1. Home
  2. IT

La migliore VPN per Instagram: sbloccare restrizioni e limitazioni

Instagram è un sito (ed una app) che probabilmente non ha bisogno di presentazioni. È forse la più popolare piattaforma di social media per la condivisione di foto al mondo. Con Instagram, gli utenti possono caricare e condividere le proprie foto con i propri amici e follower (ed addirittura taggarne altri aggiungendo hashtag ai loro post). Al momento della scrittura, ha oltre 500 milioni di utenti attivi.

Questa popolarità è comunque un’arma a doppio taglio. Alcune aziende, scuole e college hanno dovuto adottare misure per impedire agli utenti delle loro reti di utilizzarlo. Alcuni paesi lo bloccano completamente. Fortunatamente, una VPN è un’ottima soluzione per aggirare queste limitazioni oltre che per aumentare anche la tua privacy e sicurezza online.

Qual è la migliore VPN per Instagram?

  1. Iscriviti a una delle VPN di questa guida.

Dai nostri test consigliamo vivamente ExpressVPN (risparmia il 49% qui), ma troverai anche altri tre servizi VPN di livello mondiale che funzioneranno alla grande.

  1. Scarica e installa il software client VPN.
  2. Connettiti a un server VPN situato in qualsiasi parte del mondo.
  3. Ora puoi goderti l’accesso illimitato a Instagram.

Abbiamo creato un elenco dei migliori provider VPN che possono essere utilizzati con Instagram. Ma prima di iniziare, ti forniremo alcune informazioni di base su Instagram, a cosa serve e come funziona. Inoltre, approfondiremo i dettagli sul perché un utente potrebbe voler utilizzare una VPN quando usa Instagram. Quindi, vedremo le funzioni importanti che è necessario cercare quando si seleziona una VPN da utilizzare con Instagram. Dopodiché approfondiremo la questione principale dell’articolo di oggi e presenteremo quattro fornitori di VPN che abbiamo trovato particolarmente adatti per l’uso con Instagram. Presenteremo poi le principali caratteristiche e vantaggi di ciascuno. Infine, cercheremo di rispondere alla domanda più scottante di tutte: qual è il migliore?

Instagram in poche righe

Non hai familiarità con Instagram? Proviamo a vedere di cosa si tratta. Instagram è un’app di social networking creata per condividere foto e video da uno smartphone. Ma non è tutto. È simile a Facebook e Twitter in quanto ogni utente ha un profilo e un feed di notizie. Quando pubblichi una foto su Instagram e viene visualizzata nel tuo profilo. Inoltre, gli utenti che ti seguono vedranno i tuoi post nel loro feed di notizie. Allo stesso modo, tu vedrai i loro post sul tuo feed di notizie.

Puoi pensare a Instagram come a una versione ridotta di Facebook pensata però soprattutto per l’uso mobile e la condivisione delle immagini. Proprio come con la maggior parte delle altre piattaforme di social media, ti connetti con altri utenti seguendoli, accettandoli, commentando le loro foto, mettendo i “like” e taggandoli nei post o contattandoli utilizzando la messaggistica privata. Puoi anche salvare facilmente le foto che vedi su Instagram.

Secondo un recente studio su Instagram è emerso che:

  • Il 90% degli utenti di Instagram ha meno di 35 anni
  • Il 60% di questi si trova al di fuori degli Stati Uniti
  • I dieci migliori brand account sono National Geographic, Victoria’s Secret, The Ellen Show, Nike, Forever 21, Louboutin, 9 GAG, Starbucks, MTV e NBA
  • Instagram ha solo immagini. Dal 2016, gli utenti possono realizzare video di un minuto e pubblicarli online.
  • L’hashtag più famoso è #love

Cosa sono le VPN?

Le reti private virtuali o VPN sono sistemi che permettono agli utenti di ottenere la massima privacy e sicurezza durante l’utilizzo di Internet. Lo fanno crittografando tutti i dati trasmessi utilizzando algoritmi forti che rendono i dati indecifrabili. Si chiamano virtuali perché costruiscono un tunnel virtuale tra il tuo computer e un server VPN. Tutti i dati del nostro computer passano attraverso il tunnel crittografato e vengono decodificati solo prima di essere inviati su Internet, dall’altra parte del tunnel.

Ma se i miei dati sono decifrati all’altra estremità del tunnel, perché è più sicuro? “, Ottima domanda. Un certo grado di sicurezza e privacy è raggiunto grazie al fatto che, anche se i dati non sono crittografati tra i 2 estremi del tunnel, non è comunque rintracciabile, e quindi non sei rintracciabile né tu, né tantomeno il tuo pc. Una volta che i tuoi dati escono dal tunnel, vengono visti come provenienti dal server VPN e quindi non dal tuo computer.

Inoltre, la parte più “sensibile” della trasmissione dei dati è la fine. È qui che qualcuno (come il tuo ISP, le agenzie governative o gli utenti malintenzionati) cercano di intercettare il tuo traffico e spiarti. Quando si utilizza una VPN, questa parte della comunicazione viene crittografata e chiunque vuole esaminare il tuo utilizzo di internet, vedrà solo del traffico non identificato tra il computer e un server VPN.

Perché gli utenti di Instagram hanno bisogno di una VPN?

Ci sono diversi motivi per cui potresti voler utilizzare una VPN mentre usi Instagram. I due più importanti sono: sbloccare le restrizioni nazionali e aggirare le restrizioni accademiche o lavorative. Entrambi sono motivi molto validi e aiutano a fornire una soluzione al problema. Esaminiamoli quindi nelle prossime righe.

  1. Restrizioni basate sul Paese

Hai mai viaggiato in qualche paese esotico solo per scoprire che in alcune parti il web non è accessibile? Questa situazione è comune, ad esempio, in Cina, dove la maggior parte di Internet è inaccessibile. Il governo cinese ha severe politiche di controllo delle informazioni e le impone in ogni modo possibile. Ad esempio, Facebook, Twitter, Instagram e la maggior parte delle piattaforme di social networking sono bloccate proprio nel paese del Sol Levante. In realtà, anche le ricerche su Google sono bloccate. Il governo controlla quindi ciò che le persone in Cina possono e non possono fare sul web.

Tecnicamente tutto questo è possibile utilizzando diversi mezzi tecnici diversi. Ad esempio possono bloccare il traffico in base all’indirizzo IP di destinazione. E dal momento che è relativamente facile capire quali sono gli indirizzi IP di questi servizi, bloccarli è più facile. Potrebbero anche bloccare il contenuto basandosi su una tecnologia chiamata proxy, dove un computer è inserito nel flusso di comunicazione e consente o nega il traffico in base a diversi criteri esaminando il contenuto della comunicazione stessa.

Come una VPN può aiutare: una VPN offre un’ottima soluzione per eludere queste restrizioni. Quando si utilizza una VPN, tutte le comunicazioni tra il computer e Internet passano attraverso il tunnel VPN. Pertanto, tutto il traffico viene indirizzato al server VPN anziché alla risorsa a cui si accede effettivamente. Ciò significa che il blocco basato sull’indirizzo IP avrà esito negativo poiché non vedrà il tuo traffico come una destinazione bloccata.

Alcuni potrebbero obiettare che sarebbe fattibile per le autorità di controllo aggiungere gli indirizzi IP di tutti i server VPN nella loro lista bloccata, e questo è vero. Ma il fatto è che questo accade raramente per una semplice ragione: un sacco di traffico legittimo utilizza la tecnologia VPN. Ma dato che comunque il blocco del traffico VPN è comunque fattibile, è sempre bene scegliere un fornitore affidabile.

Una VPN aiuta anche con il blocco basato su proxy. Con il traffico crittografato, è impossibile esaminarlo per capire di che tipo di traffico si tratta. Infine ricorda, che nulla potrebbe impedire alle autorità di bloccare qualsiasi traffico crittografato, a tale operazione sarebbe dannosa per tutto quel traffico crittografato legittimo che occupa le reti cinesi.

  1. Restrizioni sul posto di lavoro e nelle scuole (o università)

Lo stesso identico tipo di restrizioni si verifica anche in molte postazioni accademiche e lavorative. Mentre i mezzi per implementare le restrizioni sono spesso simili, le ragioni sono diverse. Anzi, in genere sono soprattutto due. Da un lato, le organizzazioni vogliono limitare l’utilizzo della larghezza di banda. Dopo tutto, spesso hanno una larghezza di banda limitata e deve essere condivisa equamente tra tutti gli utenti, proteggendo e dando priorità al traffico di interesse aziendale.

D’altra parte, le imprese e le istituzioni scolastiche non vogliono che i loro utenti sprechino il tempo sui social network. Come probabilmente tutti abbiamo già sperimentato, queste piattaforme possono diventare rapidamente un modo per perdere tempo.

Come una VPN può aiutare: associazioni e istituzioni usano lo stesso identico tipo di mezzi per imporre restrizioni sull’uso di Internet. Lo stesso identico meccanismo che può aiutare qualcuno a eludere le restrizioni a livello nazionale aiuterà anche ad aggirare quelli aziendali o istituzionali. Se il problema è lo stesso, identica è la soluzione.

  1. Le VPN aumentano privacy e sicurezza?

Le VPN non solo ti aiutano a superare le restrizioni, ma aumentano anche la tua privacy e sicurezza. Il livello di crittografia che forniscono tipicamente è tale che è quasi impossibile decifrare i dati. Una volta stabilita una connessione con un server VPN, non dovrai più preoccupartene.

Sentiti libero di digitare password, inserire il numero della carta di credito o inviare dati sensibili. Con una VPN, sarai al sicuro. Se il tuo vicino di casa, lo strano ragazzo seduto accanto a te al bar, il tuo ISP o le autorità proveranno a rubarti i dati, semplicemente non ci riusciranno. Potrebbero essere in grado di intercettare il tuo traffico, ma tutto quello che vedrebbero sarebbero dati senza senso.

Funzionalità importanti delle VPN per gli utenti di Instagram

Ci sono troppi provider VPN là fuori e non sono tutti uguali. Con tutta questa varietà, la scelta della soluzione migliore può davvero essere un compito scoraggiante. Ecco alcuni criteri da prendere in considerazione quando si seleziona una VPN da utilizzare con Instagram.

  1. Velocità e stabilità del servizio. L’utilizzo di una VPN aggiunge un sovraccarico alla connessione e potrebbe rallentarlo. È quindi importante utilizzare un server veloce. E dal momento che vuoi che il servizio sia disponibile quando ne hai bisogno, ti consigliamo di scegliere un provider affidabile.
  2. Il numero di server e posizioni in tutto il mondo. Più server ci sono in tutto il mondo, maggiori sono le possibilità di trovarne uno che funzioni e di individuarne uno che consenta lo spoofing geografico di cui hai bisogno.
  3. I forti parametri di crittografia sono importanti. Questo è ciò che rende i tuoi dati difficili da decifrare. Maggiore è la crittografia, più il traffico sarà difficile da decifrare.
  4. App per qualsiasi piattaforma. Non tutti i provider offrono app per Android o iPhone, due delle piattaforme su cui userai Instagram.
  5. Predisposizione per connessioni simultanee. Potresti voler utilizzare la tua VPN su un computer quando scarichi i torrent, mentre stai usando Instagram sul tuo smartphone. Poter usare una VPN su più dispositivi contemporaneamente è utile.
  6. Facilità d’uso. Chi vuole qualcosa che è complicato?
  7. Nessuna politica di registrazione. Questo è per proteggerti ulteriormente. Anche se il tuo fornitore di VPN fosse costretto a rivelare informazioni sulla tua attività, non potrebbero farlo se non le ha.

Le nostre scelte:

Abbiamo cercato sul Web e testato diversi fornitori di VPN e abbiamo creato questo elenco con quelli che consideriamo i quattro migliori fornitori di VPN. E li abbiamo valutati usando Instagram. Vediamo cosa ne è uscito fuori.

1. ExpressVPN

ExpressVPN è noto per i suoi protocolli di crittografia forti, velocità incredibili e rete di server diffusa in tutto il mondo, con oltre 1.500 server distribuiti in 94 paesi.

ExpressVPN utilizza OpenVPN con AES a 256 bit con perfetta segretezza di inoltro di default. Le chiavi DHE-RSA da 4.096 bit sono protette da un algoritmo di hash SHA-512.

Express VPN però ha una politica di zero-logging parziale. Infatti memorizzano i server a cui gli utenti si collegano e quando lo fanno. Simile al kill switch di IPvanish, ‘Network Lock’ bloccherà il traffico web se la connessione diminuisce.

Un abbonamento concede l’accesso a tre dispositivi contemporaneamente e ci sono applicazioni sia per Android che iOS, ma anche per client desktop Windows e MacOS.

Registrati per un anno di servizio con ExpressVPN a soli $6,67 al mese e ottieni uno sconto del 49% (3 mesi GRATIS)! È inclusa anche una garanzia di rimborso di 30 giorni.

2. IPVanish

IPvanish, con sede negli Stati Uniti, è una VPN veloce che difende sicurezza e privacy. Inoltre, non registrando nulla e non conservando metadati sugli utenti, persino i dipendenti non saranno in grado di sapere cosa stai facendo quando sei online.

IPVanish utilizza la crittografia a 256 bit e il protocollo OpenVPN di default. Ha un’autenticazione SHA512 e uno scambio di chiavi DHE-RSA a 2.048 bit con perfetta segretezza di inoltro. Ciò significa che anche se il tuo account è compromesso, tutte le attività rimangono fuori portata.

IPvanish presenta un kill switch automatico che disconnetterà la rete in caso di disconnessione inaspettata della VPN.

Sono presenti oltre 850 server distribuiti in 60 paesi. L’abbonamento consente a cinque dispositivi di connettersi contemporaneamente. Infine, ci sono applicazioni per Android e iOS e software desktop per Windows e MacOS.

Ricevi il 60% di sconto quando ti iscrivi al pacchetto annuale con IPVanish, solo $4,87 al mese! Ogni piano è coperto da una straordinaria garanzia di rimborso di sette giorni, garantendo una prova priva di rischi per la tua nuova connessione internet privata.

3. NordVPN

NordVPN fa appello agli utenti più esperti grazie alle sue caratteristiche personalizzabili ed ai server dedicati in base ai requisiti specifici dell’utente. Il servizio offre velocità e stabilità in un pacchetto conveniente.

NordVPN è un’altra VPN “senza log”, simile a IPVanish. NordVPN crittografa il traffico web tramite chiavi AES a 256 bit e DH da 2.048 bit. Inoltre, la protezione da perdite DNS è abilitata. L’abbonamento consente l’accesso da sei dispositivi, uno dei più alti tra i nostri fornitori.

NordVPN consente agli utenti di scegliere un server in base a preferenze quali torrenting, anti-DDoS o streaming video. Hanno 1191 server distribuiti in 61 paesi. Per quanto riguarda le app client, offrono versioni iOS, Android, Windows e MacOS.

Iscriviti per un contratto di due anni con NordVPN e ottieni un incredibile sconto del 66%, solo $ 3,99 al mese! Ogni piano è coperto dalla garanzia di rimborso di 30 giorni di NordVPN.

4. VyprVPN

VyprVPN gode di un’ottima reputazione grazie ai suoi protocolli di crittografia, secondo alcuni i migliori del settore. Il servizio comprende l’assistenza clienti online 24 ore su 24, 7 giorni su 7, una prova gratuita di 3 giorni e una rete di server di oltre 700 server sparsi in tutto il mondo.

VyprVPN esegue però una registrazione. Memorizza infatti: “l’indirizzo IP di origine dell’utente, l’indirizzo IP VyprVPN utilizzato dall’utente, l’ora di inizio e fine della connessione e il numero totale di byte utilizzati”. Tuttavia, tutti i dati vengono conservati solo per 30 giorni e vengono principalmente utilizzati per migliorare il servizio. Quindi i dettagli del traffico web degli utenti rimangono fuori portata.

Il traffico viene crittografato tramite il protocollo OpenVPN, crittografia AES a 256 bit, chiavi RSA da 2.048 bit senza perfetta segretezza di inoltro e autenticazione SHA256. È incluso un kill switch internet. VyprVPN è anche uno dei pochi provider VPN in grado di sbloccare l’accesso a Internet in Cina.

Un abbonamento a un account VyprVPN Pro consente di connettere fino a tre dispositivi allo stesso tempo e le app sono disponibili per Android, iOS, Windows e MacOS.

Iscriviti oggi stesso a VyprVPN e ricevi uno sconto del 50% sul tuo primo mese di servizio. Puoi anche approfittare della versione di prova gratuita di tre giorni per testare la VPN prima di registrarti!

La nostra raccomandazione per gli utenti di Instagram

Con queste quattro VPN appena introdotte, determinare quale sia la migliore è quasi impossibile. Sono tutti prodotti eccezionali che inoltre soddisfano tutti i nostri criteri di selezione. I primi tre hanno prestazioni, caratteristiche e funzionalità simili. L’ultimo potrebbe avere un leggero vantaggio quando si tratta di aggirare le restrizioni cinesi, ma la sua politica di registrazione potrebbe essere un ostacolo per molti. Tendiamo ad avere una leggera preferenza per IPVanish in quanto ha ripetutamente dimostrato di essere una soluzione robusta, sicura e affidabile.

Conclusione

Una VPN è sicura? Non del tutto! Qualcuno potrebbe spiare il tuo traffico al di fuori del tunnel VPN. Ovviamente farebbero fatica a risalire a te. Una VPN sicura aiuta a rendere tutto più privato, consentendo al tempo stesso di aggirare ogni sorta di restrizione web. Abbiamo introdotto quattro eccellenti fornitori di VPN che sarebbero ideali per proteggere gli utenti di Instagram e consentire di usare l’app in luoghi in cui normalmente non può essere utilizzata.

Sei un utente di Instagram? Usi una VPN quando usi Instagram? Chi è il tuo provider VPN preferito? Quali sono le caratteristiche migliori e peggiori? Diccelo nei commenti qui sotto

Leave a comment