1. Home
  2. IT

Le migliori estensioni di Chrome per sbloccare Netflix Americano

Sembra che tutti vogliano guardare la versione americana su Netflix in questi giorni . Forse ha a che fare con il fatto che è noto per essere quello con il più ricco e miglior contenuto. Non importa perché vuoi guardarlo, o quanto sia grande il desiderio di vederlo, se non ti trovi negli Stati Uniti, sei sfortunato. O almeno, questo è ciò che Netflix vuole che tu creda. Usando le tecnologie moderne, ci sono modi per aggirare l’ ostacolo. Oggi, sveleremo le migliori estensioni di Chrome per sbloccare Netflix Americano.

Inizieremo il nostro viaggio con una breve storia di Netflix. Quindi, spiegheremo perché il popolare servizio di streaming utilizza il geo-blocking e come viene implementato. Successivamente, vedremo come una VPN può aiutare a bypassare il blocco regionale e come si può impostare un client VPN direttamente in Chrome come estensione per il browser. E prima di rivelare le migliori estensioni di Chrome per sbloccare l’ “American Netflix”, discuteremo sul perché e di come Netflix tenta di bloccare le connessioni VPN.

Una breve storia di Netflix

Quando Reed Hastings e Marc Randolph hanno deciso di avviare Netflix nel 1997, stavano effettivamente avviando un’attività di noleggio di DVD online, non un servizio di streaming. La loro attività di noleggio ha prosperato ed è cresciuta costantemente per diversi anni, superando i 4 milioni di utenti nel 2005.

Il 2007 segna l’inizio di una rivoluzione, sebbene nessuno se ne sia reso conto allora, quando Netflix lanciò il suo servizio di streaming di film. Era l’inizio di una nuova era in cui le persone potevano noleggiare film e guardarli subito sul proprio computer. Erano finiti i giorni di attesa per la consegna del DVD.

Negli anni seguenti Netflix ha iniziato a collaborare con produttori di televisori, console di gioco e lettori multimediali. L’idea era di trasmettere i contenuti online direttamente alle piattaforme di ciascun produttore installando su di essa un’applicazione per client Netflix.

Oggi, Netflix è disponibile praticamente su ogni smart TV, lettore multimediale, principali console di gioco, smartphone e tablet Android e iOS, sembra inoltre che non smetta mai di crescere. Sebbene i dati ufficiali non siano disponibili, si stima che Netflix abbia ormai quasi 120 milioni di utenti in tutto il mondo. Netflix sta raggiungendo utenti in 190 paesi con versioni localizzate del servizio disponibili in molti mercati.

Netflix come produttore di contenuti TV

Dal 2003, Netflix è diventata anche una società di produzione televisiva. Non è più solo una compagnia di streaming. La bandiera della loro produzione si chiama Netflix Originals, che sono programmi TV e film prodotti o co-prodotti da Netflix. Netflix Originals ha un’ottima reputazione e di solito ha molto successo.

I contenuti originali di Netflix sono spesso disponibili esclusivamente su Netflix, anche se alcuni sono disponibili su TV in broadcast. Un esempio è  Riverdale , che è attualmente alla sua seconda stagione. Tra gli spettacoli migliori e più popolari degli ultimi anni, molti sono i cosiddetti “Netflix Originals”. “Gli Originali” Netflix di grande popolarità includono spettacoli come Stranger Things , Orange Is The New Black , House of Cards , The Crown e Arrested Development . E se ti piacciono i supereroi, la serie di supereroi Marvel Jessica Jones , Daredevil , Punisher , Iron Fist , Luke Cage e Defenders fanno anch essi parte della famiglia Originals di Netflix.

Perché non riesco ad accedere all’ American Netflix al di fuori degli Stati Uniti?

Innanzitutto, Netflix è un distributore di contenuti. Ciò significa che offre contenuti di altri produttori ed è vincolato da tipici contratti di trasmissione e distribuzione. Ciò significa che spesso avrà il diritto di distribuire un determinato spettacolo o film in mercati specifici ma non ovunque. Ad esempio, Netflix ha il diritto di offrire il famoso spettacolo statunitense The Big Bang Theory in diversi mercati statunitensi ma non negli Stati Uniti. In America, lo show è invece trasmesso dalla rete TV convenzionale NBC. Inoltre, Netflix è spesso vincolato da obblighi contrattuali per impedire attivamente agli utenti fuori dal mercato di visualizzare i contenuti.

Piaccia o no, queste restrizioni di distribuzione si traducono in restrizioni sulla visualizzazione per noi, il pubblico. E i contenuti disponibili possono variare da regione a regione. Alcuni show potrebbero non essere disponibili sul tuo Netflix locale mentre si trova tranquillamente in quello del paese accanto. Per quanto possa essere deludente, non c’è molto che possiamo fare al riguardo. O c’è?

Le restrizioni sulla distribuzione vengono applicate da Netflix utilizzando una tecnica nota chiamata geo-blocking. la tecnica garantisce che gli utenti possano accedere solo alla propria versione di Netflix. Un utente negli Stati Uniti, ad esempio, può accedere solo alla versione americana di Netflix mentre qualcuno in Canada può accedere solo alla versione canadese e non a quella americana.

Questo geoblocco non riguarda solo gli utenti non statunitensi, però. Può anche essere un problema per i residenti negli Stati Uniti. Cosa succede se sei un cittadino statunitense che viaggia all’estero? Normalmente, non saresti in grado di guardare Netflix. Almeno, non prima di aver trovato un modo per aggirare il blocco geografico.

L’ABC del geo-blocco

Il geo-blocco è quasi sempre implementato dal filtraggio, che consente o rifiuta il traffico in base all’indirizzo IP di origine. Un indirizzo IP è un identificativo numerico univoco assegnato a ogni computer connesso a Internet. Viene utilizzato per instradare i dati da e verso diversi computer e dispositivi connessi a Internet. Ogni richiesta che trasmetti a Netflix o ovunque, in realtà, è contrassegnata con il tuo indirizzo IP. Questo è ciò a cui ci riferiamo come l’indirizzo IP di origine. È l’indirizzo IP di origine che consentirà ai server Netflix di sapere dove inviare lo streaming video richiesto.

Gli indirizzi IP sono molto simili agli indirizzi postali. E proprio come gli indirizzi postali, esiste una correlazione diretta tra gli indirizzi IP e la posizione fisica. Pertanto, Netflix può conoscere la tua posizione facendo riferimento al tuo indirizzo IP e quindi decidere di bloccare o consentire le tue richieste in base al fatto che tu ti trovi o meno in una posizione autorizzata.

Come può aiutare una VPN

Le reti private virtuali, o VPN, erano originariamente utilizzate principalmente per fornire un accesso sicuro alle reti private su canali non protetti, come Internet. Oggi sono ampiamente utilizzati come strumento per aumentare la sicurezza, la privacy e l’anonimato di una connessione. Fanno la loro magia crittografando tutti i dati dentro e fuori dal tuo computer utilizzando algoritmi forti e inviandoli attraverso un tunnel sicuro a un server VPN remoto. Quando i tuoi dati raggiungono il server, vengono decodificati e inviati su Internet. Quando il server riceve la risposta, la crittografa e la restituisce tramite lo stesso tunnel.

Oltre alla sicurezza intrinseca fornita, le VPN sono anche ampiamente utilizzate per aggirare le restrizioni di accesso. Come puoi aver provato, molte reti come quelle aziendali, gli hotspot WiFi pubblici e persino interi paesi non ti permetteranno di accedere a determinati siti e / o servizi. Può essere fatto per proteggere la moralità, ridurre la criminalità, risparmiare larghezza di banda e cosi via discorrendo.

È qui che diventa interessante, proprio quando si tratta di servizi di sblocco come Netflix , una VPN consente di aggirare anche le restrizioni geografiche. Questo è in realtà un effetto collaterale dell’utilizzo di una VPN. Come abbiamo spiegato, quando i tuoi dati arrivano al server VPN, vengono decodificati e inviati alla sua destinazione su Internet. Ma dal momento che il server deve ricevere la risposta e inviarlo a te, cambia l’indirizzo di origine rispetto al proprio. Dalla risorsa a cui stai tentando di accedere, che si tratti di Netflix o di qualsiasi altra cosa, la tua richiesta verrà vista come proveniente dal server VPN.

Quindi, se ti connetti a un server negli Stati Uniti, verrai visto come situato negli Stati Uniti, indipendentemente da dove ti trovi.

Una VPN costituita direttamente in Chrome

La parte della VPN che esegue la crittografia e il routing tramite una VPN è chiamata client VPN. Spesso è un software che gira sul tuo computer, crittografa al volo tutti i dati che escono o arrivano.

Ma invece di girare sul tuo computer, il client può anche essere eseguito all’interno del tuo browser Chrome. Le estensioni sono moduli che puoi aggiungere a Chrome per aggiungere alcune funzionalità. Molti provider VPN offrono un client come estensione Chrome.

Ci sono molti vantaggi nell’esecuzione del client VPN come estensione di Chrome. Uno di questi è che, invece di crittografare tutti i dati, verranno crittografati solo i dati da e verso il tuo browser. Ciò significa, ad esempio, che sarai ancora in grado di accedere alle risorse sulla tua rete locale come un file server o una stampante.

Ma Netflix non blocca anche le VPN?

Nei suoi sforzi per far rispettare le restrizioni geografiche, Netflix è stato conosciuto per cercare attivamente e bloccare le connessioni in entrata che utilizzano una VPN. Come lo fanno? Bene, ci sono molti modi con cui possono, ma, il più delle volte, fanno affidamento, ancora una volta, sull’indirizzo IP sorgente . Netflix esegue costantemente operazioni di “reverse engineering” per trovare e registrare gli indirizzi IP dei server VPN. E nel corso degli anni, ha accumulato indirizzi di molti di essi.

Per bypassare questa restrizione, è necessario selezionare con attenzione i provider VPN. Molti di loro aggiungono regolarmente server o cambiano i loro indirizzi IP. Alcuni usano indirizzi IP virtuali che cambiano automaticamente ogni tot di tempo. I provider VPN inventano costantemente nuovi modi per offuscare la loro connessione, rendendosi inosservabili da utenti come Netflix.

Le migliori estensioni di Chrome per sbloccare l’American Netflix

Abbiamo cercato nel Chrome Web Store le migliori estensioni di Chrome per sbloccare l’American Netflix. Ci sono alcuni servizi gratuiti disponibili, di solito non offrono prestazioni sufficienti per consentire uno streaming decente dei feed video. Per questo motivo, delle nostre prime 3 estensioni, due sono servizi in abbonamento.

1. ExpressVPN

ExpressVPN è uno dei migliori provider VPN. Lla sua estensione di Chrome non è veramente autonoma all’interno del browser Chrome. Si installa in Chrome ma consente solo di controllare il client stand-alone ExpressVPN. Dovrai, quindi, scaricare e installare il client ExpressVPN prima di poter utilizzare l’estensione.

Questo, ovviamente, significa anche che è necessario abbonarsi al servizio ExpressVPN . Ne vale la pena, dato che il provider è noto per i suoi potenti server e un servizio eccellente. ExpressVPN utilizza il protocollo OpenVPN con crittografia AES a 256 bit e perfetta segretezza di inoltro. Utilizza anche chiavi DHE-RSA a 4.096 bit protette con l’algoritmo SHA-512. Per quanto riguarda i criteri di registrazione, hanno una politica di non-registrazione parziale ma è l’unico inconveniente del provider. E gli unici dati che conservano sono i server e le date in cui gli utenti si collegano, fornendo così un livello sufficiente di protezione della privacy.

Per quanto riguarda l’estensione di Chrome, installa un’icona in alto a destra nelle finestre di Chrome. Quando fai clic, si apre una piccola finestra che sembra quasi identica al client autonomo. Qui puoi scegliere la posizione del tuo server: una posizione degli Stati Uniti per guardare l’American Netflix e attivare o disattivare la VPN. Facendo clic sul pulsante del menu in alto a sinistra della finestra, è possibile abilitare la   funzione Startup di Chrome che connetterà automaticamente la VPN all’ultimo server utilizzato all’avvio del browser. C’è anche un’opzione per bloccare WebRTC all’interno di Chrome per una maggiore sicurezza.

2. CyberGhost

Il nostro secondo contendente è diverso da ExpressVPN. È una vera estensione autonoma che non richiede altro software. Non hai nemmeno bisogno di iscriverti al servizio di CyberGhost. È una vera estensione gratuita che funziona dal tuo browser.

L’estensione offre un eccellente livello di sicurezza e privacy. Il servizio VPN stand-alone e basato su abbonamento di CyberGhost è tra i migliori provider VPN che abbiamo visto. Probabilmente possiamo presumere che il servizio gratuito fornito da questa estensione sia equivalente al loro servizio di abbonamento come modo per accedere a American Netflix.

Ci sono, ovviamente, differenze tra il servizio gratuito di CyberGhost e il suo servizio di abbonamento. Ad esempio, la versione gratuita consente solo di connettersi ai server negli Stati Uniti, nei Paesi Bassi, in Germania e in Romania. Potrebbe non essere tanto quanto il servizio a pagamento, ma è più che sufficiente per il nostro bisogno. Un’altra grande differenza è la performance. Come la maggior parte dei servizi gratuiti, questo rallenterà notevolmente la tua connessione. Sarai comunque in grado di guardare video in streaming ma probabilmente non in HD.

E se ti abboni al servizio a pagamento di CyberGhost, questo componente aggiuntivo avrà ancora gli stessi limiti di paese di destinazione, ma offrirà lo stesso livello di prestazioni che otterresti dall’app standalone. L’estensione è molto semplice, rendendo il suo uso un gioco da ragazzi. Dopo aver fatto clic sull’icona dell’estensione, si apre una piccola finestra in cui puoi selezionare il tuo Paese e attivare o disattivare la VPN.

3. NordVPN

NordVPN è un altro provider VPN di prima fascia. La sua estensione di Chrome richiede l’iscrizione al servizio, ma è una vera estensione VPN autonoma che non richiede l’installazione di un’applicazione client esterna. Questo lo rende ideale per l’esecuzione su un computer ChromeOS.

Come la maggior parte delle VPN di alta qualità, NordVPN utilizza il protocollo OpenVPN con crittografia del traffico AES a 256 bit e chiavi DH da 2.048 bit. Il servizio ha anche la protezione da fughe DNS abilitata di default, una funzionalità che alcuni provider non hanno nemmeno. E per il massimo della privacy, il provider ha una rigida politica di zero registrazione e non tiene alcuna traccia dell’attività dell’utente.

Un abbonamento NordVPN Consente sei connessioni simultanee, una delle più generose che abbiamo visto. Questo può essere utile se si desidera proteggere diversi dispositivi. Infine, NordVPN ha circa 1191 server distribuiti in 61 paesi. Non che importi molto quando tutto ciò di cui hai bisogno sono i server degli Stati Uniti, e ce ne sono molti.

Conclusione

Guardare il Netflix americano è qualcosa che tutti al di fuori degli Stati Uniti desiderano poter fare. E grazie alle Virtual Private Networks, è possibile aggirare le restrizioni geografiche imposte dal servizio di streaming. Ti abbiamo spiegato perché esiste il geo-blocking e abbiamo introdotto le tre migliori estensioni di Chrome per sbloccare l’American Netflix.

Hai provato una delle nostre estensioni Chrome consigliate? Qual è la tua preferita? O forse stai usando un’altra estensione. Cosa ti piace di più? Condividi i tuoi pensieri usando i commenti qui sotto.

Leave a comment