1. Home
  2. IT
We are reader supported and may earn a commission when you buy through links on our site. Learn more

Migliore VPN per qBitTorrent per un torrenting anonimo

Esistono numerosi client torrent di alto profilo sul mercato, come uTorrent , Deluge e Transmission. E il dominio di questi grandi “players” sulla scena può significare che gli utenti trascurano i client più giovani e dinamici come qBitTorrent. Ciò è in realtà un errore in quanto questi nuovi client stanno lavorando sodo per attirare gli utenti e, nel fare ciò, creano software potenti ma facili da usare che spesso mettono in ombra i loro concorrenti dal grande nome. Questo è appunto il caso di qBitTorrent.

qBitTorrent è un client BitTorrent leggero che contiene una vasta gamma di funzionalità, è open source, senza pubblicità e, soprattutto, offre una grande funzionalità che consente agli utenti di associare qBitTorrent a una VPN. Per quanto grande qBitTorrent possa essere, non può sfuggire al fatto che i detentori del copyright lo monitoreranno per rilevare segni di download di contenuti protetti da copyright da parte degli utenti. Ciò significa che una VPN è fondamentale con qBitTorrent come con qualsiasi altro client BitTorrent. In questo articolo, non ti diremo solo tutto ciò che devi sapere su qBitTorrent, e perché funziona così bene con una VPN, ma ti consiglieremo anche le migliori VPN per qBitTorrent  .

Scegliere la migliore VPN da usare con qBitTorrent

È abbastanza noto tra la comunità BitTorrent che una VPN è uno strumento essenziale per  scaricare qualsiasi contenuto attraverso un client Torrent come qBitTorrent. I detentori del copyright sono profondamente consapevoli del fatto che il Torrenting può essere utilizzato per condividere contenuti protetti da copyright e non sono poi così “timidi” nel perseguire un’azione legale nei confronti di chiunque essi possano raccogliere prove contro. Una VPN aiuta a proteggere gli utenti BitTorrent crittografando i loro dati online e nascondendo la loro identità, rendendo quasi impossibile collegare la loro attività online con la loro connessione Internet.

I client BitTorrent più recenti, come qBitTorrent, ne sono ben consapevoli e hanno opzioni di sviluppo per collegare la piattaforma direttamente alle VPN dell’utente. Spiegheremo di più al riguardo, ma l’inclusione di tali funzionalità serve solo a sottolineare che l’uso di una VPN con qBitTorrent è essenziale. Ma come si deve scegliere il giusto provider VPN? La nostra ricerca ha dimostrato che esistono diverse funzionalità chiave che ogni utente di qBitTorrent dovrebbe cercare:

  1. Consentire i torrent non tutte le VPN consentono agli utenti di eseguire il torrent o scaricare qualsiasi contenuto su client P2P. È quindi importante verificare che il provider scelto consenta esplicitamente tutto il traffico P2P .
  2. Nessun limite di download: alcune VPN, in particolare quelle gratuite, possono limitare la larghezza di banda e l’utilizzo dei dati. Sarebbe tutto inutile per gli utenti di BitTorrent in quanto il download di file multimediali richiederebbe comunque molti dati. Pertanto, dovresti scegliere solo una VPN senza restrizioni di dati, per assicurarti di poter scaricare quanto vuoi.
  3. Eccellente sicurezza: restare al sicuro durante il torrenting è fondamentale, quindi dovresti sempre cercare una VPN che offra livelli elevati di crittografia, come la crittografia avanzata a 256 bit  per proteggere i tuoi dati.
  4. Kill Switch : i Kill Switch sono più comuni sulle VPN di quanto non fossero in passato, ma non sono ancora onnipresenti. Per BitTorrenting sono fondamentali, in quanto assicurano che se la tua connessione VPN si interrompe, interromperai il download istantaneamente per evitare il rischio di perdite di informazioni sulla tua connessione reale.
  5. Informative sulla privacy:  oltre alla sicurezza, anche la privacy è di fondamentale importanza per i torrenter. Una caratteristica essenziale da cercare è una politica senza log utente, il che significa che un provider VPN non registra assolutamente alcunché delle tue attività su Internet.
  6. Velocità di connessione elevate: le VPN possono rallentare la connessione a Internet, soprattutto se si stanno scaricando file di grandi dimensioni. Ma per usare BitTorrent in modo efficiente avrai bisogno di velocità di connessione super elevate.
  7. Disponibilità di server: la disponibilità di più server semplifica notevolmente la vita degli utenti BitTorrent. Aiutano infatti a mantenere alte le velocità di connessione e offrono anche maggiori possibilità di sbloccare contenuti con restrizioni geografiche.

Sulla base di questi sette criteri chiave, abbiamo testato tutti i principali provider VPN con qBitTorrent, per vedere quale offra il miglior servizio completo. I risultati sono arrivati ​​e ci sono quattro provider VPN cui riteniamo gli utenti qBitTorrent possano iscriversi con fiducia e piena fiducia:

1. ExpressVPN

ExpressVPN - Editors choice

ExpressVPN  è la nostra migliore scelta per l’uso con qBitTorrent grazie in gran parte alle sue velocità fulminee. Ciò semplifica il download di Torrent, dato che ExpressVPN consente il Torrent su tutta la sua rete di server. Questa rete è abbastanza grande, composta da oltre 1.000 server in 90 paesi diversi, perfetta per gli utenti BitTorrent. ExpressVPN non ha assolutamente limiti di larghezza di banda, il che significa che puoi scaricare quanto vuoi.

Pro

  •  Sblocca Netflix Americano, iPlayer, Hulu
  •  Collegamenti affidabili e veloci
  •  Torrenting / P2P consentito
  •  Politica di  non-registrazione ben applicata
  •  Servizio clienti 24/7.

Contro

  •  Prezzi leggermente più alti.

Anche le sue funzionalità di sicurezza sono impressionanti. Usa la crittografia avanzata a 256 bit come standard e include il kill switch, molto importante per tutti gli abbonati. Offre anche una politica a zero-registrazione affidabile che garantisce che tutto ciò che fai online sia e resti privato. Ha una vasta gamma di app per tutti i principali dispositivi, nonché alcune console di gioco e anche Smart TV. Ci sono anche ottime estensioni del browser disponibili per Chrome, Firefox e Safari per permetterti di controllare la tua connessione VPN direttamente dal tuo browser.

2. NordVPN

nordvpn

NordVPN è un’altra ottima scelta per gli utenti di qBitTorrent. Non solo consente il Torrenting su tutta la sua rete VPN ma ha anche server speciali che sono specificamente ottimizzati per l’uso P2P. Non ci sono limiti di dati su NordVPN, il che significa che puoi scaricare quanto vuoi. La sicurezza è un vero punto di forza con NordVPN. Ha una crittografia a 256 bit e una formidabile politica di zero registrazione.

Pro

  •  Server ottimizzati per sbloccare Netflix
  •  Ampio parco server di oltre 5.400 server diversi
  •  Crittografia AES a 256 bit con perfetta segretezza d’inoltro
  •  Non conserva metadati della tua navigazione
  •  Ottimo servizio clienti via chat.

Contro

  •  La selezione automatica del server può essere inaffidabile
  •  Le app a volte possono essere lente a connettersi.

Ma sono le opzioni di sicurezza extra la cosa in cui davvero eccellono. Queste includono la doppia crittografia, che crittografa due volte i tuoi dati per la massima sicurezza, server TOR-over-VPN, l’uso di server anti-DDoS e un’opzione per un indirizzo IP dedicato. Inutile dire che è disponibile anche un kill switch. La rete di server NordVPN è stata recentemente ampliata e migliorata. Ora offre ben 3.300 server in 59 paesi, molti dei quali offrono velocità di connessione superelevate. Le app sono disponibili per Windows, Mac OS, iOS e Android, inoltre puoi utilizzare le estensioni del browser anche per Chrome o Firefox.

3. IPVanish

ipvanish

IPVanish  è un altro provider VPN ideale per il torrenting grazie a una combinazione di velocità elevate e ottime politiche di sicurezza e privacy. Come ExpressVPN, non offre restrizioni sull’utilizzo di BitTorrent e non ha limiti di larghezza di banda. Ha server superveloci su tutta la rete, il che significa che, indipendentemente dal server a cui ti colleghi, la velocità di download sarà sempre buona.

Combina connessioni veloci con grande sicurezza, inclusa la crittografia a 256 bit, usata anche in questo caso come standard e inoltre una politica di non-registrazione affidabile. Ha anche il kill switch importantissimo insieme a una serie di altre funzionalità di sicurezza come il cambio periodico dell’indirizzo IP e la protezione dalle perdite DNS. Il server IPVanish è composto da oltre 1.000 server in 60 paesi diversi, il che significa che non avrai problemi a trovare il server migliore per te. Con fantastiche app disponibili per quasi tutti i dispositivi e anche i plug-in del browser, IPVanish è un’altra ottima scelta VPN per gli utenti qBitTorrent.

OFFERTA SPECIALE: riduci il 60% al prezzo di un abbonamento annuale grazie ad uno sconto incredibile  con IPVanish al prezzo di  soli $ 4,87 al mese! Supportato da una garanzia di rimborso di 7 giorni.

3. CyberGhost

cyberghost

CyberGhost  è un’ottima scelta per i principianti VPN che desiderano una semplice interfaccia utente che li aiuti a fare torrenting in sicurezza. Quando apri il software CyberGhost vedrai un’opzione etichettata come  Torrenting anonimo. Tutto quello che devi fare è fare clic su questo pulsante per connetterti a un server P2P per un download semplice. La facilità d’uso non significa che CyberGhost abbia compromesso altri aspetti del proprio servizio VPN.

Pro

  •  Sblocca Netflix negli Stati Uniti nell’app
  •  P2P consentito su qualsiasi server tranne che negli Stati Uniti e in Russia
  •  Chiavi RSA a 2.048 bit e autenticazione SHA256
  •  Nessuna registrazione
  •  Supporto live chat 24/7.

Contro

  •  Impossibile sbloccare altri siti di streaming.

Le funzionalità di sicurezza di CyberGhost includono la crittografia a 256 bit e un ottimo criterio di non registrazione. Dall’ azienda propongono anche una funzione kill switch e una grande rete di server che comprende ben 1.300 unità in 30 paesi diversi. Le velocità di connessione sono eccellenti e offrono persino una funzione di aumento della velocità che ti consente di scaricare il più velocemente possibile. Le app CyberGhost sono disponibili per Windows, Mac OS, iOS e Android e offrono tutte lo stesso approccio di facile utilizzo. Basta impostare le opzioni come desiderato e fare clic su Avvia torrenting anonimo per proteggersi mentre si utilizza qBitTorrent.

Che cos’è qBitTorrent?

qBitTorrent è in testa ad una nuova generazione di client BitTorrent e sta davvero mettendo i bastoni tra le ruote a nomi affermati, come uTorrent . La prima cosa che noterai di qBitTorrent è quanto è piccola. Questo leggero client Torrent ha dimensioni inferiori a 100 MB, ma include quasi tutte le funzionalità di cui qualsiasi utente BitTorrent potrebbe aver bisogno. I servizi includono la crittografia del protocollo BitTorrent, la definizione delle priorità dei torrent, querying dei torrent, il download selettivo di contenuti, la creazione di torrent, l’accesso remoto e l’abbonamento RSS. Includono anche una funzione di ricerca torrent e anche una funzione di riproduzione multimediale. È difficile capire come abbiano messo tutto questo in un client così snello.

Ma c’è una funzionalità qBitTorrent che dovrebbe spingerla in testa alla classifica per tutti i torrenters attenti alla privacy. E questa è la capacità di collegarsi alla tua interfaccia VPN. Ciò significa che qBitTorrent controllerà la tua connessione VPN e se si interrompe per qualsiasi motivo, qBitTorrent interromperà immediatamente il download per evitare la perdita di informazioni private su di te. Tutte le VPN che abbiamo raccomandato sono dotate di un kill switch che dovrebbe farlo in ogni caso. Ma è rassicurante sapere che questa rete di sicurezza è presente. Non si sa mai, potresti dimenticarti di attivare quel kill switch un giorno. Questa funzione di collegamento alla VPN non è unica per qBitTorrent. Anche altri clienti come Vuze la offrono, ma la funzione qBitTorrent è molto più facile da usare e, nei nostri test, si distingue come la migliore in circolazione in questo momento.

Oltre a queste fantastiche funzionalità, qBitTorrent è un client open source e rende il download P2P davvero semplice e offre un desktop pulito e ben progettato per gestire tutto ciò che stai facendo. È davvero un client BitTorrent all’avanguardia e, se combinato con una delle nostre VPN consigliate, offre davvero un servizio BitTorrent all’avanguardia e completo per i suoi utenti.

Perché una VPN è essenziale per gli utenti di qBitTorrent

C’è la percezione che tutti utilizzino BitTorrent per condividere e scaricare contenuti protetti da copyright. Sebbene ciò avvenga certamente, non è giusto etichettare l’intera comunità di Torrenting con questa accusa. Molti file perfettamente legali sono condivisi su client BitTorrent come qBitTorrent ogni giorno. È altrettanto importante sottolineare che l’atto stesso del Torrenting di un file non è illegale. Ma poiché a volte viene utilizzato per attività illegali, il torrenting può essere attentamente monitorato. Questo è spesso fatto da, o per conto di, detentori di copyright, che sono noti per aver condotto feroci cause legali contro persone per l’aver utilizzato siti BitTorrent per condividere contenuti protetti da copyright.

Nella maggior parte dei casi, l’obiettivo di tale azione non sono quelli che stanno scaricando i file, ma quelli che li stanno caricando. Nella comunità Torrenting, questi sono conosciuti come seeders e quasi tutti gli utenti ne sono uno. Quando scarichi un file BitTorrent, la maggior parte dei client inizierà a consentire ad altri utenti di caricare anche il file dal tuo sistema. Questo è noto come seeding e più utenti eseguono il seeding di un file, più velocemente può essere scaricato da tutti gli altri. Questa è la base su cui funziona la condivisione dei file P2P. è esattamente ciò su cui si basano le accuse dei troll del copyright. Il loro punto di vista è che una volta che rendi il file disponibile per il download da parte di altri, sei altrettanto colpevole quanto i siti web di pirateria che pubblicano centinaia di film o link live online gratuitamente. Esistono due modi per ridurre al minimo il rischio di azioni legali per il seeding. Una è il non fare seeding. Gli utenti Torrent che non caricano file sono noti come leacher e sono invisi alle comunità torrenting, poiché irrispettosi delle regole non scritte del Torrenting stesso. L’altro modo principale è nascondere il seeding con una VPN.

Ecco come una VPN mantiene nascosta la tua attività BitTorrent

Usando una VPN durante il download e il seeding di file su qBitTorrent o su qualsiasi altro client BitTorrent, stai essenzialmente impedendo ai troll del copyright di vedere cosa stai facendo online. Una VPN funziona crittografando tutte le tue attività online. Quando tutto è crittografato, nessuno che potenzialmente controlla la tua attività può vedere esattamente cosa stai facendo online. Non può nemmeno vedere quali siti Web o client online stai utilizzando. È quindi molto difficile capire se si sta scaricando o “seminando” contenuti protetti da copyright.

Una VPN aiuta anche a nascondere il tuo ID quando sei online. Reindirizzerà tutti i tuoi dati online attraverso un server esterno e questo server taggerà quei dati con il proprio indirizzo IP anziché quello associato alla tua connessione Internet. Un indirizzo IP è ciò che la maggior parte dei troll di copyright utilizzerà per collegarti alla tua attività di torrenting. Ma fintanto che il tuo provider VPN non conserva alcuna registrazione della tua attività online e a quale server ti sei connesso (nessuno dei nostri provider consigliati lo fa), è quasi impossibile per un troll del copyright ricollegare la tua attività online a te.

Conclusione

qBitTorrent è un fantastico client BitTorrent e lo consigliamo vivamente a qualsiasi torrenter. È un bel passo avanti quando si tratta di client BitTorrent e il feedback degli utenti suggerisce che finora poche persone hanno riscontrato problemi con esso. Come con tutti i client BitTorrent, rimane comunque necessario utilizzare una VPN quando si scarica qualsiasi contenuto tramite qBitTorrent e questo è ciò di cui si parla in questo articolo. Abbiamo raccomandato quattro migliori provider VPN da utilizzare con qBitTorrent e spiegato come abbiamo ristretto il mercato a questi principali provider. Abbiamo inoltre fornito una panoramica su ciò che rende qBitTorrent così speciale e perché è un ottimo client per coloro che sono particolarmente attenti alla sicurezza e alla privacy.

Hai già provato qBitTorrent? Come l’hai trovato? Si è distinto positivamente dagli altri client BitTorrent che hai usato prima d’ora? Ti è piaciuta la funzionalità di associazione VPN facile da usare? Quale dei nostri provider VPN consigliati hai utilizzato con qBitTorrent? Come ha funzionato? Ci sono altri suggerimenti o commenti che ritieni possano aiutare i nostri lettori? Accogliamo sempre con favore i feedback di ogni utente, quindi perché non condividi le tue opinioni e i tuoi commenti con noi usando la casella dei commenti qui in basso?

 

Ecco come ottenere una VPN Gratis per 30 giorni

Se hai bisogno di una VPN per un breve periodo, per un viaggio ad esempio, puoi ottenere la nostra VPN top di gamma senza alcun costo. ExpressVPN include nell` offerta una garanzia di rimborso di 30 giorni. Dovrai inizialmente pagare l`abbonamento, certo, ma l iscrizione non solo ti garantirà accesso completo a l`intero servizio, ma nei primi 30 giorni puoi richiedere un rimborso completo. La politica di cancellazione senza fastidiose domande è all altezza del loro nome.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.