando i dati a non uno, ma due server diversi e crittografandoli per ciascuno di essi. Questi due livelli di crittografia rendono praticamente impossibile per chiunque crackarli, anche con gli strumenti più sofisticati. Altre caratteristiche chiave per i torrenters sono la larghezza di banda illimitata e le velocità di download elevate, così puoi scaricare i tuoi file prima. Per ulteriori informazioni sull’utilizzo di torrent e altri download P2P con NordVPN, vedere https://nordvpn.com/features/great-p2p-opportunity/

A NordVPN hanno recentemente esteso la loro rete di server e ora dispongono di una rete icredibilmente massiccia di 3300 server in 59 paesi. Oltre ai server speciali per P2P, troverai anche server specializzati per anti DDoS, IP dedicato, doppia VPN e Onion su VPN. Il software è disponibile per dispositivi con Windows, Mac OS, Android e dispositivi iOS ed è disponibile come estensione per browser per i browser Chrome e Firefox.

Conclusione

Molti utenti temono l’uso di torrent a causa dell’elevato numero di persone scoperte a scaricare contenuti illegali e che devono affrontare purtroppo alcune conseguenze legali. Tuttavia, ci sono modi legittimi per usare i torrent e che si usino tranquillamente. La cosa più importante da consigliare agli utenti torrent è usare torrent legali e scaricarne solo da siti affidabili. Se utilizzerai i torrent per altri scopi, è fondamentale che tu prenda le misure per proteggerti, altrimenti la probabilità che il tuo ISP scopra il tuo torrenting è piuttosto alta. Usa una VPN per crittografare tutto il tuo traffico in modo che nessuno possa vedere ciò cui stai accedendo o scaricando, nemmeno il tuo ISP. Questo è il modo migliore per tenersi al sicuro quando si usano i torrent.

Continui a utilizzare i torrent o consideri questo metodo di download troppo rischioso? Per quanto riguarda i software open source, hai provato a scaricare software open source con un torrent? Facci sapere quali sono le misure che prendi per restare al sicuro durante il torrenting nei commenti sottostanti.

Leave a comment